• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 47

Discussione: cosa fareste?

  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275

    cosa fareste?

    Da circa 2 anni sono fidanzata con un ragazzo...un ragazzo di cui non avrei mai immaginato di innamorarmi...lontato da ogni mia aspettativa...ma è successo...e mi sono legata a lui davvero tanto...per lui sono cambiata...dedicandomi unicamente alla mia storia...adesso pero' incomincio a sentire il bisogno di altro...e mi ritrovo sola...ho perso tantissime amicizie...e non riesco a star più bene con me stessa...
    perchè sta succedendo tutto questo?
    ho sbagliato ad impostare il rapporto o l'amore è finito?
    vi siete mai trovati in una simile situazione?
    baci a tutti

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Credo che tu abbia sbagliato a impostare il rapporto, come suggerisci...
    Riguardo alla perdita delle amicizie, è naturale che agli albori di una storia, spesso si abbia voglia di stare solo con quella persona, ed è un classico che gli amici si lamentino del tuo "abbandono", anche a me è successo che alcuni si allontanassero quando mi sono messa col mio ragazzo, perchè all'inizio volevo sapere *tutto* di lui, volevo vedere sempre e solo lui e naturalmente i miei amici (che comunque sono stronzi per natura) mi hanno detto ciao ciao
    Poi però quando si capisce che due persone non possono essere un universo a parte, che "che ne vogliono almeno tre" (citazione da "about a boy" ) si capisce che bisogna ricostruire quello che si è lasciato un pò crollare, naturalmente anche gli altri devono essere disposti ad accettare te non più come entità isolata ma con appendice-moroso

    Certo che se ti senti triste, sola non è comunque un buon segno... lui ti sta abbastanza vicino?

    Anche io sono cambiata per lui, sono diventata meno egoista quindi non posso dire che sia un brutto cambiamento comunque non rinuncio mai a farmi i fatti miei ogni tanto... da quando sto con lui ho fatto un sacco di scelte, alcune delle quali andavano contro la sua volontà, eppure ho fatto di testa mia e ora sto bene. Se non avessi fatto quelle scelte (che ora lui ha più che accettato, anzi ne è felice... ma ce n'è voluto di tempo!) probabilmnete sarei depressa e poco realizzata, o lo avrei lasciato da un pezzo
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    Ospite non registrato
    mm...l'ultima volta che ho risposto a na roba del genere ho perso 4 o 5 voti...

    allora...

    dopo le prime fasi...sfuma la fase della COTTA(non importa quanto direte che non e' cosi') e si diventa piu' lucidi....tu sei in questa fase....il tuo rapporto ha soffocato la tua vita....ed il troppo storpia sempre....ora cerca di ritrovare l'equilibrio....coltiva i tuoi interessi perche' e' giusto cosi'.
    Tu sei la persona piu' importante per te stessa

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    Originariamente postato da Ember
    Credo che tu abbia sbagliato a impostare il rapporto, come suggerisci...
    Riguardo alla perdita delle amicizie, è naturale che agli albori di una storia, spesso si abbia voglia di stare solo con quella persona, ed è un classico che gli amici si lamentino del tuo "abbandono", anche a me è successo che alcuni si allontanassero quando mi sono messa col mio ragazzo, perchè all'inizio volevo sapere *tutto* di lui, volevo vedere sempre e solo lui e naturalmente i miei amici (che comunque sono stronzi per natura) mi hanno detto ciao ciao
    Poi però quando si capisce che due persone non possono essere un universo a parte, che "che ne vogliono almeno tre" (citazione da "about a boy" ) si capisce che bisogna ricostruire quello che si è lasciato un pò crollare, naturalmente anche gli altri devono essere disposti ad accettare te non più come entità isolata ma con appendice-moroso

    Certo che se ti senti triste, sola non è comunque un buon segno... lui ti sta abbastanza vicino?

