• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    13-03-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    128

    Quali test per una gravissima demenza/psicosi da alcol?

    Ciao a tutti. Sto collaborando con uno psichiatra in un procedimento penale in cui lui fa da ctu e io devo fare i test. Bisogna valutare una persona che ha una grave psicosi da alcool con probabile sindrome di Korsakoff.I quesiti sono: capacità di intendere e volere al momento del fatto (4 anni fa), pericolosità e capacità di stare in giudizio.
    E' talmente compromesso a livello psichico che il risultato del Mini Mental è stato bassissimo. Ho somministrato alla sorella anche il Neuropsychiatric Inventory e sicuramente ha deliri, allucinazioni, disturbi del sonno, depressione. Il problema che ho adesso è: è talmente compromesso che test di personalità da fargli non riesco a immaginarli ed anche fare le Matrici di raven (chieste dallo psichiatra con cui lavoro) mi sembra difficile, non capirebbe neanche bene la consegna. Come aiuto ad esprimere un giudizio quindi rispetto ai quesiti? cosa altro potrei somministrare vista la gravità del soggetto, secondo voi? Volevo fare le Matrici di Raven colorate, ma un mio amico neuropsicologo me le ha sconsigliate, visto il caso...non so cosa fare!

  2. #2

    Riferimento: Quali test per una gravissima demenza/psicosi da alcol?

    Ciao,
    da quanto tempo questo paziente ha problemi "psicologici" legali all'alcool?
    Cosa intendi quando dici "al momento del fatto - 4 anni fa"?

  3. #3

    Riferimento: Quali test per una gravissima demenza/psicosi da alcol?

    [/QUOTE] Bisogna valutare una persona che ha una grave psicosi da alcool con probabile sindrome di Korsakoff.I quesiti sono: capacità di intendere e volere al momento del fatto (4 anni fa), pericolosità e capacità di stare in giudizio. [/QUOTE]

    *sito editato*
    da qui traggo quanto segue.

    Elementi per la valutazione della capacità di stare in giudizio:

     Comprensione del procedimento giudiziario per i reati contestati,

     Comprensione della portata antigiuridica ed etica dei reati di cui il soggetto è imputato,

     Possibilità di rispondere a domande, di colloquiare e di collaborare alla propria difesa,

     Assenza di deterioramento mentale e/o deficit mnesici (di natura organica),

     Assenza di un’infermità mentale che infici le “potenzialità” difensive,

     Assenza di disturbi somatici che possano compromettere le capacità mentali,

     Esame di realtà non compromesso,

     Capacità di critica e giudizio non deficitarie.

    Elementi per la valutazione della Pericolosità Sociale:

     Diagnosi: carattere cronico o acuto del disturbo e sua espressività,

     Destrutturazione della personalità,

     Correlazione tra disturbo e comportamenti criminosi,

     Progressione nelle condotte auto ed etero-distruttive,

     Caratteristiche dell’ambiente familiare e sociale.

    (Elementi di) Predittività:

     Progressione/remissione delle condotte antisociali,

     “Compliance” (alta/bassa) alle cure,

     Possibilità/impossibilità di effettuare terapie farmacologiche ed usufruire di cure specialistiche,

     Fattori “ambientali”,

     Presenza/Frequenza/Assenza di comportamenti aggressivi e/o reati pregressi,

     Presenza/Assenza di episodi recenti o pregressi di violenza,

     Presenza/Assenza di uso/abuso di sostanze,

     Presenza/Assenza di danni neurologici.

    Tra i Fattori Predittivi di Violenza rientrano:

     Idee di violenza (soprattutto desideri di aggressività, sentimenti di avversione nei confronti di una persona specifica),

     Osservazione del comportamento del periziando durante il colloquio (soprattutto: crescendo progressivo dell’attività psicomotoria; aggressività verbale, turpiloquio, disconoscimento dell’autorità dell’operatore).

     Scarso controllo pulsionale.


    questo mi sembra un bel piano d'azione.

    Mi sembra chiaro che puoi indagare queste cose in diversi modi, se scegli la strada neuropsicologica non solo devi conoscere i TESt, ma soprattutto la teoria che ci sta dietro, quindi consigliati con un bravo neuropsicologo (se vuoi consigli contattami).

    Poi dovrai attestare lo stato neurologico, e quello lo deduci dalle cartelle.

    Per lo stato psichico siamo nell'ambito della psicologia clinica, quindi tutte le scale possibili, brevi e con domande semistrutturate o comunque somministrati da te.

    PARLA? CAPISCE QUELLO CHE DICI? LO STATO DI ALLERTA COM'é? PSICOFARMACOLOGIA?

    Per i 4 anni fa... beh, devi reperire dati da cartelle cliniche e da caregiver.

    Esistono manuali di psicologia forense, consultali.

    Buon lavoro.
    Ultima modifica di crissangel : 12-02-2015 alle ore 16.25.13

  4. #4

    Riferimento: Quali test per una gravissima demenza/psicosi da alcol?

    Ciao,

    sono d'accordo con Lillypower per attestare le sue capacità al momento del fatto è necessario che recuperi le informazioni cliniche-diagnostiche dell'epoca.
    Per quanto riguarda lo stato neuropsicologico attuale, dato che hai detto che il MMSE è già di per sè molto basso, ti consiglio di somministrare la SIB - Severe Impairment Battery, una batteria realizzata per indagare in modo più approfondito le gravi demenze.

    Comunque, una volta appurato che le capacità di comprensione sono molto alterate, puoi fare davvero poco a livello di test.
    Se non capisce la consegna il test non risulterà mai affidabile.

Privacy Policy