• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1

    Salve a tutti sono nuova! Dipendenza dal terapeuta

    Salve a tutti sono nuova in questo forum e vorrei discutere con voi di un mio problema avvenuto in terapia con la mia terapeuta.. Io ho 23 anni. Sono sempre stata una ragazza timida, raramente uscivo con qualcuno stavo spesso a casa. Quattro anni fa i miei genitori mi hanno portato da una terapeuta per risolvere questi miei problemi: insicurezza, bassa autostima, chiusura in me stessa, la casa vista come luogo protettivo, problemi scolastici ecc... Ho avuto qualche esperienza con uno o due ragazzi circa. Chiaramente non era la prima terapeuta ne avevo avute altre in precedenza ma lei aveva qualcosa di particolare, è scattato un colpo di fulmine quando l'ho vista la prima volta. Io continuo ancora nonostante qualche discussione per il mio carattere difficile e scontroso. Io sono una persona che desidera quello che vuole e cerca di ottenerlo ma credo che con lei non possa fare niente nonostante le avessi dichiarato i miei sentimenti. Io sono molto attratta da lei nonostante sia sposata con due figli e abbia una età matura 43 anni. Continuo ogni giorno ad andare da lei, ma nel profondo sento una mancanza molto forte se non dovessi piu' vederla ( la terapia ha un termine) mi sentirei persa. Lo sente anche lei ne sono sicura. C'è qualcosa che possa fare dopo la terapia, un' amicizia? Lei non vuole perchè non è etico. Cosa mi consigliate di fare? Non c'è nessun modo?

  2. #2

    Riferimento: Salve a tutti sono nuova! Dipendenza dal terapeuta

    ciao! intanto è un po' strano che nonostante tu le abbia dichiarato i tuoi sentimenti, lei continui a farti da terapeuta perché avrebbe dovuto dirti di dover andare da un'altra/o secondo me. io proverei a insistere un pochino e poi se non c'è nulla da fare, lascia perdere. capisco alla grande come ti senti perché ho una situazione che praticamente è identica e quindi pure io sto facendo molta fatica e so bene che dovrei farmela passare perché non ci sono speranze, ma non è semplice!

  3. #3
    Devo dichiararmi? Pero' sai siamo due donne lei è anche sposata è una vergogna

    Credimi ho provato alcune volte la provoco pure e lei dice che questo comportamento non lo devo applicare perchè si arrabbia pero' è strano che non interrompa forse si è affezionata a me?

    Non mi sono proprio dichiarata pero' la guardo spesso, mi avvicino eccissivamente le ho detto che volevo qualcosa in piu', lei mi dice: hai solo confusione e basta :-( pero' sento che c'è qualcosa, io sento attrazione che è molto profonda e non ne posso uscire ho cercato di allontanarmi ma cosa concludo? Con le altre terapeute che ho avuto non mi è mai successo. Solo con lei. Se me ne vado soffriro' come una disperata sono sempre un po' anni insieme.
    Ultima modifica di crissangel : 05-06-2015 alle ore 16.33.23

  4. #4

    Riferimento: Salve a tutti sono nuova! Dipendenza dal terapeuta

    ciao! non serve che ti dichiari! l'ha capito e ti ripeto che se non ti ha detto di andare da qualche altra parte, qualcosa significa. potrebbe essere che ha paura che mandandoti via tu abbia un crollo e lo fa per te di non mandarti da un'altra terapeuta, oppure pensa davvero che sia solo una cotta e che passerà e per cui sta solo aspettando oppure è lei che non sa che vuole( non montarti molto la testa nel senso che è la probabilità meno probabile). scusami se sono un po' diretta e magari brusca nel dire le cose, ma siccome so pienamente come ti senti, e purtroppo quando c'è di mezzo un matrimonio e soprattutto dei figli, bisogna cercare di andare oltre perché sono remote le possibilità che una persona possa "cedere". che facce fa quando le dici determinate cose? ti guarda? devi cercare un po' di capire anche le sue espressioni

  5. #5

    Riferimento: Salve a tutti sono nuova! Dipendenza dal terapeuta

    Ciao, io non sono brutta come ragazza complessivamente sono carina lo so che questo non c'entra. La cosa che non capisco è perchè ho questa attrazione nei suoi riguardi forse è solo un trasfert, sogno addirittura che lo facciamo. Non so che pensare io le ho detto espressamente: " Dovrebbe mandarmi via, è la cosa migliore da fare" e lei dice:" perchè dovrei mandarti via". Lei non lo vuole fare non so perchè.. No quando parliamo sorride sempre, sembra interessata a cio' che dico. Se me ne andassi credo che ci rimarrebbe male.

  6. #6
    Una volta le ho detto che potevo avere tendenze omosessuali e lei dice:" E allora?" nel senso che anche se lo fossi non cambia niente per lei.. Poi l' altra volta ( di solito terapeuta e paziente non si danno la mano a fine seduta?) Perfetto io invece l'ho abbracciata forte e sono scesa con la mano nel sedere ( non volevo farlo) Lei non mi ha rifiutata ma si è irrigidita molto come per dire questo non è comportamento staccati, è rimasta per educazione. Lei è una donna matura e io sono una ragazza, le confido tutto sa tutto di me.:ehm Faccio terapia con lei da cinque anni circa ed è difficile staccarmi... Mi ha fatto pure eccitare in seduta Nel senso che per lei non cambia niente se un orientamento diverso. Quando parlo delle mie cose mi guarda anzi non distoglie mai lo sguardo da me, poi vedo che gira la fede di tanto in tanto. Io in terapia piu' di una volta mi sono alzata e lei mi ha detto:" perchè non ti siedi?" Io le ho detto che volevo che noi due avessimo qualcosa di piu' anche una amicizia e lei:" Mi dispiace ma non posso accontentarti, io sono qui per aiutarti e tu sei la mia paziente e ti ho in cura". Da li' ho avuto quando lo disse una scarica di ira pazzesca mi sono messa a rompere tutto e sono venuti gli infermieri. Quindi lei sa tutto, tutto di me.

