• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Ospite non registrato

    La folla difende i "suoi" rapinatori..

    Tra la rassegnazione,la rabbia,l'incredulità e l'amarezza
    http://www.repubblica.it/2005/f/sezi...licrimini.html

  2. #2
    samy
    Ospite non registrato
    anch'io resto basita di fronte a ciò....d'altra parte sono convinta di una cosa se la camorra c'è in modo così pregnante in certe zone d'Italia e del mondo piuttosto che in altre è perchè cmq la popolazione è d'accordo,altrimenti avrebbero trovato una soluzione,a costo di farsi ammazzare.Queste vicende lo testimoniano,non è più paura di avere ritorsioni è proprio un appoggio,una convinzione che la loro vita sia giusta così,che la camorra sia la loro salvezza e non la loro rovina

  3. #3
    Ospite non registrato
    Capisco il tuo punto di vista e in parte quello che dici è vero,tuttavia è semplicistico dire "la camorra c'è perchè la gente la vuole...".
    La domanda è:perchè la gente "la vuole"?
    Prima di pronunciarmi mi piacerebbe sentire il parere di altri...
    Grazie samy per essere stata la prima a cogliere il punto del confronto che vorrei qui si aprisse

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di el loco
    Data registrazione
    24-08-2004
    Residenza
    Lecce - Milano - Parma- Figline
    Messaggi
    1,032
    Blog Entries
    8

    loco?????

    l'italia che paese!!
    "... per favore Dio, per favore Knut Hamsun, non abbandonatemi adesso." (J. Fante)



    http://youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY

  5. #5
    alberag
    Ospite non registrato
    Vedendo le scene al telegiornale ho pensato: se si comportano così se la meritano la camorra. Ma è sbagliato pensare così. In una zona dove lo stato è assente, il camorrista è quello che ti procura il lavoro quando non ce l'hai, che ti da da mangiare quando non ce l'hai, che ti procura la visita in ospedale.
    Le ragioni della presenza della camorra, della mafia etc etc a io avviso vanno ricercate nell'assenza dello stato.
    Perchè credo che se veramente volessero debellare il fenomeno, ci metterebbero pochi giorni. Il punto è che nessuno lo vuole

  6. #6
    minodegi
    Ospite non registrato
    in altri tempi si sarebbe parlato di un fenomeno generato dalla subcultura delle aree territoriali differenziate credo che la reazione della gente non va acclusa con semplicità a complicità con i criminali ma tutti dobbiamo sforzarci di capire e comprendere la valenza comunicativa e i significati che ci sono dietro ogni atto deviante come l'aggressione alle forze di polizia per non entrare in un incastro di risposte solo repressive con tasso ulteriormente emarginizzante e stigmatizzante

  7. #7
    samy
    Ospite non registrato
    non saprei se le cause siano solo nell'assenza dello Stato perchè smq lo stato è assente anche in altre zone d'Italia e del mondo eppure la mafia si è sviluppata maggiormente solo in alcuni paesi...come mai?

Privacy Policy