• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: Stroop test

  1. #1

    Stroop test

    Ciao a tutti,

    nello Stroop test, quando il paziente si auto-corregge nel giro di pochi secondi, vale come risposta corretta o errata?
    Ad esempio, se dicesse "verde... no no, rosso". Come si considera?

    Grazie
    Ultima modifica di brokenglass : 23-09-2015 alle ore 02.26.23

  2. #2

    Riferimento: Stroop test

    Ho cercato informazioni, mi auto-rispondo:

    nel caso di rapidi correzioni spontanee non è da considerarsi come errore, poichè il processo inibitorio si verifica cmq, seppur con un maggiore dispendio di risorse attentive (quindi di tempo).

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: Stroop test

    io l'ho sempre considerato errore, puoi mettere il link a dove hai trovato che non lo è?

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  4. #4

    Riferimento: Stroop test

    Non ho link da postare poichè tale risposta me l'ha fornita verbalmente il prof. Paolo Caffarra, uno dei curatori del Test di Stroop versione italiana

  5. #5

    Riferimento: Stroop test

    L'auto-correzione non viene considerata un errore, ma può comunque penalizzare la performance ai test.
    Infatti, auto-correggendosi il paziente ci impiega più tempo a completare la prova, ciò viene misurato tramite il punteggio "tempo".

    E' frequente vedere persone con punteggio di errori nella norma e punteggio di tempo patologico, specie in persone di età avanzata.
    Come interpretare questo dato?
    Il controllo inibitorio c'è, ma funziona male, non è al massimo dell'efficienza; non parlerei dunque di deficit di inibizione, piuttosto di risorse attentive scarse/inefficienti nei compiti inibitori.

Privacy Policy