• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di morrigan
    Data registrazione
    21-12-2004
    Residenza
    seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino
    Messaggi
    4,275

    il compleanno dei libri

    io spesso rileggo vecchi libri che ho amato a scadenze regolari o non regolari. ad esempio, ogni volta che sono influenzata rileggo dracula, perchè l'ho comperato molti anni fa e l'ho letto per la prima volta mentre ero a letto con la febbre; rileggo una favola di michael ende (quello di "la storia infinita") chiamata "la notte dei desideri ogni fine d'anno", perchè parla appunto dell'avventura di un gatto e di un corvo durante l'ultima notte dell'anno; rileggo in autunno il maestro e margherita di bulgakov perchè, secondo me, il clima uggioso esalta la storia di margherita e satana, ogni volta che in tv danno la casa degli spiriti rileggo il libro, forse per stupirmi di come un film possa uccidere un libro, alle volte; rileggo jane eyre ogni volta che mi va di immergermi in atmosfere puramente ottocentesche e porci con le ali quando voglio riprovare cosa significa avere 15 anni. insomma, anche i miei libri festeggiano i compleanni, anche se non sempre li compiono ogni 365 giorni. volevo solo sapere se anche voi avete dei rituali simili o no...insomma..fatemi sapere.
    ...non sono forse un accordo stonato, nella divina sinfonia,
    grazie alla vorace ironia che mi squassa e che mi morde?
    E' dentro la mia voce, come stride!
    E' il mio sangue, questo veleno nero!
    Sono lo specchio sinistro in cui si guarda la megera.
    io sono la piaga e il coltello! Sono lo schiaffo e la gota!
    Sono le membra e la ruota, e la vittima e il carnefice!
    Sono del mio cuore il vampiro,uno di quei grandi derelitti
    condannati all'eterno riso
    e che non possono più sorridere


    my blog
    le mie foto


    Sono un'erinni



  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    più che interi libri a volte ne riprendo dei brani che ho accuratamente evidenziato, magari perchè qualche evento me li rammenta o perchè al contrario la vita me li fa interpretare in modi differenti secondo le varie fasi.
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  3. #3
    Eowin
    Ospite non registrato
    per me è rarissimo rileggere dei romanzi, ho troppa paura di non provare più le emozioni della... prima volta.
    Parlo naturalmente dei volumi che mi hanno entusiasmato, gli altri non mi passa neanche per la testa di rileggerli.
    E poi mi sembra che ci sia così tanta narrativa da leggere che "perdere tempo" a rileggere qualcosa di già letto tolga spazio a quanto ancora non ho preso in mano.
    Naturalmente ci sono delle eccezioni: ho letto diverse volte i romanzi di Gustav Meyrink e... sul momento non mi viene in mente altro.

    Però so che ci sono persone che amano leggere e rileggere i romanzi che hanno amato, come la mia miglior amica, una patita della Allende e dei Sudamericani in generale.

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914
    Quoto Eowin.
    Raramente rileggo libri, soprattutto se trattasi di romanzi. Magari li risfoglio, cerco alcuni brani che mi hanno particolarmente colpito, ma generalmente mi getto su "altre prede"...
    Pensandoci bene mi è capitato di rileggere tutta la saga di Benjamin Malaussène di Pennac, ma solo perchè la prima volta avevo fatto un po' di confusione cronologica fra i vari libri... E qualche altro romanzo, ma solo perchè la prima lettura era stata talmente superficile da lasciarmi pochissimi ricordi.

    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

  5. #5
    Io rileggo. Sempre. E non la trovo per niente una perdita di tempo, anzi. Meglio rileggere due volte un libro come il Maestro e Margherita che leggere due libri "vuoti", di intrattenimento.
    La prima lettura si fa per arrivare in fondo...nelle letture seguenti ci si può soffermare sui significati, sulle parole.
    Non ho rituali particolari, per le mie ri-letture. Ri-leggo quello che mi *serve* momento per momento. Ri-leggo i libri che mi chiamano.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  6. #6
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Anche io rileggo specie libri che mi hanno particolarmente segnato
    Sarà che con la memoria da pesce rosso che ho.. sarà che cambio sempre dall'ultima volta e guado tutto sotto diversa ottica.. si scopre sempre qualcosa di nuovo

Privacy Policy