Buongiorno a tutti!
Sono un studentessa di scienze della comunicazione e vorrei svolgere una tesi nell' ambito della psicologia sociale.
Il tema sarebbe la deindividuazione e l'idea sarebbe pressappoco la seguente.

Studiare quanto sia pregnante, in soggetti normalissimi, la deindividuazione in casi di abusi sui bambini da parte di familiari (o meglio, genitori)? Voi che conoscete l'ambiente di riferimento, ci sono ancora campi, su questo tema, analizzabili o sono già tutti fin troppo studiati e analizzati? E soprattutto, è fattibile fare uno studio a questo livello (basandosi su dati di normalità dei soggetti prima di compiere quelle azioni, cioè riuscire a capire, studiando dei casi specifici, se realmente spinte situazionali, e non solo disposizionali, possono portare a compiere mostruosità simili)? È troppo generico proporre una tesi di questo genere?

Grazie mille a tutti coloro che risponderanno!