• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    il mio sogno più grande è diventare psicoterapeuta

    ciao a tutti, sono un ragazzo di 19 anni al primo anno di università (lettere classiche a macerata). Ho scelto questa facoltà perché avevo fatto il liceo classico e mi sentivo portato per le lingue classiche : non mi sono pentito della scelta, perché nutro un buon interesse per queste discipline, anche se a volte le trovo un po ' distanti dal mondo contemporaneo.
    Inoltre mi è sempre piaciuta l'idea di insegnare (all'università o in una scuola superiore), quindi l'ipotesi di finire nelle scuole, dopo questa laurea, non mi disturba.
    Però ciò che mi appassiona veramente, ciò per cui studierei ore e ore, leggerei libri su libri, è la psicologia, in particolare il mondo della psicoterapia.
    Non sono un amante della psicologia generale- sperimentale, mi interessano piuttosto i vari tipi di psicoterapie, le loro visioni ''filosofiche'' sulla sofferenza e sul modo di superarla.
    Dal momento che ho scelto un altro percorso di studi mi son detto che devo abbandonare questo mio sogno. Non voglio cambiare facoltà, anche perché non potrei, ma al tempo stesso mi sembra di buttare via anche una passione, che ho coltivato nel tempo, anche perché io stesso sono stato in psicoterapia per due anni.
    Secondo voi è impossibile prendere ''psicologia'' come seconda laurea, una volta trovato un lavoro? E conoscete persone che hanno avuto quest'esperienza?

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,898

    Riferimento: il mio sogno più grande è diventare psicoterapeuta

    Io nel mio percorso ho conosciuto diverse persone che hanno fatto psicologia come seconda laurea lavorando a tempo pieno magari anche con famiglia.. Si può sicuramente fare, anche se ci sono alcune facoltà di psicologia che prevedono la frequenza obbligatoria per alcuni corsi..
    Ti consiglio comunque a prescindere dalle tue intenzioni e dai tuoi desideri futuri di leggere questo thread di orientamento che scrissi diversi anni fa http://www.opsonline.it/forum/showthread.php?t=115480
    Ho paura che quello che vuoi fare e la tua visione cozzi un po' con quella che è la psicologia oggi, non che una visione e approccio filosofici allo studio del comportamento umano siano errati, ci mancherebbe, ma quello che vige oggi nella quasi totalità delle facoltà di psicologia è una visione più cognitivista e sperimentale.. Gli approcci filosofici, umanistici e psicodinamici sono in poche sedi e comunque prima di fare una ipotetica scuola di psicoterapia (4 anni) dovrai necessariamente passare attraverso 5 anni di psicologia dove studierai oltre 30 esami , un anno di tirocinio, un esame di stato e l'iscrizione all'albo. Insomma poi sicuramente puoi abbracciare la psicoterapia con la visione e l'approccio che più ti interessa ma per farlo dovrai passare attraverso una formazione con una impostazione che da quello che dici forse non troverà il tuo pieno interesse.

Privacy Policy