• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Bloccato Indymedia

  1. #1
    alberag
    Ospite non registrato

    Bloccato Indymedia

    Tempo fa qualcuno (non ricordo il nome e non ho voglia di andare a cercarlo) parlava di libertà di espressione, libertà di parola...
    Ieri è stato segnato un duro colpo a questa libertà.

    Londra, 8 ott. (Adnkronos) - L'Fbi ha sequestrato i server di Indymedia nel Regno Unito. Ieri alle 18 circa, gli agenti si sono presentati, con un ordine federale emesso dalle autorità statunitensi, nella sede statunitense e in quella inglese di Rackspace, l'azienda che ospita i server in cui si trovano molti siti locali di indymedia, fra cui ''italy.indymedia.org''. Le ragioni dell'atto, che ha colpito più di 20 siti in tutto il mondo, sono ancora ignote ad Indymedia italiana. A quest'ultima Rackspace avrebbe detto di non poter ''fornire nessuna informazione sull'ordine ricevuto''. Sarebbe stato disconnesso a Rackspace anche il server Blag, che ospita trasmissioni live di diverse stazioni radio. La lista degli Indy Media Centers locali colpiti da questa operazione include Amazzonia, Uruguay, Andorra, Polonia, Massachusetts occidentale, tutta la Francia, il paese basco, Liegi, Belgio, Belgrado, Portogallo, Praga, Galiza, Italia, Brasile, Regno Unito, ed il sito della radio on-line di Indymedia.org.

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    quando stanotte abbiamo letto i nomi dei paesi in cui gli IMC sono stati bloccati, sono partite lunghe risate isteriche...






    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914

    Simpaticoni :)


    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

  4. #4
    INTERNET: INDYMEDIA; FBI, INTERVENUTI SU RICHIESTA ITALIA (ANSA) - NEW
    YORK,
    8 OTT - L'intervento dell'Fbi per bloccare i server del sito Indymedia e'avvenuto su richiesta dell'Italia e della Svizzera. Lo ha detto un portavoce dell'Fbi, Joe Parris, spiegando che l'iniziativa non e' stata presa in prima
    battuta dal ministero della Giustizia americano. Replicando alle polemiche che ha suscitato in Italia la vicenda del blocco del sito Internet popolare nell'ambiente noglobal e alternativo, il Bureau da Washington ha fatto sapere che quella legata a Indymedia ''non e' un'operazione dell'Fbi''.
    L'intervento, ha detto Parris alla Afp, e' stato fatto ''a nome di paesi terzi da parte di responsabili del ministero della Giustizia contro un server, Rackspace, che fornisce spazio sul web a Indymedia''. Parris ha precisato che i paesi terzi sono l'Italia e la Svizzera e ha aggiunto
    che l'iniziativa del ministero della Giustizia americana non e' stata altro che'un aderire agli obblighi legali contenuti nei nostri trattati di assistenza reciproca''. (ANSA). BM 08-OTT-04 228 NNN
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  5. #5
    artid
    Ospite non registrato
    edit edit edit
    Ultima modifica di artid : 09-02-2008 alle ore 17.11.09

  6. #6
    artid
    Ospite non registrato
    edit edit edit
    Ultima modifica di artid : 09-02-2008 alle ore 16.40.02

Privacy Policy