• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 79
  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Ma non farebbero meglio ad occuparsi degli affari loro?

    Provate a leggere http://www.repubblica.it/2005/g/sezi...canpunire.html

    E fatemi sapere!

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  2. #2
    mah. "La Chiesa deve assumersi la difesa dei legittimi diritti delle donne". Non dovrebbero essere le donne a decidere quali sono i diritti da difendere? Deve farlo un'istituzione fatta di uomini?
    Così, questi sono i miei pensieri a caldo.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    Ho fatto parte di un'unità di strada per circa un anno. Devo dire che molte delle affermazioni del documento le trovo condivisibili, sia quelle che riguardano le nuove forme di schiavitù sia quelle che riguardano più l'esercizio del potere che non la sessualità. Sono molto perplessa laddove invece ci si espone nel tacciare di problematiche psicologiche i clienti e dove si propone la loro punibilità. Trovo assolutamente condivisibile la nota di Mia, però per arrivare a questa autodeterminazione il lavoro da fare con queste donne è fortemente culturale. Le nigeriane ad esempio vengono tenute sotto scacco spesso con la minaccia di far male ai parenti rimasti in Nigeria attraverso dei riti vodoo, le albanesi più spesso attraverso la violenza fisica. La maggior parte di queste donne ignora totalmente il fatto di poter essere soggetto di diritti. Il mondo della prostituzione, almeno di quella da strada e per il poco che ho visto, è decisamente variegato e composito, esattamente come quello dei clienti, a sentire i loro racconti.
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  4. #4
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Beh l'idea di base non è malvagia.

    "Comprare sesso da una prostituta non risolve problemi che sorgono dalla solitudine, dalla frustrazione o mancanza di relazioni autentiche".
    In questa situazione la Chiesa sente di avere una "responsabilità pastorale per promuovere la dignità umana di persone sfruttate" e "nel perorare la loro liberazione, dando pure a tal fine un sostegno economico, educativo e formativo. La Chiesa deve cioè assumersi la difesa dei legittimi diritti delle donne", anche attraverso la denuncia di "ingiustizie" e "violenza perpetrate contro le donne di strada, ovunque e in qualsiasi circostanza ciò possa accadere".
    messa così nn hanno tutti i torti. Hanno detto di avere una responsabilità pastorale, non vogliono (per ora !) buttarsi a fare leggi o robe del genere.
    D'altra parte è una scelta anche farsi aiutare o meno condividendo la metodologia e l'ideale Cristiano.. cioè loro portano supporto a modo loro: magari per qualcuno può essere motivo di forza interiore.
    Nn lo so: io nn ho un ottimo rapporto con la Chiesa ma se può essere un'ulteriore alternativa a risolvere una parte del "problema" nn la condanno a priori.

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    ROMA - La prostituzione è "una forma di schiavitù moderna" e con "lo sfruttamento sessuale" e il traffico di esseri umani sono "atti di violenza contro le donne". Essi costituiscono "un'offesa alla loro dignità e una grave violazione di diritti umani fondamentali".

    e come non essere d'accordo....
    purtroppo la prostituzione in molto casi non è una scelta...è finito il tempo delle donnine allegre per libera scelta..la maggior parte sono ragazza costrette a farlo poverine e tutti se ne sbattono..passano per la strada e dicona "gurda quelaa..tr...a" ecc...se la Chiesa è l'unica che si organizza per fare qualcosa do concereto non vedo che ci sia di male...
    Willy...se andiamo avanti che ognuno si deve chiudere nel proprio orticello stiamo freschi...secondo me queste sono prese di posizione aprioristiche:lo dice "la Chiesa allora è una strullata"(scusate il termine strullata )..a volta la Chiesa è realmente "fatta" di persone* buone *,di preti che vanno per strada a parlare ,a cercare di aiutare queste donne/ragazze..e attenzione la prostituzione maschile ,che è ancora nell ombra,sta dilagando,quindi credo non sia il caso di farne una quastione sessista.

  6. #6
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Si concordo con stillmad: uno può essere libero di stare a sentire o meno quello che la Chiesa dice. Anche in questo campo...
    Se poi si parla di leggi fatte praticamente su misura di quanto detto dalla Chiesa sono la prima ad incazzarmi, perchè nn condivido alcuni valori e/o stili di vita e non voglio mi siano imposti come standard.
    Però se si attivano per i fatti loro e cercano di fare qualcosa posso solo sperare che riescano a combinare qualcosa di buono

    [semi ot]
    Per esempio a me ha fatto più arrabbiare la pubblicità dell'otto per mille che sta notizia. Primo perchè fa terribilmente leva sui sentimenti e secondo perchè, da come viene descritto il tutto, sembra che l'unico introito della Chiesa sia l'8 per mille, mentre invece forse non tutti sanno che metà delle case belle sulla Nomentana a Roma sono di proprietà del Clero
    Queste sono cose che mi fan girare le balle perchè l'8 per mille uno potrebbe darlo alla Ricerca che magari ne ha più bisogno

  7. #7
    Ospite non registrato
    Quoto Haru e Still e chiedo gentilmente a willy di approfondire meglio l'oggetto del 3d,non ho capito bene... ,
    Vogliamo cercare di argomentare?Altrimenti scusate, ma mi sembra l'ennesimo pretesto per dare contro alla Chiesa di gente che della Chiesa non ne sa niente,o meglio sa solo quello che le fa comodo sapere.
    Non capisco per esempio,cosa ci si di male se la Chiesa si occupa delle prostitute e dei diritti delle donne....



    mah. "La Chiesa deve assumersi la difesa dei legittimi diritti delle donne". Non dovrebbero essere le donne a decidere quali sono i diritti da difendere? Deve farlo un'istituzione fatta di uomini?
    Così, questi sono i miei pensieri a caldo.




    istituzione fatta di uomini?
    La Chiesa è fatta da uomini e da donne. Così mi hanno insegnato ed è quello che vedo quando la domenica vado a Messa.

  8. #8
    Originariamente postato da isotta80



    istituzione fatta di uomini?
    La Chiesa è fatta da uomini e da donne. Così mi hanno insegnato ed è quello che vedo quando la domenica vado a Messa.
    dove sarebbero le donne nelle gerarchie ecclesiastiche?
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  9. #9
    Ospite non registrato
    Spiegati meglio.....
    Ma tu di che chiesa stai parlando?Della Chiesa Clero/Vaticano e co.
    o della Chiesa come la intendiamo noi cattolici,quella fatta dagli uomini e le donne comuni mortali?

  10. #10
    beh
    madri superiore, badesse, suore, perpetue, monache
    è pieno di donne
    ...but still I am the Cat who walks by himself, and all places are alike to me.

  11. #11
    Della Chiesa Clero/Vaticano & co, ovviamente. L'articolo parla di un documento vaticano, di che avrei dovuto parlare?
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  12. #12
    Originariamente postato da Dreamstalker
    beh
    madri superiore, badesse, suore, perpetue, monache
    è pieno di donne
    sisi, tutte con un potere immenso
    dai, non scherziamo. la gerarchia ecclesiastica è fatta da uomini. chi comanda, chi decide? gli uomini.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  13. #13
    Ospite non registrato
    Ot:artid,questo è l'avatar che mi rappresenta meglio in questo periodo!!!

    Comunque sarò stupida,ma io non continuo a capire dove sia il punto.
    La Chiesa ha il compito di aiutare gli ultimi ,i più sfortunati ,i bisognosi.
    Non capisco,ripeto:avete paura che tolga il lavoro a qualcun altro?Io non vedo nessuna minaccia di questo tipo.

    Illuminatemi!!

  14. #14
    Originariamente postato da Mia_Wallace
    sisi, tutte con un potere immenso
    dai, non scherziamo. la gerarchia ecclesiastica è fatta da uomini. chi comanda, chi decide? gli uomini.
    come nel resto del mondo, a ben vedere (update: il che, ovviamente, non toglie niente al tuo argomento iniziale. Ma siccome anche i centri (che conosco) di psicologia o di psichiatria culturale sono, guarda un po', diretti da uomini e bla bla, il tuo argomento sarebbe applicabile, in maniera più o meno forte, alla stragrande maggioranza dei casi. Poi chiaro, di più alla Chiesa Cattolica e di meno al Centro Frantz Fanon, per dire)
    Ultima modifica di Dreamstalker : 12-07-2005 alle ore 14.53.58
    ...but still I am the Cat who walks by himself, and all places are alike to me.

  15. #15
    mica sono incazzata col mondo per niente

    Isotta: io dico solo che se si parla di diritti delle donne, devono essere le donne stesse a occuparsene. Non è qualcosa che possono fare gli uomini, non è qualcosa che devono fare gli uomini. Finché si parla di solidarietà e d'aiuto non ho nessun problema, ma non mi piace l'idea che degli uomini si arroghino il diritto di decidere quali sono i diritti della donna. E questo a prescindere dal discorso chiesa o chi per lei.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy