• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 16
  1. #1
    Venditore Accreditato OPs L'avatar di caramellina84
    Data registrazione
    27-06-2006
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    750

    Primo incontro gratuito oppure no?

    Quando si parla di promozione della propria attività vengono spesso consigliati seminari e incontri gratuiti, per attirare persone.
    Occupandomi di psicologia del benessere (gruppi di training autogeno) ho quindi iniziato anche io a fare così: un primo incontro gratuito, della durata di un'ora e poi chi vuole continua a pagamento con il corso vero e proprio.
    La prima volta mi è andata bene: su due incontri fatti, in entrambi i gruppi tutti quanti hanno continuato con il corso a pagamento, a eccezione di una.
    Devo dire però che tali persone non le avevo trovate io, bensì erano state "spinte" dal centro a cui mi appoggio che mi dà a disposizione la sala, inoltre erano tutte persone che si conoscevano bene quindi probabilmente c'è stato anche l'effetto di influenza reciproca tra di loro.
    Successivamente il centro non è più riuscito a trovare persone e quindi mi sono data da fare io.
    Il risultato è che le persone che vengono per fare l'incontro gratuito ci sono, ma alla fine la maggior parte non vuole continuare a pagamento e io mi ritrovo ogni volta con solo 1-2 persone intenzionate a continuare, non potendo così nemmeno formare un gruppo quindi.
    A livello individuale non parliamone nemmeno, nessuno vuole continuare, eppure specifico che metto prezzi perfettamente nella media.
    La maggior parte della gente viene a "scroccare" l'incontro gratis, un po' per curiosità un po' per passare una serata, e poi di pagare non se ne parla. Non c'è una seria motivazione. Per non parlare di quelli che si prenotano, danno la conferma e poi all'ultimo non vengono.
    Meno male che non pago nessun affitto della sala (loro prendono la percentuale solo sulle persone che si iscrivono al corso a pagamento) però mi sto scocciando di continuare a fare incontri gratis quasi a vuoto..
    Non penso che il problema sia l'organizzazione dell'incontro, sennò non si spiegherebbe come mai i primi due gruppi in assoluto che ho condotto per primi siano quelli andati alla grande, e non avevo ancora esperienza.
    Mi viene la tentazione di eliminare la cosa del primo incontro gratis, ma il problema è che ho visto che nel mio territorio i colleghi che si occupano degli stessi corsi purtroppo mettono sempre tutti un primo incontro gratis, o addirittura un colloquio individuale gratuito.
    Se togliessi l'incontro gratis c'è il forte rischio che la gente si rivolga agli altri concorrenti..?
    Allora l'altra opzione sarebbe quella di tenere l'incontro gratuito ma aumentare il costo del corso a pagamento, così che anche se ci sono poche persone ci guadagno un po' di più.
    Non so, voi che cosa ne pensate?
    Ultima modifica di caramellina84 : 13-02-2014 alle ore 16.28.08

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Io mi metterei ad investire un pò su alcune tecniche di vendita (senza che il nome possa spaventare troppo). Se ci sono persone di fronte a te, vuol dire che un minimo (anche pochissimissimissimo) di motivazione a comprare ce l'hanno, e non è solo legata alla gratuità. Poi può essere comprare la tua conoscenza o comprare il corso, dipende da come ti comporti tu lì e dove vuoi indirizzarli.
    La soluzione del primo incontro gratuito io la trovo buona (anche se più in là nel tempo quando acquisirai più sicurezza e più giro io la toglierei, metterei un prezzo molto accessibile ma comquneu prezzo) e alzare il prezzo successivo anche.
    Anche perchè se una persona compra ad un prezzo, in una vendita fatta bene compra anche ad un prezzo superiore, ti faccio un esempio: se una persona la motivi bene, comprare a 89 euro è uguale che comprare a 83 (e ci guadagni un 7% su ogni persona).
    Io lavorarei un pò di più sulla strutturazione della vendita del percorso successivo mentre stai facendo l'incontro gratuito.
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3
    Venditore Accreditato OPs L'avatar di caramellina84
    Data registrazione
    27-06-2006
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    750

