• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: Sogno Matrimonio

  1. #1

    Sogno Matrimonio

    Buongiorno,

    Vorrei per favore sapere cosa significa questo sogno.

    Grazie.

    Premetto che ieri ho parlato con una mia amica riguardo ai problemi pratici del suo imminente matrimonio, che io sono attualmente single e che ho avuto di recente problemi per il mio percorso universitario e sto riflettendo se proseguire questo percorso o cercare lavoro. Ecco il sogno: mi dovevo sposare con un mio ex compagno di scuola delle medie (in realtà non siamo mai stati fidanzati, a me piaceva il suo migliore amico quando eravamo a scuola, ma lui è sempre stato un buon amico perché molto socievole nel gruppo. Adesso entrambi questi ragazzi sono sposati con figli). Nel sogno lui accettava di sposarmi più per amicizia che per amore. Ci dovevamo sposare alle 20:00 ( di sera), nella chiesa del mio paese. Era estate e mia mamma era contenta perché nonostante l’ora tarda c’era ancora luce e la cerimonia. Avevamo però de problemi burocratici fino al giorno della cerimonia ed io dovevo andare presso la facoltà di filosofia del diritto per risolvere questi problemi. Arrivava il giorno del matrimonio ed io dovevo provare ancora l’abito nuziale. Indossavo un bell'abito blu di raso e mi recavo presso il negozio degli abiti da sposa alle 19:0, un’ora prima della cerimonia. Qui la commessa era impegnata con altre clienti e mi domandava ad un’altra commessa che mi accompagnava in una grande sala. In questo posto da una parte si stava svolgendo una sfilata di abiti da sposa e dall’altra c’erano diverse ragazze e donne in attesa davanti ai camerini, aspettando di provare i loro abiti nuziali. La commessa si arrabbiava con me perché mi ero presentata all’ultimo momento per la prova e mi diceva di aspettare e che se si fosse fatto tardi avrei potuto sposarmi anche con l’abito blu che indossavo,. Mi diceva che se il mio futuro marito aveva accettato di sposarmi anche senza amore non avrebbe di certo fatto problemi per un abito. Poi mi sono svegliata.

    Grazie

    Erika

  2. #2
    Matricola
    Data registrazione
    13-10-2010
    Messaggi
    18

    Riferimento: Sogno Matrimonio

    Ciao Matte, premetto che sono una studentessa di psicologia e non mi occupo direttamente di sogni, quindi quel che scriverò sono solo delle "sensazioni" che il racconto del tuo sogno mi hanno dato.
    Gli elementi che hanno catturato la mia attenzione sono principalmente tre: 1) il fatto che il tuo amico accetta di sposarti per amicizia e senza amore; 2)il tuo arrivare tardi a scegliere il vestito (appena un'ora prima della cerimonia); 3) la commessa che ti sgrida per il ritardo e quasi con scherno ti dice che se hai accettato di sposarti senza amore puoi anche sposarti con un vestito non da sposa.
    Per l'elemento 1 a me personalmente viene in mente il collegamento dell'accontentarsi di qualcosa di meno rispetto a quello che ci si meriterebbe. Pur di sposarsi nel sogno si accetta di contrarre matrimonio consapevoli della mancanza di amore (forse è la passione per la vita? Può ricollegarsi alla passione per i tuoi studi?). Inoltre la madre del sogno è contenta perchè, nonostante sia tardi "c'è ancora luce". Questa figura o la sua rappresentazione ha avuto un ruolo nell'incoraggiare scelte "senza passione"? Magari convenzionali ma non soddisfacenti?

    L'elemento 2 fa pensare ad una tendenza a rimandare. Nel negozio si vedono le altre spose che sfilano col loro vestito, che sfoggiano qualcosa che sono lì per acquistare e hanno già preso. Nel vedere tante donne che aspettano chi sogna potrebbe chiedersi "quando verrà il mio turno"? "Sono forse arrivata troppo tardi, ma resterà qualcosa anche per me?"

    L'ultimo elemento fa pensare ad un rimprovero, magari anche di una parte di noi stessi che nel sogno cerca di muovere le acque. La commessa fa notare il ritardo e provocatoriamente dice: "se avete accettato una situazione senza passione, perchè mai volete anche un vestito adatto? Probabilmente per aver tanto procrastinato meritereste di sposarvi con un abito quotidiano e non da cerimonia". Oltre che come rimprovero (non so quale fosse il tono) potrebbe essere un invito ad accettare le circostanze ed utilizzare un vestito seppur non adatto (come per dire "avete fatto trenta sposandovi senza amore, fate pure trentuno sposandovi senza il vestito da sposa adatto!).

    Inoltre mi viene in mente il colore blu e la stoffa del vestito indossato: ti da particolari sensazioni il colore blu o la stoffa?

    Scusa i vaneggi spero ti arrivino risposte più esaustive della mia. Un abbraccio!

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: Sogno Matrimonio

    Ciao Matte,
    molto bello il tuo sogno. Per quanto sia difficile parlare di un sogno senza conoscere la persona che lo ha fatto (anche noi stessi!), a me sembrano abbastanza chiari i riferimenti al tuo stato di confusione attuale, cui tu stessa accenni. Hai indosso un bell'abito, raffinato e pregiato (credo rappresenti te stessa, le tue qualità e anche il percorso che hai fatto finora) e stai per sposarti "senza amore", ma non sembri molto convinta. Il matrimonio potrebbe rappresentare il passaggio di stato su cui stai riflettendo (lasciare gli studi e cercare lavoro). Nel sogno non sembri molto convinta e forse aumenta la confusione il vedere altre persone intorno a te indaffarate (le ragazze che provano gli abiti), la cui vita magari ti sembra attraente (la sfilata). Forse sei attratta da quello che ti sembra di vedere intorno a te, forse ti sembra di essere in ritardo e che gli ostacoli siano fastidiosi (la burocrazia). Insomma, non sai cosa fare. Il messaggio della commessa mi sembra positivo, e anche il tono: ti riporta un po' con i piedi per terra, aiutandoti a concentrarti sul tuo abito, come dire "Guarda ciò che sei e come appari all'esterno! Perché mai vuoi cambiare abito per sposarti senza amore, quando ne hai uno bellissimo addosso?" Semmai puoi sposarti senza amore così, sembra dire...ma è quello che vuoi? (aggiungo io)? L'abito (le risorse), le hai comunque....
    La mamma..potrebbe rappresentare una parte di te che da una parte è contenta per il cambiamento (interiore) ma nello stesso tempo ti dice che c'è ancora luce.... La bella serata estiva e il colore blu dell'abito invitano alla calma: le diverse figure che compaiono nel sogno forse possono aiutarti ad assecondare i cambiamenti senza farti prendere dalla fretta e senza tagliare completamente con il passato, che è comunque parte di te! In bocca al lupo

  4. #4
    Partecipante L'avatar di pallina68
    Data registrazione
    17-07-2010
    Messaggi
    59

    Riferimento: Sogno Matrimonio

    Quando un sogno di questo genere viene riportato, come in questo caso, deve trattarsi di uno di quei sogni sentiti o "significativi".
    Si avverte subito che il sognatore è della stessa opinione, dal modo e dai dettagli del suo racconto, e dalla necessità di un chiarimento.
    Premesso che, come al solito, i sogni fanno spesso parte di una serie e che quindi è praticamente quasi impossibile interpretare un solo sogno se vengono a mancare tutte le altre "puntate", possiamo comunque accennare una timida spiegazione.
    Per quanto nei tempi correnti (e forse già maggiormente di quando postai qui l'ultima volta nel 2011) l'individuo sia sempre più proiettato verso l'esterno, e sia poco attento all'introspezione, l'inconscio non è affatto morto ma più vivo che mai.
    E' una questione di "filosofia del diritto" ma la pratica per riconoscere la sua cittadinanza nella nostra psiche è ben presto conclusa - e in senso positivo.
    Alcuni simboli presenti nel sogno poi, ci autorizzano a procedere con certa cautela, ma non perché socchiudere leggermente la porta dell'"anima" (inconscio) sia pericoloso, ma per gli stessi motivi menzionati sopra.
    Caso mai potremmo suscitare una certa sorpresa o meglio sollevare incredulità o biasimo da parte della stessa sognatrice o da chi dovesse leggere, se ora "buttassimo lì" le parole esperienza religiosa. E con questo non intendiamo nessuna dottrina, dato che qui stiamo parlando di psicologia e sogni, ma appunto di quelle esperienze personali che hanno quel carattere in grado di impressionare particolarmente l'individuo.
    Infatti con il termine religio intendiamo in generale quella esperienza capace di legare "l'uomo al divino" o per chi preferisce al Sè, tramite l'integrazione di quelle parti che sono per ora fuori dalla sua coscienza.
    Chissà poi quale scandalo se dovessimo citare ora, per analogia, la ben nota parabola delle dieci vergini... che ci è venuta in mente allorquando la sognatrice ritarda o non è pronta per la "cerimonia"...
    Per quanto sarebbe davvero interessante interagire con la sognatrice e sentire cosa lei vorrebbe eventualmente aggiungere al suo sogno, e quali associazioni in particolare, speriamo di non spingerci troppo in là facendo solo presente per ora, quello che dietro il sipario si agita dall'inizio (almeno per me che sto provando a "interpretare") ovvero il tema dell'amore non corrisposto, dell'"unione" senza amore, che è possibile sì, ma è di poca cosa.
    Ora, siccome è impossibile che sia la divinità - o in qualunque altro modo la si voglia definire - a non corrispondere il nostro amore - sarà vero proprio il contrario, ovvero che l'esperienza personale, essendo superiore a ogni cerimonia stereotipata, richiede appunto quell'attenzione e quella cura che, al momento, il sogno ci rimprovera di non prestare.
    il miglior sistema per riuscire a comprendere un
    sogno è di porvisi di fronte come se si fosse un bambino
    ignorante o un adolescente poco esperto, andare verso
    un uomo vecchio di due milioni di anni o verso la madre
    dei giorni e chiedere: «Cosa pensate di me?»

    C.G. Jung

    Il miglior interprete di sogni è colui che sa notare le somiglianze.
    Aristotele

Privacy Policy