Il corso pone come obiettivo quello di approfondire le caratteristiche dei comportamenti criminosi, attraverso l'analisi delle relazioni affettive e delle cause che portano alla violenza. Particolare attenzione verrà posta anche alle tecniche d'intervento e alle norme regolamentari in materia di violenza di genere. La metodologia formativa prevede il 50 % di formazione teorica e il restante 50 % dedicato al lavoro esperienziale in cui è prevista lʼesercitazione sulla relazione con lʼutente, sulle metodologie di lavoro di rete, sui vissuti professionali e personali degli operatori coinvolti nel lavoro con la devianza di genere.


DESTINATARI
Assistenti sociali, medici, criminologi, psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, counselor, avvocati, giornalisti, forze dellʼordine, operatori di primo soccorso, operatori centri di accoglienza, antiviolenza e ascolto, mediatori civili, mediatori familiari.

DOCENTI
Dott. Paolo Capri
Dott. Stefano Ciccone
Dott.ssa Daniela Di Renzo
Dott.ssa Barbara Felcini
Avv. Enrico Franceschetti
Dott.ssa Maria Cristina Gori
Dott.ssa Marina Panunzi
Dott.ssa Maria Pia Ruggieri
Vice Questore Barbara Strappato
Dott.ssa Laura Vigi

PROGRAMMA DIDATTICO
124 ore (7 moduli da 12 ore + 20 ore di tirocinio + 20 ore di supervisione)

  • I centri antiviolenza e la rete sul territorio
  • Violenza sessuale e Violenza domestica: la spirale della violenza
  • Devianza, emarginazione, marginalità
  • Diritto di famiglia e Mediazione familiare
  • Stereotipi sessisti e linguaggio di genere
  • La dipendenza affettiva: analisi delle dinamiche dipendenti che degenerano in violenza
  • La violenza di genere: a chi rivolgersi? Il ruolo delle istituzioni e dei servizi del SSN La prevenzione: chi fa che cosa, come e quando
  • Aspetti criminologici: le peculiarità del femminicidio, dello stalking e dellʼinfanticidio; delitti a sfondo sessuale; omicidio in famiglia
  • Dal racconto alla denuncia: lʼattività di Polizia Giudiziaria nei reati di violenza di genere
  • Teorie e tecniche del colloquio criminologico
  • La correlazione tra le dipendenze e la violenza
  • Pericolosità e crimine; elementi di psicologia e psicopatologia forense
  • I mezzi di comunicazione: ostacoli alla creazione di una cultura del diritto
  • Dal padre al figlio: la trasmissione generazionale della violenza
  • La violenza di genere nella terza età
  • Abuso sui minori e mondo degli adulti in unʼottica antropologica
  • La mediazione culturale nelle donne immigrate: aspetti socio-psicologici e salute Mutilazioni genitali femminili
  • La gestione della violenza di genere in pronto soccorso
  • I disturbi del piano pelvico nelle donne vittime di violenza
  • Vittimologia: il disturbo post traumatico da stress, l'aumento della vulnerabilità personale
  • Piani di recupero rivolti a uomini violenti
  • Oltre la rappresentazione della violenza come emergenza e devianza: strumenti per pensare e costruire il cambiamento maschile
  • Il sostegno alla genitorialità nella famiglia violenta


Corso accreditato ECM

Sono previsti inoltre n. 24 crediti formativi per avvocati
SEDE DEL CORSO LINFA - Università Popolare delle Scienze Psicologiche e Sociali Corso Garibaldi n. 32, ARICCIA (RM)
Info e costi: info@centrolinfa.it - 066482163 (orari: merc. 15-18 - giov. 14-19 - ven. 16-20)