    Anche io sono cambiata per lui, sono diventata meno egoista quindi non posso dire che sia un brutto cambiamento comunque non rinuncio mai a farmi i fatti miei ogni tanto... da quando sto con lui ho fatto un sacco di scelte, alcune delle quali andavano contro la sua volontà, eppure ho fatto di testa mia e ora sto bene. Se non avessi fatto quelle scelte (che ora lui ha più che accettato, anzi ne è felice... ma ce n'è voluto di tempo!) probabilmnete sarei depressa e poco realizzata, o lo avrei lasciato da un pezzo
    E' proprio questo il punto...lui in questo periodo non mi sta vicino nel modo giusto...siamo troppo diversi...ma di base c'è un forte amore...
    Io mi chiedo...pero' se l'amore arrivati ad un certo punto basti...
    io sono una ragazza molto ambiziosa...mentre lui è contento di vivere in maniera"sufficiente"....e questa cosa spesso mi porta a mettere in discussione il nostro rapporto....sono cattiva a pensarla in questo modo?oppure è normale che queste differenza prima o poi si facciano sentire?

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275

    e...

    Originariamente postato da Raoul
    mm...l'ultima volta che ho risposto a na roba del genere ho perso 4 o 5 voti...

    allora...

    dopo le prime fasi...sfuma la fase della COTTA(non importa quanto direte che non e' cosi') e si diventa piu' lucidi....tu sei in questa fase....il tuo rapporto ha soffocato la tua vita....ed il troppo storpia sempre....ora cerca di ritrovare l'equilibrio....coltiva i tuoi interessi perche' e' giusto cosi'.
    Tu sei la persona piu' importante per te stessa
    come si supera la solitudine?

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    L'amore non basta assolutamente secondo me...

    Anche io sono molto più ambiziosa del mio ragazzo (e anzi a lui l'ambizione da fastidio a volte)... ma non è un problema, ognuno va per la sua strada, l'importante è sostenersi lo stesso a vicenda. Se anche lui volesse fare lo spazzino (anche se studia ingegneria ) io lo appoggerei, e sarebbe comunque il miglior spazzino della provincia e lo stesso, lui nonostante il fatto che ha paura che la musica (o anche la psicologia) ci allontani, mi incoraggia a farmi strada in quel mondo
    Ultima modifica di Ember : 26-02-2005 alle ore 16.58.31
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    siete davvero molto uniti!!!complimenti

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Beh aspetta ho toccato solo quest'argomento, ma su altre cose ci scanniamo (si fa per dire: litigare zero perchè io non capto l'aggressività e rimango tranquilla, facendo incaz lui ancora di più però insomma, si è capito il senso...)
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    sei cmq una coppia molto equilibrata...
    io credo che sia questa la soluzione per una"pacifica convivenza"
    E' lui invece nella coppia il più tollerante...devo ammettere che a volte posso aver un carattere un po' difficile

  10. #10
    Ma con lui ne hai parlato? Anch'io e la mia metà abbiamo fatto lo stesso errore, all'inizio (pur vivendo una storia a distanza)...ma solo parlandone e ragionando sui motivi e aiutandoci a vicenda a trovare la nostra strada, siamo riusciti a venirne fuori...e adesso è quasi un problema trovare il tempo per noi
    Stessa cosa per l'ambizione, stesso discorso per noi...però da quando sono riuscita a fargli *capire* quanto contassero per me certe cose, e quanto comunque contasse per me condividerle con lui, la situazione è migliorata, e ha trovato anche lui lo stimolo, nella mia forza, per migliorarsi.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di belanda
    Data registrazione
    25-09-2002
    Residenza
    Il mondo
    Messaggi
    5,261
    Io sono dell'idea..mai trascurare gli amici x il proprio ragazzo!Ho quasi sempre vissuto storie a distanza..ma ora ke la vivo da vicino la cosa é ben diversa,amo stare con lui..anke se solo noi2 da soli..ma nn significa ke devo tralasciare la mia vita,le mie ambizioni e i miei amici.Bisogna rimanere cmq"autonomi"..nn puoi incollarti a lui e lasciare tutto il resto..metti caso,va male..cosa fai?Riprendi in mano le redini della tua vita..cerca di capire in cosa siete diversi..se son fessate superatele,altrimentiIo la vedo così..
    E presi coscienza che la forza invincibile che ha spinto il mondo, non sono gli amori felici bensì quelli contrastati.
    (Gabriel García Márquez)

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di alyssa85
    Data registrazione
    22-12-2004
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    275
    Ne ho parlato con lui mille volte;per me ha ripreso a studiare...ma questo non risolve i nostri problemi...lui ho sta facendo solo per me...e cosi' non va bene!
    In più è occupato quasi tutti i sabati,lavora come cameriere,ed io che ho ormai per lo più solo amicizie maschili mi ritrovo a star sola!!!Mi sento davvero crudele a dover ammettere che vorrei che smettesse con questo lavoro....che trovasse qualcosa di più....ma non ho il coraggio di dirglielo perchè so di sbagliare....

  13. #13
    be', allora credo che prima di tutto forse dovresti cercare di capire cosa davvero vuoi e di cosa davvero hai bisogno, distinguendo bisogni sani da quelli no...e lavorare su te stessa. E' importante non solo per *questo* rapporto, ma per *tutti* i rapporti. Trovare poi qualcosa che ti faccia stare bene con te stessa, a prescindere da lui...non è facile, ma nemmeno impossibile!
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di ladyghost
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    In giro per l'Italia
    Messaggi
    120
    non sarà che magari lui si è innamorato di te pensando che sotto sotto fossi troppo per lui? e che quando le tue ambizioni fanno capolino lui abbia paura che tu ti allontani da lui, o che "ti renda conto di essere migliore di lui, con più potenzialità"? le virgolette sono d'obbligo. io ho vissuto qualcosa del genere con il mio ex, nel senso che lui vedeva in me una ragazza super speciale, ed era anche felice in un certo senso di "esibirmi" con i suoi amici, però si sentiva inferiore a me (si credeva più debole di me perchè meno razionale, di una classe sociale meno elevata, troppo brutto per stare con me, insomma si è rovinato la vita in tutti i modi possibili) e quindi a un certo punto ha iniziato a tarparmi le ali e di farmi sentire in colpa e in debito con lui. Lui insomma si sentiva la vittima della situazione e cercava di tenermi il più possibile chiusa in casa, dovevo uscire solo con lui, si incavolava se quando mi chiamava ero al tel con i miei amici ecc ecc perchè aveva paura di perdermi. e io da parte mia lo assecondavo e cercavo in ogni modo di rassicurarlo, perchè ero innamorata di lui. finchè sono arrivata al fondo, non c'è l'ho più fatta! mi ha causato un dolore lancinante lasciarlo ma ormai se facevo una cosa sbagliavo, e se facevo il contrario pure. quello che voglio dire è che eravamo entrati entrambi in una spirale di comportamenti dalla quale era possibile uscire solo allontanandosi. a posteriori ho capito che mi ero logorata a tal punto da non amare più. a volte in buona fede si crede che certe differenze nel modo di vedere la vita non siano importanti, ma se invece lo sono prima o dopo riemergono e bisogna affrontarle: se si riesce insieme, ma se l'altro si rifiuta non lo si può costringere. non comportarti diversamente da come sei, se ti ama soffrirà ma cercherà di capirti, farà squadra con te.

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di ladyghost
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    In giro per l'Italia
    Messaggi
    120
    superare la solitudine sembra difficile, ma superato lo scoglio iniziale diventa tutto più semplice. cerca innanzitutto di crearti un giro, non so, con i compagni di università, o iscriviti in palestra, o a una scuola di tango argentino, insomma: quello che più ti piace. fallo per te. c'è una canzone che dice che il problema è che "my baby just cares for me!" voglio dire che magari anche lui avrebbe così l'opportunità di conoscere qualche altro aspetto di te, di incuriosirsi nuovamente nei tuoi confronti, se ultimamente magari ti sta dando un po' per "scontata". e poi chissà, magari vorrà partecipare con te, magari semplicemente vorrà passare più tempo insieme per conoscerti meglio, oppure... ma non te lo auguro... si incavolerà, penserà che hai i grilli per la testa, che mentre si spacca la schiena per lavorare tu ti godi la vita alle sue spalle.... in questo caso dovrai vedere cosa ti senti di fare.
    l'unico consiglio che mi sento di darti è: moltiplica il tuo quotidiano per una vita intera, e pensa se ti piacerebbe che la tua vita fosse per sempre così. le cose belle e le cose meno belle. a me è servito sia a decidere di mollare il mio ex, sia a decidere di sposare il mio maritino! in bocca al lupo!
    LadyG.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy