• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: Obbligo del POS

  1. #1
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,888
    Blog Entries
    4

    Obbligo del POS

    Ciao a tutti

    Posto questo articolo tratto da "ilsole24ore" relativo all'obbligo, per tutti i liberi professionisti, indipendentemente dall'ammontare del fatturato, di munirsi dello strumento in oggetto in modo da permettere alla persona che vi si rivolge di pagare in contanti o sotto altra forma

    http://www.ilsole24ore.com/art/notiz...?uuid=ABQ4i1FB

    "Dal 30 giugno 2014 per importi superiori a 30 euro tutte le imprese e i professionisti, a prescindere dal fatturato dichiarato nell'anno precedente, dovranno garantire ai loro clienti la possibilità di effettuare pagamenti tramite Pos.
    Questa è la situazione in relazione al quadro normativo e regolamentare attualmente vigente, fatta salva l'emanazione entro tale termine di un nuovo decreto interministeriale in sostituzione di quello datato 24 gennaio 2014. L'obbligo nasce dall'articolo 15, comma 4 e 5 del Dl 179 del 18 ottobre 2012. La decorrenza, inizialmente fissata al 1° gennaio 2014, è stata poi differita al 30 giugno dello stesso anno dall'articolo 9, comma 15-bis del Dl 30 dicembre 2013, n. 150 (milleproroghe).

    Nelle more è stato adottato il citato decreto interministeriale a firma del ministro dello Sviluppo economico di concerto con quello dell'Economia e finanze, con cui è stato definito il perimetro soggettivo di applicazione e le relative soglie quantitative di operatività. Soggetti obbligati sono tutti gli esercenti di attività economiche e cioè le imprese o i professionisti beneficiari di un pagamento da parte di consumatori o utenti da intendersi come i privati, persone fisiche, che acquistano beni e servizi al di fuori all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta.

    Per i soggetti obbligati è quindi venuta meno la fase transitoria di prima applicazione, prevista dal regolamento, che limitava l'operatività della disposizione sino al 30 giugno 2014 unicamente alle imprese e ai professionisti con fatturato superiore a 200mila euro nell'anno precedente a quello del pagamento. A dire il vero, la soglia del fatturato, se da una parte garantiva un progressivo avvio dell'obbligo, avrebbe dall'altro potuto creare per il consumatore delle difficoltà nel rapportarsi, di volta in volta, con il fornitore di beni e servizi. Con la stessa logica dell'introduzione dell'obbligo del Pos, ovvero al fine di favorire e promuovere gli strumenti di pagamento elettronico, il decreto del ministero dell'Economia e finanze 51 del 14 febbraio 2014 («Gazzetta Ufficiale» 75 del 31 marzo 2014), ha dettato misure volte a ridurre le commissioni sulle transazioni effettuate con mezzi di pagamento elettronici. La decorrenza di queste ultime misure è tuttavia prevista al 29 luglio 2014 e, quindi, sarebbe necessario un allineamento dei termini con quello del prossimo 30 giugno. Inoltre, quest'ultimo decreto impone commissioni ridotte per i pagamenti elettronici di importo inferiore ai 30 euro, per i quali tuttavia non vi è l'obbligo di utilizzare le carte di debito."
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  2. #2
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Obbligo del POS

    da quel che ho capito solo chi nell'anno precedente ha versato più di 200.000 euro, giusto? (se no mi taglio le vene)

    http://www.ordinepsicologilazio.it/news/pagina439.html

  3. #3
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,888
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Obbligo del POS

    Purtroppo, da come ho inteso io e leggendo anche su alcuni social network gli articoli di diversi colleghi (tra l'altro alcuni iscritti proprio all'Ordine del Lazio) pare che la questione del fatturato sia venuta meno...L'ordine della mia Regione non ha ancora fatto sapere nulla, ma si sa che la tempistica non è esattamente il loro forte.
    Io voglio sperare che, in caso di obbligo effettivo, ci siano delle agevolazioni o un servizio gratuito come è successo per la posta elettronica certificata, perchè altrimenti a tutto quello che si sborsa tra tasse, enpap, commercialista, benzina, affitto dello studio, varie ed eventuali, adesso si deve pure sommare il costo di gestione di quest benedetto POS tra cui i costi delle commissioni bancarie in caso di transizioni...

    L'articolo che ho postato è di ieri e in effetti all'inizio dell'ultimo capoverso specifica che la distinzione dei 200 mila euro di fatturato non sussiste più
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

  4. #4
    Matricola
    Data registrazione
    03-05-2014
    Messaggi
    28

    Riferimento: Obbligo del POS

    Ma il POS me lo devo attaccare al collo?!?
    Perché io non lavoro mica sempre in studio: sono nelle scuole, faccio serate presso associazioni, mi appoggio anche ad un altro studio oltre al mio (e lì che dovrei fare? Usare quello della collega? Portarmi il mio in borsa?!?).
    Insomma ma questa gente che legifera tanto per... si rende conto della fattibilità effettiva di ciò che legifera o no?

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Obbligo del POS

    Esistono i ops tramite smartphone mini apparecchi dati in comodato d'uso, in alcuni casi anche insieme al tablet per usarli

    Personalmente voglio vedere l'aspetto positivo: spesso ho avuto pazienti che non mi pagavano con la scusa che non avevano avuto tempo per prelevare, con il pos in studio è possibile risolvere in parte il problema
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  6. #6
    Matricola
    Data registrazione
    03-05-2014
    Messaggi
    28

    Riferimento: Obbligo del POS

    Io non ho tablet e non ho smartphone.
    Passi che per lo spesometro e per inviare 4 dati all'agenzia delle entrate quest'anno ho speso 120 euro di commercialista in più, passi che circa il 40% di quello che guadagno vada in tasse, passi che per lavorare in consultorio vogliono che ogni anno garantisca un tot di giornate di formazione A MIE SPESE (fra l'altro in quei giorni non lavorando perché sono al corso vado pure in perdita doppia visto che non fatturo e non guadagno nulla), ma io adesso dovrei anche dotarmi di smarphone e tablet o pagare il comodato per il pos?!?
    Da portare fra l'altro in giro con me ovunque vada?

    Io il positivo continuo a non vedercelo....

  7. #7
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Obbligo del POS

    penso che quando i governanti fanno leggi che riguardano intere categorie eterogenee dovrebbero tenere conto delle differenze.
    Un avvocato è diverso da un freelance e da un giornalista, ad esempio. In casi particolari, ad esempio, lo psicologo può avere a che fare con persone che possono avere anche dei problemi o dei deliri relativi ai soldi/controllo/persecuzione apparecchiature elettroniche e tutta questa attenzione ai pagamenti ecc..non aiuta di certo.

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Obbligo del POS

    io mi chiedo..ma se obbligano i professionisti a dare l'opportunità di pagare con il POS (con tutti i pro e i contro del caso)...non dovrebbero anche prevedere delle sanzioni?!...

    Beh..udite udite...sanzioni al momento(e per fortuna) ancora non ci sono!

    A parte questo..io trovo che dovrebbero esserci dei limiti al di sopra del quale si può prevedere pagamento POS. Se io , che sono un libero rpofessionista e per i primi anni fatico anche a pagare le tasse (che sono agevolate)...perchè magari ancora non ho clienti....come faccio a pagarmi anche le spese di un POS e di ciò che ne deriva!? Ecco...questa è la mia grande problematica!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Obbligo del POS

    Citazione Originalmente inviato da arwen Visualizza messaggio
    Esistono i ops tramite smartphone mini apparecchi dati in comodato d'uso, in alcuni casi anche insieme al tablet per usarli

    Personalmente voglio vedere l'aspetto positivo: spesso ho avuto pazienti che non mi pagavano con la scusa che non avevano avuto tempo per prelevare, con il pos in studio è possibile risolvere in parte il problema

    Perchètu hai pazienti! Il mio problema è che i primi anni, almeno per me, stanno decisamente essendo tutti di remissione!..... E questo continuo aumento di tasse (perchè per me anche questo si traduce in tasse, come l'assicurazione e altro..) non fa che farmi allontanare da questo mestiere...perchè per me, questo doveva e voleva essere un mestiere!!!!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  10. #10
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,888
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Obbligo del POS

    E' stata diffusa questa circolare: circolare avvocati che riguarda gli avvocati ma che si estende a tutte le categorie libero professionali.
    Si parla di onere e non di obbligo giuridico e quindi si escludono, al momento, possibilità di sanzione per professionisti sprovvisti di POS. In pratica, secondo questa circolare, si parlerebbe non di obbligo a munirsi di POS, ma di dare la possibilità al paziente/cliente di pagare tramite di esso e solo qualora lo richiedesse (mi sembrano un po dei sofismi per dire che tecnicamente non è un obbligo)
    Vediamo se ci saranno cambiamenti
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale è solo un'astrazione

Privacy Policy