• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin

Visualizza risultati del sondaggio: Cosa farete da grandi?

Partecipanti
160. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Psicoterapia, attività in proprio

    65 40.63%
  • Psicoterapia, nelle A.S.L.

    9 5.63%
  • Psicodiagnosi

    5 3.13%
  • Psicologo in una comunità (o educatore)

    7 4.38%
  • Psicologo in Polizia o simili

    5 3.13%
  • Perizie (per tribunali, avvocati...)

    12 7.50%
  • Carriera universitaria

    3 1.88%
  • Ricerca

    6 3.75%
  • Consulenza

    22 13.75%
  • Insegnamento

    2 1.25%
  • Altro in sintonia con gli studi fatti

    20 12.50%
  • Qualcosa di non correlato alla laurea conseguita

    4 2.50%
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 26
  1. #1
    sunshinecat77
    Ospite non registrato

    Cosa sperate di fare da grandi?

    Come vedete il vostro futuro? Qual'è il vostro sogno nel cassetto? Avete studiato sodo (beh, mica sempre...) per diventare psicologi... cosa farete di questo patrimonio?

    Ultima modifica di sunshinecat77 : 01-12-2004 alle ore 20.16.44

  2. #2
    littledott
    Ospite non registrato
    aprirò uno studio...spero!

  3. #3
    hotelsicilia
    Ospite non registrato
    cosa fare da grandi?Un grosso problema. Tu sai se è possibile fare volontariato come psicologa in un commissariato di polizia sono affascinata a questo ambito .Fammi sapere se sei informata o chiunque lo sia. Ciao ciao Faby

  4. #4
    DAISTICA
    Ospite non registrato

    riflessione

    mi rendo conto che purtroppo riuscire a comprendere quale possa essere la strada migliore per crescere dal punto di vista professionale sia tutt'altro che facile, anche perchè l'unica strada possibile sembra sia quella della "famosa" scuola di psicoterapia della bella durata di quatro anni...
    si pero' a questo punto mi chiedo ma quanto dura la formazione 10- 12 anni (carriera universitaria, tirocinio, ex. di stato scuola di specia ) poi si troverà lavoro? capisco che nessuna formazione ti dia delle certezze, pero' questa "nostra" sembra non te ne dia proprio; ci pensi che se tutto va bene noi cominceremo a lavorare verso i 30 anni o più.
    Mi rendo conto che forse in questo momento io abbia una visione un po' negativa della situazione ma purtroppo è la condizione stessa in cui ci troviamo a posizionarci in una forma di pensiero di questo tipo!!
    Io ho 27 anni sto ancora facendo il tirocinio e chissà dove arriverò..
    ciao!

  5. #5
    ciao a tutti!
    scusate se mi intrometto nella discussione...ma spero di riuscire a fare lo psicologo, come penso che speriate tutti voi.
    Su con la vita la speranza è l'ultima a morire!
    ciao

  6. #6
    Neofita L'avatar di manuelapintagro
    Data registrazione
    17-01-2005
    Residenza
    sicilia
    Messaggi
    3
    Ciao, sono Manu! Io sono veramente un pò confusa su cosa fare da grande perchè in ogni cosa trovo elementi e caratteristiche positive...mma!?! Però vorrei provare con i concorsi nelle ASL e iniziare a fare qualcosa. A proposito, ne sapete niente? Ci sono concorsi in vista o dobbiamo aspettare molto?
    Ciao ciao

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    ammazza quanta concorrenza......

  8. #8
    Il mio sogno??? CARRIERA UNIVERSITARIA!!!

    La strada è ancora lunga: almeno altri 2 anni di specialistica e poi devo sperare che esca un dottorato interessante...

    Altrimenti, non mi dispiacerebbe lavorare come Orientatore Scolastico-Professionale!

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Kia
    Data registrazione
    27-03-2002
    Residenza
    Scozia
    Messaggi
    1,491
    In passato avrei risposto: psicoterapia!
    Ora invece --> consulenza o psicodiagnosi
    ...how much wood would a wood-chuck chuck, if a wood-chuck could chuck wood?

    KIA & ZENO
    from online romance to lifelong commitment!


    Il mio sito & blog

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di stillmad
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    peripezie mentali
    Messaggi
    3,577
    Originariamente postato da psicoivan83
    Il mio sogno??? CARRIERA UNIVERSITARIA!!!

    La strada è ancora lunga: almeno altri 2 anni di specialistica e poi devo sperare che esca un dottorato interessante...

    Altrimenti, non mi dispiacerebbe lavorare come Orientatore Scolastico-Professionale!
    bella la carriera universitaria.....ma ci vuole una media da paura ed essere veloci nello studio...insomma ...geniacci...cosa che io .... non sono perà sarebbe tanto piaciuto anke a me!bella scelata poi torturare i ragazzi...bello !!!vorresti fare il Prof vero?

  11. #11
    Matricola L'avatar di nausica79
    Data registrazione
    01-02-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    19
    Inizialmente anche io mi ero concentrata sull'idea di uno studio privato, ma adesso che sto facendo il tirocinio sto scoprendo nuove strade come quella di lavorare nel sociale.
    Tra poco inizierò un Master in "esperto socio-saniario", chissa magari porta bene.
    Cmq non rinuncio alla scuola di specializzazione; è sempre un titolo in più.....

  12. #12
    DAISTICA
    Ospite non registrato
    Sapete cosa noto ? noto che tutte queste incertezze e confusioni, che noi tutti futuri aspiranti psicologi
    abbiamo, non rappresentano una nostra cattiva informazione o disinteresse su quali strade possano essere da noi intraprese... ma esse (le inceretezze) siano il frutto di una non informazione che le università stesse non ci hanno dato. Infatti non sarebbe male che le università tenessero al termine della carriera universitaria, degli incontri sui quali si potrebbe discutere o comunque ricevere informazioni più dettagliate su cosa fare dopo la laurea!!! (se qualcuno nè conosce mi faccia sapere che corro li')
    Io mi sono laureato (vecchio ordinamento) qualche mese fa, ma sono estremamente confuso..perchè nessuno mi ha mostrato cosa io posso fare..quale possibile strada vagliare; il problema che molti fingono di non vedere (perchè delle volte è piu' comodo non vedere..) è che dobbiamo assemblare "pezzetti" di informazioni che ci giungono qua' e la' per poi fare una scelta di cui in realta' sappiamo ben poco, ma la facciamo perchè in realtà essa rappresenta l'unica scelta che sappiamo esistere..e siamoi tutti consapevoli di cosa sto parlando. La scuola di specializzazione. Spero che questo mio pensiero non venga interpretato come una semplice visione negativa di uno che "ha la lamentela in bocca", anche perchè vi assicuro che tutto vorrei meno che dire cose di questo genere.;per chi invece ha colto il vero senso di queste mie righe, a questo punto è invitato con estrema umilta' (da parte mia) a darmi qualche informazione utile.

  13. #13
    Partecipante L'avatar di bridgetjones
    Data registrazione
    29-11-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    55
    Originariamente postato da DAISTICA
    Sapete cosa noto ? noto che tutte queste incertezze e confusioni, che noi tutti futuri aspiranti psicologi
    abbiamo, non rappresentano una nostra cattiva informazione o disinteresse su quali strade possano essere da noi intraprese... ma esse (le inceretezze) siano il frutto di una non informazione che le università stesse non ci hanno dato. Infatti non sarebbe male che le università tenessero al termine della carriera universitaria, degli incontri sui quali si potrebbe discutere o comunque ricevere informazioni più dettagliate su cosa fare dopo la laurea!!! (se qualcuno nè conosce mi faccia sapere che corro li')
    Io mi sono laureato (vecchio ordinamento) qualche mese fa, ma sono estremamente confuso..perchè nessuno mi ha mostrato cosa io posso fare..quale possibile strada vagliare; il problema che molti fingono di non vedere (perchè delle volte è piu' comodo non vedere..) è che dobbiamo assemblare "pezzetti" di informazioni che ci giungono qua' e la' per poi fare una scelta di cui in realta' sappiamo ben poco, ma la facciamo perchè in realtà essa rappresenta l'unica scelta che sappiamo esistere..e siamoi tutti consapevoli di cosa sto parlando. La scuola di specializzazione. Spero che questo mio pensiero non venga interpretato come una semplice visione negativa di uno che "ha la lamentela in bocca", anche perchè vi assicuro che tutto vorrei meno che dire cose di questo genere.;per chi invece ha colto il vero senso di queste mie righe, a questo punto è invitato con estrema umilta' (da parte mia) a darmi qualche informazione utile.

    concordo pienamente con te!!
    ..da quando mi sono laureata la strada verso la professione (..a proposito ci arriverò mai??) mi è parsa una sorta di caccia al tesoro senza bigliettini...cioè sò che devo andare da qualche parte ma sò a malapena dove voglio andare e per nulla come arrivarci!!!!
    per ora sto seguendo un corso di mediazione familiare semifinanziato dalla regione.....però da grande vorrei fare le seguenti cose:
    la psicologa a scuola
    il mediatore familiare
    la c.t.u.
    ...mi rimbocco le maniche e spero di riuscire a capire come fare...in bocca al lupo a me...e a tutti voi!!!!!!!
    Bridg

  14. #14
    romagnoli
    Ospite non registrato
    Ciao a tutti...

    Forse è troppo ma a me piacerebbe fare: lo psicoterapeuta (con studio privato), che da consulenza alle aziende da libero professionista, lavorando e collaborando per la formazione, e gestione delle risorse umnane...e perchè no...magari ad un età avanzata potrei essere anche chiamato come professore a contratto;-))

    NOOO....cosa ti fa pensare che sia ambizionso?? ;-)))

    Romagnoli

  15. #15
    Neofita
    Data registrazione
    05-11-2003
    Residenza
    BOLOGNA
    Messaggi
    2

    chissà????

    ciao! sono mary! vedendo poco fa i risultati del sondaggio riguardante il cosa faremo da grandi, ho avuto un'ennesima conferma del fatto che la tendenza e l'aspirazione maggiore, e mi ci metto anche io in mezzo, è quella di esercitare in proprio o al massimo fare consulenza. Che dire? forse è ciò che più rispecchia la nostra idea di psicologi... per quanto mi riguarda sarebbe davvero il mio sogno nel cassetto e cercherò d fare il possibile per realizzarlo, poi chissà... magari si apriranno davanti a me altre porte e prenderò altre strade. sarò una sognatrice, ma sono convinta che si debba innanzitutto fare ciò che piace, perchè solo in quel caso si è disposti a fare dei sacrifici... e la nostra carriera ne comporta parecchi! insomma aiutiamoci a non perdere le speranze: la nostra è una sorta di missione in cui dobbiamo credere!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy