• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19
  1. #1

    psicologo privato e dsa

    Salve, vorrei avere dei chiarimenti da parte di qualcuno che lavora come privato con dsa.
    Sono state dette molte cose in merito a cosa può e non può fare uno psicologo privato con dsa, noto infatti molta confusione.
    l'unica cosa che ho capito e che non possiamo fare diagnosi e quindi non possiamo certificare ma solo fare una relazione.
    questo basterebbe per poter collaborare con le scuole e attuare piani individualizzati ?? O noi psicologici privati che ci siamo buttati in questa disavventura non sapremo mai quale sarà la nostra sorte, quindi faremo bene a pensare a cambiare lavoro....
    scusate lo sfogo, ma i dubbi ci sono qualcuno può darmi delle risposte. Grazie
    Olivia

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    ciao
    la diagnosi può essere fatta solo da un ente del sistema sanitario pubblico, o da un ente privato ma convenzionato con il pubblico.tu come psicologa privata se non hai i requisiti per convenzionarti non puoi collaborare con le scuole per quanto riguarda la diagnosi, perchè l'attivazione dei piani individualizzati e delle conseguenti misure dispensative/compensative può avvenire SOLO in presenza di una diagnosi valida (e quindi non della tua relazione, che non avrebbe valore ai fini dell'ottenimento del PEI )

    per uno psicologo privato le strae sono due:
    1) cercare un modo per convenzionarsi: ora non so le differenze tra le regioni, ma ad esempio in Lombardia ci sono una serie di requisiti per i privati che vogliano accreditarsi con le neuropsichiatrie pubbliche...in genere sono requisiti abbastanza restrittivi, ma se una persona ha di base un tirocinio in una neuropsichiatria e lavora in equipe multidisciplinari ce la si può fare

    2) occuparsi di riabilitazione che secondo me è la strada più facile

    in bocca al lupo!
    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  3. #3
    Neofita
    Data registrazione
    26-03-2011
    Messaggi
    7
    Blog Entries
    1

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Per la diagnosi di dsa il qi deve essere necessariamente in norma.

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Citazione Originalmente inviato da erudilosso Visualizza messaggio
    Per la diagnosi di dsa il qi deve essere necessariamente in norma.
    ciao
    non ho capito se la tua è una domanda comunque, poichè il quesito da te posto riguarda un argomento diverso da quello della discussione, ti consiglio di leggere altre discussioni presenti sull'argomento, o di aprire una nuova discussione nei forum come il nostro è importante aprire una discussione specifica per ogni argomento che si vuole trattare in modo che sia più pratico per tutti leggere e fornirti le informazioni di cui hai bisogno

    a presto
    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  5. #5
    Partecipante L'avatar di marillies
    Data registrazione
    29-11-2011
    Messaggi
    57

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Citazione Originalmente inviato da arwen Visualizza messaggio
    ciao
    la diagnosi può essere fatta solo da un ente del sistema sanitario pubblico, o da un ente privato ma convenzionato con il pubblico.tu come psicologa privata se non hai i requisiti per convenzionarti non puoi collaborare con le scuole per quanto riguarda la diagnosi, perchè l'attivazione dei piani individualizzati e delle conseguenti misure dispensative/compensative può avvenire SOLO in presenza di una diagnosi valida (e quindi non della tua relazione, che non avrebbe valore ai fini dell'ottenimento del PEI )

    per uno psicologo privato le strae sono due:
    1) cercare un modo per convenzionarsi: ora non so le differenze tra le regioni, ma ad esempio in Lombardia ci sono una serie di requisiti per i privati che vogliano accreditarsi con le neuropsichiatrie pubbliche...in genere sono requisiti abbastanza restrittivi, ma se una persona ha di base un tirocinio in una neuropsichiatria e lavora in equipe multidisciplinari ce la si può fare

    2) occuparsi di riabilitazione che secondo me è la strada più facile

    in bocca al lupo!
    Chiara
    Arwen mi spieghi per piacere il punto 2?cioè se uno psicologo fa riabiliazione può fare diagnosi anche i dsa?Non ho capito!

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    ciao
    in teoria lo psicologo privato può fare entrambe, MA: la diagnosi rilasciata da un pprivato non è valida per ottenere le misure compensative e dispensative. Perchè sia valida, la certificazione deve essere rilasciata o da una struttura pubblica o da un privato CONVENZIONATO con il pubblico. E' possibile in linea teorica convenzionarsi, nella pratica ci sono requisiti molto restrittivi, pertanto non è facilissimo.

    Un'alternativa è fare riabilitazione/supporto per bambini/ragazzi che hanno GIA' la diagnosi fatta da altri
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  7. #7
    Partecipante L'avatar di marillies
    Data registrazione
    29-11-2011
    Messaggi
    57

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Citazione Originalmente inviato da arwen Visualizza messaggio
    ciao
    in teoria lo psicologo privato può fare entrambe, MA: la diagnosi rilasciata da un pprivato non è valida per ottenere le misure compensative e dispensative. Perchè sia valida, la certificazione deve essere rilasciata o da una struttura pubblica o da un privato CONVENZIONATO con il pubblico. E' possibile in linea teorica convenzionarsi, nella pratica ci sono requisiti molto restrittivi, pertanto non è facilissimo.

    Un'alternativa è fare riabilitazione/supporto per bambini/ragazzi che hanno GIA' la diagnosi fatta da altri
    Ahhhh adesso ho capito!!Grazie

  8. #8
    Partecipante
    Data registrazione
    03-07-2005
    Messaggi
    41

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Grazie per i contributi precedenti che mi hanno aiutato a chiarire diversi dubbi, ma un ultimo permane:
    la somministrazione di test specifici per la rilevazione di DSA da privati può essere tranquillamente fatta a scuola su una classe a scopi di ricerca vero? Senza rilasciare alcuna diagnosi ovviamente, ma solo una relazione per segnalare casi sospetti, grazie a tutti!

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Citazione Originalmente inviato da stranger Visualizza messaggio
    Grazie per i contributi precedenti che mi hanno aiutato a chiarire diversi dubbi, ma un ultimo permane:
    la somministrazione di test specifici per la rilevazione di DSA da privati può essere tranquillamente fatta a scuola su una classe a scopi di ricerca vero? Senza rilasciare alcuna diagnosi ovviamente, ma solo una relazione per segnalare casi sospetti, grazie a tutti!
    ciao
    sì, mi pare proprio di sì... non vorrei dire una cavolata, ma se non erro (e fino a qualche anno fa era certamente così) si possono anche somministrare test o comunque strumenti a scuola nelle classi per progetti specifici, ad esempio per valutare nell'ultimo anno della scuola d'infanzia quali bambini non hanno ancora maturato i prerequisiti per l'apprendimento della letto-scrittura e del calcolo, in modo da segnalarlo ai genitori e "allertarli" in caso il ritardo sia già un segnale di un DSA di una certa gravità
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Ciao,
    non ho capito cosa vuol dire "tranquillamente fatta su una scuola, a scopi di ricerca" (nel post di stranger).
    Una ricerca in ambito scolastico nasce e si sviluppa nell'ambito di un progetto di ricerca che prevede un accordo tra università (o ente che promuove la ricerca e nella quale possono essere coinvolti ricercatori, dottorandi, assegnisti di ricerca, tirocinanti e studenti della triennale e della magistrale) e scuola.
    Ci deve essere un lavoro preliminare alla base che comprende un progetto di ricerca con la spiegazione di tutti i punti, perché si ritiene importante svolgere quella ricerca, modalità degli incontri con gli studenti, incontri preliminari (di presentazione) e finali, di restituzione, a genitori e studenti. L'eventuale restituzione individuale al singolo nucleo deve essere concordata con il dirigente scolastico e i genitori: la ricerca in sé ha degli obiettivi su larga scala (di norma coinvolge più scuole), sono garantiti l'anonimato e la tutela dei dati personali, insomma, tutta la parte etica della ricerca. L'ente e la scuola, di comune accordo, possono ritenere utile che all'interno del lavoro di ricerca sia dedicata attenzione alla singola persona: in questo caso può essere previsto che il ricercatore / dottorando svolga una relazione su ogni singolo studente e abbia momenti di confronto individuale con insegnanti, genitori e studente, ma questo deve essere concordato prima, nell'ambito dell'accordo tra i due enti, che deve essere poi approvato da ambo le parti, protocollato, ecc.
    In ambito universitario, chi si occupa in primo luogo della ricerca (dottorando o assegnista) deve avere almeno un docente di riferimento all'interno dell'ente e può collaborare con laureandi, tirocinanti, studenti, per la somministrazione (anche questo deve essere concordato prima).
    Questo per quanto riguarda la ricerca, che, per le informazioni che ho, nasce sempre dall'accordo tra un ente che promuove la ricerca (in genere ente universitario) e ente presso cui la ricerca si svolte (scuola, ASL, ecc).
    Alcune mie colleghe svolgono ricerca nelle scuole o in ospedali e sono dottorande di ricerca, oppure hanno già conseguito il titolo di dottorato. Si può essere anche psicologi o psicoterapeuti, ma, ai fini della ricerca (sottolineo della ricerca) non è necessario: si può svolgere ricerca e non avere l'abilitazione come psicologo. L'importante è fare solo ciò per cui è titolati.
    Punti essenziali mi sembrano quindi l'inserimento in un progetto di ricerca e tutto il contesto coinvolto in cui il progetto prende corpo e all'interno del quale le persone che svolgono la ricerca si muovono.
    Ultima modifica di Lyanne : 09-07-2015 alle ore 11.41.30

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Citazione Originalmente inviato da stranger Visualizza messaggio
    Grazie per i contributi precedenti che mi hanno aiutato a chiarire diversi dubbi, ma un ultimo permane:
    la somministrazione di test specifici per la rilevazione di DSA da privati può essere tranquillamente fatta a scuola su una classe a scopi di ricerca vero? Senza rilasciare alcuna diagnosi ovviamente, ma solo una relazione per segnalare casi sospetti, grazie a tutti!
    Prima di tutto ci vuole il consenso della scuola e dei genitori.
    Secondo me testare tutti i bambini su una classe ha poco senso, anche perchè rischi che il genitore (che deve sempre essere informato) non dia il permesso se non ci sono sospetti da parte delle maestre.

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Mi permetto di fare una precisazione.
    LA diagnosi e la certificazione sono due cose diverse. Io come psicologa privata faccio diagnosi (legge 56/89 e chiarimenti dell'ordine nazionale http://www.psy.it/allegati/parere_diagnosi.pdf ) ma le certificazione le fanno solo gli enti pubblici, in quanto da una certificazione ne derivano anche riscontri economici ecc per la famiglia (possono richiedere l'indennità di frequenza ad es.).
    E' come dire che il neurologo privato può fare diagnosi di demenza, ma per la richiesta dell'invalidità ci vuole che la diagnosi la faccia (o la confermi) il neurologo che lavora nel pubblico.

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Citazione Originalmente inviato da Calethiel Visualizza messaggio
    Mi permetto di fare una precisazione.
    LA diagnosi e la certificazione sono due cose diverse. Io come psicologa privata faccio diagnosi (legge 56/89 e chiarimenti dell'ordine nazionale http://www.psy.it/allegati/parere_diagnosi.pdf ) ma le certificazione le fanno solo gli enti pubblici, in quanto da una certificazione ne derivano anche riscontri economici ecc per la famiglia (possono richiedere l'indennità di frequenza ad es.).
    E' come dire che il neurologo privato può fare diagnosi di demenza, ma per la richiesta dell'invalidità ci vuole che la diagnosi la faccia (o la confermi) il neurologo che lavora nel pubblico.
    E' vero ma se fai tutto in un ente già accreditato risparmi il tempo ( e i soldi) per fare due trafile.
    E' per questo, secondo me, che la diagnosi fatta privatamente ha poco senso.

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Nel lazio i tempi di attesa per una visita nel pubblico sono generalmente biblici. E visto che per i dsa adesso la certificazione deve venire dalle asl, neanche più dagli ospedali (tipo bambin gesu) o dai centri convenzionati, diversi genitori fanno la valutazione (e diagnosi) privatamente e poi la fanno convalidare dalla asl.
    O come mi ha detto la mamma di un paziente poco tempo fa, preferisco prima farlo vedere e capire se c'è obiettivamente una difficoltà, poi se è il caso mi metto in lista alla asl. (E nel suo caso, il bambino non aveva dsa )

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  15. #15
    Partecipante L'avatar di marillies
    Data registrazione
    29-11-2011
    Messaggi
    57

    Riferimento: psicologo privato e dsa

    Che attività fate fare per la riabilitazione?

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy