• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2

Discussione: La soluzione

  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    La soluzione

    stavo attraversando una strada, o meglio attraversavo un'incrocio in un grigio pomeriggio, e di lì passava con l'auto una mia carissima amica, L., ad oggi sposina e incinta per la prima volta. Nel sogno (anche se non si vedeva) avevo la sensazione che ci fermassimo a parlare e ad un certo punto le chiedessi di darmi un parere (lei è un legale) per una situazione delicata che sto cercando di capire in merito ad un caso clinico che mi è stato sottoposto. Poi ci salutavamo (anche questo non compariva nel sogno) ma poi lei, in macchina, mi richiamava dicendomi "Ho la soluzione!". Io andavo alla sua auto (una raav, che peraltro in ebraico significa più o meno urlo) e però quando la guardavo mi preoccupavo per lei, perchè la vedevo un po' sfatta, con i capelli non proprio pulitissimi, con una canotta tagliata stile "fame" e uno slippino turchese coperto da un pantaloncino che in realtà sembrava una calzamaglia corta sotto al ginocchio di rete, e la pancia scoperta e flaccida. Le chiedevo "ma come stai?" e lei mi diceva "Bene."E poi, indicando il pantalone di rete, mi diceva una cosa del tipo "è cinese".

    Riflettendo su questo sogno, mi sono ricordata che la strada finisce poi con un passaggio a livello e uno slargo rotondo davanti ad una chiesa...e curiosamente (ma mica tanto, rispetto al sogno) mi è venuto in mente che questa strada ha una forma fallica.


    -il caso clinico che ho menzionato sembra essere delicato e controverso, ma intuisco che dietro ci sia qualcosa che ancora non riesco ad afferrare.
    -L. è una mia amica che, tempo fa, fece un sogno "premonitore" che mi riguardava, ed è una persona molto pratica.


    Datemi suggerimenti e fatemi domande, grazie!
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: La soluzione

    Citazione Originalmente inviato da Morgana-z Visualizza messaggio
    stavo attraversando una strada, o meglio attraversavo un'incrocio in un grigio pomeriggio, e di lì passava con l'auto una mia carissima amica, L., ad oggi sposina e incinta per la prima volta. Nel sogno (anche se non si vedeva) avevo la sensazione che ci fermassimo a parlare e ad un certo punto le chiedessi di darmi un parere (lei è un legale) per una situazione delicata che sto cercando di capire in merito ad un caso clinico che mi è stato sottoposto. Poi ci salutavamo (anche questo non compariva nel sogno) ma poi lei, in macchina, mi richiamava dicendomi "Ho la soluzione!". Io andavo alla sua auto (una raav, che peraltro in ebraico significa più o meno urlo) e però quando la guardavo mi preoccupavo per lei, perchè la vedevo un po' sfatta, con i capelli non proprio pulitissimi, con una canotta tagliata stile "fame" e uno slippino turchese coperto da un pantaloncino che in realtà sembrava una calzamaglia corta sotto al ginocchio di rete, e la pancia scoperta e flaccida. Le chiedevo "ma come stai?" e lei mi diceva "Bene."E poi, indicando il pantalone di rete, mi diceva una cosa del tipo "è cinese".

    Riflettendo su questo sogno, mi sono ricordata che la strada finisce poi con un passaggio a livello e uno slargo rotondo davanti ad una chiesa...e curiosamente (ma mica tanto, rispetto al sogno) mi è venuto in mente che questa strada ha una forma fallica.


    -il caso clinico che ho menzionato sembra essere delicato e controverso, ma intuisco che dietro ci sia qualcosa che ancora non riesco ad afferrare.
    -L. è una mia amica che, tempo fa, fece un sogno "premonitore" che mi riguardava, ed è una persona molto pratica.

    Datemi suggerimenti e fatemi domande, grazie!

    L'incrocio della strada, metafora della complessità del percorso evolutivo di una persona, è, probabilmente, uno dei centri simbolici del sogno. Nel tuo sogno, si intrecciano livelli diversi di significato: la problematica professionale (ti aspetti un apporto, rispetto ad un caso che stai seguendo...), la problematica affettivo-relazionale (il confronto "simbolico" con una tua amica sposata da poco, in attesa di un bimbo...), la preoccupazione per lo stato di salute dell'amica e, quindi, anche della parte di te che l'amica rappresenta, simbolicamente, nel sogno.
    Il secondo centro simbolico è proprio l'amica. L'amica è appena sposata e sta aspettando un bimbo. Che vissuti ti suscita tutto cio? L'amica può darti supporto e consigli, rispetto ad una questione professionale che ti preoccupa. Mi chiederei, se fossi in te, che risvolti ha, per la mia esperienza personale, la problematica della persona che seguo, per la quale chiedo l'aiuto della mia amica.
    In generale, mi chiederei: cosa rappresenta per me, per la mia esperienza attuale, questa amica? Può rappresentare, simbolicamente, parti "femminili" di me? Se si, quali (hanno a che fare con il matrimonio e con l'aspettare un bambino, cioè con il procreare? L'aspettare un bambino, come simbolo di creatività, ha a che fare, in qualche modo, con la mia creatività lavorativa? E con la mia problematica personale, più generale?)?
    L'amica non sembra godere di buona salute. Da fuori si vede chiaramente, ma lei dice di stare "bene".
    Mi chiederei se avverto come problematico (in salute non buona...) l'aspetto o gli aspetti di me raffigurati dalla mia amica. Mi chiederei anche perché, esternamente, sostengo che tutto va "bene", quando so, probabilmente, che così non è...

    Infine, la strada ha forma fallica e termina con un passaggio a livello, vicino al piazzale di una chiesa... vicende affettivo-sessuali che accompagnano il proprio percorso evolutivo (la forma fallica della strada), decisioni circa il collaborare con altri ad obiettivi comuni o procedere in maniera individuale (il passaggio a livello, che richiama la simbologia del treno, che interseca la strada, simbolo del percorso evolutivo), momenti di socialità condivisa (il piazzale della chiesa) e momenti di ripegamento interiore e di riflessione (simboleggiati dalla chiesa stessa...) si intrecciano... tutti questi elementi, nessuno escluso, vogliono essere tenuti insieme nel percorso esistenziale (raffigurato dalla strada)...


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy