Cambio posto di tirocinio


Salve,
mi rivolgo per chiedere la vostra opinione sul cambio di posto del tirocinio.
Allora, io adesso sto svolgendo il tirocinio in una struttura, insieme con la mia prof della tesi. All'inizio io dovevo fare l'attività clinica, cioè vedere i pazienti e nel frattempo aiutare nei suoi progetti di ricerca. Quando sono andata da responsabile di struttura per firmare il progetto, mi è stato detto che non posso fare l'attività clinica, perché sono già pieni e posso fare solo la ricerca. Questo è successo una settimana prima dell'inizio e siccome non ero sicura di trovare altro posto, ho accettato. Sono andata dalla mia prof per chiedere di cambiare la durata del tirocinio da 1 anno a 6 mesi, cosi potevo cercare qualcosa più pratico per altro semestre. Inoltre mi è stato detto che visto che la struttura è piena, dovrei fare il tirocinio da casa, venendo li 1-2 giorni alla settimana. Adesso è passato circa un mese, l'attività che ho svolto era quella di analizzare un po' i dati degli altri esperimenti da casa e che mi ha occupato solo qualche giorno. Tra poco dovrò iniziare ad aiutare nel fare le tesi ai suoi tesisti, ma l'attività è sempre relativa ad analisi dei dati, quindi non è proprio quello che cercano e quello per cui studiavo.
Ho trovati molti posti liberi ad ASL, che sono liberi da subito, ma preferiscono i tirocinanti per un anno, altri sono già occupati fino ad anno prossimo.
Quindi non so che fare. Vorrei tanto fare qualcosa di più sostanziale, ma dovrei rinunciare adesso e iniziare in altro posto. Il problema che io cmq volevo conservare un buon rapporto con la mia prof, perché in quella struttura è possibile fare il dottorato, ma se rinuncio cosi, probabilmente sarò bannata a vita li, o anche se vorrò fare il dottorato in alto posto, avrò bisogno di referenze... Quindi, se era un altro posto, rinuncerei subito, senza pensare. Potrei proporli di rimanere li come volontaria e aiutare nei suoi progetti, ma non penso che le andrà bene. Quindi o dovrei fare 6 mesi, praticamente da casa, conservare un buon rapporto con prof e sperare di trovare un altro posto ad ASL che mi prende per 6 mesi (che cmq è difficile, ho già contatto quasi tutti i tutor possibili), oppure lasciare quel posto, chiudere il rapporto con la prof e inziare un anno ad ASL.

Scusare se è un po' confusa, ma la stesa confusione è nella mia testa, e non so come trovare la soluzione giusta.

grazie e saluti