• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2

Discussione: La notte

  1. #1
    Neofita
    Data registrazione
    31-05-2014
    Messaggi
    14
    Blog Entries
    4

    La notte

    Nella notte ci sono delle verità che il giorno non può rivelare. La notte è dei dannati, perché sono coloro che non hanno pace, la notte è dei creativi, degli spiriti mai domi, delle anime inquiete, dei sognatori e dei trasgressivi. La notte non porta consiglio ma voglia di rivalsa, sogno di rivoluzione. La notte è un pugno chiuso alzato al cielo.
    La notte non è per i piccoli (.....), loro dormono; è per chi non si accontenta e perfino per chi non si accetta. La notte è il momento per fare sesso, per maledire il mondo e per piangere se stessi. E' il momento di stare svegli, anzi di gridare silenziosamente e dormire ad occhi aperti. Siete mai usciti di notte il lunedì? La città è vuota, dormono.
    Chi dorme? I disturbatori del giorno: rapinatori, truffatori, incompetenti, presuntuosi, arrivisti, politici, spacciatori, dirigenti, polemici, predicatori e pettegoli.
    Nella notte sono svegli, gli innamorati, i pensatori, le puttane, gli angosciati, i travestiti e gli innocenti, i falliti e le vittime di qualcosa, chi possiede ancora i sensi di colpa, i tossici in astinenza e quelli in preda al craving, i sognatori e gli intolleranti, i barboni e i vituperati.
    Tutti loro hanno un motivo per non dormire, tutti loro non possono dormire.
    Sono le anime belle, quelle chiuse, non capite, i romantici e gli emotivi, quelli disinteressati dei luoghi comuni, le persone non accettate e soprattutto quelle nascoste.
    La notte è fatta per chi ha qualcosa dentro, l' inquietudine e lo scalpitare.
    Nella notte si respira l' aria dell' universo e non di questo mondo inquinato, artificioso e catalogato.
    L' illusione che sia arte, scienza e progresso questa cosa raccapricciante, inetta, egoista e inumana che denominiamo civiltà. Parola che nella sua etimologia dichiara il totale fallimento dell' umano.
    Di notte gli animali vivono, mentre gli idioti che li torturano, russano nei loro palazzi.
    Di notte si fanno le guerre interiori ed anche esteriori ma si fa anche l' amore. La notte è il tempo dei ribelli e dei partigiani, la notte è degli affamati...di sogni ed emozioni.
    La notte è un portare se stessi fuori dagli schemi, dalle abitudine, dalle regole.
    L' uomo non conosce né libertà né giustizia, la prima imbrigliata nel labirinto degli schemi, la seconda avvolta nel gomitolo delle regole. La notte non ci rende né liberi né giusti, quello non lo saremo mai...!
    La notte restituisce solo un po' di umanità all’ umano. Buona-notte.

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    Riferimento: La notte

    Ciao Aragon, il tuo post merita di avere posto nel tuo blog. Pertanto clicca su "blog this post" è il post verrà spostato. Io chiudo questa discussione che discussione non è.
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

Privacy Policy