• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    DeLorean
    Ospite non registrato

    Dove non ci sono i test scritti prima degli orali?

    Ciao! Sto cercando una facolta' che non mi costringa a dare prima lo scritto e poi l' orale quando si tratta di passare un esame: mi aiutate? A Parma dove studio io non e' cosi'! Grazie!

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    [color=darkblue:c08cfa75bd]Non capisco bene che intendi, ma credo che le modalità di svolgimento dell'esame dipendano dal professore, e non dall'università... [/color:c08cfa75bd]
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    DeLorean
    Ospite non registrato
    Si ma i prof sono un po' dei pecoroni, per cui si nota un andamento generale. Comunque mi spiego meglio: a Parma per quasi ogni esame bisogna sostenere uno scritto, se si passa lo scritto si puo' dare l' orale che determina il voto. Mi puoi aiutare?

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    [color=darkblue:03ff1cb956]Non so, qui a urbino sono tutti un pò diversi... ad esempio ogni tanto l'orale o lo scritto sono facoltativi ecc. Ma io credo sia un bene che ci siano entrambi. Tu no? Come mai la cosa ti spaventa? [/color:03ff1cb956]
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  5. #5
    DeLorean
    Ospite non registrato
    Io invece credo che sia un male: perche' due esami? Ti faccio un esempio: io ho un esame il 12 settembre, lo scritto, poi ne ho un altro il 20, altro scritto. Significa che probabilmente l' orale del primo e lo scritto del secondo saranno molto vicini: tensione superiore, paura che i due coincidano con conseguente preghiera da rivolgere ad uno dei docenti affinche' mi sposti la data, etc., potrei andare avanti per ore ma francamente il pensiero mi fa imbestialire.
    A mio avviso un orale fatto come si deve verifica ampiamente la preparazione, piu' di mille test e un orale superficiale. A chi obbietta che cosi' ci vuole molto tempo rispondo che non e' vero perche' l' ultimo solo orale che ho dato e' stato fantastico: dopo l' appello e' stata stabilita la data dell' esame di ognuno e facendo 10 persone al giorno in 11 giorni e' finito tutto! Io temo che i prof non abbiano molta voglia di fare degli orali completi e si appoggino ai test (discutibili) per guadagnare tempo.
    Tu come la pensi? Comunque ti dico che se mai io diventassi un insegnante (l' idea non mi dispiace) vorro' sicuramente avere una verifica personale della preparazione dei miei allievi.. sara' che adoro "l' attimo fuggente" ma i prof di oggi mi fanno davvero pena....

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    [color=darkblue:5c66810bd3]Ma in questo modo chi rende meglio allo scritto si trova svantaggiato, viceversa chi studia poco ma se la cava all'orale, avrà la strada spianata! Secondo me la bravura del prof non sta certo nella modalità di accertamento, ma nella passione che ci mette nella spiegazione e nella disponibilità con gli studenti. Non mi interessa come saranno i miei esami, quello che mi importa è che il giudizio che si da di me corrisponda alla mia preparazione... non vado certo a cambiare università perchè ci sono le prove scritte! [/color:5c66810bd3]
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  7. #7
    [color=#9663CF346d9c20f]be', pero Ember, le modalità d'esame scelte dal docente, riflettono molto il suo modo di insegnare la materia...e di rapportarsi con gli studenti e col suo lavoro di insegnante
    ad esempio, da noi gli esami sono praticamente tutti scritti...e praticamente tutti sono questionari a risposta multipla come si fa a valutare correttamente la preparazione in questo modo? nn c'è spazio x l'approfondimento, nn serve ragionare, ma solo sapere le cose a memoria...anch'io penso che sia una scelta di comodo x perdere meno tempo...e sinceramente mi sento valutata meglio, e anche più stimolata, quando l'esame è un'orale fatto bene

    chia [/color346d9c20f]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    [color=darkblue:1ea5291f4f]Infatti Chia, io mi riferivo al fatto che è meglio avere entrambi, sia scritto che orale però quello che mi capita, mi va bene lo stesso... [/color:1ea5291f4f]
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  9. #9
    DeLorean
    Ospite non registrato
    Ciao Ember1983, scusa se intervengo ancora, io penso che, nel caso di una facolta' come psicologia, la quale si pensa debba "sfornare" persone abili nel rapportarsi a parole con altri individui, sia molto piu' importante un contatto orale piuttosto che un freddo scritto e, sempre secondo me, non trovo ingiusto che chi si trova meglio con gli scritti venga penalizzato.
    Il pensiero e' un po' lungo e, se vogliamo, contorto, ma spero chiaro.
    Comunque penso che chi studia poco non abbia alcuna speranza di fronte ad un vero orale, mentre agli scritti, a volte, e' possibile copiare e poi.. ultima cosa: all' orale ci va chi pensa di essere preparato (temendo una pessima figura), lo scritto viene provato da tutti!
    Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi dei problemi che l' ordinamento scritto piu' orale genera.
    Mia.. mi trovo d' accordo con te.

  10. #10
    [color=#9663CF:205141bc72]ok
    anche se averli tutti e due è un po' una rottura
    per chi è fuori sede, o lavora, dover andare in facoltà per due volte (o tre se si deve magari anche andare a guardare il voto dello scritto, o a prendere il foglietto con segnato il voto dello scritto da portare all'orale.... ) può essere un problema...e cmq penso che se l'esame (orale) è impostato bene, basta e avanza
    ma questa è l'opinione di una persona che per andare a dare esami deve alzarsi ogni volta alle 4 e mezza del mattino

    chia [/color:205141bc72]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    [color=darkblue:80722819bf]DeLorean, Forse non mi sono spiegata... premetto che do ragione a te sull'importanta degli orali(nella nostra facoltà, in quelle scientifiche è il contrario), ma io parlo più che altro degli scritti! E' ovvio che gli orali debbano esserci (infatti anche se un orale fosse facoltativo, probabilmente lo darei comunque), ma gli scritti io non li abolirei del tutto. L'ideale x me sarebbe fare tutti e due. So che può essere spiacevole (anche se io sono di Urbino, quindi x me nn è un problema) ma non si è mai abbastanza sicuri sulla preparazione di uno studente, non so da voi come siano ma almeno gli scritti li controlla direttamente il prof, mentre può capitarti di fare l'orale con un assistente incapace, solo xkè è raccomandato! [/color:80722819bf]
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  12. #12
    DeLorean
    Ospite non registrato
    Beh.. ti assicuro che gli scritti della mia facolta' sono spesso mal concepiti e mirano piu' a mettere il candidato in difficolta' con piccoli trucchi simil patente che a verificarne la preparazione. Forse da te se' diverso ma rimango comunque dell' idea che un orale degno di questo nome sia piu' che sufficiente, e' vero del resto, come dici tu, che deve essere svolto da persone preparate e capaci. Per quanto riguarda le raccomandazioni penso che non ci sia nulla di meglio che un bell' orale aperto al pubblico piuttosto che una scheda corretta silenziosamente nello studio di qualche oscuro malintenzionato insegnante.
    Un' ultima cosa.. non sono d' accordo con te quando dici che non si e' mai abbastanza sicuri della preparazione di uno studente: quasi tutti quelli che conosco io sono persone oneste e coscenziose che studiano con scrupolo cio' che adorano e.... penso che sarebbe giusto venir loro incontro piuttosto che complicare un corso di studi gia' di per se lungo e faticosamente pregno di responsabilita'!
    Un salutone!
    P.S.: anche a Mia con la quale condivido i problemi del fuori sede!

  13. #13
    [color=#9663CF:dac8fc85dc] condivido in pieno
    anche da noi gli scritti sembrano i quiz x la patente una volta nn riuscivo a capire delle domande ed ho chiesto all'assistente dopo un quarto d'ora a leggere e rileggere...mi ha detto che nn ci capiva niente neanche lei
    riguardo alla questione "preparazione" ...da quello che vedo da me questa modalità di esame è adorata da chi nn ha voglia di fare niente se solo gli si parla d'orali... "ma sei matta?vuoi fare l'orale?"
    un salutone collega fuorisede

    chia [/color:dac8fc85dc]
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    [color=darkblue:89cb419ef9]Mah se lo dite voi... io parlo x sentito dire (ad esempio, molti miei amici fanno gli orali -e solo quelli, senza scritti- con assistenti incapaci e antipatici, e si lamentano x l'assenza degli scritti, che rendono la cosa più obbiettiva, nero su bianco-), e comunque vedendo gli scritti di altre facoltà (ad esempio i compiti che fa mia madre in geologia, e che corregge dedicando molto tempo e attenzione a ciascun compito, e non lo dico xkè è mia mamma!) li ho trovati molto completi e chiari. Certo, l'orale è indispensabile però non trovo nessun contro (tempo a parte) negli scritti... [/color:89cb419ef9]
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Privacy Policy