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Citazione Originalmente inviato da Biz Visualizza messaggio
    Io mi metterei ad investire un pò su alcune tecniche di vendita (senza che il nome possa spaventare troppo). Se ci sono persone di fronte a te, vuol dire che un minimo (anche pochissimissimissimo) di motivazione a comprare ce l'hanno, e non è solo legata alla gratuità. Poi può essere comprare la tua conoscenza o comprare il corso, dipende da come ti comporti tu lì e dove vuoi indirizzarli.
    La soluzione del primo incontro gratuito io la trovo buona (anche se più in là nel tempo quando acquisirai più sicurezza e più giro io la toglierei, metterei un prezzo molto accessibile ma comquneu prezzo) e alzare il prezzo successivo anche.
    Anche perchè se una persona compra ad un prezzo, in una vendita fatta bene compra anche ad un prezzo superiore, ti faccio un esempio: se una persona la motivi bene, comprare a 89 euro è uguale che comprare a 83 (e ci guadagni un 7% su ogni persona).
    Io lavorarei un pò di più sulla strutturazione della vendita del percorso successivo mentre stai facendo l'incontro gratuito.
    Grazie della risposta Biz.
    Dall'ultimo incontro che ho fatto l'altro giorno e riflettendo anche sul precedente mi sono resa conto di una cosa, che non penso sia una semplice coincidenza: tutte le persone venute all'incontro gratuito che poi non hanno voluto continuare a pagamento sono persone che hanno visto il mio corso su facebook (ho una pagina aziendale).
    Mentre le persone che mi contattano dal sito internet, che sono arrivate a me cercando appositamente su google la parola chiave del mio corso, guarda caso tutte continuano, lo sto notando dalle conferme che mi stanno arrivando adesso relative all'ultimo incontro gratis.
    A questo punto ho deciso di lasciar perdere la pubblicità su facebook in quanto penso che si tratti di clientela che viene all'incontro confusa senza sapere chiaramente cosa vuole, mentre chi mi contatta dal sito arriva molto più motivato, ho notato proprio questa differenza anche perché nella parte iniziale faccio una domanda relativa alle loro aspettative e motivazioni.
    Lascerò l'incontro gratuito (nel mio territorio anche chi è nel giro, parlo di colleghi molto più grandi di me di età!) danno TUTTI la possibilità dell'incontro gratuito
    Però al prossimo giro alzerò un po' il prezzo.

  4. #4
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Per la mia esperienza, facebook è utilissimo per far girare il nome ma porta clienti zero o vicino allo zero. E' comunque utile perchè essere conosciuti è molto meglio che non esserlo, perchè non appena uno di quelli che ti conosce via facebook incontra qualcuno interessato al training autogeno farà il tuo nome.
    Sicchè io un piccolissimo budget su facebook lo terrei come contingente, sapendo che da lì effettivamente non arriveranno clienti diretti.
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  5. #5
    Venditore Accreditato OPs L'avatar di caramellina84
    Data registrazione
    27-06-2006
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    750

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Citazione Originalmente inviato da Biz Visualizza messaggio
    Per la mia esperienza, facebook è utilissimo per far girare il nome ma porta clienti zero o vicino allo zero. E' comunque utile perchè essere conosciuti è molto meglio che non esserlo, perchè non appena uno di quelli che ti conosce via facebook incontra qualcuno interessato al training autogeno farà il tuo nome.
    Sicchè io un piccolissimo budget su facebook lo terrei come contingente, sapendo che da lì effettivamente non arriveranno clienti diretti.
    Sì certo per il nome che gira quello va sempre bene...
    Però se anche tu in effetti da lì hai avuto clienti zero o quasi zero allora non è una coincidenza.
    L'ultima volta è venuta una ragazza (da facebook) che alla fine dell'incontro gratis mi ha chiesto se c'erano altri incontri gratis!!!
    Vabbè, meglio prenderla a ridere!

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Axamer Ibk
    Data registrazione
    19-10-2010
    Residenza
    Inghilterra
    Messaggi
    723

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Da psicoterapeuta offro un triage di 30 minuti (piu' o meno una consuetudine per tutti i colleghi) piu' che altro per riservarmi la possibilita' di 'dire di no'. Lavorando gia' a tempo pieno nel servizio pubblico devo stare attento a non incappare in conflitti di interesse. Poi nel privato preferisco non lavorare con i disturbi di personalita'...ne ho gia' abbastanza nel pubblico

    Generalmente una volta arrivati al triage i pazienti continuano. Il drop out maggiore e' dopo il primo contatto (email o telefono).

  7. #7
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    28-05-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    574

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    io non sono contraria, anche se per altre cose non lo faccio più (tipo corsi, prima serata gratis) perchè ho avuto l'effetto contrario. Ma per il primo colloquio ci può anche stare, anche se io ho optato per una cifra ridotta, ma almeno così mi copro l'ora di affitto

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    ciao anche io all'inizio offrivo il primo colloquio gratuito, ma per quello che ho potuto vedere l'effetto era tipo boomerang: molte richieste ma pochissimi poi continuavano il percorso, e di questi praticamente tutti erano pronti anche a pagarmi la prima seduta (alla fine del colloquio mi chiedevano cosa mi dovevano, sebbene io avessi specificato la gratuità dell'incontro già dal primo contatto telefonico) il risultato era che io lavoravo, me ne uscivo dalla seduta facendo ipotesi sul caso ecc, per poi non avere alcun ritorno..

    ora applico paradossalmente la tecnica opposta il primo colloquio lo faccio pagare una tariffa standard (e un po' più alta), premettendo che nel corso del colloquio parleremo anche di come proseguire: poi specifico ai pazienti che la tariffa sarebbe sempre la stessa del primo colloquio, ma che se hanno problemi sono disponibilissima a scendere e devo essere sincera, trovo questo metodo molto utile le persone che vengono mi pagano (quindi non lavoro gratis) e se sono disposte a pagare la prima seduta sono anche motivati a continuare o almeno a fare qualche altro colloquio se poi non si possono permettere di pagare la cifra piena me lo dicono, e a quel punto ne parliamo
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    io una volta ho fatto due settimane in cui offrivo un colloquio gratuito. Zero!!!!!!!!!!

    Adesso, ogni tanto, faccio 30 minuti di "pre-colloquio" e poi dò il primo appuntamento. Percentuale di successo: 95%.
    Non faccio più nulla gratis, sennò la gente s'abitua da una parte a pretendere il gratis e dall'altra si convince che il gratis è scadente.

    E allora diamoci valore!
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Volevo condividere con voi una battuta che mi fece una volta un pediatra con cui conversavo sugli inizi della professione. Lui mi disse:"Dottoressa, fatti pagare!!!"
    Nessuno dà valore ad un professionista che si presenta gratuitamente, a lungo andare non ne valorizzerà la preparazione e gli preferirà qualcuno che si faccia pagare.

    E questo, in realtà, quest'anno l'ho sperimentato anche nell'ambito di altre professioni, che fanno pagare in un servizio (i servizi di estetica, ad es.) la qualità dei prodotti e la preparazione degli operatori.
    Facendo i dovuti distinguo, capite bene come il nostro lavoro sia di valore. Ma dobbiamo essere noi per primi a darglielo.
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    28-05-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    574

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    ps: volevo far notare anche una differenza. Un conto è se tu pubblicizzi il primo incontro gratuito..allora l'effetto valanga di poco motivati, curiosi ecc si scatena. Un conto è se tu non dici nulla e solo quando ti chiamano dici che il primo è gratuito...la persona che ti ha chiamata non lo sapeva. Il motivo che può spingerti a voler fare il primo incontro gratuito in questo caso potrebbe essere lasciare una totale libertà al paziente di vedere prima di tutto come si trova a pelle. In questo caso paradossalmente io invece vedo che può essere una buona strategia

  12. #12
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Io al primo colloquio gratuito sono favorevole.. poi dipende da cosa si intende... Secondo me un primo colloquio dove il professionista e l'utente si presentano, viene esposto il problema, viene dato modo allo psicologo di farsi una idea sulla persona e sulla questione portata.. poi tutte le varie pratiche burocratiche, prezzo ecc.. secondo me è una buona cosa...
    Io ad esempio quando vado dall'oculista la prima visita e le eventuali lenti a contatto di prova è sempre gratuito e questo anche per altri professionisti della salute... Non mi sembra una cosa svalutante, anzi credo che possa essere positivo e un buon modo per instaurare un rapporto corretto e un clima di fiducia.

  13. #13
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    a mio parere il primo incontro gratuito può essere utile per incontri non di psicoterapia, ma di psicologia del benessere (training autogeno, counseling, ecc..) cioè tutte quelle aree di intervento in cui non si hanno pazienti ma clienti, cioè si ha un tipo di utenza che non sente la necessità impellente di avviare degli incontri con lo psicologo. Training autogeno o altre cose sono "in più", si vive anche senza.

    La pediatra citata invece probabilmente ha detto "dottoressa fatti pagare"" perché lei, da medico, è abituata ad avere a che fare con pazienti che devono andare da lei (se sei malato e se devi fare i controlli...non ci scappi). Stesso discorso per la psicoterapia, se un paziente vuole guarire da un disturbo deve avviare una psicoterapia: in questo caso che il primo incontro sia a pagamento o gratis non credo gliene importi molto, guarderà piuttosto le credenziali.
    Ultima modifica di Johnny : 25-06-2014 alle ore 21.31.46

  14. #14
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Il fatto è che credo che la maggioranza delle persone che si rivolgono al terapeuta credano che i soldi spesi per la cura della propria psiche vengano molto dopo di quelli dedicati al cibo, alle tasse e altro.. Proprio l'altro giorno parlavo con la mi mamma che ha un'amica con disturbo bipolare che diceva che lei il disturbo se lo tiene e che preferisce spendere la pensione nelle bollette, tasse e per comprarsi da mangiare... e a quanto ho capito ha provato una volta nel pubblico ma si era trovata male e non le era piaciuto... Per questo dico che un primo colloquio può nel caso smontare alcune diffidenze... Sarebbe bello per tutti che i pazienti mettessero al primo posto la cura psicologica fra le cose di primaria importanza, ma non mi pare sia così.

  15. #15
    Venditore Accreditato OPs L'avatar di caramellina84
    Data registrazione
    27-06-2006
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    750

    Riferimento: Primo incontro gratuito oppure no?

    Citazione Originalmente inviato da Johnny Visualizza messaggio
    a mio parere il primo incontro gratuito può essere utile per incontri non di psicoterapia, ma di psicologia del benessere (training autogeno, counseling, ecc..) cioè tutte quelle aree di intervento in cui non si hanno pazienti ma clienti, cioè si ha un tipo di utenza che non sente la necessità impellente di avviare degli incontri con lo psicologo. Training autogeno o altre cose sono "in più", si vive anche senza.

    La pediatra citata invece probabilmente ha detto "dottoressa fatti pagare"" perché lei, da medico, è abituata ad avere a che fare con pazienti che devono andare da lei (se sei malato e se devi fare i controlli...non ci scappi). Stesso discorso per la psicoterapia, se un paziente vuole guarire da un disturbo deve avviare una psicoterapia: in questo caso che il primo incontro sia a pagamento o gratis non credo gliene importi molto, guarderà piuttosto le credenziali.
    Io quando faccio consulenze individuali il primo colloquio lo faccio pagare.
    Quando mi è capitato di seguire bambini, il primo colloquio al genitore l'ho fatto pagare.
    Non conta che non sia psicoterapia, è comunque un intervento mirato al cambiamento, che aiuta la persona a stare meglio!
    Fare il primo colloquio individuale gratuito non è produttivo, le prime volte facevo così ma non ho ottenuto buoni risultati.
    D'altronde scusate, non so voi ma io ogni volta che vado a fare una visita medica specialistica, pago anche la prima visita, anche se quel professionista non l'ho mai visto prima d'ora, e non posso sapere con certezza assoluta se mi ci troverò bene.
    Non mi è mai capitato un medico che mi abbia proposto una prima visita gratis.
    Non solo: i medici la prima visita se la fanno pagare di più rispetto alle altre perché il ragionamento che fanno probabilmente è che se poi la persona dovesse cambiare idea dopo la prima e non tornare più, loro in ogni caso non ci avranno perso economicamente.
    Eppure mi è successo varie volte di rimanere delusa, o di cambiare idea preferendo un altro professionista, e ho cambiato, non continuando più con quel medico. Ma intanto la prima l'avevo pagata!

    Il discorso del "si vive anche senza" è discutibile perché, se per questo, esistono anche persone che soffrono di un disturbo grave e avrebbero urgentemente bisogno di una psicoterapia eppure non si decidono ad andarci, per svariati motivi.

    Si potrebbe vivere anche senza parrucchiere ed estetista, eppure non mi risulta che vengano proposti tali servizi gratis, la prima volta .

    Una consulenza psicologica individuale poi non è come fare un corso di training autogeno di gruppo.
    Un conto è un colloquio clinico individuale, un altro conto è un incontro di presentazione a un gruppo in cui viene descritta la tecnica, come funziona, quali sono le sue basi scientifiche, i benefici, etc...
    Per i gruppi infatti continuo a proporre un incontro di presentazione gratuito perché, su 6 persone che vengono a quello gratis, in media 1 o 2 non continuano ma gli altri sì quindi ci si va comunque a guadagnare.
    Ultima modifica di caramellina84 : 06-07-2014 alle ore 00.49.41

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy