• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 47
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di urd
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    670

    cellulare.... a che serve?

    dunque sono curiosa di sapere cosa ne pensate del cellulare in sè, a che età avete avuto il primo....il mio è arrivato quando avevo diciassette anni e andò di moda come regalo di 18 anni , dopo pochissimo diventò il regalo x la cresima, poi della comunione, ora per la scuola elementare.... ma che diavolo !!!
    sono così abituata ad usarlo e a "comunicare" che quasi sembra di averlo sempre avuto, ma nn è così
    eppure ora sembra indispensabile: ma lo è più per i genitori o per i figli? i genitori sempre lì a monitorare dove sono i figli, senza spazi o autonomia... un giocattolo per tranquillizzarli....
    nn so se sarebbe stato meglio o peggio se lo avessi avuto da bambina.....
    c'è una mia conoscente che telefona tutti i giorni alla figlia alle medie all'1 per sapere se ha preso l'autobus per tornare a casa

    ps mi sembra buffo parlare così...in stile " una volta"
    Ultima modifica di urd : 18-05-2005 alle ore 17.01.03
    DE-PRESS (ora meno de-press)

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Ai "giovani d'oggi" si fa il cellulare dalle elementari io non lo trovo giusto, sia perchè è un oggetto costoso e a volte anche pericoloso (le conoscenze strane che non si fanno via cellulare...!) e non è un giocattolo, sia perchè in quell'età si sviluppa la comunicazione tra coetanei (e non), e credo che gli sms limitino un pò le capacità espressive orali!

    Per dire, molte bambine che conosco sono fidanzate con dei loro compagni di scuola via sms, gran chiacchierate col cel e poi quando si vedono neanche si salutano eh, ai tempi miei c'era molto più da sudare ma almeno era una cosa genuina!

    Però adesso mi ci diverto parecchio col cellulare. Mi scrivo e telefono spesso con amici e genitori (nb sono sempre io che li controllo, non mi dicono mai dove sono e io non so se devo cucinare per uno, per due o per tre! Che nervi ).

    A me lo hanno fatto "presto", credo ai primi anni delle superiori, perchè essendo spesso fuori sia io che loro, ci sentivamo così. Però qualche anno prima se mi avessero detto che presto avremmo avuto 3 cellulari in 3 mi sarei messa a ridere
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501
    Originariamente postato da Ember
    Ai "giovani d'oggi" si fa il cellulare dalle elementari io non lo trovo giusto, sia perchè è un oggetto costoso e a volte anche pericoloso (le conoscenze strane che non si fanno via cellulare...!) e non è un giocattolo, sia perchè in quell'età si sviluppa la comunicazione tra coetanei (e non), e credo che gli sms limitino un pò le capacità espressive orali!
    sono pienamente d'accordo! Io ho avuto il primo cell a 18 anni, come regalo di compleanno, ma credo di averne sempre fatto un uso ragionato. Francamente non mi va di diventare schiava di un mezzo di comunicazione che ha certamente la sua utilità (si pensi se resti bloccato per strada fuori città e non hai il cellulare), ma che ora sta diventando appunto alla stregua di un giocattolo! Non sono assolutamente d'accordo a dare il cel in mano ad un bambino, primo perchè è costoso e un bambino non si controllerebbe, inizierebbe a spendere e a spandere, potrebbe romperlo con facolità non tenendolo di conto e poi potrebbe essere appunto pericoloso per certe conoscenze che si possono fare attraverso di esso. Ma oltre a questo la cosa grave è che limita la comunicazione orale e faccia a faccia: bisogna abituarsi a esprimersi apertamente, a comunicare vis-a-vis, non tramite sms che semplificano le cose: magari poi davanti a quella persona non sai spiccicare una parola!
    Io lo vedo quando questi bambini delle elementari e medie escono da scuola e fanno a gara a chi ha il cellulare più bello, più figo, con più funzioni e via dicendo. Il bambino che viene a lezione da mia madre un giorno era arrabbiatissimo perchè voleva cambiare il cellulare comprato da non più di 4 mesi perchè l'aveva visto al compagno di banco! In pratica il cellulare diventa lo strumento per misuarere la popolarità nel gruppo dei pari! E magari c'è anche i genitori disposti a cambiargli il cellulare per ogni novità che i compagni portano a scuola!
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Poi diventa una questione di popolarità...se non hai il cellulare sei sfigato, e quanti genitori pur di non affrontare la cosa in altre maniere, lo comprano ai figli e basta...

    All'epoca mia si era popolari se si aveva il game boy... e davvero si stressavano i genitori per comprarlo! Ma almeno quelli erano tutti uguali, uno ti bastava per tutta la vita, e infatti ce l'ho ancora (adesso non sono più uguali in effetti: non ho potuto cedere al richiamo del nuovo GB advance ma almeno l'ho pagato coi soldi guadagnati da me...)
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739
    io l'ho avuto come regalo per i 19 anni
    credo che sia assurdo regalare ad un bambino un cellulare ... mia cugina, che ha 11 anni, ce l'ha, e gliel'hanno comprato con la scusa che va a scuola fuori città e quindi deve essere monitorata ... in realtà lei non lo usa come un telefono, ma come un video-game... ci fa i giochini, ci mette gli sfondi colorati (a pagamento )... e ovviamente come telefono per le reali necessità non lo usa
    a che le serve allora?
    credo che un cellulare serva quando uno ha una sua indipendenza ed autonomia (ad esempio, i miei me l'hanno regalato a 19 anni perchè in quell'epoca iniziavo ad uscire spesso e iniziavo a tornare tardi la sera, per cui loro volevano stare tranquilli, e serviva anche a me in caso di necessità)... ma se uno non esce da solo, o non ha una propria vita indipendente, a che gli serve un telefonino?
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di LUTHIEN
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    3,501
    Originariamente postato da arwen
    a che gli serve un telefonino?
    sono domande che si pongono un pò tutti tranne i genitori, ma soprattutto
    ci mette gli sfondi colorati (a pagamento )
    "Sono un viandante sullo stretto marciapiede dela terra e non distolgo il pensiero dal Tuo volto, che il mondo non mi svela..." Karol Woitila
    +Luthien Tinuviel+

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739
    sì praticamente mia cugina lo usa come se fosse un giocattolo ovvio, ha 11 anni è chi glielo ha messo in mano che sbaglia anche perchè non le hanno comprato il cellulare scrauso da 50 €, ma l'ultimo modello del nokia

    tra l'altro sentivo alla tele che un'associazione di consumatori ha denunciato una di queste aziende che producono e pubblicizzano sfondi perchè avevano messo la pubblicità pure su topolino
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Megghina
    Data registrazione
    10-11-2003
    Residenza
    Fornacette (Pisa)
    Messaggi
    5,368
    dovrebbero denunciare i genitori non le ziende di sfondi.
    come sapete io lavoro alla vodafone, e non immaginate la rabbia che ho a dover parlare con bambini di 8-9 anni che magari hanno l'ultimo modello del nokia )costo quasi 600 euro) e vogliono mandare mms e scaricare suonerie.

    io il cellulare me lo sono comprato a 20 anni e sinceramente non lo volevo. Ma, siccome partivo per 3 mesi a lavorare in un campeggio, mia mamma e il mio ragazzo mi hanno stressato a tal punto che l'ho preso per non sentirli piu'.
    Ho comprato quello e poi basta... gli altri sono quelli ch emi regala la vodafone (altri due) e mi vanno bene quelli che mi passano.
    Se non puoi esser strada, sii sentiero,
    se non puoi esser sole, sii una stella;
    vincere o perdere
    non ha a che vedere con la grandezza
    ma bisogna essere al meglio quello che si è




    docente del corso accelerato di Spigazione
    attendiamo iscritte

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914
    Il primo telefonino me lo sono comprato a 20 anni... Prima, in caso di "trasferte"usavo quello dei miei genitori, ma solo perchè era più comodo non dover mettersi a cercare una cabina telefonica (che già andavano scomparendo...).

    Anch'io ho notato che adesso il telefonino si regala sempre prima, recentemente durante la comunione di una mia nipotina ho dovuto assistere alle sue scenate di gelosia perchè un'amichetta che festeggiava pranzando nello stesso ristorante aveva ricevuto in regalo un cellulare super tecologico
    Non so se i miei futuri figli sranno degli sfigati perchè non vorrò comprare loro un telefonino o forse la mia intransigenza si trasformerà in apprensione materna e sarò io a chiamarli a tutte le ore, ma per ora il mio "integralismo" mi porta a trasformarmi in belva ( da fatina quale sono solitamente ) quando mi accorgo che durante le ripetizioni i "miei" ragazzini hanno il cellulare acceso...

    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

  10. #10
    Angelus
    Ospite non registrato
    Io l'ho avuto a 18 anni.
    Non lo volevo, me l'hanno regalato per forza
    Ora mi serve però, perchè spesso è l'unico mezzo con cui posso parlare con la mia ragazza.

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di Eleonora
    Data registrazione
    23-01-2002
    Residenza
    *somewhere over the rainbow*
    Messaggi
    3,889
    Il primo cellulare io l'ho avuto a diciassette anni: facevo il liceo linguistico e dovevo partire per la Germania e i miei volevano che in caso di bisogno potessi chiamare senza preoccuparmi di cercare una cabina telefonica.
    Ammetto però che adesso, anche se lo uso con criterio e non spendo soldi in suonerie e roba varia, sono un po' schiava del cellulare, e se un giorno capita che esco senza mi sento smarrita e torno subito indietro a prenderlo! Però mi è stato davvero utile quando facevo gli scambi culturali con al scuola: io sono attaccatissima ai miei genitori, a mio fratello e ovviamente al mio ragazzo e sapere che potevo sentirli quando mi pareva era un gran sollievo per me.
    Però sono d'accordissimo con voi nell'affermare che oggi si regala troppo presto ai bambini che non ne capiscono il valore reale e il suo giusto utilizzo..e come succede per altre cosa, l'ovvia conseguenza è che "se non hai il cellurare di quella tale marca, che fa quelle tali cose sei solo un perdente" e il disagio dei ragazzini aumenta.
    "L'apprendimento senza il pensiero è fatica sprecata."
    "Non importa se vai avanti piano, l'importante è che non ti fermi." Confucio
    "- Sempre insieme, eternamente divisi.
    - Finchè il sole sorgerà e tramonterà, finchè ci saranno il giorno e la notte, per tutto il tempo che sarà loro concesso di vivere... " - Lady Hawke -

    "ah beh, cos'è la vita senza draghi?"
    La mia Libreria su aNobii

  12. #12
    alberag
    Ospite non registrato
    Il primo cellulare è stato un cellulare "di famiglia" nel senso che lo usavamo tutti: me lo ricordo perfettamente pesava 250 gr. ma era indistruttibile....ha fatto tanti di quei voli!!!
    Secondo me non è sbagliato dare il cellulare in tenera età "a priori", ma dovrebbe essere necessario insegnare a farne un buon uso. Prima di cominciare a lavorare 100 € mi duravano un anno: adesso molto meno perchè lo uso anche per lavoro, ma sempre con criterio.
    Se ad un ragazzino gli dai il cellulare ben inteso che ti metto a disposizione una certa quota al mese e se non ti basta fatti tuoi, allora io sono d'accordo: è come dare la mancetta e ne fai l'uso che ritieni opportuno.

  13. #13
    Partecipante Affezionato L'avatar di Delizia25
    Data registrazione
    20-02-2005
    Messaggi
    67

    sì...ma..

    bellissimo e utilissimo, sen'altro....ma non vi è mai capitato, tipo quando avvertite l'orecchio iper-surriscaldato dopo una lunga telefonata, o quando sentite (magicamente?) nello stomaco che sta lì lì per squillare (e squilla davvero), insomma in quei momenti avete mai pensato... ma sarà davvero così innocuo questo aggeggio??? io me lo chiedo spesso, e non vorrei essere paranoica, davvero....mah!!! centinaia di ricerche hanno smentito questo timore (di Molti) ma, gli effetti a lungo termine, dico, quelli non si potranno studiare se non fra 10-15 anni... ILLUMINATEMI
    Quando niente sussiste di un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, soli, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo _proust

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Odio il cellulare...odio i messaggini...ormai se non hai il cellulare sembra che non puoi vivere...è assurdo...io ne ho uno tutto scassato, non voglio e non mi va di averne uno nuovo, ultimo modello, che fa le foto...E CHE CAVOLO !!! E la mia privacy ??? Dov'è finita ??? Perchè devo essere sempre rintracciabile anche se non lo voglio?...perchè semba che non si possa vivere senza?
    Anzi propongo di fondare una ASSOCIAZIONE ANTITELEFONINO...chi ci sta ?

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Megghina
    Data registrazione
    10-11-2003
    Residenza
    Fornacette (Pisa)
    Messaggi
    5,368
    Dampyr ci starei come ideologia ma non posso essere membro dell'associazione in quanto se io ho uno stipendio e' proprio grazie ai telefoni!
    pero' se io me lo dimentico a casa mi sento proprio sollevata e avolte lo spengo riaccendendolo dopo qualche ora dicendo "ups.. mi si e' spento e non me ne ero accorta!".
    Se non puoi esser strada, sii sentiero,
    se non puoi esser sole, sii una stella;
    vincere o perdere
    non ha a che vedere con la grandezza
    ma bisogna essere al meglio quello che si è




    docente del corso accelerato di Spigazione
    attendiamo iscritte

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy