• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 33

Discussione: Musica classica

  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Musica classica

    Visto che se ne parlava con Hogemaru, e che qualche opsiano ha manifestato la propria passione per questo genere, ecco un thread per parlare di musica classica (chissà se farà qualche post ).

    Quali sono i vostri compositori preferiti? Ecc ecc
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914


    Premessa: non sono un'esperta, ma qualche volta mi cimento nell'ascolto di musica classica...
    Banalmente mi piace Chopin, anche se tutte le volte che lo ascolto mi rabbuio un po' per aver smesso di suonare il pianoforte...

    E poi adoro, e dico adoro (ho anche reazioni smodate durante l'ascolto, faccio l'imitazione degli indiani d'America scorrazzando per casa e spaventando il mio gatto) la Sinfonia DAL NUOVO MONDO di Dvorak

    Ehm... Aggiungo Bach... E poi mi riesce suonarlo !!! Che detta così sembra che , ma avete capito...

    Ora scappo, potrei aggiungere qualcos'altro, ma nel caso farò prossimamente un "giuntino"...

    Baci

    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Beh non è banale amare Chopin

    Io non ho un compositore preferito, vado più che altro (come nel resto della musica) a composizioni però posso dire che "banalmente" penso che Bach e Mozart siano dei geni Beethoven anche, ma lo ascolto molto meno.

    Forse a qualcuno non dirà niente tutto questo, ma per chi conosce la classica ecco un breve assaggio dei miei gusti:
    Adoro tantissimo Stravinsky, soprattutto la mitica "Sagra della Primavera" e "L'uccello di fuoco" (ridete ridete ). Per il resto, per motivi "professionali" sono portata ad ascoltare di più i grandi concerti per oboe: il concerto di Mozart e quello di Strauss che sono i più difficili in assoluto secondo me, poi Albinoni, Benedetto... pardon, Maledetto Marcello Vivaldi, e tantissimi altri "minori" come Salieri...
    Adoro i 4 concerti per corno di Mozart ma quello che preferisco di più è il Rondò. Con Mozart mi fermo qui perchè di lui mi piace quasi tutto
    Mi piace anche l'Opera (ma non sempre) in particolare Puccini (Boheme e Tosca).

    @ Hogemaru: la composizione di Rachmaninov che ti dicevo, che "parla" di una persona sepolta viva è niente popò di meno che il preludio in do#minore, detto anche (ma su questo non ci metterei la mano sul fuoco e spero che arpy o qualcun'altro sappia confermare) "Le campane di Mosca".
    A proposito di Rachmaninov, sono stupendi i concerti per piano e orchestra, il mio preferito è il numero 2 (sul tema del secondo movimento è anche stata scritta la canzone "all by myself" ), ma il più celebre è il Rach3 (dal fil Shine).
    Ma se ti piacciono le cose un pò macabre, ascolta il bellissimo Requiem di Mozart
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Hoghemaru
    Ospite non registrato
    GRANDISSIMA EMBER!!!!!

    mi sono accorto solo ora che avevi aperto sto thread (cacchio, sto proprio fuso... )

    come già ti dicevo, la classica mi piace un casino, ma conosco poco o nulla per cui vado a sensazioni

    premesso che io vado letteralmente in delirio per i pezzi sinfonici particolarmente elaborati (sono un'amante della complessità armonica... ed è una cosa che non riesco a fare a meno di trasferire nei miei pezzi, per la gioia di chi deve suonarli... ), amo anche le melodie "decise" (quella che da iNNiorante definisco la "classica cattiva" ) e i fraseggi un pò più "barocchi" (anche se non so se la definizione è proprio corretta... )

    prediligo soprattutto il pianoforte i fraseggi veloci fatti con gli archi (che sono quelli che vengono anche ripresi dal metal neoclassico, in particolare dagli Angra, Symphony X, etc... ) e gli arrangiamenti polifonici

    il Rach 3 lo conosciuto grazie a Shine (bellissimo film... ma è davvero così difficile da suonare? )

    un mio amico mi ha passato una compilation di classica in 3 CD (Concerto Grosso), ma non ho i titoli!!!


    P.S. Ember, se magari uno di sti giorni ti becco su MSN magari cerco di spiegarti meglio tutto sto delirio che ho scritto...

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di yottasmile
    Data registrazione
    21-07-2004
    Residenza
    Firenze - Rapallo...non ridete, esiste veramente! C'è anche sulla cartina geografica!
    Messaggi
    1,496
    Premetto che sono una completa ignorante in materia , per quel poco che conosco mi piace molto Bach e Mozart. Beethoven mi incute un pò terrore, cioè mi sa come di presagio di qualcosa di negativo (mi spiego ?) per cui dopo un paio di melodie passo oltre. L'adagio di Albinoni è stupendo davvero e in pratica non mi vergogno a dirlo è l'unico pezzo che conosco, l'ho anche usato come musica di sottofondo in un video che ho girato sugli anziani.
    Come Opere ne ho viste diverse di Puccini al festival pucciniano a Torre del lago, le mie preferite sono Madame Butterfly e Turandot!
    Poi ultimamente ho ascoltato un cd di musica diretta da Karajan e mi è piaciuto molto! Allora volevo chiedervi, e scusate la banalità, quanto incide la direzione d'orchestra sulla piacevolezza o meno? Naturalmente per un orecchio inesperto!
    C'è felicità e felicità. Ce n'è una fuggevole e relativa, perchè legata a qualcosa fuori di noi.
    E ce n'è un'altra indistruttibile e assoluta, che si trova dentro ognuno


    Avatar created by *la miaIlapreferita*

  6. #6

    Ireland Addicted
    L'avatar di arpista
    Data registrazione
    12-08-2002
    Residenza
    toscana in perenne trasferta!
    Messaggi
    5,068
    non potevo mancare Io ascolto la musica classica praticamente da sempre, e anche se al liceo un po'me l'hanno fanno odiare (storia della musica in alcuni casi rende arida anche la composizione più bella! ) rimane sempre per me una grandissima passione! Il mio autore preferito è Bach per le musiche strumentali; i suoi concerti brandeburghesi per me hanno un effetto curativo nel vero senso della parola : quando sono in preda ai crampi mestruali metto il cd e vi assicuro che mi sento meglio! Di opere la mia preferita è la Carmen di Bizet, ma adoro tutte le opere di Mozart e in particolar modo il flauto magico per arpa trovo meravigliosa la siciliana di Respighi, i pezzi di Ravel e debussy, Faurè, Satie.... e molti altri che però temo conoscano solo gli arpisti, visto che molti pezzi per arpa sono stati composti da arpiste o da mariti di arpiste piace anche a me tantissimo Stravinsky!
    Mi annoia invece Beethoven anche se non discuto il suo genio. In generale non sono nemmeno un'amante di Chopin e di molte sonate e sonatine per pianoforte, ma perchè fondamentalmente non lo adoro come strumento! Poi anche qualche opera non mi è particolarmente simpatica; includo il Wozzek di Berg e qualche opera di Verdi!
    Per quanto riguarda la domanda della monichina io direi che la direzione d'orchestra è molto importante. Questo perchè il compito del direttore, non è come abitualmente si pensa soo quello di dare gli attacchi, o cose del genere, ma è anche quello di fornire ai musicisti l'interpretazione da dare al pezzo. E' il direttore ad esempio a decidere che quel forte sia veramente forte, marziale...questo perchè non sempre il compositore scrive nella partitura tutto ciò che vuole sia eseguito... In questi casi è il direttore che decide, ed ogni direttore interpreta a suo modo un determinato passaggio, un fraseggio...!

  7. #7
    Uh!
    A me piacciono un sacco i concerti per pianforte o le opere per piano solo (o per piu' pianoforti)
    E quindi Beethoven, Chopin, e poi Liszt (e ogni volta che vedo (e sento) suonare la Campanella rimango a bocca aperta...).
    Ma soprattutto Debussy, Ravel (e anche Satie, dai. E Rachmaninov, e le sonate di Scarlatti. Ah, e la sonata di Janacek (dio mio, la *adoro*). Ok, la smetto :p
    per Hoghe: il concerto grosso è un 'formato' diciamo.. uh, mi manca il termine E' musica barocca o tardo barocca comunque.. concerti per solisti e una piccola orchestra. Potrebbe essere Scarlatti, o Geminiani, o Corelli, forse addirittura Haendel.
    (update: dimenticavo Bach :p ma anche lì, le opere per clavicembalo e i brandeburghesi, meno quelle per organo)
    Ultima modifica di Dreamstalker : 07-02-2005 alle ore 15.08.41
    ...but still I am the Cat who walks by himself, and all places are alike to me.

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di yottasmile
    Data registrazione
    21-07-2004
    Residenza
    Firenze - Rapallo...non ridete, esiste veramente! C'è anche sulla cartina geografica!
    Messaggi
    1,496
    Originariamente postato da arpista
    Per quanto riguarda la domanda della monichina io direi che la direzione d'orchestra è molto importante. Questo perchè il compito del direttore, non è come abitualmente si pensa soo quello di dare gli attacchi, o cose del genere, ma è anche quello di fornire ai musicisti l'interpretazione da dare al pezzo. E' il direttore ad esempio a decidere che quel forte sia veramente forte, marziale...questo perchè non sempre il compositore scrive nella partitura tutto ciò che vuole sia eseguito... In questi casi è il direttore che decide, ed ogni direttore interpreta a suo modo un determinato passaggio, un fraseggio...!
    Grazie Vale ! Mi hai spiegato quello che in effetti ho pensato ascoltando quel cd con direzione di karajan, ed è per questo che avevo posto la domanda! Allora via qualcosina c'ho chiappato

    #Aristide a te non poteva che piacere la campanella
    C'è felicità e felicità. Ce n'è una fuggevole e relativa, perchè legata a qualcosa fuori di noi.
    E ce n'è un'altra indistruttibile e assoluta, che si trova dentro ognuno


    Avatar created by *la miaIlapreferita*

  9. #9
    Originariamente postato da yottasmile
    #Aristide a te non poteva che piacere la campanella
    ahahahah, è vero!
    dèi, non ci avevo mai pensato... che fosse stata una cosa inconscia?

  10. #10
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Vi potrà sembrare strano, ma io (che pure non credo in un dio) impazzisco per la musica sacra. Dai canti dei monaci di Silos (gregoriano puro, e dei più belli che abbia mai sentito) a Pergolesi, fino ai canti degli indiani d'America. Che sarà mai?

    Ciao a tutti
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di marcheseblu
    Data registrazione
    27-10-2004
    Residenza
    Roma - SudTirol
    Messaggi
    1,635
    La Musica sacra piace da morire anche a me.
    In particolare I Canti del Vermell, rifatti con strumenti medievali così come erano eseguiti nel Monastero di Montserrat, davvero eccezionali
    Per non parlare dei canti gregoriani!
    Per il resto ascolto volentieri Mozart... e poi stop... anche perché non è che io m'intenda granché di Musica classica, ma come ho detto, molti pezzi li ascolto più che volentieri.
    "La voce dell'intelligenza è una voce sommessa, ma non tace finché non trova ascolto"

    Hai dato un'occhiata al Regolamento di Ops? Clicca [Quì] o [Quì]

    *Die schöpferische Gestaltung des Ganzen ist mehr als die Summe der einzelnen Teile*


    *Il mio spazio* sulla "Cucina Giapponese"
    Visita il sito di Altra Psicologia

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    "La musica sacra" è un pò vasto come campo, ci sono compositori più portati verso il sacro (uno su tutti Bach) altri più verso il profano, dipende anche dalle commissioni che ricevevano però se devo dire la mia trovo fantastica la musica gregoriana (e sono molto ortodossa: non mi piace cantarla -anche se l'ho fatto- perchè la preferisco eseguita solo dagli uomini).
    Mi piace anche Palestrina quello lo cantiamo spesso col coro.

    @ Hoge: fai bene ad andare a sensazioni non sono tutto, ma sono molto

    Penso che ti piacerebbero i concerti per oboe, alcuni sono "cattivissimi"
    Se ci becchiamo su msn (ultimamente vengo meno per motivi tecnici, ma ci capiterò prima o poi) ti invio anche qualcosa

    Ho capito qual'è concerto grosso, forse puoi trovare la lista dei titoli qui: www.concertogrosso.it

    Il Rach3 non è così difficile come vogliono farlo sembrare. Almeno così ha detto una mia amica che fa l'ottavo di pianoforte. Credo che la difficoltà stia nell'interpretazione, così come (e mi ricollego alla domanda di Yottasmile) per un direttore, che è l'anima dell'orchestra! Sembra facile stare li a muovere la batecca a ritmo ma non immaginate quanto è difficile, e quanto sudano! Se volete dimagrire altro che palestra, studiate direzione d'orchestra che è pure il corso più difficile del conservatorio!
    Io non riuscirei mai
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    redivivo questo tread che mi era scappato:
    aggiungo alle vostre pregevoli citazioni Orff e la carmina burana, che per la gioia dei vicini metto a palla quando sto nera e la sonata a Kreutzer di Van beethoven
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  14. #14
    Adoro E. Satie e le sue incommensurabili Gymnopedie..di una modernità spaventosa; Chopin è stato un tuffo al cuore, devastante nel tecnicismo e a livello di onde emotive;
    mi piace la follia bipolare di Schumann e il violoncello di Bach che sa di gelato al limone e di primavera, ottimo quando voglio fare stream of counsciousness.
    Di Mozart mi genera un turbamento spaventoso il Requiem anche e recentemente ho scoperto che lui ha scritto solo i primi 5 minuti ed il resto è prodotto scolastico...definito anche brutto da un esperto...a me piace.
    Di Rachmaninov adoro la potenza e le mani enormi e mi è piaciuto molto Shine!
    Trovo assolutamente sensuale il bolero di Ravel...apprezzo l'innovazione sperimentale di Shoenberg e mi turba Le dance Macabre di Ligety...
    Se mi sveglio bene la mattina ascolto il Waltz 2 di Dimitri Shostakovich...
    e ancora... grandissimo thread Ember!!!! GRAZZZZIE!!!!
    "io sono Pessoa e...la Quarta...!"
    ....."MORBOSOooo"
    "Amo il rigore Bauhaus...cravattina nera, camicia bianca...stailosisssima"

    "...mi disturbi esteticamente..."

    http://www.radiodd.com

  15. #15
    Ospite non registrato
    Ciao gente!
    Mi piace soprattutto la musica strumentale.
    Amo Chopin e Liszt in particolare.
    Sono diplomato al conservatorio!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy