• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Tutoraggio

  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di raci
    Data registrazione
    11-11-2002
    Residenza
    umbria
    Messaggi
    61

    Tutoraggio

    Ho assolutamente bisogno del vostro aiuto!! Mi hanno proposto un lavoro di tutoraggio presso un'ente abbastanza grande e mi chiedevo...loro mi hanno parlato di una certa retribuzione mensile che però non mi soddisfa granchè... bisogna far riferimento al tariffario per essere pagati??? Scusatemi, forse sarà ovvio ma mi sono iscritta da poco all'ordine degli psicologi, in quanto solo adesso ho iniziato a svolgere la professione....vi chiedo questo con una certa urgenza, fra un paio di giorni mi daranno il contratto e vorrei poter rispondere!! Grazie mille!

  2. #2
    Neofita L'avatar di Moonsuol
    Data registrazione
    01-02-2005
    Residenza
    SAlorno, Bolzano
    Messaggi
    1
    Lavoro da 5 anni nella formazione (anche come tutor).

    Il tariffario dell'Ordine è (per ora) solo un riferimento orientativo, almeno così mi rispose un collega che lavora da anni come psicologo. Quindi sta a te contrattare sul prezzo.

    Le tariffe dell'ordine non sono esattamente il "linea" con quanto offerto oggi ai tutor nel mercato del alvroo che spesso relegano a questa figura lavoro di segreteria e non quello ben più interessante di mediatore nella formazione fra i soggetti coinvolti, con la possibilità di giocare il proprio ruolo professionale nella messa a punto della migliore strategia formativa e comunivcativa per docenti che spesso si relazionano ad un gruppo di parteciapnti con poche nozioni psicologiche delle dinamiche interne ai gruppi. Inoltre ci sarebbe da fare un lungo discorso del ruolo del tutor neio confronti dell'organizzazione...ma non era questo che chiedevi....BUON LAVORO.

  3. #3
    parallasse
    Ospite non registrato
    Dal Testo Unico della tariffa professionale degli psicologi:

    "Art. 2
    Gli onorari minimi e massimi per le prestazioni professionali sono inderogabili. [...]
    Nelle convenzioni con soggetti pubblici e privati, che hanno a oggetto prestazioni professionali da rendere a beneficio di intere categorie di soggetti, il minimo può essere diminuito entro il 25%"

    Non l'ho citato per fare il grillo parlante, ma perchè sono molto molto disorientato rispetto a sta cosa delle tariffe, e aprirò un thread apposta per avere lumi.
    Anch'io, caro Moonsuol, ho sentito da altri colleghi tariffe di tutti i tipi, ma come si conciliano con sto articolo?
    Quanto può essere elastica l'interpretazione?
    Si può essere pagati la metà e dormire sonni tranquilli?

    Per approfondimenti (non miei, ma da parte di colleghi più sgamati), alla prossima puntata.

  4. #4
    silviamainardi
    Ospite non registrato
    E' effettivamente un quesito interessante quello che avete posto! Io non mi sono mai posta il problema semplicemente perchè pensavo che le tariffe non si potessero superare cioè oltre il max cosa che a me non succede mai!!! Ma non mi sono mai posta il problema opposto se mi si offrisse una tariffa più bassa di quelle dell'ordine! Sto seguendo molto interessa per illuminarmi! Mi chiedo comunque cosa può succedere se uno accetta una tariffa più bassa del min.

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di raci
    Data registrazione
    11-11-2002
    Residenza
    umbria
    Messaggi
    61
    bene...o meglio male! a me hanno infatti proposto una decente retribuzione ma quando ho iniziato a fare qualche calcolo e a guardare il tariffario, mi sono resa conto che effettivamente mi pagheranno molto meno del MINIMO!!!
    ...fortunatamente non ho ancora firmato nulla, ma che figura ci farò quando dovrò dire loro delle mie ricerche, ma sopratutto che dovrebbero pagarmi di più??! ACCETTO CON PIACERE GIUSTIFICAZIONI VALIDE!!!
    Raffaella

  6. #6
    silviamainardi
    Ospite non registrato
    Ho scoperto che il mio ordine (Emilia Romagna) mette la dicitura "secondo accordo tra le parti" in tutta la psicologia del lavoro tranne per la selezione! Ho pensato che è una cosa intelligente anche perchè un min e un max possono essere importanti per i clinici in generale ma per il lavoro è più complicato e non avrebbe un significato importante!!! Sbaglio???

Privacy Policy