• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727

    1°confronto Kerry-Bush: politica o retorica?

    La scorsa notte rainews 24 trasmetteva in diretta il primo dibattito Kerry- Bush basato sulla politica estera. Sessanta dei novanta minuti a disposizione sono stati dedicati alla questione irakena, per il resto sono stati toccati temi quali la proliferazione nucleare e quindi i rapporti con la Korea del Nord e l'Iran.

    http://www.rainews24.rai.it/Notizia.asp?NewsID=49382#

    Non ci sono stati elementi di particolare novità negli interventi: le posizioni dei candidati sono ormai note, come anche i punti forti e i punti deboli delle rispettive campagne, la sorpresa per me è stata la serie di riflessioni che si è innescata al termine del dibattito. La stessa rainews prevedeva, in seguito alla diretta, un approfondimento in cui i termini del confronto tra le due parti erano: l'espressività, la postura e la capacità dei candidati di mostrarsi risoluti e sicuri di sè, di saper gestire le pause. In questo modo le smorfie di Bush, la timidezza di Kerry, la presenza scenica di moglie e figlie Bush, il vestito di Mrs Kerry sono diventati argomenti di grande peso.
    Adesso io mi domando com'è possibile che la cultura politica dei nostri giorni si basi quasi esclusivamente sull'efficacia mediatica e poco o niente sui contenuti reali di un programma politico? Cosa ne pensate della necessità che il popolo americano ( e gli occidentali in genere ) ha di essere rassicurato da un'immagine, anche se l'immagine, poi, non necessariamente corrisponde ad una seria competenza politica?




    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  2. #2
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834
    beh... molto velocemente e superficialmente... l'avatar che hai (bellissimo ) la dice lunga sui nostri tempi e da anche una parziale risposta alla tua domanda

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di (sic)
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Roma-Brindisi
    Messaggi
    845
    Guarda, noi studiamo psicologia, io in particolare sono iscritto al corso di laurea psicologia sociale della comunicazione e del marketing, quindi questo non dovrebbe sembrarci tanto strano (non lo dico con cattiveria). Io ritengo che la politica segua le stesse regole del mercato, con tanto di comunicazione persuasiva che è il perno di tutto. Ti riporto un esempio (che vuole essere solo un esempio, non un pretesto per aprire un OT!): sul libro che ho studiato per l'esame di metodologia della ricerca psico-sociale, nel capitolo sulle ricerche di mercato ho letto che la gente valutava in modo diverso lo stesso prodotto (bevanda), ma presentato in confezioni differenti (la ricerca prevedeva la valutazione del gusto della bevanda). Credo che questo fenomeno sia ancora più amplificato per quanto riguarda la politica e si va a ricollegare al fatto che molta gente valuta (cose, persone o fatti) in base all'apparenza. Non a caso quest'anno devo studiare, per l'esame di psicologia della personalità, un libro intitolato "Capi di governo, telofonini e bagni schiuma - determinanti personali dei comportamenti di voto e di acquisto". Il titolo la dice lunga...
    "l'equità, la giustizia, la libertà sono più che parole... sono prospettive!"

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    Originariamente postato da (sic)
    Guarda, noi studiamo psicologia, io in particolare sono iscritto al corso di laurea psicologia sociale della comunicazione e del marketing, quindi questo non dovrebbe sembrarci tanto strano (non lo dico con cattiveria). Io ritengo che la politica segua le stesse regole del mercato, con tanto di comunicazione persuasiva che è il perno di tutto. Ti riporto un esempio (che vuole essere solo un esempio, non un pretesto per aprire un OT!): sul libro che ho studiato per l'esame di metodologia della ricerca psico-sociale, nel capitolo sulle ricerche di mercato ho letto che la gente valutava in modo diverso lo stesso prodotto (bevanda), ma presentato in confezioni differenti (la ricerca prevedeva la valutazione del gusto della bevanda). Credo che questo fenomeno sia ancora più amplificato per quanto riguarda la politica e si va a ricollegare al fatto che molta gente valuta (cose, persone o fatti) in base all'apparenza. Non a caso quest'anno devo studiare, per l'esame di psicologia della personalità, un libro intitolato "Capi di governo, telofonini e bagni schiuma - determinanti personali dei comportamenti di voto e di acquisto". Il titolo la dice lunga...
    E per quanto riguarda te? ti senti rassicurato/a da una figura politica mediaticamente impeccabile?

    Pensa che io ho passato anni terribili in cui mio padre spendeva continuamente parole di ammirazione per i completi e le cravatte di Berlusconi...quando lo vedeva in tv diventava scemo! Per fortuna adesso ha capito un pò di cose (e per fortuna adesso io non abito più con lui ), comunque questo dovrebbe farci riflettere su quanto sono deboli le nostre difese.


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di (sic)
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Roma-Brindisi
    Messaggi
    845
    (Rassicurato...)

    Io non credo ai politici. Sono le cose che dicono e che fanno che mi portano ad avere questo atteggiamento nei loro confronti. Io in tv ho visto Berlusconi piangere (si trovava nel posto dove c'era stato un terremoto, se non sbaglio), ho visto i partiti dell'opposizione fare manifestazioni a favore della pace. Ma per me sono dei falsi e bugiardi. Possono andare in giro come vogliono (l' "eleganza", alla lunga, mi dà anche la nausea...). Io cerco, in tutto ciò che faccio, di ridurre le conseguenze dei limiti della mia mente, grazie a ciò che sto studiando, che mi aiuta a vedere le cose da una prospettiva "meno personale".

    Questo è ciò che penso io.
    "l'equità, la giustizia, la libertà sono più che parole... sono prospettive!"

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Guarda che quello che fanno Bush e Kerry è molto ... infatti anke Hitler era famosissimo per la grande preparazione "estetica" che dovevano avere i suoi discorsi. Anke in questo modo ha conquistato la gente, anke se poi alla fine il suo programma era davvero folle...
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  7. #7
    Flor
    Ospite non registrato
    Io so soltanto che "loro" ci manipolano come vogliono. Sono queste le falsità che dobbiamo smascherare. E' da queste stronzate che la gente deve risvegliarsi. Ma possibile che nessuno abbia il senso della dignità della propria persona? Possibile che nessuno capisca o che tutti facciano finta di non capire?Io provo solo uno sconforto immenso, sono schifata e indignata. Mi chiedo solo come facciano, questi "uomini" ad addormentarsi la sera, sapendo cosa fanno. In questo momento mi viene in mente quel povero ostaggio inglese che supplica Blair di salvarlo.. ma Blair si rende conto che la pistola alla tempia (o il coltello alla gola) gliela sta puntando lui?
    Cristo, quando cazzo ci sveglieremo da tutto questo...

  8. #8
    Iggy
    Ospite non registrato
    La politica è retorica... mi sembra tutto tristemente normale.

  9. #9
    Knight
    Ospite non registrato
    ...Secondo me la cosa più triste è che possiamo parlare per ore di quanto tutto ciò sia deprimente, ma rimane cmq un punto fisso...

    "danno alla gente ciò che la gente vuole"...

    Io non credo di essere molto più intelligente della norma ma se io, voi e molti di quelli con cui parlo si possono rendere conto dell' idiozia, della scempiaggine e della sfacciataggine della moderna politica.... bhè facendo 2+2 direi che se ne rendono conto un po' tutti....
    Il male è che l'uomo medio (parlo della nostra società cosiddetta moderna) è + che felice di avere qlcn che lo manovra...
    Per potersi opporre a tali sistemi politici (che badate bene si basano sul NOSTRO modo di vivere, quello a cui non credo nessuno di noi rinuncerebbe se messo di fronte ad una scelta) ci vuole un coraggio non indifferente...

    L'unica cosa alla portata di tutti (senza offesa visto che non mi riferisco a nessuno dei post precedenti) è la capacità di additare colpevoli...
    Non esistono il bene ed il male... c'è solo l'uomo...

