• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: formazione

  1. #1
    prm
    Ospite non registrato

    formazione

    avrei bisogno di parlare con chi si occupa di formazione, in particolare avrei bisogno di chiarimenti in merito alla formazione sul campo.
    qualcuno mi può aiutare?

  2. #2
    Neofita
    Data registrazione
    28-03-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    4
    ciao cosa vuoi sapere nello specifico del formatore?
    se può interessarti c'è un corso di formazione per formatori per adulti di 200 ore al costo di 180,00 euro.
    puoi trovare indicazioni nello spazio sulle proposte formative
    o puoi chiamare la scuola di formazione che lo realizza al 0671289211

  3. #3
    prm
    Ospite non registrato
    il punto è che mi hanno chiesto di fare una formazione sul campo a degli infermieri.
    secondo loro dovrei stare a guardare come si relazionano con i pazienti e poi correggerli.
    lo chiamano tutoraggio, a me sembra una str....
    ti risulta che sia una metodologia utilizzata?
    grazie

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140
    Ciao prm, c'è qualcosa in particolare che te lo fa sembrare una stronzata?

    Af esempio, anche nella consueta formazione aziendale, serve una fase preliminare in cui gli psicologi del lavoro osservano l'ambiente, il modo di interagire dei professionisti e ne rilevano carenze, aspetti perfezionabili, aspetti da incoraggiare. Insomma, è la consueta ''analisi dei bisogni'', in modo che l'intervento formativo sia su misura per quella realtà lavorativo, e non sia meramente un programma standard da imporre dall'alto, ad esempio riunendo gli infermieri in un'aula e tenendo lezioni ex-cathedra su empatia, emozioni e via dicendo. Anche dopo che avrai rilevato i bisogni, proprio perché non si è insegnanti, pontificatori o moralizzatori tipo quello delle iene , ma si è formatori, l'intervento ''correttivo/migliorativo'' sarà svolto concretamente in forma di training, e non tutto al chiuso di un setting formale e autoritarista come '' a scuola'' nelle classi coi banchi allineati di fronte al prof. magari non hai molta familiarità con i metodi ''attivi'' diffusi nella formazione (role-play, acuto-casi, ecc), sicuramente li troverai più stimolanti.

  5. #5
    prm
    Ospite non registrato
    mi spiego meglio,
    sono d'accordo in merito all'efficacia di una formazione partecipativa rispetto alla lezione frontale in aula.
    il fatto è che questo intervento non è stato preceduto da un'analisi dei bisogni e quindi cade dall'alto come qualsiasi altro tipo di formazione.
    inoltre non prevede nessun altro momento oltre a quello di osservazione-correzione dell'operatore. intendo dire che non sono previsti momenti in cui si discute, si condivide, si effettuano role play, si raccontano vissuti.
    mi lascia perplessa questo rapporto uno a uno nel quale ti osservo, ti correggo e me ne vado.
    che ne dici?

Privacy Policy