• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1

    Quale indirizzo magistrale sarà più utile nel mio caso?

    Salve a tutti, ho appena terminato il primo anno in Scienze e tecniche psicologiche a Torino.
    All'inizio dei miei studi avevo l'idea di proseguire con la magistrale in Psicologia criminologica e forense, poi ho pensato che sarebbe bellissimo riuscire a fondare una casa famiglia, o una comunità di alloggio per tossicodipendenti o per individui con problemi psicosociali. Per potermi preparare al meglio, quale laurea magistrale dovrei scegliere secondo voi? Grazie del consiglio

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,908

    Riferimento: Quale indirizzo magistrale sarà più utile nel mio caso?

    Ciao, non ti consiglierei (se posso) una magistrale così specifica e poco aderente alla realtà lavorativa come quella di psicologia criminologica e forense.. Il criminologo non esiste in Italia nonostante tanti enti sponsorizzino corsi per formare questa figura.. Lo psicologo che lavora in ambito giuridico e forenze vi opera come CTP o CTU.. nel primo caso viene nominato dall'avvocato e quindi oltre a competenze cliniche, testistiche e diagnostiche è necessario avere contatti con avvocati ecc.. Per il CTU invece c'è un albo in ogni tribunale e per farne parte è necessario alcuni anni di iscrizione all'ordine e un master certificato per CTU... Quindi una magistrale così specifica forse restringe troppo il tuo focus per una cosa per la quale poi dovresti comunque formarti nuovamente...
    Qui quache informazione in più http://obiettivopsicologia.it/lo-psicologo-giuridico/
    Anche inerentemente ai tuoi interessi ti consiglierei una magistrale in psicologia clinica e di conunità, possibilmente dove sia presente un focus sui contesti territoriali e comunitari (psicologia di comunità, psicologia dell'empowerment sociale ecc)..
    In ogni caso vedrai che man mano che proseguirai gli studi ti renderai conto che i tuoi interessi e obiettivi potranno con molta probabilità cambiare e direzionarsi su cose che forse adesso non immagineresti neanche..

  3. #3
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,908

    Riferimento: Quale indirizzo magistrale sarà più utile nel mio caso?

    Ciao, non ti consiglierei (se posso) una magistrale così specifica e poco aderente alla realtà lavorativa come quella di psicologia criminologica e forense.. Il criminologo non esiste in Italia nonostante tanti enti sponsorizzino corsi per formare questa figura.. Lo psicologo che lavora in ambito giuridico e forense vi opera come CTP o CTU.. nel primo caso viene nominato dall'avvocato e quindi oltre a competenze cliniche, testistiche e diagnostiche è necessario avere contatti con avvocati ecc.. Per il CTU invece c'è un albo in ogni tribunale e per farne parte è necessario alcuni anni di iscrizione all'ordine e un master certificato per CTU... Quindi una magistrale così specifica forse restringe troppo il tuo focus per una cosa per la quale poi dovresti comunque formarti nuovamente...
    Qui quache informazione in più http://obiettivopsicologia.it/lo-psicologo-giuridico/
    Anche inerentemente ai tuoi interessi ti consiglierei una magistrale in psicologia clinica e di conunità, possibilmente dove sia presente un focus sui contesti territoriali e comunitari (psicologia di comunità, psicologia dell'empowerment sociale ecc)..
    In ogni caso vedrai che man mano che proseguirai gli studi ti renderai conto che i tuoi interessi e obiettivi potranno con molta probabilità cambiare e direzionarsi su cose che forse adesso non immagineresti neanche..

Privacy Policy