• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1

    Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Buongiorno vorrei conoscere le reali possibilità d'impiego di chi come me è in possesso di Laurea magistrale in Psicologia dell'intervento clinico e sociale ma non intende proseguire con la scuola di specializzazione.
    Grazie

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,904

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Ciao, allora intanto la laurea non è un titolo professionale ma accademico, il titolo professionale arriva dopo un anno di tirocinio post lauream, esame di stato superato ed iscrizione all'albo degli psicologi. Dopo questo sarai psicologo e non "psicologo dell'intervento clinico e sociale".. l'albo e relativo titolo è unico a prescindere dall'indirizzo della tua laurea e potrai proporti per qualunque occupazione da psicologo, l'unica specializzazione è quella in psicoterapia.
    Quindi relativamente alle possibilità di impiego se guardi il nomenclatore della professione sono 55 voci, di queste solo 3 sono relative alla psicoterapia. http://www.psy.it/nomenclatore
    Questo non significa che la specializzazione non conti, anzi.. ma che le attività da psicologo sono molte e non necessitano di specializzazione ma di competenze che puoi acquisire sia nel tuo iter universitario ma soprattutto successivamente tra tirocinio e formazione ulteriore.
    Le reali possibilità mi sento di dire che sono quelle che tu riesci a crearti ad esempio nella libera professione con una adeguata conoscenza e analisi del tuo territorio, con una rete di colleghi psicologi e di altre professione, formandoti in specifici ambiti promuovendoti adeguatamente..

  3. #3

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Grazie infinite sei stato molto chiaro. In questo momento sto concludendo i primi sei mesi di tirocinio post laurea poi, sostenuto l'esame di stato vedrò quello che riuscirò a fare

  4. #4

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Ciao a tutti! Spero di non essere off topic con questo messaggio. Mi servirebbe un chiarimento su un punto: sono uno psicologo clinico (laureata in psicologia e abilitata), in questo momento potrei somministrare il Rorschach o avrei cmq bisogno di un attestato che certifichi formalmente che ho frequentato un corso di formazione specifico (master o similari)? Grazie a chi di voi risponderà!

  5. #5
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,904

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Lo psicologo e quindi iscritto all'albo, a prescindere dall'indirizzo (clinco, sviluppo, sociale, del lavoro, sperimentale ecc ecc ecc) può utilizzare e somministrare qualunque tipo tipo di test standardizzato.
    I corsi servono per imparare ad usare uno strumento... Per la maggior parte dei test non servono corsi per imparare ad usarli ma adeguate competenze metodologiche e testistiche che si acquisiscono durante l'iter universitario e di tirocinio e la lettura/studio del manuale del test.
    E' anche vero però che ci sono test, fra cui il rorschach, particolarmente complessi relativamente all'iter interpretativo e che necessitano di un corso di formazione ad hoc... Direi che l'attestato che tu abbia frequentato un corso o meno è irrilevante (spesso alla frequenza del corso non corrisponde di pari passo una adeguata competenza acquisita) ma che tu sappia usare lo strumento si.

  6. #6

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Ti ringrazio molto per la risposta esaustiva. Il dubbio mi era sorto perché a lezione avevano parlato di certificazioni abilitanti in senso stretto, ma probabilmente ricordo male io. Grazie ancora!

  7. #7
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,878
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Si ci sono, ma come ha detto Duccio, in ambito clinico e psicodiagnostico l'importante è l'esperienza e la pratica (oltre ovviamente alla conoscenza approfondita dello strumento diagnostico) che ti permettono di usare in scienza e coscienza uno strumento, scegliendolo con cura e avendo chiaro cosa stai facendo e perché: quindi conoscere lo strumento, il background teorico in cui lo strumento è stato costruito e cosa si propone di misurare, conoscenze adeguate sulla somministrazione e soprattutto sulla interpretazione dei dati che vanno visti in ottica di concordanza di indici con altri strumenti (colloqui, altri test...). Le certificazioni possono servire per essere somministratori accreditati a scopo di ricerca, per esempio, ma nella clinica l'importante è sapere usare lo strumento...che tu abbia acquisito tali competenze studiando, facendo un master, facendo esperienza in tirocinio, l'importante è quello che tu sai fare
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  8. #8

    Riferimento: Possibilità d'impiego per psicologi non psicoterapeuti

    Perfetto, ti ringrazio!

Privacy Policy