• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Volontariato in Caritas

    ciao a tutti
    vi scrivo per sapere se tra gli utenti del forum ci sono psicologi che operano come volontari in Caritas, e in particolare nei centri di ascolto..

    sapete quant'Ŕ l'impegno richiesto? anni fa avevo provato a chiedere informazioni, mi pare di ricordare che ci fosse la possibilitÓ di svolgere il volontariato proprio come psicologi, presso i centri d'ascolto e in collaborazione con i servizi territoriali ...qualcuno ha maggiori informazioni?

    grazie a tutti e a presto

    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  2. #2
    L'avatar di crissangel
    Data registrazione
    11-09-2006
    Residenza
    Veneto [behind an unbreakable window]
    Messaggi
    2,889
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Volontariato in Caritas

    Ciao Arwen

    Non so risponderti nello specifico perchŔ non ho avuto esperienza in merito. Ricordo per˛ che la Caritas di Vicenza aveva attivato nel 2008 uno "sportello di ascolto" dedicato agli adulti a cui le persone potevano accedere con un pagamento di 10 euro come quota simbolica da utilizzare come finanziamento del progetto stesso.
    Gli psicologi/psicoterapeuti che volevano aderire dovevano fare un corso di formazione della durata di un paio di mesi per fornire un supporto che avvenisse secondo certi canoni e con modalitÓ verso le quali tutti i volontari si dovevano allineare.
    Se non ricordo male gli orari dello sportello dovrebbero essere serali, ma non so se questo dipenda dal singolo contesto cittadino, garantendo all'incirca 3 ore al giorno. Pertanto, la disponibilitÓ di ognuno dipende, presumo, da quanto uno ci vuole investire ma anche da quanti colleghi collaborano per la suddivisione delle presenze.
    La collaborazione coi servizi territoriali Ŕ importante e quando avevo ancora attivo il contratto in asl mi era capitato di seguire alcuni casi per i quali nella rete di servizi c'era anche lo sportello...questo Ŕ un aspetto che in genere andrebbe curato e implementato in maniera molto attenta, perchŔ non sempre si ha ben presente, da fuori, cosa un servizio pubblico pu˛ fare e come e a che utenza Ŕ rivolto, col rischio di far fare alla persona qualche giro a vuoto di troppo
    Sei un professionista? Servizio Supervisioni e E-book per professionisti

    Per la tua formazione post laurea, dai un'occhiata alle proposte di Opsonline:
    Corsi d'aula
    Corsi on line
    Webinar

    Regolamento Forum



    Innanzitutto, l'uomo normale Ŕ solo un'astrazione

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Volontariato in Caritas

    Grazie

    A me Ŕ sempre piaciuto lavorare con l'utenza "complessa" (SerT, tutela minori), poi la vita e le occasioni lavorative mi hanno portato verso altri ambiti di lavoro, ma ora vorrei un po' riprendere il filone dei servizi e del primo intervento

    Grazie per le informazioni, giÓ comunque molto utili
    A presto
    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

Privacy Policy