Ciao ragazzi/e!
questo caso clinico ha bisogno di un ragionamento clinico no diagnosi...! che ne pensate?
Maria ha 35 anni, non lavora ed č single. č cambiata molto, non č piu' quella ragazza bella e gioiosa di una volta.
Ha avuto un'infanzia tranquilla e felice, era la prima di 5 sorelle e 4 fratelli, sin da piccola si č occupata di loro e della casa.
Sua madre si ammala e tutto ricade sopra le sue spalle. Suo padre godeva di grande autorita' e nessuno non metteva in discussione le sue decisioni, invece sua madre era severa e chiedeva sepre troppo. Al liceo era la prima, era intelligente, educata, e stava simpatica a insegnanti e amici. Sette anni fa si innamora di un ragazzo, li diede tutto. Un incidente fu fatale per lui percorrendo la strada per il lavoro fuori citta' e qui inizia tutto... Come se non bastasse la perdita del fidanzato, si ammala e cosi' toglie l'utero. Soffre di sensi di colpa per non aver fermato il fidanzato il giorno dell'incidente Maria e' diventata una maniaca della pulizia. Vuole fare tutto da sola. Si sente male quando vede disordine. A casa ha preso il ruolo di colei che serve, si occupa di sua madre ormai anziana. I suoi giorni sono pieni di tristezza , insonnia e nervosismo. Si lamenta del suo destino, si lamenta del fatto che fa molto per tutti, che č diventata un peso per i fratelli e che restera' sola.
interpretazione deve essere freudiana