• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 21
  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Provincia di Verona
    Messaggi
    23

    mi hanno proposto un lavoro come selezionatore...

    Mi hanno proposto un lavoro come selezionatore a 600 € + provvigioni al
    mese. Io non ho mai lavorato nell'ambito e non so quanto ci si possa
    aspettare in termini di reddito. C'è qualcuno che può dirmi qualcosa?
    Grazie, c

  2. #2
    HT Sirri
    Ospite non registrato

    Re: mi hanno proposto un lavoro come selezionatore...

    Originariamente postato da kristian
    Mi hanno proposto un lavoro come selezionatore a 600 € + provvigioni al
    mese. Io non ho mai lavorato nell'ambito e non so quanto ci si possa
    aspettare in termini di reddito. C'è qualcuno che può dirmi qualcosa?
    Grazie, c
    Ciao Kristian,

    detto cosi' potrebbe essere una miseria, o qualcosa di ottimo....
    dipende.

    Quali sono esattamente i tuoi compiti?
    E la tua provvigione?

    Provo a spiegarmi meglio: 600 euro non sono molti, ma neppure pochi. Per un'azienda significa che su di te almeno un minimo vogliono investire (loro quei soldi sono sicuri di spenderli).

    In linea di massima le possibilita' sono due:

    1)
    loro ti passano il lavoro, e probabilmente ti danno una percentuale al massimo del 20-30%

    2)
    tu ti trovi i clienti e svolgi la selezione, in questo caso la percentuale dovrebbe poter lievitare fino al 40-50%
    (Questa seconda possibilita' credo sia piu' probabile).

    Prendi queste percentuali con le molle, ovvero:
    Piu' loro sono un marchio forte, facilmente proponibile, ecc., e piu' le percentuali si abbassano.

    La cosa cambia molto anche a seconda del tipo di supporti ti forniscono:
    C'e' qualcuno che ti segue?
    Se devi contattare tu i clienti, operano delle strategie promozionali?
    E' prevista la formazione interna? e questa formazione e' costante?
    Ci sono possibilita' di crescita? se si, quali?
    Che tipo di liberta' d'azione hai?
    ecc.

    Come vedi le variabili in gioco sono diverse.

    Se posso darti un consiglio privilegia le cose che puoi imparare, i contatti che puoi stringere, ecc.
    Esempio: loro ti fanno formazione, e tu cerchi autonomamente i clienti.
    Questo significa che nel giro di poco tempo avrai le competenze per operare da solo, ed avrai i contatti per poterlo fare (i clienti ti conoscono e sanno che sei materialmente tu a seguirli).

    Ovvero: un domani ti trovi male con loro? Benissimo, puoi sempre continuare per conto tuo.

    Un abbraccio,

    Stefano

  3. #3
    g3pp3tto
    Ospite non registrato
    secondo me, può essere un buon inizio, almeno per rendersi conto della raltà lavorativa.
    la paga non è male, è ben peggio, ma in fondo all'inizio nessuno è qualcuno, tale da poter affermare e avanzare chissà quali pretese.

    magari con le provvigioni puoi arrivare intorno ai 900-1000 euro, che ne sai?
    provare non costa nulla..
    tutt'al più ti sei reso conto di come lavora quella società.

    ai soldi pensaci più avanti..
    alle aziende, prima si rubano le cososcenze, poi i soldi

    NB... logico che non ti devi far pigliare per il cul...


    in bocca al lupo!

  4. #4
    Matricola
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Provincia di Verona
    Messaggi
    23
    Grazie per le risposte, credo che se decideranno di affidarmi l'incarico - dopotutto si trattava di una selezione..., accetterò l'incarico.

    Nel frattempo, ho fatto un altro colloquio presso un'agenzia per il lavoro del mio paese e stavolta mi hanno proposto uno stage di tre mesi non retribuito finalizzato all'assunzione. Giustificano il fatto che dovrei lavorare tre mesi gratis perché così possono valutare come lavoro e come mi relaziono con chi già lavora presso l'agenzia. Io mi chiedo: è legale fare lavorare gratis un lavoratore per tre mesi facendo balenare la possibilità di un'assunzione?
    Ma è mai possibile?
    Grazie, c

  5. #5
    Matricola
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Provincia di Verona
    Messaggi
    23

    prec post

    scusate la forma "sofferta" del precedente post: in genere mi esprimo meglio!
    C

  6. #6
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da kristian
    Grazie per le risposte, credo che se decideranno di affidarmi l'incarico - dopotutto si trattava di una selezione..., accetterò l'incarico.

    Nel frattempo, ho fatto un altro colloquio presso un'agenzia per il lavoro del mio paese e stavolta mi hanno proposto uno stage di tre mesi non retribuito finalizzato all'assunzione. Giustificano il fatto che dovrei lavorare tre mesi gratis perché così possono valutare come lavoro e come mi relaziono con chi già lavora presso l'agenzia. Io mi chiedo: è legale fare lavorare gratis un lavoratore per tre mesi facendo balenare la possibilità di un'assunzione?
    Ma è mai possibile?
    Grazie, c
    Non so se e' legale, ma e' sicuramente una presa per il ......

    Esiste il periodo di prova per questo, ed il periodo di prova e' SEMPRE e COMUNQUE pagato.

    Lo stage ha una funzione diversa, la sua funzione e' quella di IMPARARE un lavoro, non di valutare una persona.

    Certo, dopo lo stage loro ti possono assumere, ma e' la logica delle cose ad essere diversa, ovvero:
    Un discorso e' andare ad imparare un lavoro, ed essendo piu' formazione che lavoro, giustamente non vengo retribuito (o ho un semplice rimborso spese).
    Altro discorso e' chi fa finta di farti fare uno stage per non pagarti, e a quel punto chi ti dice che dopo i tre mesi non trovino un altro stagista?

    In questi casi il loro obiettivo e' spendere il meno possibile (non gli interessa la qualita' del lavoro), quindi anche se dopo ti facessero una proposta, questa sarebbe comunque ai minimi termini.

    Un abbraccio,

    Stefano

  7. #7
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    09-01-2004
    Residenza
    Prov. Bz (in montagna)
    Messaggi
    74
    Blog Entries
    3
    Negli ultimi tempi le aziende lavorano sempre di più così! Secondo me come l'hanno descritto loro non è affatto legale, ma il difficile è far cambiare loro idea (prendono qualcun altro e finita lí) o provare questo fatto (praticamente impossibile e cosa fai spendi soldi per un avvocato???) e così siamo alle solite, le aziende vincono.
    A me un'agenzia di lavoro interinale, e faccio il nome: la Temporary, avrebbero fatto un contratto a tempo determinato di 6 mesi come prova.
    È la stessa cosa. Io ho ribadito che esiste il periodo di prova nel contratto a tempo indeterminato... loro hanno risposto che fanno così per conoscermi meglio, per vedere come lavoro ecc. e io ho risposto dinuovo: per quello c'è il periodo di prova...ma hanno fatto orecchie da mercante.
    Il fatto sta che se tu gli vai bene, ti riassumono con un contratto a tempo det. o un altro stage ecc., mentre se vai bene con un contratto a tempo indeterminato, passata la prova non ti possono più licenziare salvo motivi gravi....vogliono dire COSTI più alti per l'azienda.
    e gira e rigira, è sempre la stessa cosa, ne facciamo i costi noi lavoratori "precari"...................
    ma quando finirà questa crisi???

    ciao
    Sara

  8. #8
    Azhut
    Ospite non registrato
    Ciao Kristian,
    per curiosità come hai fatto ad ottenere l'incarico di selezionatore?
    Io ho immesso il mio CV nel database di molte agenzie interinali ma non ho ancora avuto nessuna risposta!!
    a me piacerebbe parecchio lavorare nel campo della selezione del personale ma, come dire... non mi si fila nessuno!!!

    Grazie per ogni delucidazione in merito!!!

  9. #9
    Neofita L'avatar di Bandler
    Data registrazione
    10-09-2004
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    12
    una cosa mi è sfuggita, sei iscritto all'albo?
    altrimenti potrai fare solo colloqui semplici e non psicologici (vedi la sentenza Platè) comunque è un offerta da prendere è un esperienza in cui puoi imparare tanto... poi se son rose fioriranno...:-)
    Luca Iovane
    Psicologo del Lavoro
    Trainer N.L.P.B.A.
    Emotional Consultant

  10. #10
    Neofita L'avatar di nuvolablu
    Data registrazione
    05-03-2005
    Residenza
    Rimini
    Messaggi
    5
    Ciao a tutti! Dopo aver mandato curriculum a diverse agenzie di lavoro interinale, l'unica risposta che mi è arrivata sapete qual'è? La proposta di uno stage di 3 mesi (forse una piccola retibuzione, giusto per pagarci benzina e parcheggio), 8 ore al giorno e forse dopo l'assunzione. Mi sono sentita un pò presa in giro.. non credo che per fare selezione e le mansioni da svolgere (tipo ricerche di nominativi di aziende, contatti telefonici ecc..) ci vogliano 3 mesi per imparare, due settimane credo che siano sufficienti. E se eventualmente l'assunzione ci fosse credo che lo stipendio si aggirerebbe su 800 euro. Io sinceramente dop avere studiato 5 anni, + uno fuori corso, + un altro perso per la tesi e un altro ancora per il tirocinio, adesso ho voglia di lavorare ed essere pagata in maniera degna. Sono un pò delusa, ma non mi arrendo. Stefano condivido anche le tue opinioni

  11. #11
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da nuvolablu
    Ciao a tutti! Dopo aver mandato curriculum a diverse agenzie di lavoro interinale,
    Per trovare lavoro esistono diverse strategie, ognuna adatta ad un obiettivo diverso.

    Se vogliamo capire come funzionano queste cose dobbiamo imparare a metterci dall'altra parte, ovvero: tra tutte le possibilità che ci sono, perché un'azienda si deve avvelere proprio di un'agenzia di lavoro interinale?

    In molti casi il motivo è uno solo: spende di meno!

    Ti interessano le aziende che hanno deciso di spendere di meno nel trovare il personale?

    E' normale: un'azienda che decide di spendere poco per trovare i propri collaboratori, con la medesima logica decide di utilizzare tutte le formule per "risparmiare" anche nel momento in cui deve stipendiare questo collaboratore.


    Originariamente postato da nuvolablu
    Io sinceramente dop avere studiato 5 anni, + uno fuori corso, + un altro perso per la tesi e un altro ancora per il tirocinio, adesso ho voglia di lavorare ed essere pagata in maniera degna. Sono un pò delusa, ma non mi arrendo. Stefano condivido anche le tue opinioni
    Condivido pienamente il tuo punto di vista, quindi ti consiglio di cambiare strategia.
    Evita l'interinale, cerca annunci su internet, sui quotidiani, o meglio ancora scegli tu un gruppo di aziende verso cui ti vuoi proporre, e contatta direttamente loro.

    Presenta CV personalizzati (tutti diversi tra loro, in base all'azienda verso cui ti proponi).

    Al colloquio fai domande sul lavoro che andrai a svolgere; rendi noto attraverso queste domande che hai preso informazioni sull'azienda; chiediti quale può essere il tuo contributo positivo all'azienda; non parlare di soldi (sta a loro farlo, preoccupati se non lo fanno), mentre poni particolare interesse sulle possibilità che hai tu di crescere al loro interno.

    Che altro dire? IN BOCCA AL LUPO!

    Un abbraccio,

    Stefano

  12. #12
    Neofita L'avatar di nuvolablu
    Data registrazione
    05-03-2005
    Residenza
    Rimini
    Messaggi
    5

    grazie

    Caro Stefano, grazie per i tuoi consigli utilissimi! Mi fa piacere che ci sia qualcuno che condivide la mia idea. Un abbraccio forte

  13. #13
    incredibile
    Ospite non registrato
    ciao a tutti,
    ho visto che qui si parla di selezione del personale. la mia tesi in psicologia è i proprio su questo argomento. vorrei però avere qualche idea perchè non so ancora come impostare l'argomento. inoltre dovrò fare anche una rilevazione sul campo. ma dove? e a chi? grazie a tutti aspetto suggerimenti

  14. #14
    Partecipante Affezionato L'avatar di Emiliana
    Data registrazione
    27-04-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    97
    quello che non mi è chiaro le provviggioni su cosa?
    le provviggioni sono di solito utilizzate nella vendita... (più vendi + guadagni)
    ma in questo caso?

  15. #15
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Emiliana
    quello che non mi è chiaro le provviggioni su cosa?
    le provviggioni sono di solito utilizzate nella vendita... (più vendi + guadagni)
    ma in questo caso?
    Provvigioni sul lavoro svolto, tra cui può esserci anche la vendita (della selezione).

    Esistono due possibilità:
    1) E' il cliente che ti contatta
    2) Sei tu che contatti il cliente

    Ebbene, tutta la consulenza aziendale (quindi anche la selezione del personale) si basa fortemente sul punto 2 (anche nell'interinale spesso è così).

    Ci sarà qualcuno che contatterà l'azienda, parlerà con il responsabile, farà l'analisi dei bisogni e proporrà la soluzione a questi (es. la selezione, ma non è detto che debba essere sempre e solo questa).

    Colui che fa tutto questo (il consulente) è un bene che sia la stessa persona che poi svolgerà la selezione.


    Uno dei motivi per cui definisco di bassa qualità l'interinale è proprio questo, cioè chi propone la selezione non è chi poi la farà.
    Chi propone la selezione pensa a venderla, non svolge l'analisi della domanda, non prende in considerazione l'atmosfera dell'azienda, ecc.
    Per farla breve raccoglie semplicemente le informazioni che il responsabile gli fornisce.


    Tornando direttamente alla tua domanda le provvigioni sarebbero sia sulla vendita, sia sull'erogazione del servizio.

    Un abbraccio,

    Stefano

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy