In Italia il 17% degli uomini soffre di eiaculazione precoce (fonte SIU), quasi 5 milioni di persone. Il problema della eiaculazione precoce nella maggior parte dei casi è di tipo “primario”, che si manifesta cioè fin dall'adolescenza. Una recente ricerca ha dimostrato come, nel caso della terapia con soli farmaci, il tempo di eiaculazione passa da 79,75 a 203 secondi, mentre un trattamento combinato che prevede anche la presenza della psicoterapia, faceva passare il campione sperimentale da 74,3 secondi a 600. Il seminario verterà quindi sulla chiarificazione dei termini che descrivono questa delicata problematica, le possibile cause psicologiche scatenanti e soprattutto sulla spiegazione dell’importanza del supporto psicoterapeutico, utilizzando l’apporto di due possibili modelli di terapia: l’approccio strategico-integrato e l’approccio cognitivo-comportamentale.

Conduttori: Dott.ssa Claudia Petrill, Psicologa, PsicoSessuologa ; Dott.ssa Silvia Matta, Psicologa, PsicoSessuologa

Sede e data dell'incontro:
Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica, Largo Colli Albani 14, 00179 Roma
9 settembre ore 19.00

Prenotazione obbligatoria:
Tel. 067887720 (lun-ven 9.30-13.30)
Email: info@iissweb.it

Quota di partecipazione: 7 euro. E' prevista la sottoscrizione di una tessera associativa annuale al costo di 5 euro.