• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1

    Dubbi formazione post laurea

    Ciao a tutti,
    volevo chiedervi un consiglio a chi ci sta passando/ha già avuto esperienza. Io dovrei iniziare a breve il tirocinio post-lauream. A me piacerebbe, poi, iscrivermi a una scuola di psicoterapia e avrei una mezza intenzione di fare il dottorato.
    Secondo la vostra esperienza, sarebbe opportuno svolgere durante il tirocinio post lauream un master di psicodiagnostica o un master di altro tipo? e dopo l'esame di stato, mentre si lavora (sperando in ambito psicologico), mi consigliate di iscrivermi subito alla scuola di specializzazione e poi al dottorato (o viceversa) o di fare prima un po' di esperienza e poi iscrivermi alla scuola o al dottorato? e fareste prima il dottorato o prima la scuola?
    Spero di essere stata chiara, scusate le tante domande...ringrazio tanto chiunque mi dia un consiglio!

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,908

    Riferimento: Dubbi formazione post laurea

    Ciao, è passato un po' di tempo dal tuo messaggio, ma ti renderai conto che le domande che poni sono tutte giuste e sacrosante ma sono le classiche domande da un milione di dollari.
    Secondo me incastrare il tirocinio con altri tipi di formazione non è male, si tratta di risparmiare tempo e iniziare a formarsi in modo intensivo anche se ti invito a riflettere che il tirocinio (almeno sulla carta) è un anno di formazione gratuita dove impari strumenti tecniche e un ambito specifico.. Quindi magari anche se deciderai di fare un master considera di non farti rubare troppo tempo all'approfondimento del tirocinio nel quale (almeno per la mia esperienza) oltre alla partecipazione attiva durante le ore di tirocinio è stato necessario un minimo anche studiare per riprendere in mano cose che avevo un minimo dimenticato... Metterci anche un master in mezzo si fa sicuramente, ma tieni conto che poi dovrai gestire tutto ed esserne consapevole è già il primo passo. Uo durante ma anche prima del tirocinio ho iniziato a fare già corsi e attività lavorative in linea .. e mi è stato sicuramente utile proprio per capire un po' cosa voler fare.. quindi siccome successivamente saranno comunque necessari corsi, master, stage, esperienze varie prima inizi e meglio è.
    Per quanto riguarda la psicodiagnostica io non farei proprio un master, i test siamo già abilitati con l'abilitazione ad usarli, spesso per il 90 per cento dei test bastano le competenze universitarie (se non si hanno più si ristudiano i libri) e i manuali dei test.. Fare un master costoso sulla psicodiagnosi rischia di essere poco più di una ripetizione universitaria, senza contare che i test e tutto ciò che li riguarda, se non si usano poi si dimenticano.. Quindi fai il master e poi se non li utilizzi nel giro di un annetto rischi di dimenticarti tutto e sei punto e a capo.. e oltre al pezzo di carta cosa ti rimane? Quindi benissimo il master ma scegli un argomento magari più applicativo in un preciso ambito invece che un generico master indifferenziato in psicodiagnostica... cosa tra l'altro che dovrebbe essere acquisita fra università e tirocinio.

    Capitolo scuola: farla, non farla.. Dipende da cosa vuoi fare, da quali sono i tuoi interessi, l'ambito o gli ambiti di cui ti vuoi occupare. L'importante è capire che la scuola necessita di un impegno economico equivalente in media ad un part time al mese, 400, 500 euro al mese.. contando circa 4500 euro l'anno a cui vanno aggiunti eventuali spostamenti, pasti, libri ecc... Per poi dove richiesto aggiungerci la terapia personale , la supervisione.. Insomma è un investimento di tempo (almeno due fine settimana al mese) e di soldi e che implica anche un livello di motivazione intrinseca molto alto. Ora se si sta bene economicamente, non si hanno problemi particolari si fa subito dopo, magari senza neanche dover lavorare, ci sono molte persone che fanno la scuola senza fare altro come ci sono tante altre persone che iniziano la professione e fanno anche altro e si pagano la scuola...
    Io personalmente nei miei pensieri c'è prima quello di fare lo psicologo prima di iniziare subito a pensare di fare lo psicoterapeuta... Credo si senta anche il bisogno di non sentirsi più studenti da un lato...
    Il dottorato è altro ancora, serve per diventare ricercatore e fare ricerca... è sicuramente un'ottima cosa se si entra con borsa in quanto sono 3 anni retribuiti.. Anche lì dipende da cosa uno vuole fare? vuoi diventare dottore in ricerca? ci sono anche persone che fanno scuola e dottorato insieme.. Spesso il dottorato costituisce un impegno full time.. ma dipende, non tutti i dottorati sono uguali e anche nello stesso dipartimento ci sono dottorati molto diversi relativamente a impegno e progetto.

  3. #3

    Riferimento: Dubbi formazione post laurea

    Grazie mille, sei stato molto esaustivo! Si anche io penso di fare tirocinio e master insieme! Poi per scuola e dottorato valuterò, anche perché prima o durante la scuola di specializzazione mi piacerebbe fare un po' di esperienza da psicologa!
    Grazie mille!

Privacy Policy