• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Istituto Gestalt Firenze

    Ciao a tutti, volevo chiedere delle informazioni sul tirocinio all'Istituto Gestalt di Via del Giarlone a Firenze. Non parlo dell'istituto gestalt relazionele di Vannucci ma di quello di Paolo Quattrini.ù
    Io tendenzialmente sono sempre stato contrario a fare il tirocinio nelle scuole di specializzazione in quanto nel 99 per cento dei casi (senza fare nomi praticamente tutte e sappiamo bene quali sono le peggiori in tal senso) ti fanno fare segretariato, organizzazione di convegni, rispondere alle mail, fotocopie e poco più con una scarsissima, ridotta o nulla, attività di osservazione clinica....
    Precisato questo mi dicono in molti che l'Istituto Gestalt si differenzia particolarmente riguardo a questa cosa in quanto fanno attività davvero belle ed interessanti e formative sia dal punto di vista personale che professionale..
    Quindi mi piaceva raccogliere in tal proposito anche qualche parere, se volete anche in pvt..
    Grazie mille

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di interesting
    Data registrazione
    06-10-2008
    Messaggi
    109

    Riferimento: Istituto Gestalt Firenze

    Interessante. Paolo Quattrini è un ganzo.
    Non so dirti a riguardo.

    Hai ragione riguardo alle scuole di psicoterapia.
    Un'eccezione la fa l'Istituto W. Reich, dove verrai messo alla prova come assistente di asilo nido.. con tanto di bambini che si cagano addosso.
    Di negativo c'è che anche lì il tirocinante non viene trattato proprio come essere umano. Parte del tirocinio, almeno alcuni anni fa, era visitare regolarmente un gruppo pomeridiano dove alcuni adolescenti venivano aiutati a fare i compiti. Il problema è che i tirocinanti venivano costretti a restare per la interità delle due lunghissime ore su una sedia, senza poter proferire parola alcuna (non sto esagerando - letteralmente quanto ho scritto). Immaginatelo: su una sedia, in silenzio, con gli occhi aperti, in una stanzina, senza il permesso di parlare né interagire. Centoventi. Lunghissimi. Fottuti. Minuti. Tre volte a settimana. Per sei mesi.
    Roba da far evaporare la passione per la psicologia anche a Jean Piaget.
    Citazione Originalmente inviato da *pinnina*
    Per il momento mi faccio il Mecacci (il libro intendo!).

Privacy Policy