    Poi le avevo detto anche piu' di una volta insistendo che volevo un' altra terapeuta e lei fa:" Mhmhm ok per me va bene se vuoi un' altra terapeuta mi informo e te le faccio avere!" Cosi' mi ha risposto pero' non lo diceva con indifferenza lo diceva come se l' avessi ferita dicendo questo
    Ultima modifica di crissangel : 05-06-2015 alle ore 16.33.50

  7. #7

    Riferimento: Salve a tutti sono nuova! Dipendenza dal terapeuta

    Carissima
    ho letto con molta attenzione quanto hai scritto, ed ho prestato attenzione anche alle reazioni "di pancia".

    scusami se mi permetto di farti delle domande per meglio capire...
    - La tua terapeuta è una psichiatra? E comunque sai di che orientamento è (psicoanalitico, cognitivo, comportamentale....)
    -Ti ha prescritto farmaci?
    -Sei stata ospedalizzata quindi?
    -Quando hai provato un approccio più fisico...nelle sedute successive avete affrontato "la questione"?

    In ogni caso mi sento di risponderti che a mio avviso quello che stai vivendo non è amore ma un transfert in piena regola... anche se so che la mia risposta potrebbe non piacerti e probabilmente rifiuterai l'opzione che ti sto prospettando...

    Vedi è naturale sentirsi particolarmente legati alla persona, che è un professionista, che ci segue durante il corso degli anni, ancor più naturale sentirsi accolti, ascoltati..."pericolosamente" vicini. Capita anche spesso che nell'affrontare aree personali particolarmente intense e/o problematiche si smuovano dei nodi dentro di noi e che tutto questo movimento interno faccia nascere emozioni forti, anche contrastanti alle quali spesso non sappiamo dare argine, definizione ed origine.

    Tu stessa dici di amarla senza capire bene il perchè, e descrivi questo amore come qualcosa di profondo e intenso se pur logicamente inadatto...
    Credo che tu stia proiettando in lei emozioni e sentimenti contrastanti legati più al tuo passato che alla terapeuta come persona...

    Tieni anche e soprattutto conto che quella che ti trovi davanti in terapia NON è una "semplice" donna ma una professionista che tu (o i tuoi genitori) paghi...ciò non significa che non provi affetto e stima per te...ma non confondere la sua calma professionale con altro...

    Credo dovreste parlare apertamente di come stai e che dovrebbe (e avrebbe dovuto già da un pezzo) affrontare con te un discorso legato al transfert,
    il fatto che non l'abbia ancora fatto non mi fa pensare sia innamorata di te (come a tutti noi piacerebbe pensare per renderti felice) ma piuttosto ad un approccio psichiatrico (ti prescrive medicinali?) o ad una caduta professionale anche poco adeguata.

    Fa sapere come procede!!!

  8. #8
    Lei non è psicanalista, bensi' solo psicoterapeuta ho problemi di ansia io, lei non prescrive farmaci. La terapia penso sia comportamentale. Comunque a quanto sembra lei non lo ha capito che io ci stia provando. Nel senso mi ha detto:" Io non credo che tu possa avere fantasie erotiche- sessuali su di me". Invece è cosi' io faccio sogni su di lei che lo facciamo e devo essere sincera mi piace tanto. Ma non ho il coraggio di dirle questo, poi è sposata con bambini quindi suppongo sia di un orientamento sessuale diverso, che lei sia etero! Lei pensa che il mio sia solo un trasfert stop! Lo so che lei è una professionista e fa il suo lavoro ma io ho un affetto e un' attrazione molto forte nei suoi riguardi. Mi sono eccitata in terapia se ne rende conto? Non mi era mai successo con nessuno una cosa simile Non avevo mai provato un' emozione simile, mi stavo sciogliendo.

    Comunque la nostra relazione non è stata rose e fiori, ci stuzzicavamo a vicenda, io la criticavo pure in parte la offendevo c'era una sorta di amore e odio! Io le ho detto che sono bisex e lei ha detto che sono confusa nel senso che: io non ho mai avuto esperienze di nessun tipo ne' con i maschi nè con le femmine. Quindi il mio orientamento non è definito! Le dico solo che: la prima volta che mi sono eccitata veramente è stata una donna. Ed è stata lei! Chiaramente lei è sposata ha dei figli da mantenere ed è innamorata del suo uomo

    Io non confondo la sua calma so che ognuno di noi ha pregi e difetti e non cambierei mai idea anche se lei fosse una donna ossessiva o fredda o acida ecc...
    Ultima modifica di crissangel : 12-06-2015 alle ore 13.58.48

  9. #9

    Riferimento: Salve a tutti sono nuova! Dipendenza dal terapeuta

    Ho avuto qualche contatto fisico con lei in alcuni momenti si è irrigidita ma non mi ha mai rifiutato per educazione suppongo, pero' mi ha fatto capire che certe cose in terapia non devono essere eseguite. Le ho toccato la mano per esempio le ho dato tanti baci, le ho toccato il sedere... Quindi già da qui si evidenzia che voglio contatto fisico, lei mi ha detto che non devo comportarmi cosi' Sbaglio lo so ma sento molto trasporto è molto bella ha delle labbra carnose che vorrei tanto baciare!

Privacy Policy