• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Teast Ingresso

  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    08-04-2014
    Messaggi
    33

    Teast Ingresso

    Salve a tutti!
    Ho intenzione di iscrivermi il prossimo anno alla Scuola di Psicologia dell'Università di Firenze.
    Volevo sapere come sono i test di ammissione, tipo quante domande ci sono, il livello di difficoltà ecc.
    Magari se esistono online degli esempi di test che vengono proposti a Firenze, e quale materiale avete usato per prepararvi.
    Inoltre, se ci sono testi e/o letture consigliate propedeutiche ai corsi del primo anno.
    Grazie!!

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Teast Ingresso

    Ciao, c'è un test di ammissione a risposta multipla, sullo stile dei test di ammissione utilizzati per l'ingresso nelle facoltà scientifiche. Domande di logica, cultura generale ecc ecc.. Non ci sono esempi nè testi da studiare, una buona base del liceo scientifico è più che sufficiente. Puoi esercitarti sui manuali editi dall' Alpha Test.. sono più che sufficienti e il tipo e livello è quello.
    Il prossimo anno comunque ci sarà una nuova offerta formativa, non si sa bene ancora di che tipo, la facoltà ha diversi problemi e sembra che le cose dal prossimo anno peggioreranno con la nuova riorganizzazione didattica. Ti consiglio di valutare bene pro e contro, farti un giro alla torretta che è il plesso didattico e leggere un po' di thread su ops per farti un'idea

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di arzella86
    Data registrazione
    13-03-2008
    Residenza
    Santa Maria a Monte (Pi)
    Messaggi
    1,201

    Riferimento: Teast Ingresso

    Tradotto: fuggi da Firenze!
    Arzella

  4. #4
    Partecipante
    Data registrazione
    08-04-2014
    Messaggi
    33

    Riferimento: Teast Ingresso

    Sono stato in segreteria ed ho visto la facoltà (almeno da fuori).
    Mi hanno detto di aspettare il bando per il test di ingresso che uscirà tipo a giugno - luglio e dove saranno esposti i temi che saranno oggetto del test.
    Intanto però Mi son preso gli Alpha test
    Il prossimo anno ci sarà un'altra offerta formativa? Quindi non ci saranno più le lauree classe L24? Perché in segreteria mi hanno parlato delle L24..

  5. #5
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Teast Ingresso

    Ti faccio un rapido excursus per farti capire meglio la situazione...
    Facendo un'analisi oggettiva... Firenze ha problemi come facoltà soprattutto logistici, organizzativi e politici. C'è una classifica stilata ogni anno in base al valore su determinati criteri delle facoltà di psicologia in Italia e Firenze non è neanche fra le prime 5... Cesena sono svariati anni che arriva prima ed è ottima. Firenze ha delle lacune .. intanto l'ambiente che ci ospita non è assolutamente buono.. un prefabbricato di cartongesso che sembra un campo nomadi, freddo in inverno e bollente in estate... riscaldamento spesso rotto o non funzionante, aria condizionata che manca, assenza o comunque scarsità di aule studio, segreterie inefficienti, che rispondono poco alle mail e che a volte a seconda di chi trovi sono arroganti, saccenti e a volte capita diano info sbagliate anche in base . I docenti come ovunque ci sono ottimi docenti, docenti messi non si sa perchè, ricercatori ottimi , e docentini con un ego enorme ma fondamentalmente frustrati.. Insomma come dappertutto. La didattica secondo me sarebbe migliorabile come offerta formativa ma va beh.. Il problema è adesso fondamentalmente politico, con la nuova organizzazione sono i dipartimenti (chiamate scuole) a fare l'offerta formativa.. e ora come ora la scuola di psicologia sarà creata dai tra dipartimenti di neurofarba, scienze della salute e scienze della formazione in cui si sono divisi i docenti del vecchio dipartimento di psicologia e creeranno insieme la nuova offerta formativa e pare che si stiano spartendo esami e corsi in base agli interessi accademici dei docenti e quelli di area biomedica stiano creando una facoltà di psicologia di ambito solamente clinico con molti esami di area medica ma senza alcuna rilettura del contesto territoriale e senza alcuna considerazione di quello che è la figura lavorativa dello psicologo. Sia molti docenti che rappresentanti sono sul piede di guerra per questo motivo. La nostra facoltà a livello politico conta pochissimo ed è considerata l'ultima ruota del carro. Inoltre lo psicolgo come figura sarà sempre più a partita iva, libero professionista che si spende in diversi ambiti quindi è importante che si consideri qualora si voglia fare psicologia anche questo aspetto, se si vuole fare un lavoro in teoria di ufficio o comunque con orari di ufficio beh forse non è la scelta più adatta e lo psicologo deve operare e pensare in un'ottica di autoimprenditorialità e di autonomia. Insomma io credo che le passioni vadano coltivate, però sappi che oggi giorno la situazione è oggettivamente difficile, bisogna impegnarsi, muoversi in modo imprenditoriale, crearsi occasioni, autopromuoversi... Insomma se tieni conto di queste cose allora ok... ma fai un'analisi oggettiva e a tutto tonto.
    Quindi di certo ci sarà il triennio L-24 e le magistrali LM51 ma verrà tutto totalmente ristrutturato rispetto a come era sempre stato e a detta dei docenti con una qualità scarsa proprio perchè fatto su base politica e di interessi personali.

  6. #6
    Partecipante
    Data registrazione
    08-04-2014
    Messaggi
    33

    Riferimento: Teast Ingresso

    Grazie! Non potevi essere più chiaro
    Il fatto è che a me psicologia piace, e mal mi vedrei in qualche altro corso di laurea. In particolare mi piacerebbe psicologia sociale e del lavoro. Spero che questa specializzazione rimanga con la nuova offerta formativa.
    Sai per caso quando verranno pubblicate queste nuove offerte formative?

Privacy Policy