• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 17
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Vicina di casa - come comportarsi?

    Probabilmente questo argomento non rienta del tutto in "SentimentalMente!" (eventualmente indirizzatemi alla giusta categoria). Penso che si tratti comunque di sentimenti, dal momento in cui questa situazione mi sta facendo molto male.

    Abito in una piccola cittadina e da un paio d'ore sento urlare (e non parlare ad alta voce) la mia vicina di casa, contro il figlio che avrà al max 7 anni. Stanno facendo i compiti e lei le urla contro tutta la sua rabbia, tutto il suo stress probabilmente. E fin qui, mi sarei fatta i cavoli miei nonostante si sente in casa mia e tutto il vicinato è scocciato (ricordo piccola cittadina), ma quando ho sentito che lo schiaffeggiava forte e ripetutamente (si sentiva da casa e si è affacciata anche la vicina del secondo piano) non ci ho visto più. Sono uscita in strada...ho respirato profondamente e le ho citofonato. Il bambino era seduto al tavolo, faccia rossa e piangeva. Con una calma che non mi appartiene le ho detto "tutto bene? ti sento arrabbiata. Dai stai tranquilla che si sente anche in casa". Lei ha risposto "tutto bene, ha strappato il libro della scuola".

    Neanche 5min e ha ricominciato a urlargli contro per sti maledetti compiti.

    Come dovrei comportarmi io che so quanto sia controproducente che si comporti così? quanto sia lesivo per il piccolo? io che piango impotente immedesimandomi in ciò che prova il bambino?

    Non ho intenzione di chiamare carabinieri o assistenti sociali! Però forse dovrei parlarle...magari farla sentire meno sola in un periodo di stress ma in modo da farla smettere perchè non può alzare le mani così al bambino!!!
    Non la conosco per niente quindi non saprei come reagirebbe. Ma non posso non fare niente!
    Consigli please
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Infatti è già tornata per urlarmi contro...Ha urlato per strada contro di me, ovviamente tutto il vicinato ha sentito, io non ho fatto una bella figura e ho capito che non c'è modo di parlarci.
    Ecco...a questo punto se succedesse ancora, mi rivolgerei ai carabienieri!
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di Haidy2009
    Data registrazione
    14-01-2009
    Messaggi
    2,408

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Ciao TiziaPsiko!
    Secondo me la brutta figura la fanno i vicini di casa omertosi tutte le volte che di fronte ad una situazione evidente come questa tacciano e fanno finta di non sentire e vedere.
    Questa signora vive da sola con il bambino, oppure ci sono altri componenti della famiglia che vivono li?
    Affrontare la madre in modo diretto nelle vesti di vicini di casa, a volte non è una soluzione efficace. sarebbe meglio agire indirettamente, cercando alleati, come altri familiari o l'insegnante del bambino.
    Se questi episodi dovessero ripetersi prova a cercare altri alleati tra i vicini di casa, e se vi sembra il caso, non esitate a chiamare assitente sociale, e altre figure di tutela all'infanzia. Anche il telefono azzurro potrebbe essere di consiglio.
    "Non importa se vai avanti piano, l'importante è che non ti fermi". Confucio

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di viola74
    Data registrazione
    20-06-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,736

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    sono totalmente d'accordo con Haidy.
    cerca di sensibilizzare qualche vicino che ti sembra affidabile, e se ti sembra il caso, prova a capire com'è il padre del bambino, se c'è.
    se ti rendi conto che si tratta di maltrattamenti ripetuti, sarà opportuno rivolgersi a chi può intervenire.
    mi dispiace tanto per il bambino, e capisco benissimo come ti sei sentita tu. mi sarei sentita allo stesso modo.
    "Solo gli inquieti sanno com'è difficile sopravvivere alla tempesta e non poter vivere senza." (Emily Brontë)

    "Forse non siamo capaci di amare proprio perché desideriamo essere amati, vale a dire vogliamo qualcosa (l'amore) dall'altro invece di avvicinarci a lui senza pretese e volere solo la sua semplice presenza" (Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere)

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Grazie della risposta. Io però non posso fare molto se non mettendomi l'intera città contro. Ci conosciamo praticamente tutti e ci mettono poco a girare le voci che io ho rovinato una famiglia, che mi dovevo fare i ca**i miei (come l'ho appena sentita dire ad un'altra vicina che però non ho capito da che parte sta). Vorrei anch'io far finta di niente, ma so quanto è controproducente. So quanto possono far male al bambino anche solo le urla continue (ammesso che le percosse che si sentivano, fossero mani battute sul tavolo come la madre ha sostenuto. Nessuno l'aveva accusata di aver picchiato il bambino, ma si è sentita di giustificarsi da sola, di non averlo fatto. Per poi aggiungere "tuo padre non ti ha mai picchiata?"...ebbene no, mai! Questa mi sembra già una confessione di ciò che ha fatto, proprio perchè io non l'avevo assolutamente accusata di questo).

    Spero non succeda più, ma c'è molta omertà tra la gente e soprattutto il vizio di non riflettere sulle cose, ma di giudicare senza sapere. Passerò per quella che si è intromessa...non so come comportarmi.
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di viola74
    Data registrazione
    20-06-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,736

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    sì, immagino che in un piccolo paese vada in questo modo. eppure, possibile che non ci sia nessuno, oltre te, che sappia mettersi dalla parte del bambino?
    speriamo davvero che non accada più...
    "Solo gli inquieti sanno com'è difficile sopravvivere alla tempesta e non poter vivere senza." (Emily Brontë)

    "Forse non siamo capaci di amare proprio perché desideriamo essere amati, vale a dire vogliamo qualcosa (l'amore) dall'altro invece di avvicinarci a lui senza pretese e volere solo la sua semplice presenza" (Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere)

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    comunque, il padre c'è, ma i miei in passato hanno sentito anche lui inveire contro il figlio (e contro il cane).
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Io però non posso fare molto se non mettendomi l'intera città contro.
    Partendo dal presupposto che sia una situazione difficile e che non sia facile capirla pienamente per chi ne è al di fuori, ti chiedo: per te è più importante quel bambino o il giudizio delle persone del paese?
    La storia ci ha insegnato che l'omertà è la benzina delle mafie, dei violenti, dei corrotti, ecc..
    Di contro mi rendo conto, che certe realtà sono difficili e che fare la scelta giusta è pesante e non indenne da conseguenze sociali.

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Ci conosciamo praticamente tutti e ci mettono poco a girare le voci che io ho rovinato una famiglia, che mi dovevo fare i ca**i miei
    La premessa, ovvia, è quella che devi essere assolutamente certa di quello che accade in quella casa, perché sarebbe deleterio far intervenire assistenti sociali, carabinieri, ecc... se la situazione dovesse essere differente da quella da te ipotizzata.

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Passerò per quella che si è intromessa...non so come comportarmi.
    Oppure passeresti per quella che ha aiutato un bambino...

    Ogni azione ha delle conseguenze: se quel bambino subisce violenze, sappi che un giorno potrebbe essere lui potenzialmente violento con qualcun altro, oppure arrivare ad un certo punto della propria vita in cui si sentirà indifeso ed inerme di fronte la normali difficoltà della vita e prendere decisioni drastiche.

    Quello che mi sento di consigliarti è questo:
    • Munisciti di registratore audio e registra questi eventi;
    • annota su un quaderno data, ora inizio, ora fine dei litigi;
    • parla con gli altri condomini e se loro sono d'accordo, parlate con l'amministratore di condominio perché intervenga dal punto di vista del disturbo così non ti esponi sulla questione "privata";
    • contatta, come ti è stato già suggerito, gli insegnanti del bambino, così che anche loro possano mettersi in pre-allarme e osservare il bambino. E' possibile che siano loro a contattare i servizi sociali qualora notino qualcosa durante l'orario scolastico.


    Potresti fare anche un altro tentativo di dialogo con la madre: le bussi alla porta quando è sola (niente bambino, niente marito) con una torta in mano dicendole che volevi scusarti di esserti intromessa nei suoi fatti personali. Se accetta, potresti parlarle dicendole che sei intervenuta perché da piccola hai assistito ad un litigio tra una tua compagna di scuola e sua madre e che questa tua amica a scuola piangeva tutti i giorni. Non importa che la storia sia falsa, l'importante è che sia credibile. Crea empatia, evita giudizi. Se tutto funziona è possibile che lei si apra e si sfoghi,a quel punto puoi tenderle la mano e offrile un aiuto.

    Se non dovesse funzionare ti rimangono registrazioni e quaderno.

    In bocca al lupo
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    A me non preoccupa la mia fama, ma la mia vita e quella dei miei cari. Se mi chiedi di scegliere tra quel bambino e il bene della mia famiglia...non ho molta scelta. Nella mia città la mafia si sente e si vede. Sappiamo chi sono, chi può vendicarsi e come (mio padre ha un attività, mio fratello è piccolo).
    Non abitiamo in un condominio ma in case indipendenti una affianco all'altra.
    "Crea empatia, evita giudizi. Se tutto funziona è possibile che lei si apra e si sfoghi,a quel punto puoi tenderle la mano e offrile un aiuto." si, è proprio quello che ho cercato di fare e che farò. Non voglio che la madre continui a vedermi come una nemica.

    Aspetto di vedere se succede qualcos'altro, altrimenti lo riterremo un fatto a sè e si spera finisca qui.

    Grazie mille a tutti per le risposte! Mi sono state molto d'aiuto!
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    A me non preoccupa la mia fama, ma la mia vita e quella dei miei cari. Se mi chiedi di scegliere tra quel bambino e il bene della mia famiglia...non ho molta scelta.
    Hai ragione, anch'io, come te, sceglierei la mia vita e quella dei miei cari.

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Nella mia città la mafia si sente e si vede. Sappiamo chi sono, chi può vendicarsi e come (mio padre ha un attività, mio fratello è piccolo).
    Capisco la situazione, credimi. Però ricordati che la mafia non è un insieme di malviventi ma è uguale alla somma dei malviventi + le persone che permettono ai malviventi di fare quello che fanno. La soluzione? O diventiamo i nuovi Peppino Impastato e Mauro De Mauro, oppure scappiamo via da questi posti. Restare senza agire equivale ad essere complici.

    Credimi, chi ti parla non è capitan coraggio, al posto prenderei la mia famiglia ed andrei via. Il mondo è grande.

    Il fatto che tu abbia deciso di condividere con noi un tuo disagio, mi fa pensare che la vita nel posto in cui vivi ti stia stretta e nonostante tutto hai avuto un gran coraggio ad affrontare la situazione e per questo ti ammiro.
    Sei giovane, pensa già da ora al futuro che darai ai tuoi figli...un giorno dovranno cercare lavoro...

    in bocca al lupo
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  11. #11
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    se hai timore di esporti e non hai alleati tra i vicini puoi chiamare il telefono azzurro che è impersonale e non legato al territorio specifico in cui abiti, così carabinieri e assistenti sociali li chiamano loro.
    http://www.azzurro.it/emergenza
    http://www.114.it/index.php

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Citazione Originalmente inviato da Johnny Visualizza messaggio
    se hai timore di esporti e non hai alleati tra i vicini puoi chiamare il telefono azzurro che è impersonale e non legato al territorio specifico in cui abiti, così carabinieri e assistenti sociali li chiamano loro.
    http://www.azzurro.it/emergenza
    http://www.114.it/index.php
    è vero che è impersonale, ma non penso che i genitori farebbero fatica a capire chi abbia fatto la segnalazione.
    Comunque fargli una telefonata per avere idea di come comportarsi non costa nulla.
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  13. #13
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Citazione Originalmente inviato da BigFish81 Visualizza messaggio
    Capisco la situazione, credimi. Però ricordati che la mafia non è un insieme di malviventi ma è uguale alla somma dei malviventi + le persone che permettono ai malviventi di fare quello che fanno. La soluzione? O diventiamo i nuovi Peppino Impastato e Mauro De Mauro, oppure scappiamo via da questi posti. Restare senza agire equivale ad essere complici.

    Credimi, chi ti parla non è capitan coraggio, al posto prenderei la mia famiglia ed andrei via. Il mondo è grande.

    Il fatto che tu abbia deciso di condividere con noi un tuo disagio, mi fa pensare che la vita nel posto in cui vivi ti stia stretta e nonostante tutto hai avuto un gran coraggio ad affrontare la situazione e per questo ti ammiro.
    Sei giovane, pensa già da ora al futuro che darai ai tuoi figli...un giorno dovranno cercare lavoro...

    in bocca al lupo
    Scusami ma qui sforiamo con l'argomento!! "mi fa pensare che la vita nel posto in cui vivi ti stia stretta"...Io sono tornata a casa mia (intesa come la terra dove sono nata e cresciuta e dove ho la mia numerosissima famiglia) dopo aver studiato altrove e sono tornata da pochi mesi con la consapevolezza di volerci assolutamente restare. "oppure scappiamo via da questi posti" Probabilmente non sai cosa sia l'attaccamento alle proprie origini. Perchè scappare?? ci sono tanti modi per modificare le cose e non dall'oggi al domani. Scappare perchè c'è gente che ha il comando su molte cose? perchè se fai un torto a loro o ai loro vicini si vendicano senza guardare in faccia nessuno? e dobbiamo anche star zitti e far finta di non vedere?! Dovrei andare via dall'Italia allora? E non tutti aspirano ad andare via. C'è chi come me è tornata per restare, nonostante le difficoltà.
    Il tuo commento non è molto inerente alla questione di partenza.
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di BigFish81
    Data registrazione
    11-06-2012
    Messaggi
    159

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Perchè scappare?? ci sono tanti modi per modificare le cose e non dall'oggi al domani. Scappare perchè c'è gente che ha il comando su molte cose? perchè se fai un torto a loro o ai loro vicini si vendicano senza guardare in faccia nessuno? e dobbiamo anche star zitti e far finta di non vedere?! Dovrei andare via dall'Italia allora? E non tutti aspirano ad andare via. C'è chi come me è tornata per restare, nonostante le difficoltà.
    Probabilmente sono stato poco chiaro nella mia esposizione. Il messaggio che volevo far passare era il seguente:

    "In realtà difficili, dove ci sono problemi con la malavita organizzata, dove si ha paura a confrontarsi con alcune persone, ci sono due strade: la prima è quella di superare la paura del confronto e quindi fregarsene se chi si ha di fronte è o meno un mafioso, la seconda è andare via in altre città dove è più facile confrontarsi con le persone".

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Il tuo commento non è molto inerente alla questione di partenza.
    Scusami, sei tu che hai scritto: "Nella mia città la mafia si sente e si vede. Sappiamo chi sono, chi può vendicarsi e come (mio padre ha un attività, mio fratello è piccolo)."
    Rispondevo a questa tua affermazione. E, onestamente, mi sembra che sia un dettaglio poco trascurabile riguardo la questione di partenza.

    Citazione Originalmente inviato da TiziaPsiko Visualizza messaggio
    Probabilmente non sai cosa sia l'attaccamento alle proprie origini.
    Mi stai giudicando e attaccando senza conoscere me, le mie origini, la mia storia. Io nel mio intervento volevo essere di conforto, non giudicarti, né tanto meno gestire la tua vita e le tue scelte.

    buona vita
    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta (Jimi Hendrix)

  15. #15
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di TiziaPsiko
    Data registrazione
    01-08-2007
    Residenza
    Lecce/Torino
    Messaggi
    1,122

    Riferimento: Vicina di casa - come comportarsi?

    Citazione Originalmente inviato da BigFish81 Visualizza messaggio
    Il messaggio che volevo far passare era il seguente:
    "In realtà difficili, dove ci sono problemi con la malavita organizzata, dove si ha paura a confrontarsi con alcune persone, ci sono due strade: la prima è quella di superare la paura del confronto e quindi fregarsene se chi si ha di fronte è o meno un mafioso, la seconda è andare via in altre città dove è più facile confrontarsi con le persone".
    "Nella mia città la mafia si sente e si vede. Sappiamo chi sono, chi può vendicarsi e come (mio padre ha un attività, mio fratello è piccolo)." Rispondevo a questa tua affermazione. E, onestamente, mi sembra che sia un dettaglio poco trascurabile riguardo la questione di partenza.

    Mi stai giudicando e attaccando senza conoscere me, le mie origini, la mia storia. Io nel mio intervento volevo essere di conforto, non giudicarti, né tanto meno gestire la tua vita e le tue scelte.

    buona vita
    Ho capito bene il tuo messaggio e non volevo giudicarti, ma farti notare che nonostante le infinite difficoltà ho un forte attaccamento alla mia provincia di nascita. Continuo a non condividere le tue due strade: affrontare di petto o scappare. Premetto che con "gente mafiosa" non intendevo la madre del bambino; tuttavia spesso l'ignoranza (e permettetemi di chiamarla così) porta alla vendetta anche per motivi futili. Per fortuna ci sono tante belle persone qui e la risposta, BigFish, scatta proprio da questo le tue sono strade un bel pò drastiche. Affronti di petto uno schizzofrenico (per es) o lo prendi con le buone per raggiungere cmq un buon risultato? fregarsene di avere d'avanti un mafioso o cercare la strada per non doverci avere a che fare con le maniere cattive?
    Comunque la mia opzione è quella di capire cosa spinge le persone a comportarsi in determinati modi e trovare le modalità, con il tempo, di rapportarsi anche con persone che hanno difficoltà a confrontarsi con gli altri. Si resta per migliorarsi!
    Tizi@
    "Non smettere mai di correre verso un traguardo..non smettere mai di essere te stesso..lotta sempre per cio che vuoi perchè solo cosi tutto avrà un senso..solo cosi potrai addormentarti con la consapevolezza di non aver sprecato la tua giornata!"
    "di a tutti che è possibile così altre persone avranno il coraggio di scalare le proprie montagne..." P.Choelo
    Voglio tornare bambino perchè le ginocchia sbucciate facevano meno male di un cuore infranto"(Jim Morrison)

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy