• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 35
  1. #1
    Partecipante Figo L'avatar di joel barish
    Data registrazione
    27-01-2005
    Messaggi
    789

    educazione sessuale..si puo'?

    Ciao ragazzi,volevo chiedervi un'informazione..mi sono laureato lun nell'indirizzo del v.o. "clinico e di comunità"....e ora devo trovare la/e struttura/e per fare il tirocinio annuale..nel frattempo un'insegnante di una scuola media inferiore mi ha chiesto se prima di fare l'esame di stato potrei fare un ciclo di incontri di educazione sessuale per il corpo docenti e per i ragazzi..ovviamente stipulando un progetto/contratto con lascuola..giro a voi la domanda vista la mia ignoranza in questo campo..e chiedo..se fosse possibile la cosa,vorrei sapere come funziona il lato pagamento..cioè io come mi classifico e cosa dovrei fare?..

    ve lo chiedo perchè un'amica che ha appena terminato il tirocinio ma non ha ancora fatto l'esame di stato è stata assunta da una scuola media,però per conto della provincia(..non so cosa cambi..),come insegnante di sostegno per 2ragazzini con qualche probl e liv. neuropsicologico..

    ciao a tutti e grazie..
    luuuucaaaaà!


    So I'll walk the plank
    And I'll jump with a smile
    If I'm gonna go down
    I'm gonna do it with style
    And you won't see me surrender
    You won't hear me confess
    'Cuz you've left me with nothing
    But I've worked with less


    ..Dimenticarsi di ricordare..per non ricordarsi di dimenticare..

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di lauryspriz1980
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    brescia
    Messaggi
    159
    Ciao tu devi presentare un piccolo progetto in cui spieghi cosa vuoi fare precisamente con i ragazzi: laboratori, visione di film, gruppi di lavoro...etc.etc. Ritieniti molto fortunata a poter fare una cosa di questo genere!!!!!!!!!!!
    Tu ti classifichi come psicologa. Una laureata in psicologia è psicologa a tutti gli effetti, visto cge l'esame di stato serve solo x l'iscrizione all'ordine. se ti fai problemi a scrivere psicologa, puoi mettera dottoressa in psicologia che presta collaborazioni professionali.
    Per i costi puoi chiedere sulle 50 euro all'ora, poi dipende da quanto vuoi far durare il singolo incontro eccetera.
    Ti posso fare una domanda, di dove sei?
    spero di averti dato un piccolo aiuto.

  3. #3
    swwetfay76
    Ospite non registrato
    Aspettate un secondo!!!
    Sul fatto di potere o meno tenere lezioni non saprei, ma credo di sì. Potresti comunque chiedere all'ordine degli psicologi della tua regione per sicurezza!

    Se non hai fatto il tirocinio e non hai superato l'esame di stato non ti conviene assolutamente dire che sei psicologo e qualificarti come tale, assolutamente!!!!
    Si diventa psicologi infatti SOLO dopo aver affrontato e superato queste due cose ed essersi iscritti all'albo!

    Fintanto che non sei iscritto all'albo, sei SOLO dottore in psicologia e puoi definirti solo così

    Per ciò che rigarda il pagamento non saprei nello specifico. Ma se vai sul sito dell'ordine nazionale degli psicologi www.psy.it ci trovi il tariffario nazionale degli psicologi che indica appunto le tariffe minime e massime che si posso chiedere in base alla specifica prestazione erogata. Ricordo di aver visto voci riguardanti la "formazione" quindi puoi guardare quelle e farti un'idea di cosa chiedere!

    Spero di esserti stata utile

    a presto
    laura

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di lauryspriz1980
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    brescia
    Messaggi
    159
    l'iscrizione all'ordine serve principalmente per la tutela della professione (tipo maternità eccetera....), ma un laureato in psicologia può già svolgere la professione di psicologo. Il fatto che uno non voglia dire di essere psicologo è puramente formale. Come dici tu è meglio dire di essere dottori in psicologia. La formazione la si può fare anche senza l'esame di stato. Conosco un sacco di gente che lo fa. Io faccio la psicologa in uno studio, ma l'esame di stato ce l'ho a Novembre!!!Sono tutte procedure formali a cui è necessario attenersi per non rischiare di andare nei casini.

  5. #5
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    L'ordine non serve per tutelare la maternità (quello è l'ENPAP che da quanto ne so sostituisce l'INPS per gli psicologi) serve invece per tutelare la professione di psicologo in modo che possa dirsi tale solo chi ha fatto un determinato percorso che comprende la laurea in psicologia (fondamentale) ma anche un tirocinio e un relativo esame di stato che, per quanto pieno di difetti e sicuramente migliorabile, dovrebbe tutelare sia lo psicologo in quanto tale (che altrimenti spesso si vede "portare via" clienti da sedicenti psicoqualcosa, vedi coach, psicopedagogisti e simili) sia gli utenti che posso non aver chiare certe differenze.

    Detto questo se scrivi psicologo e non lo sei incorri nel reato di abuso della professione: hai presente quando in TV dicono di aver trovato gente che operava in ospedale come chirurgo pur avendo dato solo 8 esami? Ecco qualcosa di simile ma con meno risonanza perchè non siamo medici e quindi in teoria facciamo danni minori...
    Il laureato in psicologia non può svolgere la professione di psicologo in quanto non iscritto all'ordine e non abilitato da nessuno a svolgere tale professione.
    La formazione si può fare senza esame di stato nel senso che se vuoi iscriverti ad un master senza abilitazione non ti dicono certo di no (quando paghi non fa differenza se sei abilitato o laureato, sempre soldi sono), intanto impari cose che ti saranno utili quando ti abiliterai e magari ti porti avanti.

    So che spesso sembrano formalismi inutili ma non credo si tratti di una quetsione puramente formale: si creano siti, si fanno discussioni e spesso anche denunce a tutela della nostra professione e poi siamo i primi a non tutelarci e a pensare che una cosa valga l'altra e che dopotutto non ci siano grandi differenze fra uno psicologo e uno che non lo e (anche se lo diventerà a breve).
    E' un pò come il foglio rosa: puoi guidare ma non ancora solo, è solo questione di tempo ma è meglio aspettare.

    In quanto all'educazione sessuale non è una prerogativa degli psicologi nel senso che la possono fare anche altre figure professionali (ad esempio educatori o anche insegnanti) perciò non ci sono problemi anche se non si è ancora iscritti all'albo: non essendo una prestazione prettamente psicologica non è necesaria l'abilitazione.
    Diverso credo sia fare la psicologa in uno studio senza essere psicologi....
    Vimae

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di lauryspriz1980
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    brescia
    Messaggi
    159
    Considerato che il mio essere "psicologa" si limita alla semplice somministrazione dei test psicodiagnostici per i quali ho fatto diversi corsi di formazione, eliminando qualsiasi attività di tipo terapeutico, mi sento tutelata. Ho una tutor che mi supervisiona sempre attarverso una telecamera e con discussioni prima e dopo il caso. Quando mi presento dico di essere una dottoressa, non psicologa. Sul mio contratto di lavoro non è specificato che sono psicologa, ma semplicemente dottoressa in psicologia che presta collaborazione professionale.
    Non capisco tutto questo accanimento.
    Sarei folle se mi aprissi uno studio privato da sola dicendo di essere psicologa, ma non certo essere affiancata nel mio iter formativo. I miei pazienti mi considerano psicologa, ma questo che importanza ha? Io non faccio cura, ma somministro test di Rorschach e basta. Non è forse compito dello psicologo somministrare test?Il fatto che gli altri mi considerino psicologa anche se mi mancano 2 mesi per diventarlo non vuol dire che io non tuteli la mia professione.
    Il fatto che un laureato in psicologia debba fare l'esame di stato per poter esercitare la professione è di primaria importanza, ma è altresì vero che durante il tirocinio noi non siamo portati a fare colloqui psicologici, somministrare test e condurre gruppi terapeutici, Cosa che io ho fatto in tutti questi mesi di tirocinio. Questo non è legale!!!!! In ospedale gli psichiatri mi chiamano psicologa anche se sanno tutti che devo ancora fare l'esame di stato. E'abuso di professione questo?
    L'abuso di professione è fare il chirurgo avendo dato solo 8 esami. Questo è un vero scandalo!!!!Raccontare il falso è una vergogna. Io non ho mai raccontato il falso. Per i miei pazienti sono la dottoressa che fa i test, per i miei coleghi sono la psicologa anche se tutti sanno che lo diventerò tra poco.
    Non aggiungo altro. L'essere fossilizzati su determinati preconcetti mi avrebbe impedito di crescere e di mandare il curriculum laddove hanno deciso di farmi maturare, valutandomi in kodo positivo anche senza l'iscrizione all'ordine. Ora che aspetti di fare l'esame di stato e di fare la scuola di specializzazione sei stata scavalcata da altre 1000 persone.

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di joel barish
    Data registrazione
    27-01-2005
    Messaggi
    789
    vi ringrazio per le preziose informazioni..in ogni caso telefonerò all'ordine per avere una conferma...
    ..sono un lui ..di vicenza..

    basci e abbrasci!
    luuuucaaaaà!


    So I'll walk the plank
    And I'll jump with a smile
    If I'm gonna go down
    I'm gonna do it with style
    And you won't see me surrender
    You won't hear me confess
    'Cuz you've left me with nothing
    But I've worked with less


    ..Dimenticarsi di ricordare..per non ricordarsi di dimenticare..

  8. #8
    maribea
    Ospite non registrato
    Allora noi "Psicologi" con titolo "pro forma", che ci siamo fatti un anno di tirocinio, l'esame di stato, che ci siamo iscritti a un albo e che abbiamo una qualifica riconosciuta e tutelante per noi e per chi si vede anche solo somministrare un rorschach... siamo dei cretini perchè ci siamo visti passare davanti 1000 "colleghi" nel frattempo?...

    Non ho parole...

    Maribea

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di lauryspriz1980
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    brescia
    Messaggi
    159
    Ma cosa c'entra??????? anche io fra qualche mese sarò iscritta all'albo, sarò tutelata e tutto il resto!!!!!!!!!!!NON SONO MICA UNA CARTOMANTE CHE DICE DI ESSERE PSICOLOGA!!!!!!!!!!CERCHIAMO DI ESSERE UN Pò OBBIETTIVI! IL FATTO CHE IO SAPPIA FARE CERTE COSE (SOMMINISTRAZIONE TEST) ANCHE PRIMA DELL'ESAME DI STATO NON MI VIETA DI POTERLO FARE!!!LA PERSONA CHE MI HA ASSUNTO HA TUTTE LE CARTE IN REGOLA, NON SI FA NULLA CONTRO LA LEGGE.
    Se voi vi sentite scavalcate da una venticinquenne che sa già fare cose che voi magari sapete anche fare ma che nessuno vi lascia fare, non è un mio problema.

  10. #10
    maribea
    Ospite non registrato
    Però...per essere una che si sente pienamente in ragione te la prendi parecchio!

    Una precisazione: i test OS (tipo Wechsler e molti altri) non possono essere acquistati dai "dottori in psicologia", ma solo da psicologi iscritti all'albo.

    Curioso che non si possano acquistare ma somministrare invece sì. E anche curioso che in sede di esame di stato sia meglio non dire di aver somministrato test a pazienti durante il tirocinio...

    Conosco una ex collega di uni che all'esame di stato è stata cazziata perchè sul documento di identità (rifatto pochi giorni prima, solo pochi giorni prima) c'era scritto "psicologa" alla voce "professione".

    Maribea, ventisettenne che non ha alcun problema con te, ma con il tuo modo di ragionare ... sì.

    ;o)
    Ultima modifica di maribea : 01-07-2005 alle ore 15.31.17

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Non preoccuparti non mi sento affatto scavalcata da una venticiquenne sul piano professionale e le mie osservazioni non nascevano da invidia o da gelosia: lavoro come psicologa da quasi 3 anni (praticamente dal giorno successivo alla mia iscrizione all'albo).
    Il problema che io avevo sollevato nasceva semplicemente dal fatto che ci sono delle differenze fra psicologo e dottore in psicologia e che queste differenze servono sia a tutelare te sia a tutelare i tuoi pazienti.

    Uno psicologo iscritto all'albo è tutelato in quanto professionista ma anche i suoi pazienti lo sono perchè è tenuto a rispettare certe norme deontologiche (pena la decadenza dell'iscrizione all'albo e la conseguente impossibilità ad esercitare la professione: se non ci sono regole di questo genere il rispetto dell'etica diventa una cosa molto soggettiva che tu magari puoi decidere di rispettare comunque perchè sei un certo tipo di persona, ma altri potrebbero decidere diversamente e tanto non gli succederebbe nulla visto che non sono iscritti all'albo!) e inoltre solitamente in quanto libero professionista è anche assicurato (per i casi di imperizia professionale o negligenza, ogni tanto anche gli psicologi possono commettere errori professionali) e può emettere regolare fattura per le proprie prestazioni.

    Inoltre la tutela a cui facevo riferimento non riguardava tanto te quanto gli altri psicologi che hanno voluto seguire il percorso stabilito e che, come Maribea faceva notare, di fronte a "salti" più o meno in regola si sentono un pò cretini perchè hanno voluto rispettare le regole e il percorso che era stato indicato, a prescindere dal fatto che non è che fino a novembre (data mettiamo della tua futura iscrizione) sei una totale incapace e a partire dal 1° novembre diventi una rorschachista doc... nessuno qui discute le tue capacità o dice che tu sia una cartomante, però non sei nemmeno ancora una psicologa anche se chi si rivolge a te non lo sa, e questo credo non sia giusto.
    Esiste un percorso che dovrebbe essere uguale per tutti proprio perchè chi è fuori dal mondo degli psicologi può non saper distinguere, se chi è invece è dentro e ha accettato di seguirlo è capace di distinguere non puoi certo prendertela...
    Vimae

  12. #12
    maribea
    Ospite non registrato
    Quoto Vimae in toto.
    Ha saputo dire più pacatamente quel che penso anche io.

    Maribea

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di lauryspriz1980
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    brescia
    Messaggi
    159
    Una precisazione: i test OS (tipo Wechsler e molti altri) non possono essere acquistati dai "dottori in psicologia", ma solo da psicologi iscritti all'albo.

    Allora forse è meglio che ti informi meglio perchè io ho comprato tutti test da OS dicendo di essere solamente dottore in psicologia.
    So benissimo che all'esame di stato non si può dire di aver fatto test, ma non capisco perchè tutte le strutture pubbliche se ne strafottono di questa cosa e a tutti i tirocinanti fanno somministrare test e fare colloqui psicologici. Forse perchè non gliene frega niente a nessuno se ti mancano 2 mesi all'esame di stato per diventare psicologa.
    Non me la sono per niente presa, ognuno è libero di esprimersi come vuole.

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di lauryspriz1980
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    brescia
    Messaggi
    159
    Non ho mai pensato che tu fossi invidiosa.

    Comunque tutto ciò che hai detto è sacrosanto.

    Ribadisco che i miei pazienti mi conoscono come dottoressa, non come psicologa, sono i miei colleghi che mi chiamano psicologa.

    Io non ho rispettato i tempi semplicemente perchè mi sentivo pronta su certe cose, e lo Studio Associato a cui ho mandato il curriculum mi ha giudicata adeguata per l'adempimento degli incarichi che mi avrebbero voluto affidare. Tutto qui.

    Ora penso che ci siamo dette anche troppo.

  15. #15
    maribea
    Ospite non registrato
    Riguardo i test OS ho riportato quello che mi era stato detto da una ex collega tirocinante e dalla sua tutor (riguardo le Wechsler).

    Se l'informazione è scorretta mi spiace.

    Maribea

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy