Ciao a tutti, sono stato informato di un evento spiacevole oltre che grave, in pratica qualcuno ha rubato un libro alla biblioteca di San Salvi. La responsabile della biblioteca si è accorta del furto in quanto tale testo, ""Razzismo di stato" di Pietro Basso, mancava da diversi mesi alla biblioteca in maniera ingiustificata in quanto i testi d'esame (la prima copia) non possono andare in prestito, mentre lo era regolarmente la seconda copia. In pratica oggi fra gli scaffali della biblioteca è stata trovata la prima pagina del testo con il tag antitaccheggio strappata... Quindi non si può prendere il libro? facile.. si strappa la pagina con l'antitaccheggio e si porta via.. Converrete con me che il furto sia di per sè qualcosa di deprecabile, ma in questo caso si va a ledere il diritto allo studio di tutti gli studenti andando a privare la biblioteca di un bene gratuito che è alla portata di tutti.
Nella convinzione che chi ha compiuto questo atto legga questo messaggio ci tenevo a dare la massima risonanza di questo grave fatto.