• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1

    psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Ciao a tutti sono una neolaureata in scienze dell'educazione e della formazione. Dal momento che ho notato che sono pochi gli sbocchi che mi offre la mia laurea, volevo sapere se, facendo gli opportuni esami, mi conviene iniziare un percorso prettamente psicologico, iscrivendomi poi a una magistrale in psicologia. Sentendo alcuni pareri mi sono venuti alcuni dubbi a riguardo. Voi cosa mi consigliate? Psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

  2. #2
    DIZIONARIO
    Ospite non registrato

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Citazione Originalmente inviato da AlePsico89 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti sono una neolaureata in scienze dell'educazione e della formazione. Dal momento che ho notato che sono pochi gli sbocchi che mi offre la mia laurea, volevo sapere se, facendo gli opportuni esami, mi conviene iniziare un percorso prettamente psicologico, iscrivendomi poi a una magistrale in psicologia. Sentendo alcuni pareri mi sono venuti alcuni dubbi a riguardo. Voi cosa mi consigliate? Psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??
    Ciao e complimenti per la laurea in scienze dell'educazione e della formazione. E' un pò difficile consigliarti quale sia il percorso migliore da seguire. La laurea in Psicologia richiede 5 anni di studio, un tirocinio di un anno (1000 ore) e l'esame di stato che ti consente l'iscrizione all'albo nella Sez.A. Al termine di questo percorso puoi decidere se iscriverti ad una scuola di specializzazione in psicoterapia della durata di 4 anni e relativo tirocinio in strutture pubbliche oppure se iniziare a muoverti nella libera professione, magari frequentando corsi, master, tirocini al fine di specializzarti in uno specifico settore della Psiocologia. Altra alternativa è di dedicarti alla ricerca, quindi, in quest'ultimo caso non devi sostenere l'esame di stato, ma frequentare due anni di università per il dottorato. E' un percorso che io personalmente consiglio, ma devi volerlo davvero poiché ci vuole molta costanza e sacrificio.Gli sbocchi lavorativi sono molti e un pò come per tutte le professioni,se lo fai con passione e serietà le porte ti si aprono.In bocca al lupo!!!!

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Citazione Originalmente inviato da DIZIONARIO Visualizza messaggio
    Altra alternativa è di dedicarti alla ricerca, quindi, in quest'ultimo caso non devi sostenere l'esame di stato, ma frequentare due anni di università per il dottorato.
    Perché "non devi"? Conosco persone che hanno sostenuto il concorso per il dottorato già abilitate e altre che hanno sostenuto l'Esame di Stato dopo aver superato il concorso per il dottorato (gli anni di corso di dottorato sono tre).
    Quando scrivi "E' un percorso che io personalmente consiglio..." a cosa ti riferisci (non è chiaro se ti riferisci specificamente al dottorato o al percorso di studio generale)?

  4. #4
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Ciao, oltre a quanto detto in generale la situazione è tutt altro che rosea.... diciamo che dopo la laurea in media prima di lavorare in maniera stabile ci vogliono in media almeno 3, 4 anni di tirocini, stage, master, corsi, esperienze lavorative sottopagate e poco gratificanti ma che ti permetteranno di farti le ossa... poi grazie all'esperienza accumulata agli strumenti acquisiti si riesce ad avere una rete e quei campi di interesse in cui spendersi..
    Oggi lo psicologo e ormai da qualche anno.. e in avanti.. lo psicologo sarà sempre di più un professionista libero a partita iva che spenderà le sue competenze in più contesti e in più ambiti... Se si pensa ad un lavoro d'ufficio 8.30-17.30 credo sia il caso di cambiare aspettative...)
    Gli psicologi che conosco e che lavorano hanno tutti fatto una gavetta (descritta sopra) di qualche anno.. e poi lavorano... non in un solo ambito.. magari hanno il part time in cooperativa o in casa famiglia.. possono avere dei pazienti, fare formazione (docenze per agenzie formative) fare consulenze di vario tipo.. Insomma la settimana e la giornata dello psicologo si struttura generalmente in maniera varia e deve operare in un'ottica autoimprenditoriale e autopromozione costante... Insomma la situazione non è facile ma è necessario annusare continuamente l'aria e capire quelle che sono le esigenze del territorio e come colmare quelli che sono i bisogni dell'utenza.

  5. #5
    DIZIONARIO
    Ospite non registrato

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Citazione Originalmente inviato da Lyanne Visualizza messaggio
    Perché "non devi"? Conosco persone che hanno sostenuto il concorso per il dottorato già abilitate e altre che hanno sostenuto l'Esame di Stato dopo aver superato il concorso per il dottorato (gli anni di corso di dottorato sono tre).
    Quando scrivi "E' un percorso che io personalmente consiglio..." a cosa ti riferisci (non è chiaro se ti riferisci specificamente al dottorato o al percorso di studio generale)?
    Ciao Lyanne, mi riferivo al percorso di studi in generale, nonostante le difficoltà che la professione riserva, come sottolineato correttamente da Duccio. Relativamente al Dottorato della durata di tre anni volevo dire che, quando una persona decide di dedicarsi esclusivamente alla ricerca in università e non vuole dedicarsi alla libera professione, può evitare l'abilitazione.Correggimi se sbaglio, ma l'abilitazione e l'iscrizione all'albo sono per esercitare la libera professione e non sono obbligatorie per l'attività in ambito accademico. Naturalmente, come dici giustamente tu, una cosa non esclude l'altra: una persona abilitata può tranquillamente svolgere ricerca.
    Ultima modifica di DIZIONARIO : 25-08-2015 alle ore 09.04.00

  6. #6
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Ciao Dizionario,
    grazie: ora è più chiaro.
    Credo anch'io che per dedicarsi esclusivamente alla ricerca o all'insegnamento universitario l'abilitazione non sia necessaria. D'altra parte, da quello che vedo intorno a me, la strada accademica è ardua e le persone che conosco che si dedicano alla ricerca, non fanno esclusivamente quello, ma cercano di applicare il loro interesse in più settori, svolgendo, quando possibile, più attività: per questo, a mio avviso, se si è abilitati, è senz'altro meglio (porto due esempi di colleghe, entrambe dottori di ricerca e psicologhe, una anche psicoterapeuta, con anni di formazione in ambito evolutivo: ricerca sulle funzioni esecutive + formazione per insegnanti + libera professione; ricerca sui disturbi del linguaggio + lavoro con i bambini con disturbi dell'apprendimento).

  7. #7

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Citazione Originalmente inviato da DIZIONARIO Visualizza messaggio
    Ciao e complimenti per la laurea in scienze dell'educazione e della formazione. E' un pò difficile consigliarti quale sia il percorso migliore da seguire. La laurea in Psicologia richiede 5 anni di studio, un tirocinio di un anno (1000 ore) e l'esame di stato che ti consente l'iscrizione all'albo nella Sez.A. Al termine di questo percorso puoi decidere se iscriverti ad una scuola di specializzazione in psicoterapia della durata di 4 anni e relativo tirocinio in strutture pubbliche oppure se iniziare a muoverti nella libera professione, magari frequentando corsi, master, tirocini al fine di specializzarti in uno specifico settore della Psiocologia. Altra alternativa è di dedicarti alla ricerca, quindi, in quest'ultimo caso non devi sostenere l'esame di stato, ma frequentare due anni di università per il dottorato. E' un percorso che io personalmente consiglio, ma devi volerlo davvero poiché ci vuole molta costanza e sacrificio.Gli sbocchi lavorativi sono molti e un pò come per tutte le professioni,se lo fai con passione e serietà le porte ti si aprono.In bocca al lupo!!!!
    Grazie mille per i consigli e le info. Effettivamente il percorso da compiere è lungo e arduo ma la buona volontà non mi manca. Purtroppo, come appunto dice Duccio, la situazione non è rosea, credo un pò in tutti i campi lavorativi qui in italia, e oggi come oggi devi impegnarti al massimo e riuscire a fare la differenza per poter conquistare una buona posizione nella scala sociale. Che dire, io ci provo

  8. #8
    DIZIONARIO
    Ospite non registrato

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    Citazione Originalmente inviato da AlePsico89 Visualizza messaggio
    Grazie mille per i consigli e le info. Effettivamente il percorso da compiere è lungo e arduo ma la buona volontà non mi manca. Purtroppo, come appunto dice Duccio, la situazione non è rosea, credo un pò in tutti i campi lavorativi qui in italia, e oggi come oggi devi impegnarti al massimo e riuscire a fare la differenza per poter conquistare una buona posizione nella scala sociale. Che dire, io ci provo
    Sono molto felice della tua scelta, provaci, in bocca al lupo e buono studio !!!!

  9. #9

    Riferimento: psicologia offre buoni sbocchi lavorativi??

    La Laurea in Psicologia non ti serve a un fico secco. Guardati in giro e la risposta alla tua domanda ti arriverà da sola.
    Passi dalla padella alla brace.
    La gavetta di cui parla il "collega" è la maggior parte delle volte per lavori come Educatore che non centra un cacchio con lo Psicologo. Ma gli psicologi per sentirsi meno sfigati dicono di lavorare da psicologi ma in realtà una buona parte fa tutt altro

Privacy Policy