  10. #10
    Partecipante Figo L'avatar di (sic)
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Roma-Brindisi
    Messaggi
    845
    Originariamente postato da Knight
    Il male è che l'uomo medio (parlo della nostra società cosiddetta moderna) è + che felice di avere qlcn che lo manovra...
    Secondo me, hai ragione. Sono pochi quelli che cercano di trovare DA SE una spiegazione. In molti si accontentano di leggere il giornale, prendono la loro posizione e tutto finisce li. E' tutto così freddo, così automatico. "Vediamo, che cosa dice il giornale. Dice che hanno torto?! Allora sicuramente hanno torto". Cosa dice Bush: che l'America (ma non sono gli Stati Uniti? Cosa centrano Messico, Brasile, ecc.?) va protetta? Allora i sondaggi dicono che Bush è il favorito. Personalmente ho notato che Bush prende punti (a livello di sondaggi) ogni volta che fa un discorso (vi prego correggetemi se mi sbaglio!). E in un paese in cui Kerry è stato il favorito (per qualche giorno...) solo perchè pare che abbia delle parentele più nobili di quelle di Bush (che pare che abbia una lontana parentela con la regina d'Inghilterra!!!). Io stesso ricordo un mio compagno di liceo che, prima delle ultime elezioni politiche, mi disse:" allora Donatè, chi votiamo?" e io risposi "di certo non Berlusconi!" e lui rispose "Ma che dici? Io ho ascoltato un suo discorso in tv ieri sera!!! No no, io voterò Berlusconi. Lui sì che mi convince!". Il presidente operaio lo ha convinto!!! E con un solo discorso! Ovviamente mi riferisco anche chi si è lasciato abbindolare dal discorso dello sfidante di Berlusconi (che ormai non ricordo più chi fosse).

    A me, la mia perenne sensazione di incertezza (perchè non so quale sia la verità), non mi fa stare bene. Ma preferisco non essere così... modellabile.

    Mah... sarò strano
    "l'equità, la giustizia, la libertà sono più che parole... sono prospettive!"

  11. #11
    io mordo
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Iggy
    La politica è retorica... mi sembra tutto tristemente normale.
    La vita intera è retorica , la nostra tanto propagandata anima non è poi così sofisticata secondo me.

    Sono il solito pazzo fissato, lo so

  12. #12
    io mordo
    Ospite non registrato
    Freud era l'incarnazione della retorica... e la faceva studiare ai futuri psicoanalisti...

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di HellSt0rm
    Data registrazione
    02-03-2004
    Residenza
    Maleventum
    Messaggi
    3,337
    Originariamente postato da Knight
    "danno alla gente ciò che la gente vuole"...

    Ehi ... lo fa anche Raf con quelle canzoncine da quattro soldi, perchè non dovrebbero farlo i politici?!

    Cmq a parte gli skerzi, la politica è sempre stata disprezzabile proprio xkè un bel sorriso o una mano alzata al punto giusto durante un discorso danno molti più voti di ideali giusti
    "La sincerità è il primo passo verso la solitudine..."

    "Chi parla male degli altri con te, parla male di te con gli altri"

    "Ste pagliacciate e fann sul e viv, nuje simm serie, appartenimm a mort!"

    A computer is like an air conditioner, it stops working when you open Windows.

    Prendete e cliccatene tutti...questo è un mio video

    Omen Mortis Live @ Heinjoy

    Omen Mortis - Delirium Tremens live @ Heinjoy

  14. #14
    Partecipante Figo L'avatar di Bianca
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    914
    L'immagine...

    Chi non se ne fa influenzare? Purtroppo e quasi naturalmente avviene anche in politica e pensare a tutto questo è moooolto deprimente

    Personalmente cerco di andare oltre, ma questi sono gli anni dei "Costantini"... Che possiamo fare?


    NON E' PERCHE' LE COSE SONO DIFFICILI CHE NOI NON OSIAMO FARLE. E' PERCHE' NOI NON OSIAMO FARLE CHE LE COSE SONO DIFFICILI.

    Lucio Anneo Seneca

Privacy Policy