• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 11 di 11

Discussione: progetto di dottorato

  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di atlante.9h20
    Data registrazione
    21-12-2007
    Residenza
    linea di confine
    Messaggi
    467

    progetto di dottorato

    Ciao a tutti
    la mia domanda è piuttosto semplice, ma spero che qualcuno possa/voglia rispondermi in qualche modo :
    - come si fa un progetto di dottorato ?
    Mi spiego, c'è un bando di dottorato, c'è la cosidetta prova scritta in cui bisogna presentare il progetto di ricerca : cioè, dobbiamo prepararcelo a casa, farci venire un'idea, stendere ipotesi metodo bibliografia e quant'altro e poi scriverlo in loco ? Avete esempi, anche da linkare?

    Vi sembrerà banale ma davvero non ne so nulla di questo ambito! Thanks per ogni risposta!

  2. #2
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: progetto di dottorato

    Ciao, in genere nel bando viene spiegato che cosa quell'Università richiede per partecipare alle prove del concorso.
    Può capitare che il progetto faccia parte della prova scritta (e quindi lo si debba scrivere sul momento) oppure che debba essere allegato ai titoli. Dipende dal bando e quindi dalle singole Università.
    Per l'Università in cui ho studiato io, fino all'anno scorso il progetto rientrava nella prova scritta, quest'anno invece era richiesto di allegarlo ai titoli (insieme al curriculum, alla tesi, alle eventuali esperienze di ricerca, ecc.). Nel bando sono stati elencati gli argomenti tra cui si poteva scegliere per l'impostazione del progetto con lunghezza max di 10 pagine.
    io mi sono basata su quanto ho studiato in questi anni, quindi ho cercato di impostare il progetto tenendo a mente, come linee-guida, l'impostazione di un ipotetico articolo scientifico: individuazione dell'argomento, rassegna della letteratura, cosa si sa già, cosa non si sa, che cosa la realizzazione del progetto porterebbe "di nuovo", obiettivi e ipotesi, metodologia (campionamento, procedure, riferimenti al codice etico e al trattamento dati, descrizione degli strumenti che intendi utilizzare), analisi dei dati (come intendi procedere, che tipo di test utilizzerai), bibliografia. Era un concorso per titoli ed esami, quindi i titoli venivano valutati a parte, poi c'era la prova scritta. Se questa veniva superata con un punteggio di almeno 40/60, si passava all'orale.
    Nella prova scritta è stato richiesto di trattare un problema (generico) di ricerca dal punto di vista metodologico, mentre all'orale le domande riguardavano alcuni aspetti del tema (in genere quelli meno chiari o poco sviluppati), il progetto di ricerca, le eventuali esperienze precedenti e l'accertamento della lingua inglese (lettura e traduzione istantanea di un breve stralcio preso da un articolo).
    Nell'Università in cui ho studiato, il dottorato comprende Psicologia, Antropologia e Scienze cognitive: la trattazione dei progetti può riguardare, perciò, aree molto diverse tra loro e non è affatto detto che un progetto segua modalità "standard" (basti pensare alle metodologie quantitativa e qualitativa).
    Credo che se riuscissi a recuperare i bandi precedenti dell'Università presso cui hai studiato, potresti farti un'idea di ciò che, potenzialmente, può essere richiesto.
    Ciao
    Ultima modifica di Lyanne : 16-11-2013 alle ore 12.34.16 Motivo: correzione ortografica

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di atlante.9h20
    Data registrazione
    21-12-2007
    Residenza
    linea di confine
    Messaggi
    467

    Riferimento: progetto di dottorato

    Grazie davvero! Gentilissima!
    Questo a quanto vedo ha il progetto di ricerca parte della prova scritta : http://www.lumsa.it/ricerca_dottorati_bandi
    La vedo molto complessa.. e considera che posso anche avere buone basi (?) e idee per le ricerche, ma senza agganci, e considerando che vengo da un'altra università, entrarci la vedo quasi impossibile.. il mio ottimismo irrealistico mi fa buttare in tutte le sfide, ma la vedo difficile..

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ladylady82
    Data registrazione
    23-06-2007
    Residenza
    Pescara
    Messaggi
    1,436

    Riferimento: progetto di dottorato

    Ciao, quando ho fatto io il concorso, bisognava presentare il progetto alla commissione prima dell'esame e poi discuterlo in sede orale. La prova scritta da me consisteva sostanzialmente nella lettura critica di un articolo scientifico e nel rispondere a determinati punti richiesti. Da quest'anno le cose sono cambiate anche con l'abolizione delle facoltà e la divisione in dipartimenti e scuole. Per quanto mi riguarda (e mi risulta essere la modalità più diffusa) avevo steso il progetto insieme al docente a cui interessava ovviamente quell'ambito di ricerca; però a fare il concorso con me c'erano anche persone laureate altrove che non avevano "agganci" (almeno così mi hanno detto) e che sono entrate comunque; però io mi fido abbastanza poco di quello che dicono le persone in questi casi..
    Nadie tiene mas posibilidades
    de caer en engano
    que aquel para quien la mentira
    se ajusta a sus deseos.
    J. Bucay




    Regolamento Libri Fotocopiati: http://www.opsonline.it/forum/psicol...ml#post1236784

  5. #5

    Riferimento: progetto di dottorato

    Ciao,
    mi chiamo Elena e scrivo per avere alcune delucidazioni in merito a dubbi sul dottorato di ricerca, a Genova.

    Ho parecchie domande ma non so bene a chi rivolgermi..

    1) Ho letto che la commissione di valutazione cambia ogni anno: anche documentandosi sulle linee di ricerca dell'università, quindi, il tuo progetto di ricerca, quell'anno, potrebbe non interessare a nessuno, se, all'interno della commissione, non c'è un professore che stia sviluppando quei temi?

    2)Il progetto che inoltri(valutato come titolo) è lo stesso che andrai a realizzare o è solo una prova come un'altra?

    3) Devi indicare anche le risorse finanziarie(come in quello per l'esame di stato?) E i test psicometrici che utilizzeresti?

    4)La relatrice della mia tesi di specialistica mi ha incoraggiata a provare nonostante io lavori a tempo pieno; sostiene che gli impegni di frequenza del 1° anno siano strutturati sulla base degli impegni dei candidati ammessi(io non ho interesse alla borsa di studio). Ti risulta?

    5)Il curriculum è così vasto: scienze cognitive, antropologia, psicologia, come fai a preparare la prova scritta se sono possibili aree così ampie? Il titolo viene individuato sulla base del curriculum di appartenenza(psic-antropologia-scienze cognitive)? Se sì, restano i temi generali (ad esempio psicologia generale) o i titoli sono già indirizzati verso sottoindirizzi(psicologia sociale-dello sviluppo etc.)?

    6)Devi concordare il progetto con qualche docente o non è necessario?

    7) Le lezioni del primo anno iniziano nel 1° semestre(ottobre-novembre) o no?

    Grazie mille,
    Sono indecisa sul da farsi.

  6. #6
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: progetto di dottorato

    Ciao,
    puoi dare un'occhiata sia al bando di quest'anno sia al regolamento (vedi link sotto).
    Per il progetto da presentare, sviluppi un argomento di tuo interesse, scegliendolo tra le aree indicate. E' un progetto di ricerca, quindi deve essere strutturato come un articolo scientifico, non c'entrano i costi. Non è detto che il progetto che tu presenti per il concorso sia quello che porterai avanti: se passi, avrai modo di parlarne insieme al docente o ai docenti con cui lavorerai, di ragionare insieme sulla fattibilità, i tempi, ecc.
    Le lezioni, per quello che ricordo io, non sono moltissime, credo ci si possa comunque organizzare. Se lavori nel pubblico puoi chiedere aspettativa. Quest'anno sono iniziate a novembre (inizio a.a.), le prove si sono tenute a luglio.
    Per la prova scritta, l'argomento ha a che fare con un aspetto della ricerca che possa riguardare in maniera trasversale gli ambiti del curriculum.

    http://www.studenti.unige.it/postlaurea/dottorati/
    Ultima modifica di Lyanne : 26-11-2015 alle ore 00.46.01

  7. #7

    Riferimento: progetto di dottorato

    Grazie mille.. Avevo già letto bando e regolamento ma queste cose non mi erano chiare; tu sei stata molto precisa. Purtroppo non lavoro nel pubblico ma per ora sto solo facendo delle ipotesi.

    Trovo difficile anche solo immaginare la prova scritta; l'idea di poter trattare un argomento trasversale ad un curriculum (scienze cognitive, antropologia, psicologia) così ampio, anche solo in relazione alla ricerca, mi spaventa. Forse non intendevi questo?

    Grazie mille per le informazioni. Buona serata.

  8. #8
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: progetto di dottorato

    Ciao, intendevo dire che la traccia era tale che potevi declinarla in relazione al curriculum e all'area di tuo interesse: non ricordo con precisione il titolo però mi pare fosse qualcosa riguardo il problema degli strumenti per fasce di età diverse (in relazione ad un costrutto). Allo scritto non avevo preso un voto tra i più alti ma l'avevo comunque passato abbastanza bene e all'orale mi avevano fatto qualche domanda partendo dal tema (un altro costrutto per il quale si può evidenziare il problema degli strumenti) e poi qualche riflessione sul progetto presentato (quali altri variabili si potrebbero inserire). Infine una breve traduzione dall'inglese (un periodo tratto da un articolo). Nella graduatoria finale sono arrivata sesta (c'erano due posti con borsa e due senza). Capisco che sia una decisione impegnativa ma hai tempo per riflettere. Ciao

  9. #9
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: progetto di dottorato

    I dottorati sono così vari e dipendono così tanto dalle norme specifiche e dalle commissioni singole che credo sia davvero impossibile dare dritte efficaci che risultino generali... Ti posso raccontare qualche esempio recente...
    Ti posso dire che ad esempio a Firenze c'era il concorso di dottorato di scienze della formazione e psicologia quest'anno...la scuola di psicologia nasce da tre dipartimenti.. in cui si sono divisi i docenti della facoltà di psicologia di firenze.. uno è questo dove sono convogliati i docenti di sviluppo, sociale e lavoro e qualcuno di clinica, l'altro è neurofarba dove sono andati i docenti di area metodologica e sperimentale e neurofisiologica, e scienze della salute dove sono andati i docenti di area clinica .. questi tre creano la scuola di psicologia con i propri curricula.. e ognuno ha una scuola di dottorato.....Il concorso della scuola di scienze della formazione e psicologia c'è stato quest'anno e il secondo arrivato e vincitore con borsa era di filosofia, andato lì a fare il concorso senza docenti di riferimento ma semplicemente con un progetto creato da lui, ha fatto la prova di dottorato che aveva questo titolo "il candidato esponga teorie in cui siano presenti elementi di continuità e discontinuità " e qualcosa del genere... e poi l'orale... con lui è passato con borsa anche un mio amico che ha preparato il progetto con un docente.. fra l'altro progetto e ambito di studio del mio amico di psicologia del lavoro totalmente lontano dagli interessi della commissione che erano in particolare di area di psicologia dello sviluppo e di scienze della formazione..
    In altre sedi ad esempio la prova era descrivere un progetto di ricerca.. e in generale i più ci scrivono la ricerca della tesi o il progetto di ricerca concordato con un docente con cui intenderai fare il dottorato...
    In altre sedi ancora la prova è stata strutturata mediante la lettura di un articolo scientifico di cui fare un abstract in inglese ..
    In generale non esistono regole... regolamenti bibliografie e anzi i bandi sono piuttosto generici.. secondo me conviene in ogni caso avere un docente.. con cui hai fatto la tesi, con cui sei in contatto, di un ambito che ti piace e chiedere consigli e magari la possibilità di scrivere insieme un progetto per un ipotetico dottorato... Poi c'è il concorso, quindi presentazione preliminare del progetto più prova scritta e orale, oppure prova scritta direttamente a seconda del tipo di prova.. o tema, o progetto.. insomma è molto a discrezione e non ci sono regole e normative nazionali..
    Quello che ti ho raccontato è stato un caso dove non ci sono stati intrallazzi o questioni poco chiare..., In realtà la sensazione è sempre stata in generale.. sentendo anche l'esperienza di molte persone che conosco.. che spesso i dottorandi se li giochino in base ai posti dove servono... Del tipo.. io ho avuto un dottorando ogni anno per tre anni in salute, tu in area sviluppo manca da diversi anni.. quest anno lo prendi te e cose del genere... questo non sempre e non per forza (e il caso che ho raccontato lo testimonia) però in altri casi conta molto il docente con cui prepari il progetto e la sua presenza in commissione... Insomma dipende molto e le variabili sono davvero tantissime.. L'unico consiglio che sento di darti è di studiare a fondo le basi teoriche delle materie di riferimento del dottorato, le materie base di metodologia e di ricerca e analisi dei dati, rispolverare bene l'inglese (al mio amico hanno fatto leggere e tradurre una pagina di libro li sul momento all'orale) .. e studiare bene la progettazione.. Il resto è un po' un terno al lotto.. di sicuro essere ben ferrato e avere una preparazione solida è un ottimo punto di partenza.
    Ultima modifica di Duccio : 28-11-2015 alle ore 11.25.24

  10. #10

    Riferimento: progetto di dottorato

    Grazie a tutti per le informazioni.. Le prove, a Genova, sono proprio come ha scritto Lyanne.. Per i meccanismi interni, grazie Duccio, mi sono fatta un'idea più chiara della variabilità. Grazie mille.

  11. #11
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: progetto di dottorato

    Citazione Originalmente inviato da mazurka Visualizza messaggio

    5)Il curriculum è così vasto: scienze cognitive, antropologia, psicologia, come fai a preparare la prova scritta se sono possibili aree così ampie? Il titolo viene individuato sulla base del curriculum di appartenenza(psic-antropologia-scienze cognitive)? Se sì, restano i temi generali (ad esempio psicologia generale) o i titoli sono già indirizzati verso sottoindirizzi(psicologia sociale-dello sviluppo etc.)?
    Sempre per quanto riguarda Genova, aggiungo solo che Psicologia sociale rientra in un altro curriculum "Migrazioni e processi interculturali" con prove, credo, in parte di tipo diverso, che si tengono in altri giorni, con altra commissione, ecc (guarda sempre il bando per maggiore precisione). Tutta l'area sociale - gruppi- relazioni familiari -intercultura (quindi con ricerca anche qualitativa) rientra in questo curriculum. Per quel che ne so, è possibile partecipare ad entrambi i concorsi.
    Ultima modifica di Lyanne : 28-11-2015 alle ore 12.12.40

Privacy Policy