• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: prestito d'onore???

  1. #1
    Matricola L'avatar di scitram
    Data registrazione
    15-03-2004
    Residenza
    roma
    Messaggi
    25

    prestito d'onore???

    Avete presente cos'è?bene (io poco a dir la verità...so di sicuro che si tratta di soldi...)..pensavo tenendo presente gli scarsi mezzi economici di cui disponiamo noi giovani psicologi non avviati...perchè non chiederlo??ultimamente mi era venuta voglia di acquistare dei test per poter eventualmente capitasse l'occasione somministrarli...dopo che sono andato sul sito dell'o.s. a momenti svenivo per i prezzi veramente assurdi che hanno..(mi pare che la wais o il mmpi o cmq uno di quelli belli lunghi costi sui mille euro....)..non sarebbe un'idea chiedere il prestito (fino a 25000 euro, 60% a fondo perduto e il restante da ridare in 5 anni a tasso agevolato, mi pare) per magari comprarsi test, affittarsi uno studio e arredarlo (questa è imprenditoria credo...)??? CHE NE PENSATE (DAI STEFANO CHE I TUOI CONSIGLI SONO SEMPRE PREZIOSISSIMERRIMISSIMI!!!!)?
    approfitto di questo per chiedere un consiglio anche..forse (spero!!) comincerò a seguire un bambino delle scuole elemntari (la terza precisamente):sua mamma mi parlava che più che ripetizioni cerca una figura che gli dia sostegno e che gli insegno un metodo di studio che gli dia fiducia in se stesso perchè ha una bassa autostima e anche le insegnanti le hanno suggerito di provare un sostegno psicologico.. secondo voi dovrei usare dei test anche (dopo ovviamente aver intutito che tipo di difficoltà possa avere questo bambino)? e quali dovrebbero essere questi test??sul sito della erikson ne ho visti alcuni che sembrano carini ma non saprei... ogni suggerimento è cosa molto gradita grazie (e qui mi rivolgo soprattutto agli insegnanti - ghiretto dimmi tu che poi quando ci vediamo all'incontro ti tocco....come hai sempre voluto per un anno ....hai capito chi sono vero???)
    baci baci
    "homo faber ipsius fortunae"... hai detto niente....

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Rispetto all'uso dei test ti consiglio di fare attenzione: sei stato chiamato per fare una consulenza psicologica o per offrire un sostegno scolastico? C'è una bella differenza fra un sostegno psicologico come consigliano le insegnanti e le ripetizioni come sembra aspettarsi la mamma... Facendo una cosa a metà rischi di colludere con la mamma che dirà alle insegnanti che il bimbo ora va da uno psicologo ma senza che ci sia uno spazio e la possibilità di lavorare a livello psicologico perchè ti porterà i quaderni e ti pagherà perchè alla fine della giornata i compiti siano stati fatti.
    E ti è anche stata chiesta una diagnosi?

    Credo che sia importante capire la richiesta del genitore e qualora tu pensassi di muoverti in modo diverso rispetto alle sue aspettative (perchè vuoi intervenire come psicologo e non più come aiuto-compiti) chiarirlo al genitore e ottenerne l'autorizzazione.
    Non mi sembra corretto o etico sottoporre un bambino a dei test sena che il genitore sia d'accordo, mentre chiarire che hai bisogno di approfondire certe aree per impostare il tuo intervento e per questo avresti bisogno di usare dei test mi sembra più corretto.
    Se però siamo a questo livello dovresti già sapere quali test usare, nel senso che io potrei suggerirti tanti test ma se tu non li conosci e soprattutto non li hai mai utilizzati rischi di sottoporre il bambino ad una batteria inutile di test, magari sbagliando anche la somministrazione o la lettura dei dati e usando il bambino come cavia per imparare la sommistrazione.
    E' una tentazione peraltro condivisibile quando si deve imparare a fare test, ma a quel punto fai le prove con un bambino che non ne abbia bisogno o chiedi a qualche professionista che lavora in quel campo di seguirlo per un pò in modo da poter far esperienza in modo più "protetto".
    Fra l'altro in questo caso potresti anche poi farti prestare qualche test per usarlo quando lavori privatamente... perchè se chiedi il prestito per comprarli e poi ti caita di non aver pazienti per usarli e ammortizzarne il costo rischi di andare in perdita!

    Nel sito della Erickson, comunque, trovi anche dei validi materiali per il recupero e la riabilitazione cognitiva molto più utili dei test che personalmente ho trovato poco curati e ancor meno utili.
    Recupero in ortografia, di Ferraboschi, è molto bel fatto e offre spunti interessanti.
    anche Recupero della comprensione grammaticale, di Greco, mi era sembrato molto ben fatto.
    Nella realtà io non li ho usati ma li avevo scelti per un bambino di cui mi ero occupata e che avrebbe poi seguito una mia amica perchè il problema era più di ordine scolastico che emotivo...
    Buon lavoro
    Vimae

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    finanziamenti?Buio totale, o quasi!

    Riguardo al prestito d'onore sono interessata anche io a saperne di più...
    Scusa la mia ignoranza, ma che significa 60%a fondo perduto...?
    Altra domanda (a volere essere-stranamente per me-pessimista): ma se entro 5 anni non si riesce a guadagnare abbastanza da poter resituire i soldi, che succede?
    Secondo me, chiedere alle banche è sempre un pò "rischioso"...alla fine ci si carica dell'ulteriore responsabilità di dover rigare dritto se no sono guai...
    Però parliamone. Io tutte queste cose economiche non le so e mi piacerebbe almeno saperle per potermi orientare e come voi, fare un domani delle scelte.

    E invece chiedere finanziamenti a delle banche per particolari progetti? So di una ragazza qui dalle mie parti, psicologa pure lei che è andata presso una piccola banca, che aveva anche un pò la necessità di farsi conoscere in città, e ha chiesto circa 5000 euro di finanziamento per un progetto in una scuola elementare...ma lei non ha l'obbligo di restituire soldi alla suddetta banca...possibile?!

    Altra cosa, visto che ci siamo, i fondi sociali europei...
    Dal sito dell'unione europea non è che c'abbia capito molto.
    Mi interessa sapere il discorso sui fondi a sostegno dell'imprenditorialità femminile, o comunque alle singole persone,...mi pare di aver capito che finanziano solo settori come l'artigianato...ma di ambito sociale psicologico, niente!
    Possibile?

    Se qualcuno ne sa più di me...che scriva su questo forum, please..

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    aggiungo

    mi pare che per accedere al prestito d'onore bisogna risiedere in alcune regioni come puglia, calabria, basilicata, sicilia...

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Aarianna
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    prov. Mi
    Messaggi
    123
    Guardate questo sito http://www.unioneconsulenti.it/article.php?sid=955 troverete un po di info utili sul prestito d'onore. Mi auguro che almeno qualcuno di voi viva al sud perchè altrimenti rimarrete tutti delusi come me......sembra che al nord i giovani non abbiano nessuna difficoltà ad avviare un'attività :-( e quindi per loro (NOI) non sono previsti finanziamenti...almeno stando a quanto dice questo sito, magari ci sono delle altre vie alternative per ottenere qualcosa, mi informerò!

Privacy Policy