• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: INTERVENTI DOMICILIARI

  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di made
    Data registrazione
    19-07-2004
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    424

    INTERVENTI DOMICILIARI

    Qualcuno di voi sa dirmi se è possibile per lo psicologo, effettuare interventi domiciliari?(a casa del paziente???)

    Altro quesito, è giusto chiedere per una Consulenza individuale su problemi psicologici/counseling/colloquio di sostegno psicologico, 20 euro, quando il nostro tariffario prevede un min di 34 euro e un max di 116?

    Aspetto risposte e/o suggerimenti!!!

    GRAZIE
    Ultima modifica di made : 31-03-2005 alle ore 00.04.56

  2. #2
    Ciao Made! Volevo capire meglio, perchè dovresti andare a domicilio? Voglio dire in genere è la motivazione stessa del paziente che lo porta a "muoversi" psicologicamente e fisicamente per andare dallo Psi...A volte capita che pazienti chiedano di essere visti a casa e spesso è una modalità manipolativa e bisogna essere attenti a non colludere!
    Bisognerebbe leggere bene la situazione in cui ti trovi con questa persona.
    Per l'aspetto economico è vero che il tariffario dice che il minimo è 35 € però dipende dalle situazioni specifiche a mio parere
    Ciao! Benedetta
    "io sono Pessoa e...la Quarta...!"
    ....."MORBOSOooo"
    "Amo il rigore Bauhaus...cravattina nera, camicia bianca...stailosisssima"

    "...mi disturbi esteticamente..."

    http://www.radiodd.com

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di made
    Data registrazione
    19-07-2004
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    424
    Ciao, innanzitutto grazie per aver risposto.

    Per quanto riguarda, l'intervento domiciliare era solo un dubbio che mi era venuto,anche perchè ricordo che quando facevo il tirocinio(in un DSM), era consuetudine degli operatori, prevalentemente psichiatri, fare interventi domiciliari.
    Riguardo alla richiesta del paziente, ho fatto subito presente, che io non uso fare interventi domiciliari...al fine di prevenire ogni tentativo manipolatorio, tra l'altro sempre in agguato...

    Ciao,e al prossimo dubbio

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di el loco
    Data registrazione
    24-08-2004
    Residenza
    Lecce - Milano - Parma- Figline
    Messaggi
    1,032
    Blog Entries
    8

    answer the question

    ..non so. non sono quello che si può definire un "magnate della domiciliare". cmq mi è successo durante il tirocinio (che sto ancora svolgendo) di essere catapultato come in trincea a casa di vari pazienti in crisi o impossibilitati al movimento che non sia stringere la caffettiera.
    IO (apprendista psicologo)+ infermiere , o IO+Ass. sociale o IO+Psichiatra+Infermiere.
    penso serva una figura come la nostra. tanto chi parla spesso o a volte sono io e poi gli anziani già quando sentono: " dott. venga" non ti lasciano andare, poi quando sanno che si uno psicologo o Pissicologo (meridionale) è davvero finita..l'infermiere o lo psichiatra di turno ti aspettano fuori a motore acceso, come i complici di una rapina, magari anche andata a buon fine. Il bottino è far rimanere a casa il personaggio in questione.

    ciao ma non mi aspetto di aver convinto nessuno...anzi fra un pò mi rispondo da solo affermando il contrario di tutto quello che ho scritto.
    salute
    "... per favore Dio, per favore Knut Hamsun, non abbandonatemi adesso." (J. Fante)



    http://youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY

Privacy Policy