• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 29
  1. #1
    Ospite non registrato

    Test del carattere (Jung/Myers-Briggs)

    Potete trovarne un po' qui, sembrano fatti bene.

  2. #2
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    è peggio
    avere la testa tra le nuvole
    essere in calore

    Lol?
    cmq lo sto facendo (il primo dico)
    vedremo

    *edit*

    Codice:
    Test di personalità
    Ilaria, le tue risposte nelle varie scale sono state: 
    
    Estroverso     +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Introverso
                                   |
                                  33%
    Sensazioni     +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ iNtuizioni
                                                     |
                                                    68%
    Pensiero (T)   +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Sentimento (F)
                                                       |
                                                      73%
    Pianificato (J)+----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Spontaneo (P)
                                          |
                                         47%

    Gli ENFJ sono i benevolenti pedagoghi dell'umanità. Hanno un eccezionale carisma dal quale molti sono attratti, inserendosi nella loro tutela educativa e/o grandioso schema. Molti ENFJ hanno una tremenda capacità di manipolare gli altri con le loro fenomenali abilità interpersonali e di vendita. Ma di solito non si tratta di vera manipolazione --gli ENFJ generalmente credono nei loro sogni, e vedono se stessi come aiutanti, cosa che solitamente sono.

    Gli ENFJ sono allievi in ogni cosa (global learner). Vedono il quadro generale. Gli interessi degli ENFJ sono ampi. Alcuni possono fare acrobazie con un numero sorprendente di responsabilità o progetti contemporanei. Molti ENFJ hanno una straordinaria abilità imprenditoriale.

    Gli ENFJ sono, per definizione, J, ai quali associamo organizzazione e decisione. Ma loro non assomigliano agli SJ o anche agli NTJ nell'organizzare l'ambiente nè nell'occasionale ostinata insolenza verso l'autorità (occasional recalcitrance). Gli ENFJ sono organizzati nell'arena degli affari interpersonali. I loro uffici possono essere o no in disordine, ma le loro conclusioni (raggiunte tramite i sentimenti) sulle persone e le loro motivazioni sono tratte più velocemente e con maggiore elasticità di quelle delle loro controparti NFP.

    Gli ENFJ conoscono e apprezzano la gente. Come molti NF (e F in generale), sono inclini a trascurare se stessi e i propri bisogni per quelli degli altri. Hanno limiti psicologici più sottili della maggiro parte degli altri, e sono a rischio di essere feriti o anche di maltrattati dalle persone meno sensibili. Gli ENFJ spesso si sobbarcano i fardelli degli altri più di quanto non riescano a sopportare.

    MARCHIO DI FABBRICA: "I primi saranno gli ultimi"
    Questo si riferisce alla politica della porta aperta degli ENFJ. Un collega ENFJ mi ha sempre accolto nel suo ufficio quale che fossero i suoi impegni. Se un altra persona si affacciava alla porta, gli permetteva di interrompere la nostra conversazione con i suoi bisogni. Mentre discuteva questo bisogno, il telefono suonò e lui rispose . Altri si intrufolarono con una "domanda veloce". Alla fine mi alzai, andai nel mio ufficio e usai il telefono per chiamarlo, lasciando la chiamata in attesa. Quando chiuse la comunicazione precedente e rispose, ebbi la sua attenzione incondizionata!
    Functional Analysis
    Il sentimento estroverso domina la psiche degli ENFJ. Sotto la spinta di questa funzione razionale, queste persone sono predisposte a concludere nelle materie attinenti alle persone, e particolarmente a favore dei loro cari. Come estroversi, i loro contatti sono ad ampio raggio. Le relazioni faccia a faccia sono intense, attraenti e calde, sebbene siano raggiunte così raramente poichè le amicizie così intime sono infrequenti.
    Come i loro cugini INFJ, gli ENFJ sono benedetti dalla intuizione introversa che li fornisce di una chiarezza di percezione del mondo interiore, inconscio. Il sentimento dominante preferisce trovare motivi di conforto anche nelle più misere percezioni di coloro che appartengono al loro cerchio d'amicizie in continua espansione, e naturalmente, in se stessi (?ndt). In persone meno equilibrate, questa attenuazione dello sconveniente alla fine indebolisce l'integrità del ENFJ e frequentemente del suo buon nome. In individui più sani, un abile uso di questa consapevolezza dei bisogni interiori e dei desideri degli altri permette a questo carattere astuto di conquistarre amici, influenzare le persone ed evitare relazioni compromettenti.

    La dinamica natura della loro intuizione spinge gli ENFJ da un progetto ad un altro con l'assicurazione che il prossimo sarà prefetto, o almeno più vicino alla perfezione del precedente. Gli ENFJ sono costantemente in cerca di nuove e migliori soluzioni che beneficino la loro estesa famiglia, staff o organizzazione.

    I sensi sono estroversi. Gli ENFJ possono gestire i dettagli, particolarmente quelli necessari per implementare la visione prevalente. Queste informazioni hanno, però, una magica flessibilità. Una cosa che deve essere comprata deve valere una sciocchezza; la stessa cosa è inestimabile quando è il momento di venderla. (Non ne siamo certi, ma sospettiamo che questa sia l'influenza della funzione primaria). Questa oscillazione della percezione sensoriale è resa possibile dal debole e meno maturo stato in cui si trova la funzione terziaria.

    Il pensiero introverso è il meno apparente e più enigmatico in questo carattere. Infatti, appare spesso solo quando convocato dal sentimento. Alcune volte solo per scherzo, ma sul serio se è necessario, il pensiero prende in considerazione come logiche solo quelle conclusioni che sostengono i valori del sentimento. Gli altri scenari possono dimostrarsi invalidi o al massimo significativamente inferiori. Questo "pensiero al servizio del sentimento" ha un apparenza logica, ma in qualche modo non torna mai.

    Il pensiero introverso è frequentemente il centro della ricerca spirituale degli ENFJ. Il più lungo salmo di Davide, il 119, ne rende omaggio. "Legge", "precetto", "comandamento", "statuto": queste essenze del pensiero interiore sono misteri della fede per questa grande anima sentimentale. (?ndt)


    ENFJ famosi:
    David, King of Israel
    William Cullen Bryant, poet
    Abraham Maslow, psychologist and proponent of self-actualization
    Ross Perot
    Sean Connery
    Elizabeth Dole
    Francois Mitterand
    Bob Saget, America's Funniest Home Videos, Full House
    Dick Van Dyke
    Andy Griffith
    James Garner
    William Aramony, former president of United Way
    Gene Hackman, actor (Superman, Antz)
    Brenda Vaccaro
    Randy Quaid, actor (Bye Bye, Love; Independence Day)
    Peyton Manning, Indianapolis Colts quarterback
    U.S. Presidents:
    Abraham Lincoln
    Ronald Reagan


    Personaggi ENFJ:
    Joe Hackett, Wings

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Scusate la tabella non riesco a inserirla, ma capirete lo stesso...

    Estroverso 66% Introverso


    Sensazioni 68% iNtuizioni


    Pensiero (T) 63% Sentimento (F)

    Pianificato (J) 63% Spontaneo (P)


    "Ricordo il primo albatro che ho visto. ... Ad intervalli inarcava le sue ampie, angeliche ali, come per abbracciare qualche sacra arca. Un battito meraviglioso le pulsava e scuoteva. Malgrado il corpo illeso, esprimeva i suoi lamenti, come lo spirito di un re per un pericolo soprannaturale._ Attraverso i suoi strani, inesprimibili occhi mi sembrava di sbirciare tra segreti vicini al paradiso. Come Abramo davanti agli angeli, m'inchinai..." --(Herman Melville, Moby Dick)

    Gli INFP sembrano non perdere mai il loro senso di meraviglia. Si potrebbe dire che vedono la vita attraverso una lente colorata di rosa. E vivono come brutale il limite di questa lente, dove i banali oggetti comuni si manifestano, dove la flora e la fauna assumono qualità quasi umane.

    I bambini INFP spesso mostrano questa attitudine in un modo "Calvin and Hobbes" (Calvino e Hobbes sono due filosofi con due visioni opposte della vita e anche un divertente fumetto, ndt), saltando dalla realtà alla fantasia e poi viceversa. Con poche eccezioni, è un bambino NF quello che crea compagni di giochi immaginari e porta alla vita i suoi giocattoli di peluche come Velveteen Rabbit and the Skin Horse (?ndt):

    "...Generalmente, dal momento che sei reale, la maggior parte del tuo pelo è stata accarezzata fino a strapparla via, i tuoi occhi penzolanti. Ma queste cose non importano per niente, perchè tu sei reale e non puoi essere brutto, se non per le persone che non capiscono..." (the Skin Horse)

    Gli INFP hanno la capacità di vedere il buono in ogni cosa e in chiunque. Anche per il meno amabile gli INFP vogliono avere pietà.

    Riposati, mio nemico,_
    Uccidi senza colpa,
    La vita colpisce ma senza gusto
    Insipida!__
    Bloccato in una palude dove nulla
    Può catapultarmi,
    Vieni alla tomba, lungimirante,
    Vieni ad insultarmi!."

    Steven Vincent Benet, Elegy for an Enemy

    L'estrema profondità dei loro sentimenti è spesso nascosta, anche a se stessi, finchè le circostanze non evochino un'appassionata risposta:

    "Sto parlando, Queequeg! Perchè non rispondi? Sono io, Ismaele." Ma tutto rimase come prima. ... Qualcosa doveva essere successo. Apoplessia! ... E rincorrendomi, mi afferrò appena cercai ancora una volta di aprire la porta. "Devo abbatterla", dissi, e stavo correndo un pò indietro, per una buona partenza, quando la padrona di casa mi afferrò, ancora giurando che non dovevo danneggiare la sua proprietà; ma io mi divincolai, e con un improvviso impeto mi ci scagliai contro--(Melville, Moby Dick)

    Naturalmente, non tutto nella vita è rosa, e gli INFP non sono esenti dalle stesse delusioni e frustrazioni comuni all'umanità; come gli INTP tendono ad avere un senso di fallimento, di insufficiente capacità, così gli INFP a causa delle richieste del loro perfezionismo etico, sentono di non fare abbastanza, ad esempio nel loro rendimento per una causa superiore. Un mio amico INFP descrive questo conflitto interiore non come buono contro cattivo, ma come Bene contro Male. Luke Skywalker in Guerre Stellari raffigura questo aspetto come la lotta tra i due lati della "Forza". Sebbene sia necessario fare i conti con il lato oscuro, gli INFP credono che il Bene alla fine trionferà.

    Alcuni INFP hanno il dono di esprimere i concetti tecnici in parole semplici. Lo Zen e l'arte di Internet di Brendan Kehoe è un esempio di questo talento divulgativo in azione.

    Functional Analysis

    Gli INFP vivono innanzitutto in un ricco mondo interiore di sentimenti introversi. Essendo rivolti verso l'interiorità, la naturale attrazione è di allontanarsi dal mondo verso l'essenziale e l'ideale. Questa introversione sentimentale dominante, ricevendo le sue informazioni da un intuizione estroversa, deve'essere la causa della natura idealista di questi esseri solitamente gentili. Il sentimento è compresso dal vincolo avvicinamento/allontanamento tra l'interessamento per le persone e tutte le creature grandi e piccole, e la repulsione psicomagnetica per gli stessi. Che l'oggetto sia un homo sapiens o una mera rappreentazione di un organismo, è valutato solo per il suo contenuto di un Essenza interiore o bontà. Fare una buona azione può, ad esempio, fornire una soddisfazione intrinseca che è solo secondaria rispetto al grande bene di combattere contro l'inumanità umana verso il genere umano.

    L'intuizione estroversa, rivolta verso l'esterno, saluta il mondo per conto dei sentimenti. Quello che un osservatore normalmente vede è creatività e buona volontà. L'intuizione genera questa predisposizione filosofica e rafforza la percezione dei modelli. Il suo combinarsi come ausilio dei sentimenti introversi fa sorgere inusuali abilità sia nello sviluppo del carattere che nella scioltezza di linguaggio --un ottima base per lo sviluppo di abilità letterarie. Se gli INTP aspirano alla meccanica delle parole, gli INFP vorrebbero essere degli artisti della verbalità.

    I sensi sono introversi e spesso invisibili. Questa funzione terziaria nascosta da agli INFP una naturale inclinazione alla distrazione e a fantasticare su altri mondi; comunque la forte consapevolezza per le persone ha un effetto mitigante ed equilibrante. Questa sensorialità introversa è in qualche modo categorica, una versione domata della sensorialità da SJ. In terza posizione, però, è spesso sovrastata dallefunzioni più forti.

    Gli INFP possono rivolgere il loro pensiero estroverso per aiutarsi a focalizzare e concludere. Gli INFP possono spesso mascherarsi nel loro vestito "d'affari" da ESTJ, ma non senza spendere una considerevole quantità d'energia. La natura inferiore, problematica del loro pensiero estroverso sta nella mancanza di proporzione e di contestualità. Un singolo fatto impersonale può apparire più grande o ottenere una prioritàpiù alta di principi più importanti che finiscono per essere trascurati.

    INFP famosi:

    Omero
    Virgilio
    Maria, madre di Gesù
    St. John, the beloved disciple
    St. Luke; physician, disciple, author
    William Shakespeare, bard of Avon
    Henry Wadsworth Longfellow (Evangeline)
    A. A. Milne (Winnie the Pooh)
    Helen Keller, deaf and blind author
    Carl Rogers, reflective psychologist, counselor
    Fred Rogers (Mister Rogers' Neighborhood)
    Dick Clark (American Bandstand)
    Donna Reed, actress (It's a Wonderful Life)
    Jacqueline Kennedy Onassis
    Neil Diamond, vocalist
    Tom Brokaw, news anchor
    James Herriot (All Creatures Great and Small)
    Annie Dillard (Pilgrim at Tinker Creek)
    James Taylor, vocalist
    Julia Roberts, actress (Conspiracy Theory, Pretty Woman)_
    Scott Bakula (Quantum Leap)
    Terri Gross (PBS's "Fresh Air")
    Amy Tan (author of The Joy-Luck Club, The Kitchen God's Wife)
    John F. Kennedy, Jr.
    Lisa Kudrow ("Phoebe" of Friends)
    Fred Savage ("The Wonder Years")
    Laura Ingalls Wilder (La piccola casa nella prateria)

    Personaggi INFP:
    Anne (Anne of Green Gables))
    Calvin (Calvin and Hobbes)
    Deanna Troi (Star Trek - The Next Generation)
    Wesley Crusher (Star Trek - The Next Generation)
    Doctor Julian Bashir (Star Trek: Deep Space 9)
    Bastian (La storia infinita)
    E.T.: the ExtraTerrestrial
    Doug Funny, Doug cartoons
    Tommy, Rug Rats cartoons
    Rocko, Rocko's Modern Life cartoons
    Ultima modifica di Ember : 02-12-2004 alle ore 17.05.46
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Lupo Solitario Biblico L'avatar di Antares
    Data registrazione
    14-05-2003
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    2,731
    Test di personalità
    Andrea, le tue risposte nelle varie scale sono state:

    Estroverso Introverso
    |
    55%
    Sensazioni iNtuizioni
    |
    63%
    Pensiero (T) Sentimento (F)
    |
    26%
    Pianificato (J) Spontaneo (P)
    |
    42%


    Agli estranei, le persone con temperamento INTJ possono dare l'impressione di avere una particolare determinazione, una incrollabile fiducia in se stessi. Questa fiducia, spesso scambiata erroneamente per semplice arroganza, è specifica di un certo campo piuttosto che generalizzata: la sua fonte risiede nella conoscenza particolareggiata dei sistemi che la maggioranza degli INTJ cominciano a costruire fin dai primi anni di vita. Quando si arriva alla loro area di esperienza, e un INTJ può averne molte, sapranno dirvi subito esattamente se possono o no aiutarvi, e se sì, come. Un INTJ sa quello che sa e forse più importante ancora, sa quello che non sa.

    Gli INTJ vivono nel mondo delle idee e della pianificazione strategica. Tra le cose che valutano di più c'è la competenza, l'intelligenza e la conoscenza. Sono perfezionisti, con una capacità apparentemente infinita di migliorare qualsiasi cosa catturi il loro interesse. Quello che li previene dal rimanere impantanati in questa rincorsa alla perfezione è il pragmatismo così caratteristico del loro temperamento: applicano costantemente (a volte con spietatezza) il criterio "Serve?" a qualsiasi cosa, dai loro sforzi di ricerca alle convenzioni sociali prevalenti. Questo causa una indipendenza di pensiero assolutamente inusuale, liberando le persone con questo temperamento dai vincoli di qualsiasi autorità, convenzione o opinione fine a se stessa. Ogni autorità, sia essa basata sulla posizione, sui titoli, sul grado, sulle pubblicazioni, non ha alcuna forza che non sia quella delle idee che rappresenta. Slogan, dottrine, dogmi non hanno alcuna presa sugli INTJ. Se un idea o posizione gli appare condivisibile sarà adottata, altrimenti no e non importa chi la ha presentata o l'appoggia. Come per gli INTP, l'autorità in se non ha alcun valore per gli INTJ. Questo non significa che ignorino le regole, infatti gli INTJ tendono a rispettarle quando le ritengono utili, ma potrebbero non condividerle. Il paradosso viene risolto dalla loro particolare visione del mondo, dominata dal pragmatismo.

    Pur essendo aperti a tutte le nuove idee (gli INTJ cercano avidamente nuove idee, nuovi punti di vista, nuove opinioni su ogni cosa), diversamente dagli INTP (architetti), gli INTJ non inseguono le idee più che possono, cercando di sviscerarle e di comprenderle in pieno, ma cercano di arrivare ad una conclusione. L'interesse primario di un INTJ non è la piena comprensione di un concetto ma la sua applicazione pratica.
    Gli INTJ sono conosciuti come i "Costruttori di Sistemi" fra i vari temperamenti, forse perché posseggono l' inusuale combinazione di immaginazione ed affidabilità unite a questo desiderio di concludere.

    Sul lavoro abbracciano gli obiettivi dell'istituzione molto seriamente e si sforzano continuamente per raggiungerli. Questo li rende collaboratori impegnati e leali, e leali al sistema piuttosto che alle persone che lo compongono. Così se le persone vanno e vengono, gli INTJ non hanno grandi difficoltà, diversamente dagli NF, che legano la loro lealtà più alle persone che al sistema. Gli INTJ, solitamente, tendono a mettere in luce gli aspetti positivi ed evitare i commenti inutilmente negativi: sono interessati all' evoluzione del sistema, non a dolersi degli errori passati.

    Gli INTJ possono essere molto severi con se stessi e con gli altri durante un progetto. Chiunque batta la fiacca, inclusi i superiori, perderà il loro rispetto, e ne sarà quasi sempre informato; talvolta alcuni INTJ hanno anche mostrato di prendere decisioni critiche senza consultare i superiori o i colleghi. D'altra parte, tendono ad essere scrupolosi e imparziali nel riconoscere i contributi individuali che hanno concorso in un progetto, e hanno il dono di afferrare opportunità che la maggioranza delle persone non riescono neppure a riconoscere; hanno però spesso bisogno di stimoli esterni quando incominciano nuovi progetti o relazioni per decidere che vale la pena di impegnarvisi.

    Il forte bisogno di comprendere e organizzare combinato con la naturale intuizione li rende eccellenti scienziati, capaci di descrivere le loro idee in forma comprensibile agli altri, anche se non è facile per loro esprimere le proprie astrazioni, visioni e immagini mentali, perché la loro forma interiore è altamente personale e non sempre condivisibile con gli altri così com'è. Comunque gli INTJ sono capaci di tradurre le proprie idee in un piano o sistema che è di solito facilmente spiegabile, certamente più di una traduzione diretta dei loro pensieri. Proprio la capacità di considerare solo i fatti rilevanti e trascurare quelli irrilevanti (magari senza riuscire a spiegare pienamente le ragioni che li rendono irrilevanti) è il maggiore ostacolo ad una traduzione diretta dei pensieri degli INTJ. Il loro estremo rispetto dell'intelligenza e conoscenza è però uno stimolo formidabile a rendere questa spiegazione, anche se spesso solo alle persone che gli INTJ sentono "meritare" questo sforzo.

    Nel senso più ampio, quello che gli INTJ "fanno" ha la tendenza ad essere ciò che "conoscono". Le tipiche scelte di carriera degli INTJ sono nell'ambito scientifico e ingegneristico, ma possono essere trovati ovunque sia richiesta la combinazione di intelletto e acutezza (ad esempio in legge,o in altre aree accademiche come l'economia). Possono arrivare a ricoprire posizioni manageriali quando hanno la volontà di investire tempo nel marketing delle loro abilità così come fanno normalmente per migliorarle, e molti trovano utile imparare a simulare un certo conformismo di facciata per mascherare il loro naturale anticonformismo, talvolta per il desiderio di privacy o per amor di ambizione.

    Gli INTJ sono leader naturali, sebbene di solito preferiscano rimanere dietro le quinte finché non ritengano realmente necessario assumere la guida. Quando ricoprono questo ruolo sono tipicamente molto efficaci, perché hanno la capacità di vedere obiettivamente la realtà delle situazioni e sono sufficientemente duttili per cambiare le cose che non funzionano bene. L'interesse maggiore degli INTJ verso il mondo esterno è il prendere decisioni, esprimere giudizi e mettere ogni cosa incontrino sul loro cammino in forma chiara, comprensibile e razionale. Quando a queste qualità non si unisce l'abilità di esprimere le proprie intuizioni, gli INTJ tenderanno ad essere bruschi e concisi con le persone ed anche ad isolarsi; comunque si troveranno spesso a essere fraintesi. E in questi casi tenderanno ad incolpare le "limitazioni" delle controparti piuttosto che la loro incapacità di espressione. Per questo motivo finiranno per dare la falsa impressione di essere arroganti ed elitari, anche perché con gli estranei gli INTJ si contraddistinguono per il loro comportamento estremamente controllato, non prendendo mai l'iniziativa per primi e mantenendo una grande distanza. Talvolta questa maschera inespressiva può venire sollevata durante una conversazione ispirata e un emozionalità inattesa può emergere: i loro occhi brilleranno di una luce viva e la loro passione crescerà al progredire della discussione, ma anche in questo caso un INTJ cercherà di mantenere il suo autocontrollo.

    Le relazioni interpersonali, in particolare quelle romantiche, possono essere il tallone d'Achille degli INTJ. Sebbene siano capaci di un comportamento profondamente altruista verso gli altri (di solito pochi e ben selezionati) e siano pronti a spendere una grande quantità di tempo ed energie in una relazione, la conoscenza e sicurezza di se che li rende così abili in altre aree può improvvisamente abbandonarli o trarli in inganno nelle relazioni interpersonali.

    Questo accade in parte perché gli INTJ non afferrano prontamente i rituali sociali; ad esempio tendono ad avere poca pazienza e una scarsa comprensione per cose come le chiacchiere da salotto o le civetterie (che per molti altri temperamenti sono metà del divertimento in una relazione). Per complicare le cose, gli INTJ sono spesso persone estremamente riservate, e possono essere così impassibili da renderli facilmente incompresi e mal giudicati. E come se non bastasse, dietro questa facciata fredda e riservata sono solitamente (e nascostamente) ipersensibili ai segnali di rifiuto che potrebbero provenire dagli altri, in particolar modo da coloro a cui tengono di più. Forse il problema maggiore è che gli INTJ vogliono veramente che le persone siano razionali (really want people to make sense. :-)). Questo qualche volta finisce per portare a una strana ingenuità, simile a quella di molte persone di tipo F, solo che invece di aspettarsi un inesauribile affetto ed empatia da una relazione romantica, gli INTJ si aspetteranno un inesauribile ragionevolezza e franchezza.

    Molte persone reagiscono a questa difficoltà di comprendere gli INTJ cercando di evitarli, per la loro riservatezza e la malintesa freddezza. In verità, anche se gli INTJ non dimostrano facilmente i loro sentimenti (talvolta neppure alle persone che sentono più vicine) e non lodano gli altri quanto meriterebbero, questo non significa che non provino affetto o stima, solo che non si sentono a loro agio nel mostrare questi sentimenti pubblicamente. Ad aggravare le cose, spesso le loro espressioni e comportamenti non riflettono quello che realmente provano. Altre persone hanno la falsa impressione che siano rigidi e vogliano fare tutto a modo loro. Niente di più falso: gli INTJ si impegnano a trovare sempre, in modo razionale ed obiettivo, la migliore strategia per implementare le proprie idee e sono quindi estremamente aperti nell'ascoltare modi alternativi di fare le cose e nell'abbracciarli se li giudicano più efficaci o efficienti.

    Probabilmente le maggiori risorse degli INTJ nell'area delle relazioni interpersonali sono le abilità intuitive e la loro volontà di impegnarsi per una relazione. Sebbene come le altre personalità di tipo T gli INTJ non sempre abbiano quel tipo di naturale empatia che molti F hanno, la loro intuizione può spesso agire come un buon sostituto, sintetizzando il probabile significato dietro a cose come un tono di voce, un giro di parole, un'espressione. Questa abilità può essere affinata e diretta da ripetuti sforzi di comprendere e sostenere coloro di cui hanno interesse, e quelle relazioni che alla fine vengono stabilite con un INTJ tendono ad essere caratterizzate dalla loro robustezza, stabilità e buona comunicazione.

    Il principale problema di molti INTJ è l'incapacità di promuovere il proprio talento e farlo conoscere agli altri. Talvolta questo è aggravato da una mancanza di fiducia in se stessi (magari nascosta) che amplifica il problema.

    Punti di forza
    Non si sentono minacciati da critiche o conflitti
    Prendono molto seriamente i loro impegni o relazioni
    Generalmente estremamente intelligenti e capaci
    Capaci di rompere una relazione che deve essere conclusa, sebbene dopo vi rimuginino sopra per molto tempo
    Interessati ad ottimizzare le relazioni
    Ottimi ascoltatori

    Punti di debolezza
    Per natura poco capaci di capire i sentimenti, possono talvolta mostrare insensibilità
    Tendono a reagire alle avversità con logica e ragionamento invece che dando supporto emotivo
    Di solito non molto bravi nell'esprimere sentimenti ed affetto
    Tendenza a credere di avere sempre ragione
    Tendenza ad accettare con difficoltà le colpe
    La costante tendenza a migliorare tutto può essere onerosa nelle relazioni
    Tendenza a tenere per sé parte del loro essere

    INTJ come amici
    Gli INTJ sono difficili da conoscere bene e difficili da avvicinare. Ma coloro che riescono nell'impresa sono entusiasti delle loro idee e conoscenze, della loro lealtà e del fatto di poter contare su di loro in ogni momento, purché siano disposti a chiedere esplicitamente.

    Sebbene gli INTJ siano generalmente estremamente seri, amano lasciarsi andare e divertirsi se qualcun'altro li spinge a farlo. Possono inoltre essere molto bravi nel raccontare storie e nel mostrare una vena sarcastica con una faccia da poker.

    Gli INTJ difficilmente scelgono di spendere tempo con le persone che ritengono non abbiano niente da offrire. Al contrario amano la compagnia di altri pensatori intuitivi (NT) e soprattutto degli NF. Queste personalità amano speculare e teorizzare idee nuove e così stimolano gli INTJ che amano analizzarle.

    Molti INTJ credono di avere sempre ragione. In alcuni questo è evidente, in altri è più subdolamente nascosto. Alcune persone hanno difficoltà ad accettare quello che interpretano come "complesso di superiorità" o snobismo. Questo non significa che gli INTJ siano snob o si sentano superiori, solo che alcune persone (specialmente F) possono percepirli in questo modo. E molte persone semplicemente non hanno interesse per la ricerca teorica che piace così tanto agli INTJ.

    INTJ innamorati
    "Amare significa aprire noi stessi al negativo così come al positivo - al dolore, alla tristezza, alla delusione così come alla gioia, all'appagamento e a un intensità di consapevolezza che non sapevamo fosse possibile" - Rollo May

    Gli INTJ vivono buona parte della loro vita dentro la loro testa. Qualche volta ciò che interiormente vedono e capiscono è più puro e perfetto della realtà di una stretta relazione. E possono avere difficoltà a riconciliare la realtà con la loro fantasia. Inoltre non sono bravi nel capire sia i loro sentimenti, sia quello che provano le altre persone. Questo può essere un problema quando inavvertitamente ferisce il partner.

    Nelle situazioni conflittuali un INTJ deve ricordarsi di sostenere il proprio partner, invece di trattare il conflitto come un interessante idea da analizzare. Quando rifiutati, gli INTJ si ritireranno nel proprio mondo interiore senza condividere con altri i propri sentimenti feriti (e sono ipersensibili ai segnali di rifiuto, magari inconsci o così deboli da passare inosservati, delle persone care).

    Gli INTJ sono persone intense, intelligenti, che portano un sacco di profondità e intuito in tutte le aree della propria vita. Sessualmente amano pensare all'intimità e al modo di migliorarla e la loro creatività brilla per intensità in questo campo.

    Sebbene due individui maturi di qualsiasi tipo possano avere una relazione di coppia felice, il partner naturale di un INTJ è un ENFP o un ENTP, per la perfetta combinazione tra l'intuizione introversa dell'INTJ con l'intuizione estroversa di questi due tipi. Su cosa si basa quest'accoppiamento?

    Vita di relazione
    Gli INTJ credono nella crescita costante delle relazioni ("Ci vuole molto tempo per farsi un vecchio amico") e si battono per la propria e altrui indipendenza. Prendono i propri impegni molto seriamente, ma sono pronti a ridefinire le proprie promesse se hanno prova che gli accordi possono essere migliorati nell'interesse di tutti i contraenti. Gli INTJ non sono di solito particolarmente abili nel cogliere i sentimenti dei compagni o dei figli, sono però individui estremamente intelligenti e capaci che si sforzano di essere al meglio e di progredire. Quando questa attitudine è applicata alle relazioni interpersonali comporta una sana e felice interazione con la famiglia e gli amici.

    Genitori INTJ
    Come genitori l'obiettivo degli INTJ è crescere i propri figli e renderli intelligenti, autonomi ed indipendenti. Vogliono che i loro bambini pensino con la loro testa e prendano le loro decisioni e quindi gli daranno tutto lo spazio necessario per crescere, per esplorare i propri pensieri e prendere le loro decisioni nei momenti chiave della vita. Qualche problema potrebbe presentarsi con i bambini di tipo F, con i quali gli INTJ devono ricordare di tenere in maggior conto i loro forti bisogni emozionali.

    Carriera
    Quali sono i tratti della personalità che influiscono sulla carriera? E quali sono le cose veramente importanti, che finiscono per guidare alla scelta della propria strada nella vita? Rispondere a queste domande aiuta a capire la propria strada, anche se non esistono risposte sempre valide.
    Gli INTJ hanno generalmente i seguenti tratti:

    Capaci di assorbire materiale teorico estremamente complesso
    Amano creare ordine e strutture attraverso astrazioni teoriche
    Eccelsi strateghi
    Orientati al futuro
    Hanno una visione globale, non si perdono nei dettagli
    Forti intuizioni e visione, in cui implicitamente fidano
    Valutano le proprie opinioni più delle altre
    Amano difficoltosi lavori teorici
    Annoiati dalla routine, specie quella banale
    Valutano molto la conoscenza e l'efficienza
    Non hanno pazienza verso la confusione e l'inefficienza
    Hanno standard qualitativi estremamente alti, specialmente con se stessi
    Riservati e distaccati
    Calmi, padroni di sé e analitici
    Estremamente logici e razionali
    Originali ed indipendenti
    Leader naturali, ma pronti a seguire quelli che stimano
    Creativi, ingegnosi, innovativi e pieni di risorse
    Lavorano meglio soli e preferiscono lavorare soli

    Più di ogni altra personalità gli INTJ sono brillanti quando trattano con complesse teorie per applicarle ai problemi reali e creare strategie di lungo periodo. Siccome questo tipo di lavoro da stratega è il centro dell'attenzione e delle pulsioni degli INTJ, c'è un felice accoppiamento tra desideri e abilità in questo carattere. Quindi un INTJ sarà felice ed efficace nelle carriere che permettono questo tipo di processo e che sono caratterizzate da un ambiente in cui all'INTJ sia lasciata la massima autonomia sulla sua vita di tutti i giorni. Tra queste ci sono:

    avvocato
    consulente di direzione
    scienziato
    ingegnere
    professore universitario
    new business developer
    giudice
    pianificatore strategico
    analista/programmatore di computer
    amministratore
    pianificatore finanziario
    economista
    medico/dentista
    architetto

    Naturalmente non è detto che la carriera migliore per un ben determinato INTJ sia tra queste, solo che statisticamente queste sono più rappresentate di altre nelle scelte di INTJ che si dichiarano felici della loro carriera. Secondo lo stesso studio le dieci attività meno scelte dagli INTJ sono:

    commessi nel commercio alimentare
    uomini/donne delle pulizie
    commessi e negozianti
    portieri/receptionist
    cassieri
    bidelli
    guardie carcerarie
    inservienti ospedalieri
    fisioterapisti
    autisti di scuolabus



    --------------------------------------------------------------------------------

    INTJ Famosi:
    Cesare Augusto (Gaius Julius Caesar Octavianus), Imperatore di Roma
    Annibale, capo militare Cartaginese
    Dan Akroyd, attore (The Blues Brothers)
    Susan B. Anthony, suffragetta
    Arthur Ashe, campione di tennis
    Jane Austen, scrittrice (Orgoglio e Pregiudizio)
    Raymond Burr, attore (Perry Mason, Ironsides)
    Chevy Chase (Cornelius Crane), attore (Fletch)
    Veronica Hamel, attrice (Hill Street Blues)
    Orel Leonard Hershiser, IV, major league baseball pitcher
    Ivan Lendl, campione di tennis
    C. S. Lewis, scrittore (The Chronicles of Narnia)
    Edwin Moses, atleta olimpico (US, corsa a ostacoli)
    Martina Navratilova, campionessa di tennis
    Pernell Roberts, attore (Bonanza)
    Maria Owens Shriver, television newscaster
    Joan Lunden, television talk show host
    Charles Everett Koop, former U.S. surgeon general
    Peter Jennings, television newscaster
    Phil Donahue, US television talk show host
    Josephine Tey (Elizabeth Mackintosh), mystery writer (Brat Farrar)
    Nella narrativa:

    Cassio (Giulio Cesare)
    Mr. Darcy (Orgoglio e Pregiudizio)
    Gandalf the Grey (J. R. R. Tolkien's Middle Earth books)
    Hannibal Lecter (Il silenzio degli innocenti)
    Professor Moriarty, Sherlock Holmes' nemesis
    Guardiamarina Ro (Star Trek--the Next Generation)
    Rosencrantz and Guildenstern (Hamlet)
    George Smiley, John le Carre's master spy
    Clarice Starling (Il silenzio degli innocenti)

    U.S. Presidents:

    Chester A. Arthur
    Calvin Coolidge
    Thomas Jefferson
    John F. Kennedy
    James K. Polk
    Woodrow Wilson


    ma sto test è tremendo ha azzeccato tutto
    Terra - Acqua - Fuoco - Aria - Vuoto....... i 5 Anelli......


    Credo nelle rovesciate di Bonimba e nei riff di Keith Richard
    Credo al doppio suono di campanello del padrone di casa che vuole l’affitto ogni primo del mese
    Credo che ognuno di noi meriterebbe di avere una madre e un padre che siano decenti con lui almeno fino a quando non si sta in piedi
    Credo che un Inter come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più, ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa
    Credo che non sia tutto qua. Però prima di credere in qualcosa d’altro bisogna fare i conti con quello che c’è qua, e allora mi sa che crederò prima o poi in qualche dio
    Credo che se mai avrò una famiglia sarà dura tirare avanti con 300000 al mese ma credo anche che se non leccherò culi come fa il mio capo-reparto difficilmente cambieranno le cose
    Credo che ci ho un buco grosso dentro ma anche che il rock and roll, qualche amichetta , il calcio, qualche soddisfazione sul lavoro, le stronzate con gli amici... beh ogni tanto questo buco me lo riempiono
    Credo che la voglia di scappare da un paese con 20000 abitanti vuol dire che hai voglia di scappare da te stesso e credo che da te stesso non ci scappi neanche se sei Eddie Merx
    Credo che non è giusto giudicare la vite degli altri perché non puoi sapere proprio un cazzo della vita degli altri
    Credo che per credere certi momenti ti ci vuole molta energia.
    [/color]

    GrazieToni

    King of Movies del mese di Novembre

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914
    Non mi si apre la pagina !!!
    Voglio fare anch'io il test !!!

    Ultima modifica di Bianca : 02-12-2004 alle ore 23.53.49

    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914
    Gli INTP sono persone di pensiero, analitiche. Possono avventurarsi così profondamente nel pensiero da sembrare distaccati, e spesso sono veramente disattenti verso il mondo che li circonda.
    Precisi nelle loro descrizioni, gli INTP spesso correggono gli altri (o semplicemente ne sono tentati) se c'è appena qualche sfumatura nel significato. Mentre infastidisce i meno precisi, questa sottile abilità di discriminazione conferisce agli INTP un naturale vantaggio come, ad esempio, linguisti o nella grammatica.

    Gli INTP sono relativamente tolleranti e condiscendenti a quasi tutto finchè i loro principi non vengono violati, nel qual caso diventano inflessibili e schietti. Comunque preferiscono ritornare a un comportamento riservato ma benigno, non desiderando "dare spettacolo" di loro stessi.

    Una grande preoccupazione degli INTP è l'ossessionante sensazione di un insuccesso imminente. Loro spendono una considerevole quantità di tempo nell'auto-valutarsi. L'apertura (dalla percezione-Perceiving) congiunta con il bisogno di competenza (NT) è espresso nella sensazione che le proprie conclusioni potrebbero benissimo essere rispettate da un altrettanto plausibile soluzione alternativa, e che, dopo tutto, uno potrebbe aver trascurato una qualche informazione piccola, ma critica. Un INTP che discute di un certo punto potrebbe benissimo cercare di convincere se stesso tanto quanto gli oppositori. In questo punto gli INTP sono così differenti dagli INTJ, che sono molto più confidenti nella loro competenza e desiderosi di agire sulla base delle loro convinzioni.

    La matematica è un area in cui molti INTP amano giocare, così come il linguaggio, i computer -- potenzialmente ogni sistema complesso. Comprendere, esplorare, dominare e manipolare sistemi è un bisogno che può superare il pensiero cosciente. Questo fascino per i sistemi e per il loro funzionamento interno è spesso espresso in un distacco dall'ambiente, una concentrazione profonda che fa dimenticare il tempo e che tiene a bada gli stimoli estranei. Raggiungere uno scopo o un obiettivo con questa conoscenza è secondario.

    Gli INTP e la logica. Uno degli indizi che una persona sia un INTP è la sua ossessione per la correttezza logica. Gli errori non sono spesso dovuti a una logica mediocre -- gli errori apparentemente grossolani nel ragionamento sono generalmente il risultato di dettagli trascurati o contesti sbagliati.

    I giochi che sembrano più apprezzati dagli NT includono Risiko, il bridge, gli scacchi e i giochi di parole di ogni tipo. (Ho un amico ENTP che ama Boggle e le sue variazioni. Noi siamo conosciuti per sederci in luoghi pubblici, scegliere una parola da un menù o dal barattolo di maionese e vedere chi può trovare il maggior numero di parole su un tovagliolino in due minuti). La mailing list degli INTP è allietata da giri di metafore, pallavolo virtuali e un pò di dispettosi "completa la serie".

    Gli INTP per lo più non sono chiusi agli estranei. (?ndt) La mailing list degli INTP, con un numero di lettori espresso con tre cifre, è presa dalle difficoltà legate al canale di Panama: è un grande problema decidere:

    1) se si debba o no creare un gruppo di discussione sull'argomento,
    2) esattamente come debba essere chiamato quel gruppo,
    3) chi di noi dovrebbe prendersi la responsabilità dell'organizzazione di questo gruppo/club/quello che è.


    Functional Analysis
    Pensiero introverso (Introverted Thinking)
    Il pensiero introverso si sforza di estrarre l'essenza di un Idea dalle varie espressioni che lo definiscono. Nel caso estremo, questa essenza concettuale non richiede nessuna forma o sostanza per verificare la sua realtà. Conoscere la verità è abbastanza per un INTP; sapere che questa verità può (o potrebbe) essere dimostrata può essere sufficiente per soddisfarli. "Cogito, ergo sum" esprime questa prima direttiva concisamente.
    In periodi di basso livello energetico, o in momenti di risoluta concentrazione, gli INTP sono freddi e distaccati in un modo che può anche offendere le persone più estroverse.

    Intuizione estroversa (Extraverted iNtuition)
    L'intuizione ammorbidisce e socializza il pensiero, rimpolpando le fragili ossa della verità formatesi nel mondo interiore dominante. Quello che è non è negoziabile; in più la vera applicazione diffonde la conoscenza al punto da richiedere restrizioni e un contesto per poter avere qualche importanza in questo estraneo mondo materiale.
    Se il pensiero può desistere, gli INTP sono liberi di fare brainstorming, richiamare le percezioni dell'inconscio (cioè l'intuizione) che sono rispecchiate in modelli del regno della materia, del tempo e dello spazio. Queste percezioni, in forma di teorie o impressioni, devono alla fine rimettersi all'opinione dei principi interiori, o almeno non negarli.

    L'intuizione libera fa nascere il gioco. Gli INTP amano i giochi, formali o improvvisati, che con analogie, modelli e teorie persuadono l'inosservato a esprimersi spontaneamente in un modo che supera la loro comprensione (?ndt).

    Sensorialità introversa (Introverted Sensing)

    Sentire è una natura soggettiva, interiore simile a quella degli SJ. Fornisce consapevolezza alle forme dei sensi piuttosto che ai nudi stimoli. Fatti e numeri cercano di essere ripuliti per compararli con un sempre crescente insieme di dati precedentemente sperimentati. Il sentire assiste l'intuizione nel selezionare e combinare le informazioni nei mattoni dell'elaborato sistema del pensiero.

    La natura interiorizzante della funzione sensoriale degli INTP causa una relativa assenza di consapevolezza dell'ambiente (cioè di sensorialità estroversa), eccetto quando l'ambiente è al centro dell'attenzione. Solo raramente si ha la consapevolezza di questa condizione.

    Sentimenti estroversi (Extraverted Feeling)
    I sentimenti tendono ad essere tutto o niente. Quando presenti, la preoccupazione per gli altri degli INTP è intensa, sebbene semplificata. Durante una crisi, questo giudizio sentimentale è spesso fatto tacere dall'emergere del pensiero, che spinge per evitare il caos e la distruzione. In assenza di un chiaro principio, però gli INTP hanno mostrato di rimandare il giudizio e lasciare in sospeso le decisioni sulle materie interpersonali per paura di offendere o far male a qualcuno. Gli INTP rischiano di essere spazzati via dalle tenebre nella forma dei loro stessi forti impulsi emotivi.

    INTP famosi:
    Socrate
    Cartesio
    Blaise Pascal
    Sir Isaac Newton
    William Harvey (pioneer in human physiology)
    C. G. Jung, (Freudian defector, author of Psychological Types, etc.)
    William James
    Albert Einstein
    Tom Foley (Speaker of the House--U.S. House of Representatives)
    Henri Mancini
    Bob Newhart
    Jeff Bingaman, U.S. Senator (D.--NM)
    Rick Moranis (Honey, I Shrunk The Kids)
    Meryl Streep
    Brent Spiner (Commander Data, Star Trek -- The Next Generation)
    Midori Ito (ice skater, Olympic silver medalist)
    Ashley and Mary Kate Olsen (The Full House twins)

    U.S. Presidents:

    James Madison
    John Quincy Adams
    John Tyler
    Dwight D. Eisenhower
    Gerald Ford
    Personaggi INTP:

    Tom and Fiona (Four Weddings and a Funeral)
    Dr. Susan Lewis (ER)
    Filburt (Rocko's Modern Life)

    Copyright © 1996 Joe Butt


    Continua: All'università Lavoro in team



    Type Relationships for INTPs:
    Identity Pal Complement Contrast
    Supplement Anima Suitemate Cohort
    Companion Tribesman Advisor Pedagogue
    Enigma Novelty Neighbor Counterpart


    Alla fine ce l'ho fatta

    C'ha preso ...


    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di claudiapitt
    Data registrazione
    13-09-2004
    Residenza
    provincia varese
    Messaggi
    18,837
    Blog Entries
    62
    --------------------------------------------------------------------------------
    risultato: ESTJ

    Gli ESTJ prosperano nell'ordine e nella continuità. Essendo estroversi, la loro attenzione si concentra nell'organizzazione delle persone, più esattamente nella loro supervisione.
    Gli ESTJ sono soddisfatti nel far osservare "le regole", spesso dettate dalla tradizione o tramandate da un autorità superiore.

    VERO!

    Gli ESTJ sono membri di molte associazioni (joiners). Cercano compagni simili nei club, nei gruppi civici, nelle chiese e in altre organizzazioni di servizio. Il bisogno di appartenenza intessuto nella loro fibra di SJ. La famiglia è allo stesso modo un importante centro d'attenzione (central focus) per gli ESTJ, e la loro presenza a eventi come matrimoni, funerali e riunioni di famiglia è un obbligo.

    beh...insomma...

    La tradizione è importante per gli ESTJ. Feste, compleanni e altre celebrazioni sono ricordate e osservate spesso religiosamente da questo carattere. Gli ESTJ sono portati a trovare le loro radici, a tracciare l'albero genealogico di famiglia fino agli onorati avi sia per un di rispettabilità di famiglia, sia per un senso di sicurezza e appartenenza.

    vero!

    Il servizio, tangibile espressione di responsabilità, è un altro punto chiave per gli ESTJ. Loro amano fornire e ricevere un buon servizio. I commercianti ESTJ che forniscono servizi affidabili hanno fatto molto per migliorare la propria immagine.

    si...

    Gli ESTJ hanno un acuto desiderio per l'ortodossia. Molte delle loro valutazioni di persone e attività riflettono il loro forte senso di ciò che è "normale" e cosa non lo è. L'umorismo degli ESTJ è frequentemente rivolto verso qualcosa o qualcuno fuori posto o che si comporta "anormalmente".

    vero

    Gli ESTJ promuovono l'etica del lavoro. Potere, posizione e prestigio devono essere guadagnati con il lavoro. La pigrizia è malvista da questo carattere.

    sono io!

    "Alcuni uomini possono prendere decisioni e altri no. Alcuni uomini si agitano e indugiano se criticati. C'è un proverbio adatto e noto che alcune persone lo ricordano" [si riferiva a "Se non sopporti il calore, esci dalla cucina"].(Truman, Harry S., Mr. Citizen)
    Gli ESTJ sono schietti, come persone di principi, che esprimono apertamente. Gli ESTJ non temono di combattere per quello in cui credono anche contro forze schiaccianti; sono capaci di rispondere alla chiamata.
    Tra le occupazioni che attraggono gli ESTJ c'è l'insegnamento, le banche, la politica, e il management a tutti i livelli.

    perfetto...

    Functional Analysis

    Pensiero estroverso(Extraverted Thinking)
    Gli ESTJ sono molto bravi nel prendere decisioni rapide e impersonali, e nel mantenerle. Loro vivono nel mondo del pensiero estroverso, quindi la loro prima direttiva è la scoperta di ciò che è vero e logico negli eventi del mondo reale. La vocazione invita gli ESTJ a sovrintendere o dirigere gli altri individui per la produzione e la produttività. Gli estroversi sono attratti dagli "oggetti", le cose esteriori e le persone nella realtà osservabile. Questa inclinazione si traduce in un naturale interesse per i beni e gli oggetti materiali.

    non proprio così ...ma si...

    Sensorialità introversa (Introverted Sensing)
    La funzione secondaria sensorialità introversa è come quella di un ISTJ, ma non così forte. Si fornisce una forma pratica e le informazioni concettuali alla mente Te, però, la forma non è il principio primario, specie se il pensiero ha già deciso. Nel momento del bisogno gli ESTJ tendono a trascurare anche le informazioni indispensabili se ostacolano la conclusione.

    mah...

    La sensorialità secondaria spesso si traduce in interessi sportivi.

    qui non ci siamo...

    La persistenza del pensiero primario da a molti ESTJ un desiderio per la disciplina e le regole che possono aiutarli nello sviluppo delle loro abilità .

    fuochino...

    Intuizione estroversa (Extraverted iNtuition)
    Con la maturità, quando emergono situazioni che richiedono la sospensione delle critiche, l'intuizione estroversa entra in gioco. Sotto il comando della funzione Te, l'intuizione gravita intorno alla scoperta di ampie categorie che al massimo arrivano alla consistenza di stereotipi. Quei ESTJ che preparano le loro abilità Ne possono avere successo nell'università.

    Sentimenti introversi (Introverted Feeling)
    Questa funzione potrebbe essere espressa solo raramente. Gli ESTJ che hanno coltivato, o sono stati benedetti da, una "naturale, indiretta, espressione di buona volontà per deduzione" hanno la speranza di sviluppare amicizie sincere ...

    lo spero, ma trovarle è ben diverso...

    Questa debole, introversa funzione è meglio osservata nelle espressioni facciali, nello sguardo (eye contact), nel linguaggio del corpo e verbalmente solo implicitamente.

    gli occhi sono il mio punto forte, effettivamente!

    ESTJ famosi:
    U.S. Presidents:
    James Monroe
    Andrew Jackson
    William Henry "Tippecanoe" Harrison
    Franklin Pierce
    Grover Cleveland
    Harry S. Truman
    Lyndon B. Johnson
    John Heywood (c.1497-c.1580, collector of English colloquialisms)
    Carrie Nation
    Elliot Ness
    John D. Rockefeller
    Bette Davis
    Robert A. Taft (U.S. senator, son of Pres. Wm. H. Taft)
    Sam Walton, owner and founder of WalMart stores
    Barbara Stanwyck
    Rev. Billy Graham
    Dale Bumpers (U.S. Senator, D-Arkansas)
    Phil Fulmer, head football coach of the U. Tenn Vols
    Pat Head Summit, head basketball coach of the Lady Vols
    Robert Packwood (U.S. Senator)

    Personaggi:
    Lucy (Charles Schultz's Peanuts character)
    Mrs. Harbottle (Herriott, All Creatures Great and Small)
    Mrs. Rachel Lynde (Anne of Green Gables)
    The Mayor (The Music Man)

  8. #8

    Ireland Addicted
    L'avatar di arpista
    Data registrazione
    12-08-2002
    Residenza
    toscana in perenne trasferta!
    Messaggi
    5,068
    bella storia!

    Valentina, le tue risposte nelle varie scale sono state:

    Estroverso +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Introverso
    |
    44%
    Sensazioni +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ iNtuizioni
    |
    21%
    Pensiero (T) +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Sentimento (F)
    |
    68%
    Pianificato (J)+----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Spontaneo (P)
    |
    26%

    Protettori dei compleanni, delle feste e delle celebrazioni, gli ESFJ sono generosi intrattenitori. Le tradizioni gli piacciono e le osservano gioiosamente e sono generosi, particolarmente dove le consuetudini lo suggeriscono.
    A parità di condizioni, gli ESFJ amano essere al comando. Vedono facilmente i problemi e delegano agevolmente, lavorano duro e giocano con gusto. Gli ESFJ, come molti SJ, credono fortemente nel diritto d'anzianità. Aiutano volentieri (il servizio incarna il significato della vita) e si aspettano lo stesso dagli altri.

    Gli ESFJ possono essere feriti con facilità. E quando feriti, le loro emozioni non saranno controllate. E' nella loro natura manifestare apertamente i propri sentimenti, spesso trasudando calore e bonomia, ma non di rado degenerando con l'irritazione del loro spirito. Alcuni ESFJ incanalano queste esuberanti emozioni in toccanti interpretazioni drammatiche sul palcoscenico o sullo schermo.

    Forze potenti e contradditorie rodono gli ESFJ. Il loro senso del giusto e sbagliato lotta con un schiacciante istinto di protezione, da mamma. Questo talvolta causa rapide, immediate azioni contro i trasgressori, seguite da severi rimproveri; alla fine, però, la loro generosità li strapperà dalle forche della loro follia, proprio quando il cappio stringe e ogni speranza è perduta, da veri carnefici!

    Un ESFJ in vantaggio con se stesso è una vista memorabile (An ESFJ at odds with self is a remarkable sight). Quando una decisione deve essere presa, particolarmente se comporta il rischio di conflitto (aborrito dagli ESFJ), risulta in una lotta interiore tra i summenzionati Valori (bianco-o-nero) e la vendetta della discordia (Nemesis of Discord). L'io gareggia con l'io (The contender pits self against self) una volta stabilendo fermamente cosa è Giusto, poi cambiando sulla Prudenza per prevenire ostilità, contrastato dai saldi Valori, fino ad esaurimento, con il vincitore che "piglia tutto".

    Come custodi, gli ESFJ sentono il pericolo tutto intorno -- il germe nascosto, gli elementi esterni, i malfattori senza scrupoli, l'insidioso personaggio. Il mondo è un posto pericoloso, di cui non si può aver fiducia. Non che gli ESFJ siano paranoici; iper-vigili è più preciso. E quindi possono essere eccellenti protettori, notevoli in campi come la cura medica e l'educazione elementari.


    Functional Analysis
    Gli ESFJ vivono nella loro funzione Sentimento estroverso. La funzione sentimento è razionale (cioè decisiva(deciding)), esprime facilmente opinioni nel mondo degli oggetti e della gente. Gli ESFJ hanno la capacità di esprimere calore, rabbia e una gamma di altre emozioni. Le azioni sono incoraggiate o rimproverate sulla base di come influiscono sulle altre persone, particolarmente quelle vicine e care. Questa franca decisione predispone molti all'amministrazione e alla supervisione.

    La funzione secondaria Sensorialità introversa aiuta e favorisce la Fe dominante dove i dati sono sentiti e comparati con le forme o standard interiori. I dati su cui le decisioni vengono prese sono quindi concentrati e contrastati in un modo che tende a rafforzarli e renderli più chiari dello stimolo originale. L'effetto rafforzativo del Si sul Fe può essere responsabile per la reputazione di manifestare apertamente i propri sentimenti. Gli ESFJ riflettono, ad un certo grado, la visione "bianco-o-nero" che è comune agli SJ.

    L'intuizione estroversa è la funzione terziaria--maturando, e quando le situazioni richiedono una sospensione della critica, alla Ne è permesso di agire. Sotto il comando della funzione Fe, l'intuizione permette di sciogliere un pò il severo concetto di giusto e sbagliato della Si lasciando emergere dispettosità e un farsesco senso dell'umorismo (teasing and slapstick humor). Gli ESFJ sono anche capaci di distinguere modelli e filosofie, ma questa percezione è soggetta alla debolezza della posizione terziaria, e il risultato spesso manca di quella varietà e complessità che i sistemi più complicati richiedono.

    La funzione inferiore Ti potrebbe essere espressa raramente. Infatti, gli ESFJ possono prendere come un affronto la natura fredda e distaccata dei caratteri con Ti dominante, o al contrario essere attirati da loro. Alcuni ESFJ costruiscono un fondamento logico (rationale) che ha l'apparenza della logica pensante (junghiana), ma ad un esame attento sono in realtà risultato del "pensiero al servizio dei sentimenti" (cioè, conclusioni simili al pensiero (Thinking- like), ma che non obbediscono ai principi della logica impersonale; difficilmente gli ESFJ costruiscono scenari nei quali solo i "freddi fatti"supportano le conclusioni della funzione dominante Fe. Un motto di spirito:


    Non si taglia con la forchetta, quindi non vedo ragioni per mangiare con
    i ferri da maglia.
    -- Miss Piggy, sul mangiare cibo cinese

    ESFJ famosi:
    Jack Benny
    Desi Arnaz ("Ricky Ricardo")
    Don Knotts ("Barney Fife")
    John Connally (former Governor of Texas)
    Terry Bradshaw, NFL quarterback
    Sally Struthers (All in the Family)
    Mary Tyler Moore
    Dixie Carter (Designing Women)
    Steve Spurrier, Heismann trophy winner, Univ. of Fla. football coach
    Sally Field
    Danny Glover, actor (Lethal Weapon movies, Predator 2)
    Margaret Butt
    Nancy Kerrigan (U.S. olympic figureskater)
    Elvis Stojko (Canadian olympic figureskater)



    Personaggi ESFJ:
    Babbitt (Sinclair Lewis)
    Hoss Cartwright (Bonanza)
    Leonard "Bones" McCoy (Star Trek)
    Monica (Friends)
    Haleh (ER)
    Donald Duck
    Rabbit, Winnie the Pooh
    U.S. Presidents:

    William McKinley
    William J. Clinton
    Copyright © 1996-1999 by Joe Butt

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di Syrinx
    Data registrazione
    28-11-2002
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    6,675
    Blog Entries
    4
    l'ho appena fatto anch'io

    bellooo

    Introverted iNtuitive Thinking Judging

    [...]


    Un INTJ sa quello che sa e forse più importante ancora, sa quello che non sa.



    [...]applicano costantemente (a volte con spietatezza) il criterio "Serve?" a qualsiasi cosa, dai loro sforzi di ricerca alle convenzioni sociali prevalenti. Questo causa una indipendenza di pensiero assolutamente inusuale, liberando le persone con questo temperamento dai vincoli di qualsiasi autorità, convenzione o opinione fine a se stessa. Ogni autorità, sia essa basata sulla posizione, sui titoli, sul grado, sulle pubblicazioni, non ha alcuna forza che non sia quella delle idee che rappresenta. Slogan, dottrine, dogmi non hanno alcuna presa sugli INTJ. Se un idea o posizione gli appare condivisibile sarà adottata, altrimenti no e non importa chi la ha presentata o l'appoggia. Come per gli INTP, l'autorità in se non ha alcun valore per gli INTJ. Questo non significa che ignorino le regole, infatti gli INTJ tendono a rispettarle quando le ritengono utili, ma potrebbero non condividerle. Il paradosso viene risolto dalla loro particolare visione del mondo, dominata dal pragmatismo.


    uaazzz mi ci ritrovo in pieno!!


    Punti di forza


    Non si sentono minacciati da critiche o conflitti
    Prendono molto seriamente i loro impegni o relazioni
    Generalmente estremamente intelligenti e capaci
    Capaci di rompere una relazione che deve essere conclusa, sebbene dopo vi rimuginino sopra per molto tempo
    Interessati ad ottimizzare le relazioni
    Ottimi ascoltatori


    Punti di debolezza


    Per natura poco capaci di capire i sentimenti, possono talvolta mostrare insensibilità
    Tendono a reagire alle avversità con logica e ragionamento invece che dando supporto emotivo
    Di solito non molto bravi nell'esprimere sentimenti ed affetto
    Tendenza a credere di avere sempre ragione
    Tendenza ad accettare con difficoltà le colpe


    La costante tendenza a migliorare tutto può essere onerosa nelle relazioni
    Tendenza a tenere per sé parte del loro essere


    Carriera

    Gli INTJ hanno generalmente i seguenti tratti:

    Capaci di assorbire materiale teorico estremamente complesso
    Amano creare ordine e strutture attraverso astrazioni teoriche
    Eccelsi strateghi
    Orientati al futuro
    Hanno una visione globale, non si perdono nei dettagli
    Forti intuizioni e visione, in cui implicitamente fidano
    Valutano le proprie opinioni più delle altre
    Amano difficoltosi lavori teorici
    Annoiati dalla routine, specie quella banale
    Valutano molto la conoscenza e l'efficienza
    Non hanno pazienza verso la confusione e l'inefficienza
    Hanno standard qualitativi estremamente alti, specialmente con se stessi
    Riservati e distaccati
    Calmi, padroni di sé e analitici
    Estremamente logici e razionali
    Originali ed indipendenti
    Leader naturali, ma pronti a seguire quelli che stimano
    Creativi, ingegnosi, innovativi e pieni di risorse
    Lavorano meglio soli e preferiscono lavorare soli



    Più di ogni altra personalità gli INTJ sono brillanti quando trattano con complesse teorie per applicarle ai problemi reali e creare strategie di lungo periodo. Siccome questo tipo di lavoro da stratega è il centro dell'attenzione e delle pulsioni degli INTJ, c'è un felice accoppiamento tra desideri e abilità in questo carattere. Quindi un INTJ sarà felice ed efficace nelle carriere che permettono questo tipo di processo e che sono caratterizzate da un ambiente in cui all'INTJ sia lasciata la massima autonomia sulla sua vita di tutti i giorni. Tra queste ci sono:

    avvocato
    consulente di direzione
    scienziato
    ingegnere
    professore universitario
    new business developer
    giudice
    pianificatore strategico
    analista/programmatore di computer
    amministratore
    pianificatore finanziario
    economista
    medico/dentista
    architetto



    Naturalmente non è detto che la carriera migliore per un ben determinato INTJ sia tra queste, solo che statisticamente queste sono più rappresentate di altre nelle scelte di INTJ che si dichiarano felici della loro carriera. Secondo lo stesso studio le dieci attività meno scelte dagli INTJ sono:

    commessi nel commercio alimentare
    uomini/donne delle pulizie
    commessi e negozianti
    portieri/receptionist
    cassieri
    bidelli
    guardie carcerarie
    inservienti ospedalieri
    fisioterapisti
    autisti di scuolabus


    INTJ Famosi:
    Nella narrativa:

    Cassio (Giulio Cesare)
    Mr. Darcy (Orgoglio e Pregiudizio)
    Gandalf the Grey (J. R. R. Tolkien's Middle Earth books)
    Hannibal Lecter (Il silenzio degli innocenti)
    Professor Moriarty, Sherlock Holmes' nemesis
    Guardiamarina Ro (Star Trek--the Next Generation)
    Rosencrantz and Guildenstern (Hamlet)
    George Smiley, John le Carre's master spy
    Clarice Starling (Il silenzio degli innocenti)
    Ultima modifica di Syrinx : 04-12-2004 alle ore 17.22.02
    "Remember me and smile...for it's better to forget than to remember me and cry"

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    io sono come Haru perciò non lo posto...
    haru questo non l'avevi visto.......
    premi quì

    ENFJ all'università

    --------------------------------------------------------------------------------

    Gli ENFJ stimolano l'entusiasmo per i nuovi progetti. Si esprimono bene, specialmente in gruppo. Irradiano interesse per gli altri e lavoreranno duro in loro favore. Le loro azioni sono solitamente guidate da una visione idealistica di quello che credono possibile per le persone.

    Scelta della facoltà
    Dicono che la carriera ideale è quella che gli permette di usare le loro speciali abilità
    Tendono a decidere presto e ad attenersi alla scelta
    Tendono a scegliere facoltà orientate alle persone, che richiedano cooperazione, come insegnamento, sacerdozio, vendite
    Stile di apprendimento
    Riportano che il più importante obiettivo dell'educazione è insegnare come andare d'accordo con differenti tipologie di persone
    Interessati alla letteratura e tolleranti verso la teoria
    Danno il massimo pensando a voce alta, rimbalzandosi le idee con gli altri
    Ottengono tramite il duro lavoro e la perseveranza
    Vogliono insegnamenti riguardanti i valori umani e la crescita
    Lettura, scrittura, studio
    Necessitano di armonia per studiare e raggiungere le potenzialità
    Preferiscono studiare con altri e spesso organizzano gruppi di studio
    Preferiscono interessi correlati all'uomo piuttosto che argomenti tecnici
    Preferiscono parlare piuttosto che scrivere, e spesso dettano le prime bozze
    Hanno bisogno di rivedere le bozze finali per renderle più logiche e consequenziali e per eliminare i troppi riferimenti alle convinzioni personali
    Tempo libero
    Spesso coinvolti nelle attività del campus, aiutando gli altri, spesso come leader
    Iniziano molte festicciole nei dormitori ma prima chiedono agli altri cosa vogliono fare
    Dicono di non avere problemi ad avere uno o più appuntamenti a settimana
    Si buttano nel lavoro con tutto il loro essere, ma gli piace se sono d'aiuto agli altri
    Possibili cause di stress
    Potrebbero cercare di prendersi cura degli altri più che di se stessi
    Potrebbero idealizzare le altre persone
    Potrebbero essere troppo sensibili all'indifferenza degli altri e prenderla personalmente
    Il loro bisogno di socializzare potrebbe interferire con il lavoro
    Potrebbero cercare di vivere i "Dovresti" degli altri
    Trattare con lo stress
    Amano andare al cinema con gli altri per ridurre la tensione
    Per natura contano sugli amici
    Per natura danno il loro meglio in ogni compito
    Imparare a identificare e prendersi cura dei propri bisogni
    Devono assegnare tempo per studiare nel loro affollato programma sociale

    e anke

    Cosa fa funzionare un ENFJ?
    La funzione dominante è il quella decisiva del sentimento (Feeling). Tra le caratteristiche di questa funzione ci sono:

    prende decisioni sulla base dei valori personali
    apprezza e accetta le persone, ama la compagnia e cerca l'armonia
    valuta l'impatto delle decisioni sugli altri, essendo comprensiva o compassionevole
    ha un approccio personale
    La decisiva funzione sentimento (F) è estroversa, cioè usata principalmente per governare il mondo esteriore delle azioni e delle parole. Un ENFJ quindi:

    cercherà relazioni stabili e armoniose
    tenderà ad adattarsi all'ambiente, assumendo come propri quei valori che sono considerati importanti dagli amici e dalla famiglia o dalla società intera
    esprimerà l'apprezzamento che sente nei confronti degli altri
    tenderà a considerare i sentimenti degli altri prima dei propri
    sarà sensibile alle lodi e alle critiche, cercando di conformarsi alle aspettative degli altri, quando ragionevoli
    La funzione sentimento è coadiuvata dalla percettiva iNtuizione introversa, cioè usata principalmente per gestire il mondo interiore dei pensieri e delle parole. Questo modificherà il modo in cui il sentimento è diretto:

    concentrandolo sulle idee e le possibilità correlate con le persone
    cercando relazioni significative
    puntando a comprendere le persone, comprendendo a fondo la loro personalità e le loro motivazioni
    Il classico temperamento di un ENFJ è Collerico o Apollonico, per cui la forza fondamentale è la ricerca di significato o scopo.

    Contributi alla squadra di un ENFJ
    Nel lavoro di gruppo, un ENFJ può contribuire:

    promuovendo l'illuminazione e la comprensione reciproca tra i membri del team
    facilitando le discussioni, incoraggiando i contributi di tutti facendo domande in modo strutturato
    cercando di arrivare a decisioni consensuali
    generando spirito di gruppo attraverso il proprio entusiasmo e la propria energia
    concentrandosi sulle aree di accordo e costruendo sulle proposte degli altri
    portando le discussioni verso una conclusione positiva
    I modi con cui un ENFJ può potenzialmente irritare gli altri includono:

    parlare troppo
    assumere che il gruppo conosca i bisogni degli altri: cercando di aiutarlo a comprenderli pienamente un ENFJ può sembrare prepotente o autoritario
    evitare il conflitto e non fare critiche quando serve
    prendere le critiche come fatti personali
    concentrandosi troppo sulle questioni interpersonali, trascurando le considerazioni impersonali, prima fra tutte i costi
    Crescita personale
    Come tutti i tipi, un ENFJ può crescere personalmente sviluppando tutte le funzioni che non sono completamente mature, attraverso azioni come:
    imparare a osservare e accettare gli aspetti negativi delle persone che ammirano
    cercare metodi indipendenti e obiettivi di verificare le proprie intuizioni sulle persone
    fermarsi a pensare, incoraggiare gli altri a esprimere i propri bisogni e ascoltare attivamente per verificarne la comprensione
    impegnarsi in valutazioni critiche delle situazioni e delle persone e esprimere disaccordo o critiche quando possono essere utili
    concentrarsi sui dettagli impersonali prima di prendere una decisione
    fare una lista delle opzioni e impegnarsi in un processo di valutazione mediante criteri formali, inclusa l'analisi costi/benefici
    stabilire obiettivi di lungo periodo, lavorando per raggiungerli ma essendo preparato a modificarli alla luce dell'esperienza e delle circostanze
    lasciare che gli altri si sviluppino al loro ritmo
    Riconoscendo lo Stress
    Al crescere dello stress, il comportamento appreso tende a lasciare spazio allo stile naturale, quindi un ENFJ si comporterà maggiormente in accordo con il suo profilo. Ad esempio in una crisi potrebbe:

    get everyone organised
    esprimere apprezzamento per gli sforzi
    contribuire con idee creative, ma trascurando la realtà contingente
    trascurare i costi
    Sotto estremo stress, fatica o malattia, l'ombra dell'ENFJ potrebbe manifestarsi -una forma negativa di ISTP. Alcune caratteristiche:

    essere estremamente critico e trovare difetti in tutto
    lasciarsi andare agli eccessi, ad esempio bere, mangiare o nell'esercizio fisico
    chiedere informazioni irrilevanti
    ignorare i sentimenti altrui
    L'ombra è spesso una parte dell'inconscio che è visibile agli altri, su cui viene proiettata. Cosicchè un ENFJ vede con facilità questi difetti negli altri senza riconoscerli in se stesso.

  11. #11

    Ireland Addicted
    L'avatar di arpista
    Data registrazione
    12-08-2002
    Residenza
    toscana in perenne trasferta!
    Messaggi
    5,068
    tutti questi test sono carinissimi

  12. #12
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Profile: INFJ
    Sono l'unico infj qui??

    C'è qualcuno come me?

  13. #13
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Isa
    Data registrazione
    14-01-2002
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    2,683
    Test di personalità
    Isabella, le tue risposte nelle varie scale sono state:

    Estroverso +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Introverso
    |
    22%
    Sensazioni +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ iNtuizioni
    |
    31%
    Pensiero (T) +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Sentimento (F)
    |
    57%
    Pianificato (J)+----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Spontaneo (P)
    |
    26%
    Leggi il tuo profilo completo: ESFJ.


    Dati complessivi su chi ha fatto questo test.


    Mi farebbe piacere se lasciassi nel GuestBook un messaggio che indichi se ti riconosci nel profilo oppure no (anche anonimo, se preferisci).
    Nel caso non ti riconosca completamente prova il Test 2, nel 25% dei casi la sua risposta è diversa da questa.
    Secondo alcuni studi la validità del test 1 è 75-80% di classificazioni corrette.


    Profile: ESFJ
    --------------------------------------------------------------------------------
    Protettori dei compleanni, delle feste e delle celebrazioni, gli ESFJ sono generosi intrattenitori. Le tradizioni gli piacciono e le osservano gioiosamente e sono generosi, particolarmente dove le consuetudini lo suggeriscono.
    A parità di condizioni, gli ESFJ amano essere al comando. Vedono facilmente i problemi e delegano agevolmente, lavorano duro e giocano con gusto. Gli ESFJ, come molti SJ, credono fortemente nel diritto d'anzianità. Aiutano volentieri (il servizio incarna il significato della vita) e si aspettano lo stesso dagli altri.

    Gli ESFJ possono essere feriti con facilità. E quando feriti, le loro emozioni non saranno controllate. E' nella loro natura manifestare apertamente i propri sentimenti, spesso trasudando calore e bonomia, ma non di rado degenerando con l'irritazione del loro spirito. Alcuni ESFJ incanalano queste esuberanti emozioni in toccanti interpretazioni drammatiche sul palcoscenico o sullo schermo.

    Forze potenti e contradditorie rodono gli ESFJ. Il loro senso del giusto e sbagliato lotta con un schiacciante istinto di protezione, da mamma. Questo talvolta causa rapide, immediate azioni contro i trasgressori, seguite da severi rimproveri; alla fine, però, la loro generosità li strapperà dalle forche della loro follia, proprio quando il cappio stringe e ogni speranza è perduta, da veri carnefici!

    Un ESFJ in vantaggio con se stesso è una vista memorabile (An ESFJ at odds with self is a remarkable sight). Quando una decisione deve essere presa, particolarmente se comporta il rischio di conflitto (aborrito dagli ESFJ), risulta in una lotta interiore tra i summenzionati Valori (bianco-o-nero) e la vendetta della discordia (Nemesis of Discord). L'io gareggia con l'io (The contender pits self against self) una volta stabilendo fermamente cosa è Giusto, poi cambiando sulla Prudenza per prevenire ostilità, contrastato dai saldi Valori, fino ad esaurimento, con il vincitore che "piglia tutto".

    Come custodi, gli ESFJ sentono il pericolo tutto intorno -- il germe nascosto, gli elementi esterni, i malfattori senza scrupoli, l'insidioso personaggio. Il mondo è un posto pericoloso, di cui non si può aver fiducia. Non che gli ESFJ siano paranoici; iper-vigili è più preciso. E quindi possono essere eccellenti protettori, notevoli in campi come la cura medica e l'educazione elementari.


    Functional Analysis
    Gli ESFJ vivono nella loro funzione Sentimento estroverso. La funzione sentimento è razionale (cioè decisiva(deciding)), esprime facilmente opinioni nel mondo degli oggetti e della gente. Gli ESFJ hanno la capacità di esprimere calore, rabbia e una gamma di altre emozioni. Le azioni sono incoraggiate o rimproverate sulla base di come influiscono sulle altre persone, particolarmente quelle vicine e care. Questa franca decisione predispone molti all'amministrazione e alla supervisione.

    La funzione secondaria Sensorialità introversa aiuta e favorisce la Fe dominante dove i dati sono sentiti e comparati con le forme o standard interiori. I dati su cui le decisioni vengono prese sono quindi concentrati e contrastati in un modo che tende a rafforzarli e renderli più chiari dello stimolo originale. L'effetto rafforzativo del Si sul Fe può essere responsabile per la reputazione di manifestare apertamente i propri sentimenti. Gli ESFJ riflettono, ad un certo grado, la visione "bianco-o-nero" che è comune agli SJ.

    L'intuizione estroversa è la funzione terziaria--maturando, e quando le situazioni richiedono una sospensione della critica, alla Ne è permesso di agire. Sotto il comando della funzione Fe, l'intuizione permette di sciogliere un pò il severo concetto di giusto e sbagliato della Si lasciando emergere dispettosità e un farsesco senso dell'umorismo (teasing and slapstick humor). Gli ESFJ sono anche capaci di distinguere modelli e filosofie, ma questa percezione è soggetta alla debolezza della posizione terziaria, e il risultato spesso manca di quella varietà e complessità che i sistemi più complicati richiedono.

    La funzione inferiore Ti potrebbe essere espressa raramente. Infatti, gli ESFJ possono prendere come un affronto la natura fredda e distaccata dei caratteri con Ti dominante, o al contrario essere attirati da loro. Alcuni ESFJ costruiscono un fondamento logico (rationale) che ha l'apparenza della logica pensante (junghiana), ma ad un esame attento sono in realtà risultato del "pensiero al servizio dei sentimenti" (cioè, conclusioni simili al pensiero (Thinking- like), ma che non obbediscono ai principi della logica impersonale; difficilmente gli ESFJ costruiscono scenari nei quali solo i "freddi fatti"supportano le conclusioni della funzione dominante Fe. Un motto di spirito:


    Non si taglia con la forchetta, quindi non vedo ragioni per mangiare con
    i ferri da maglia.
    -- Miss Piggy, sul mangiare cibo cinese

    ESFJ famosi:
    Jack Benny
    Desi Arnaz ("Ricky Ricardo")
    Don Knotts ("Barney Fife")
    John Connally (former Governor of Texas)
    Terry Bradshaw, NFL quarterback
    Sally Struthers (All in the Family)
    Mary Tyler Moore
    Dixie Carter (Designing Women)
    Steve Spurrier, Heismann trophy winner, Univ. of Fla. football coach
    Sally Field
    Danny Glover, actor (Lethal Weapon movies, Predator 2)
    Margaret Butt
    Nancy Kerrigan (U.S. olympic figureskater)
    Elvis Stojko (Canadian olympic figureskater)



    Personaggi ESFJ:
    Babbitt (Sinclair Lewis)
    Hoss Cartwright (Bonanza)
    Leonard "Bones" McCoy (Star Trek)
    Monica (Friends)
    Haleh (ER)
    Donald Duck
    Rabbit, Winnie the Pooh
    U.S. Presidents:

    William McKinley
    William J. Clinton

  14. #14
    Ospite non registrato
    Estroverso +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Introverso
    |
    33%
    Sensazioni +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ iNtuizioni
    |
    68%
    Pensiero (T) +----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Sentimento (F)
    |
    52%
    Pianificato (J)+----+----+----+----+----+----+----+----+----+----+ Spontaneo (P)
    |
    63%


    ba'....non mi convince propio tantissimo...

  15. #15
    Azzu82
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Antares
    Test di personalità
    Andrea, le tue risposte nelle varie scale sono state:

    Estroverso Introverso
    |
    55%
    Sensazioni iNtuizioni
    |
    63%
    Pensiero (T) Sentimento (F)
    |
    26%
    Pianificato (J) Spontaneo (P)
    |
    42%


    Agli estranei, le persone con temperamento INTJ possono dare l'impressione di avere una particolare determinazione, una incrollabile fiducia in se stessi. Questa fiducia, spesso scambiata erroneamente per semplice arroganza, è specifica di un certo campo piuttosto che generalizzata: la sua fonte risiede nella conoscenza particolareggiata dei sistemi che la maggioranza degli INTJ cominciano a costruire fin dai primi anni di vita. Quando si arriva alla loro area di esperienza, e un INTJ può averne molte, sapranno dirvi subito esattamente se possono o no aiutarvi, e se sì, come. Un INTJ sa quello che sa e forse più importante ancora, sa quello che non sa.

    Gli INTJ vivono nel mondo delle idee e della pianificazione strategica. Tra le cose che valutano di più c'è la competenza, l'intelligenza e la conoscenza. Sono perfezionisti, con una capacità apparentemente infinita di migliorare qualsiasi cosa catturi il loro interesse. Quello che li previene dal rimanere impantanati in questa rincorsa alla perfezione è il pragmatismo così caratteristico del loro temperamento: applicano costantemente (a volte con spietatezza) il criterio "Serve?" a qualsiasi cosa, dai loro sforzi di ricerca alle convenzioni sociali prevalenti. Questo causa una indipendenza di pensiero assolutamente inusuale, liberando le persone con questo temperamento dai vincoli di qualsiasi autorità, convenzione o opinione fine a se stessa. Ogni autorità, sia essa basata sulla posizione, sui titoli, sul grado, sulle pubblicazioni, non ha alcuna forza che non sia quella delle idee che rappresenta. Slogan, dottrine, dogmi non hanno alcuna presa sugli INTJ. Se un idea o posizione gli appare condivisibile sarà adottata, altrimenti no e non importa chi la ha presentata o l'appoggia. Come per gli INTP, l'autorità in se non ha alcun valore per gli INTJ. Questo non significa che ignorino le regole, infatti gli INTJ tendono a rispettarle quando le ritengono utili, ma potrebbero non condividerle. Il paradosso viene risolto dalla loro particolare visione del mondo, dominata dal pragmatismo.

    Pur essendo aperti a tutte le nuove idee (gli INTJ cercano avidamente nuove idee, nuovi punti di vista, nuove opinioni su ogni cosa), diversamente dagli INTP (architetti), gli INTJ non inseguono le idee più che possono, cercando di sviscerarle e di comprenderle in pieno, ma cercano di arrivare ad una conclusione. L'interesse primario di un INTJ non è la piena comprensione di un concetto ma la sua applicazione pratica.
    Gli INTJ sono conosciuti come i "Costruttori di Sistemi" fra i vari temperamenti, forse perché posseggono l' inusuale combinazione di immaginazione ed affidabilità unite a questo desiderio di concludere.

    Sul lavoro abbracciano gli obiettivi dell'istituzione molto seriamente e si sforzano continuamente per raggiungerli. Questo li rende collaboratori impegnati e leali, e leali al sistema piuttosto che alle persone che lo compongono. Così se le persone vanno e vengono, gli INTJ non hanno grandi difficoltà, diversamente dagli NF, che legano la loro lealtà più alle persone che al sistema. Gli INTJ, solitamente, tendono a mettere in luce gli aspetti positivi ed evitare i commenti inutilmente negativi: sono interessati all' evoluzione del sistema, non a dolersi degli errori passati.

    Gli INTJ possono essere molto severi con se stessi e con gli altri durante un progetto. Chiunque batta la fiacca, inclusi i superiori, perderà il loro rispetto, e ne sarà quasi sempre informato; talvolta alcuni INTJ hanno anche mostrato di prendere decisioni critiche senza consultare i superiori o i colleghi. D'altra parte, tendono ad essere scrupolosi e imparziali nel riconoscere i contributi individuali che hanno concorso in un progetto, e hanno il dono di afferrare opportunità che la maggioranza delle persone non riescono neppure a riconoscere; hanno però spesso bisogno di stimoli esterni quando incominciano nuovi progetti o relazioni per decidere che vale la pena di impegnarvisi.

    Il forte bisogno di comprendere e organizzare combinato con la naturale intuizione li rende eccellenti scienziati, capaci di descrivere le loro idee in forma comprensibile agli altri, anche se non è facile per loro esprimere le proprie astrazioni, visioni e immagini mentali, perché la loro forma interiore è altamente personale e non sempre condivisibile con gli altri così com'è. Comunque gli INTJ sono capaci di tradurre le proprie idee in un piano o sistema che è di solito facilmente spiegabile, certamente più di una traduzione diretta dei loro pensieri. Proprio la capacità di considerare solo i fatti rilevanti e trascurare quelli irrilevanti (magari senza riuscire a spiegare pienamente le ragioni che li rendono irrilevanti) è il maggiore ostacolo ad una traduzione diretta dei pensieri degli INTJ. Il loro estremo rispetto dell'intelligenza e conoscenza è però uno stimolo formidabile a rendere questa spiegazione, anche se spesso solo alle persone che gli INTJ sentono "meritare" questo sforzo.

    Nel senso più ampio, quello che gli INTJ "fanno" ha la tendenza ad essere ciò che "conoscono". Le tipiche scelte di carriera degli INTJ sono nell'ambito scientifico e ingegneristico, ma possono essere trovati ovunque sia richiesta la combinazione di intelletto e acutezza (ad esempio in legge,o in altre aree accademiche come l'economia). Possono arrivare a ricoprire posizioni manageriali quando hanno la volontà di investire tempo nel marketing delle loro abilità così come fanno normalmente per migliorarle, e molti trovano utile imparare a simulare un certo conformismo di facciata per mascherare il loro naturale anticonformismo, talvolta per il desiderio di privacy o per amor di ambizione.

    Gli INTJ sono leader naturali, sebbene di solito preferiscano rimanere dietro le quinte finché non ritengano realmente necessario assumere la guida. Quando ricoprono questo ruolo sono tipicamente molto efficaci, perché hanno la capacità di vedere obiettivamente la realtà delle situazioni e sono sufficientemente duttili per cambiare le cose che non funzionano bene. L'interesse maggiore degli INTJ verso il mondo esterno è il prendere decisioni, esprimere giudizi e mettere ogni cosa incontrino sul loro cammino in forma chiara, comprensibile e razionale. Quando a queste qualità non si unisce l'abilità di esprimere le proprie intuizioni, gli INTJ tenderanno ad essere bruschi e concisi con le persone ed anche ad isolarsi; comunque si troveranno spesso a essere fraintesi. E in questi casi tenderanno ad incolpare le "limitazioni" delle controparti piuttosto che la loro incapacità di espressione. Per questo motivo finiranno per dare la falsa impressione di essere arroganti ed elitari, anche perché con gli estranei gli INTJ si contraddistinguono per il loro comportamento estremamente controllato, non prendendo mai l'iniziativa per primi e mantenendo una grande distanza. Talvolta questa maschera inespressiva può venire sollevata durante una conversazione ispirata e un emozionalità inattesa può emergere: i loro occhi brilleranno di una luce viva e la loro passione crescerà al progredire della discussione, ma anche in questo caso un INTJ cercherà di mantenere il suo autocontrollo.

    Le relazioni interpersonali, in particolare quelle romantiche, possono essere il tallone d'Achille degli INTJ. Sebbene siano capaci di un comportamento profondamente altruista verso gli altri (di solito pochi e ben selezionati) e siano pronti a spendere una grande quantità di tempo ed energie in una relazione, la conoscenza e sicurezza di se che li rende così abili in altre aree può improvvisamente abbandonarli o trarli in inganno nelle relazioni interpersonali.

    Questo accade in parte perché gli INTJ non afferrano prontamente i rituali sociali; ad esempio tendono ad avere poca pazienza e una scarsa comprensione per cose come le chiacchiere da salotto o le civetterie (che per molti altri temperamenti sono metà del divertimento in una relazione). Per complicare le cose, gli INTJ sono spesso persone estremamente riservate, e possono essere così impassibili da renderli facilmente incompresi e mal giudicati. E come se non bastasse, dietro questa facciata fredda e riservata sono solitamente (e nascostamente) ipersensibili ai segnali di rifiuto che potrebbero provenire dagli altri, in particolar modo da coloro a cui tengono di più. Forse il problema maggiore è che gli INTJ vogliono veramente che le persone siano razionali (really want people to make sense. :-)). Questo qualche volta finisce per portare a una strana ingenuità, simile a quella di molte persone di tipo F, solo che invece di aspettarsi un inesauribile affetto ed empatia da una relazione romantica, gli INTJ si aspetteranno un inesauribile ragionevolezza e franchezza.

    Molte persone reagiscono a questa difficoltà di comprendere gli INTJ cercando di evitarli, per la loro riservatezza e la malintesa freddezza. In verità, anche se gli INTJ non dimostrano facilmente i loro sentimenti (talvolta neppure alle persone che sentono più vicine) e non lodano gli altri quanto meriterebbero, questo non significa che non provino affetto o stima, solo che non si sentono a loro agio nel mostrare questi sentimenti pubblicamente. Ad aggravare le cose, spesso le loro espressioni e comportamenti non riflettono quello che realmente provano. Altre persone hanno la falsa impressione che siano rigidi e vogliano fare tutto a modo loro. Niente di più falso: gli INTJ si impegnano a trovare sempre, in modo razionale ed obiettivo, la migliore strategia per implementare le proprie idee e sono quindi estremamente aperti nell'ascoltare modi alternativi di fare le cose e nell'abbracciarli se li giudicano più efficaci o efficienti.

    Probabilmente le maggiori risorse degli INTJ nell'area delle relazioni interpersonali sono le abilità intuitive e la loro volontà di impegnarsi per una relazione. Sebbene come le altre personalità di tipo T gli INTJ non sempre abbiano quel tipo di naturale empatia che molti F hanno, la loro intuizione può spesso agire come un buon sostituto, sintetizzando il probabile significato dietro a cose come un tono di voce, un giro di parole, un'espressione. Questa abilità può essere affinata e diretta da ripetuti sforzi di comprendere e sostenere coloro di cui hanno interesse, e quelle relazioni che alla fine vengono stabilite con un INTJ tendono ad essere caratterizzate dalla loro robustezza, stabilità e buona comunicazione.

    Il principale problema di molti INTJ è l'incapacità di promuovere il proprio talento e farlo conoscere agli altri. Talvolta questo è aggravato da una mancanza di fiducia in se stessi (magari nascosta) che amplifica il problema.

    Punti di forza
    Non si sentono minacciati da critiche o conflitti
    Prendono molto seriamente i loro impegni o relazioni
    Generalmente estremamente intelligenti e capaci
    Capaci di rompere una relazione che deve essere conclusa, sebbene dopo vi rimuginino sopra per molto tempo
    Interessati ad ottimizzare le relazioni
    Ottimi ascoltatori

    Punti di debolezza
    Per natura poco capaci di capire i sentimenti, possono talvolta mostrare insensibilità
    Tendono a reagire alle avversità con logica e ragionamento invece che dando supporto emotivo
    Di solito non molto bravi nell'esprimere sentimenti ed affetto
    Tendenza a credere di avere sempre ragione
    Tendenza ad accettare con difficoltà le colpe
    La costante tendenza a migliorare tutto può essere onerosa nelle relazioni
    Tendenza a tenere per sé parte del loro essere

    INTJ come amici
    Gli INTJ sono difficili da conoscere bene e difficili da avvicinare. Ma coloro che riescono nell'impresa sono entusiasti delle loro idee e conoscenze, della loro lealtà e del fatto di poter contare su di loro in ogni momento, purché siano disposti a chiedere esplicitamente.

    Sebbene gli INTJ siano generalmente estremamente seri, amano lasciarsi andare e divertirsi se qualcun'altro li spinge a farlo. Possono inoltre essere molto bravi nel raccontare storie e nel mostrare una vena sarcastica con una faccia da poker.

    Gli INTJ difficilmente scelgono di spendere tempo con le persone che ritengono non abbiano niente da offrire. Al contrario amano la compagnia di altri pensatori intuitivi (NT) e soprattutto degli NF. Queste personalità amano speculare e teorizzare idee nuove e così stimolano gli INTJ che amano analizzarle.

    Molti INTJ credono di avere sempre ragione. In alcuni questo è evidente, in altri è più subdolamente nascosto. Alcune persone hanno difficoltà ad accettare quello che interpretano come "complesso di superiorità" o snobismo. Questo non significa che gli INTJ siano snob o si sentano superiori, solo che alcune persone (specialmente F) possono percepirli in questo modo. E molte persone semplicemente non hanno interesse per la ricerca teorica che piace così tanto agli INTJ.

    INTJ innamorati
    "Amare significa aprire noi stessi al negativo così come al positivo - al dolore, alla tristezza, alla delusione così come alla gioia, all'appagamento e a un intensità di consapevolezza che non sapevamo fosse possibile" - Rollo May

    Gli INTJ vivono buona parte della loro vita dentro la loro testa. Qualche volta ciò che interiormente vedono e capiscono è più puro e perfetto della realtà di una stretta relazione. E possono avere difficoltà a riconciliare la realtà con la loro fantasia. Inoltre non sono bravi nel capire sia i loro sentimenti, sia quello che provano le altre persone. Questo può essere un problema quando inavvertitamente ferisce il partner.

    Nelle situazioni conflittuali un INTJ deve ricordarsi di sostenere il proprio partner, invece di trattare il conflitto come un interessante idea da analizzare. Quando rifiutati, gli INTJ si ritireranno nel proprio mondo interiore senza condividere con altri i propri sentimenti feriti (e sono ipersensibili ai segnali di rifiuto, magari inconsci o così deboli da passare inosservati, delle persone care).

    Gli INTJ sono persone intense, intelligenti, che portano un sacco di profondità e intuito in tutte le aree della propria vita. Sessualmente amano pensare all'intimità e al modo di migliorarla e la loro creatività brilla per intensità in questo campo.

    Sebbene due individui maturi di qualsiasi tipo possano avere una relazione di coppia felice, il partner naturale di un INTJ è un ENFP o un ENTP, per la perfetta combinazione tra l'intuizione introversa dell'INTJ con l'intuizione estroversa di questi due tipi. Su cosa si basa quest'accoppiamento?

    Vita di relazione
    Gli INTJ credono nella crescita costante delle relazioni ("Ci vuole molto tempo per farsi un vecchio amico") e si battono per la propria e altrui indipendenza. Prendono i propri impegni molto seriamente, ma sono pronti a ridefinire le proprie promesse se hanno prova che gli accordi possono essere migliorati nell'interesse di tutti i contraenti. Gli INTJ non sono di solito particolarmente abili nel cogliere i sentimenti dei compagni o dei figli, sono però individui estremamente intelligenti e capaci che si sforzano di essere al meglio e di progredire. Quando questa attitudine è applicata alle relazioni interpersonali comporta una sana e felice interazione con la famiglia e gli amici.

    Genitori INTJ
    Come genitori l'obiettivo degli INTJ è crescere i propri figli e renderli intelligenti, autonomi ed indipendenti. Vogliono che i loro bambini pensino con la loro testa e prendano le loro decisioni e quindi gli daranno tutto lo spazio necessario per crescere, per esplorare i propri pensieri e prendere le loro decisioni nei momenti chiave della vita. Qualche problema potrebbe presentarsi con i bambini di tipo F, con i quali gli INTJ devono ricordare di tenere in maggior conto i loro forti bisogni emozionali.

    Carriera
    Quali sono i tratti della personalità che influiscono sulla carriera? E quali sono le cose veramente importanti, che finiscono per guidare alla scelta della propria strada nella vita? Rispondere a queste domande aiuta a capire la propria strada, anche se non esistono risposte sempre valide.
    Gli INTJ hanno generalmente i seguenti tratti:

    Capaci di assorbire materiale teorico estremamente complesso
    Amano creare ordine e strutture attraverso astrazioni teoriche
    Eccelsi strateghi
    Orientati al futuro
    Hanno una visione globale, non si perdono nei dettagli
    Forti intuizioni e visione, in cui implicitamente fidano
    Valutano le proprie opinioni più delle altre
    Amano difficoltosi lavori teorici
    Annoiati dalla routine, specie quella banale
    Valutano molto la conoscenza e l'efficienza
    Non hanno pazienza verso la confusione e l'inefficienza
    Hanno standard qualitativi estremamente alti, specialmente con se stessi
    Riservati e distaccati
    Calmi, padroni di sé e analitici
    Estremamente logici e razionali
    Originali ed indipendenti
    Leader naturali, ma pronti a seguire quelli che stimano
    Creativi, ingegnosi, innovativi e pieni di risorse
    Lavorano meglio soli e preferiscono lavorare soli

    Più di ogni altra personalità gli INTJ sono brillanti quando trattano con complesse teorie per applicarle ai problemi reali e creare strategie di lungo periodo. Siccome questo tipo di lavoro da stratega è il centro dell'attenzione e delle pulsioni degli INTJ, c'è un felice accoppiamento tra desideri e abilità in questo carattere. Quindi un INTJ sarà felice ed efficace nelle carriere che permettono questo tipo di processo e che sono caratterizzate da un ambiente in cui all'INTJ sia lasciata la massima autonomia sulla sua vita di tutti i giorni. Tra queste ci sono:

    avvocato
    consulente di direzione
    scienziato
    ingegnere
    professore universitario
    new business developer
    giudice
    pianificatore strategico
    analista/programmatore di computer
    amministratore
    pianificatore finanziario
    economista
    medico/dentista
    architetto

    Naturalmente non è detto che la carriera migliore per un ben determinato INTJ sia tra queste, solo che statisticamente queste sono più rappresentate di altre nelle scelte di INTJ che si dichiarano felici della loro carriera. Secondo lo stesso studio le dieci attività meno scelte dagli INTJ sono:

    commessi nel commercio alimentare
    uomini/donne delle pulizie
    commessi e negozianti
    portieri/receptionist
    cassieri
    bidelli
    guardie carcerarie
    inservienti ospedalieri
    fisioterapisti
    autisti di scuolabus



    --------------------------------------------------------------------------------

    INTJ Famosi:
    Cesare Augusto (Gaius Julius Caesar Octavianus), Imperatore di Roma
    Annibale, capo militare Cartaginese
    Dan Akroyd, attore (The Blues Brothers)
    Susan B. Anthony, suffragetta
    Arthur Ashe, campione di tennis
    Jane Austen, scrittrice (Orgoglio e Pregiudizio)
    Raymond Burr, attore (Perry Mason, Ironsides)
    Chevy Chase (Cornelius Crane), attore (Fletch)
    Veronica Hamel, attrice (Hill Street Blues)
    Orel Leonard Hershiser, IV, major league baseball pitcher
    Ivan Lendl, campione di tennis
    C. S. Lewis, scrittore (The Chronicles of Narnia)
    Edwin Moses, atleta olimpico (US, corsa a ostacoli)
    Martina Navratilova, campionessa di tennis
    Pernell Roberts, attore (Bonanza)
    Maria Owens Shriver, television newscaster
    Joan Lunden, television talk show host
    Charles Everett Koop, former U.S. surgeon general
    Peter Jennings, television newscaster
    Phil Donahue, US television talk show host
    Josephine Tey (Elizabeth Mackintosh), mystery writer (Brat Farrar)
    Nella narrativa:

    Cassio (Giulio Cesare)
    Mr. Darcy (Orgoglio e Pregiudizio)
    Gandalf the Grey (J. R. R. Tolkien's Middle Earth books)
    Hannibal Lecter (Il silenzio degli innocenti)
    Professor Moriarty, Sherlock Holmes' nemesis
    Guardiamarina Ro (Star Trek--the Next Generation)
    Rosencrantz and Guildenstern (Hamlet)
    George Smiley, John le Carre's master spy
    Clarice Starling (Il silenzio degli innocenti)

    U.S. Presidents:

    Chester A. Arthur
    Calvin Coolidge
    Thomas Jefferson
    John F. Kennedy
    James K. Polk
    Woodrow Wilson


    ma sto test è tremendo ha azzeccato tutto
    Idem!!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy