• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: 3 scene, 1 sogno

  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    3 scene, 1 sogno

    Questa mattina, poco prima del risveglio, ho fatto un sogno molto interessante e per certi versi "rivelatore". Ma credo che possa dirmi molto di più di quanto io ho intuito, e dunque ve lo racconto.
    Il sogno consta di tre scene:
    1. Mi trovavo in una strada del luogo in cui abito, e scorgevo mia sorella davanti la vetrina di un negozio di telefonia (sito di fronte al luogo in cui lavora) che sembrava intenta a pulire la vetrina (come se fosse commessa del suddetto negozio) e accanto a lei c'era un uomo molto robusto che la infastidiva. Mia sorella gli rispondeva seccata, ma l'uomo era insistente. Al che io mi facevo avanti e lo affrontavo, bloccandogli le braccia dietro la schiena e facendo una mossa che lo rendeva innocuo.
    Poi vedevo sulla stessa vetrina un tipo che ho frequentato fino a qualche tempo fa che mi diceva che la sera sarebbe andato a ballare con una donna, ma subito iniziava a flirtare con me chiedendomi io cosa avrei fatto e usando un'atteggiamento parecchio seduttivo.
    2. Mi trovavo in un altro posto. Mi dicevano che c'era una ragazza che stava male. Mi giravo e vedevo una giovane donna bruna che mi diceva:"Io vedo pezzi di braccia...di bambini....". Ma sembrava quasi in trance...o qualcosa di simile, seppur gli occhi erano vigili. Di lì a poco compariva una signora amica mia, RM, una gran brava persona che ha sofferto molto per via di un divorzio difficilissimo del figlio e una lunghissima disputa per la bambina di lui (risoltasi bene). Questa giovane donna ci guardava, e sembrava come se stesse per addormentarsi per via di un'effetto ipnotico, ma guardandola anche io stavo per subire questa "fascinazione". Solo che riuscivo a distogliere lo sguardo e mi ridestavo. La mia amica, invece, rimaneva sotto ipnosi...e poi vedevo queste due donne come in una sorta di gioco in cui la giovane donna si avvicinava e la mia amica si allontanava, come se fossero legate da fili....come se la giovane donna la tenesse sotto incantesimo. I loro movimenti erano complementari. Ad un tratto, però, mi ritrovavo accanto ad entrambe, ed estraevo dalla borsa (che portavo ieri) un rosario di legno benedetto che arriva da Medjugorje (realmente regalatomi da una mia cara amica che ha fatto un pellegrinaggio) e lo mettevo dinanzi alla giovane donna, come a volerle fare un'esorcismo. Lei vacillava, io guardavo la mia amica RM per rassicurarla. Ma poi vedevo la giovane donna soffrire, e benchè sapessi che fosse necessario, addolorata dalla sua sofferenza, le dicevo "Scusami..." e posavo il rosario.
    3. Ritrovavo l'uomo con cui flirtavo all'inizio del sogno. Eravamo in intimità, e mi diceva: "sai, la donna con cui esco stasera ha un figlio, la sto aiutando "con le mani e con i piedi"(con ogni mezzo). Lei mi aiuterà ad arrivare ad una ragazza che mi fa impazzire. Io lo guardavo, sconcertata e consapevole del suo gioco e del fatto che di me non gliene importasse come persona, e gli dicevo:"Allora io non ti servo". E me ne andavo. E mi sono svegliata con la sensazione che il sogno mi ribadisse oniricamente qualcosa che sto già maturando.
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: 3 scene, 1 sogno

    Ciao Morgana-z, da quando l'ho letto, il tuo sogno, ogni tanto, mi torna in mente. Per questo, provo a darti qualche rimando, anche se si tratta di una costruzione onirica molto complessa, che "gioca" su diversi piani di significato e, quindi, esigerebbe la conoscenza di informazioni che, dal racconto, non si evincono.
    Io, personalmente, affronterei, dapprima, i due nuclei tematici fondamentali (secondo il mio modo di vedere): da una parte le figure femminili, le loro relazioni e i significati che possono sottendere; dall'altra, le due figure maschili del sogno. La connessione (inevitabile) fra i due nuclei esigerebbe il possesso di informazioni che solo tu puoi avere (ma si tratta di un collegamento, che puoi fare da sola, anche senza esplicitare nel forum le parti non dette).
    Inizierei con le due figure maschili.
    La prima (l'uomo robusto che importuna tua "sorella") rappresenta il tipo maschile che tu (la parte di te, almeno, in cui ti identifichi nel sogno) sai "trattare" senza troppi problemi; potrebbe rappresentare modalità grossolane e, forse, un po' brutali di approccio (basate sull'invadenza e, forse, sull'esibizione della forza). Il sogno sembra dirti che, rispetto a questo tipo di modalità comunicative non hai alcun problema. Le gestisci facilmente, a differenza di tua "sorella" che, invece, sembra più impacciata nel disimpegnarsi. Ora, tua sorella può rappresentare sia una parte di te, sia la tua sorella reale e le modalità comunicative che le sono tipiche (questo solo tu puoi dirlo). In ogni caso, nel sogno, sembra che la problematica sia quella di come gestire la comunicazione (tua sorella pulisce la vetrina di un negozio di telefonia: simbolicamente, il telefono ha a che fare con la comunicazione e... il pulire ha a che fare con una comunicazione "limpida", "chiara", "trasparente"...).
    Il sogno sembra dirti che, rispetto alla limpidezza della comunicazione, in contesti rappresentati dall'uomo robusto ed invadente, non dovresti avere problemi.

    Diversa, invece, sembra la situazione con il secondo tipo e con le modalità (seduttive) che pone in atto.
    In questo caso, sembra che tu ti lasci (nel sogno, ovviamente) maggiormente coinvolgere e che, pertanto, ti ritrovi più "indifesa" (quasi "ipnotizzata", per anticipare un aspetto che riprendo poi).
    Il sogno sembra dirti che potresti avere più problemi a gestire una comunicazione "limpida" e "trasparente" con questi tipi di persone (non energumeni invadenti, ma persone che utilizzano modalità seduttive e quasi "ipnotiche").
    Da questo tipo di persone, da cui sembra (nel sogno, ovviamente) che tu possa essere invischiata, puoi prendere le distanze solo (!?) quando ti accordi di essere "usata". Allora, per quanto la scelta possa risultare "dolorosa", te ne vai (proprio come nel sogno), rompendo l'incantesimo (per anticipare, di nuovo, un altro termine che riguarda l'altro nucleo del sogno).

    Vengo, ora, al secondo nucleo, tralasciando la figura di tua "sorella" di cui ho già parlato prima.
    La dinamica delle due donne (la giovane bruna che sembrava in "trance" e la tua amica RM, che veniva da un'esperienza lunga e travagliata, carica di dolore...) sembra mettere in primo piano aspetti che hanno a che fare con la parte del sogno che riguarda il tuo rapporto con la seconda persona maschile (quella da cui sembri attratta/invischiata, fino a quando, capendo che ti "usa", non tagli i rapporti, andandotene).
    Le due donne, probabilmente, rappresentano parti del tuo mondo interiore. Forse, la parte che sembra potersi fare influenzare dalle modalità rappresentate dalla seconda persona maschile del sogno? Si tratta di una persona (la giovane bruna) che sembra in trance, quasi sotto incantesimo. Questo incantesimo sembra contagiare la tua amica e, in un primo momento, anche te. C'è una parte di te che si lascia "invischiare" in relazioni rappresentate dalla seconda figura maschile del sogno?
    La seconda donna (RM) rappresenta, forse,nel sogno, anche quelle situazioni dolorose, che vanno per la lunga e sembrano non dovere mai risolversi...
    La parte con la quale, nel sogno, ti identifichi, però, capisce che bisogna venire fuori da questa specie di trance, anche se ciò significa "soffrire" (la donna bruna sembra soffrire quando fai l'esorcismo con il rosario...).
    La risoluzione, che passa attraverso la sofferenza, ma rende possibile il "taglio" e il venir fuori dall'invischiamento/trance è raffigurata, nel sogno dal rosario...

    Se ci possa essere o meno un collegamento fra l'uscita, dolorosa, dalla "trance" e il "taglio" con la figura maschile del sogno (e con ciò che rappresenta)... questo puoi saperlo solo tu.

    Buon Natale.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    Riferimento: 3 scene, 1 sogno

    Grazie!
    I miei sogni sono sempre di qualche passo avanti alle mie azioni, e le tue parole corrispondono a cose che stavo già maturando.
    Buon Natale!
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

Privacy Policy