• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 30
  1. #1
    Johnny
    Ospite non registrato

    pediatri contro SOS tata

    leggo che SOS tata è stato contestato da alcuni pediatri in merito ad alcuni metodi educativi scorretti
    ecco l'articolo



    ‘S.O.S. Tata Cattiva’ potrebbe chiamarsi la nota trasmissione di La7 sul mondo dell’infanzia, stando almeno alle forti dichiarazioni dei pediatri in merito ai metodi educativi utilizzati e diffusi tramite la tv da Tata Lucia e le altre nanny!
    Sex and The City salva dai pidocchi del pube
    Una lettera – precisa, netta e molto chiara – è stata infatti recapitata al Garante per la protezione dell’infanzia e dell’adolescenza, Vincenzo Spadafora, dall’Associazione Culturale Pediatri e un gruppetto di altre associazioni per intervenire contro l’esposizione dei minori nei reality show: molti i passaggi salienti che si riferiscono alle immagini mandate in onda Sabato 14 Settembre e riguardanti un bimbo di 12 mesi alle prese con una crisi di pianto.

    “ Il bimbo aggrappato alle sbarre del letto gridava, sudato, disperato, terrorizzato, con la telecamera puntata su di lui per vari minuti. Nel frattempo la mamma veniva intrattenuta in cucina dalla Tata rassicurante, mentre il fratellino maggiore si tappava le orecchie”. Una volta in stanza, la mamma ha dato il ciuccio al suo bambino, andandosene dopo poco senza averlo tranquillizzato.

    I medici sottolineano ancora che “la pretesa che un bambino piccolo si addormenti da solo e dorma per tutta la notte senza richiedere la presenza e il contatto dell’adulto, oltre ad essere anti-fisiologica ed irrealistica, può provocare confusione nei genitori e grande stress nei bambini”: un comportamento simile potrebbe infatti generare poca fiducia negli adulti e scarsa autostima.

    Nella lettera si fa appello alla Carta di Treviso – un trattato firmato dall’Ordine dei Giornalisti, il Telefono Azzurro e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana – in cui ci si impegna a non ledere in alcun modo la dignità del minore sottoponendolo a programmi tv-radio che turbino il suo stato psico-fisico, nonostante il consenso genitoriale.

    Arriverà una risposta dai diretti interessati?

    purtroppo in Italia c'è un vuoto, i genitori sono lasciati a sé stessi, non c'è la cultura di assistere i genitori e insegnar loro come si fa a fare il genitore (non si nasce genitori, si diventa) ed ecco allora che in tv spopolano queste trasmissioni per sopperire a questo bisogno, in cui figure non meglio qualificate (una è laureata in scienze motorie ad esempio,...le altre non so) danno consigli con mezzi di comunicazione di massa sull'educazione dei figli.
    Voi cosa ne pensate?

    che poi, il pediatra non ha nemmeno competenze sull'educazione dei figli, questa protesta doveva arrivare da un'associazione di psicologi, educatori, o pedadogisti...i quali non dicono nulla a riguardo
    Ultima modifica di Johnny : 24-09-2013 alle ore 12.44.29

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di Melina86
    Data registrazione
    31-05-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    200

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Da mamma, e frequentatrice di pagine social sui genitori, in realtà questa critica alle tate gira da parecchio; si aspettava solo un fatto eclatante come questo, che non solo lede la dignità del bambino, ma suggerisce tecniche giudicate scorrette dalla quasi totalità dei pediatri ed educatori. Lo stesso Estivill dopo trent'anni è stato costretto a ritrattare dicendo che il suo metodo si riferiva a bambini dai tre anni in su e non ai neonati. Il che la dice lunga....

    Queste tate più che puericultrici sembrano addestratrici. Forse per i casi limite di bambini sulla strada dell'adolescenza queste maniere forti ci stanno pure... per i più piccoli ci sono altri metodi, sicuramente più umani.

    E concordo con te, a fare il genitore non ti insegna nessuno. Impari - se ti dice bene - a suon di critiche di chi come te e prima di te è stato criticato per come "non si fa". Altrimenti c'è il vuoto. Ma pensandoci bene non so quale delle due alternative sia peggio...
    Elisabetta

    Life is not measured by the number of breaths we take, but by the moments that take our breath away

  3. #3
    kiwykiwy
    Ospite non registrato

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Non entro nel merito perchè io non seguo S.O.S.tata e simili però...tra il cullare o dormire insieme al bimbo di un anno e il lasciar piangere disperato ne passa di acqua sotto i ponti.
    Il problema non è tanto il cullare o addormentarsi vicino ma quante volte e fino a quando viene perpetuato questo comportamento.
    Se il bambino si abitua a dormire da solo ogni volta che si sveglia di notte troverà le sicurezze nel suo ambiente senza chiedere al genitore, se viene abituato ad aver sempre bisogno del genitore tenderà a ricercarlo sempre...ora immagino che tutti per vivere dobbiamo lavorare, se il bimbo di un anno si sveglia molte volte a notte una soluzione va trovata.
    Poi io credo che ogni mamma ed ogni fam.siano a se.
    Fanno in fretta i pediatri a dire "allattamento a richiesta" se la richiesta diventa ogni ora e il seno diventa il sostituto del ciuccio possiamo spendere un sacco di belle parole sull'importanza di soddisfare ogni bisogno...
    Comunque al nido a un anno imparano ampiamente ad addormentarsi da soli, che piaccia o no un educatrice ne tiene otto, non si posoono cullare sempre...

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di alias
    Data registrazione
    29-11-2012
    Residenza
    Ancona
    Messaggi
    221

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Letto proprio ora anch'io l'articolo (non so se preso dallo stesso sito, però mi sembra analogo).
    Che dire? Onestamente non ho neanche mai visto mezza puntata di sosTata, ma per le mode del momento (su come educare i bambini) o sul si fa univocamente così, in un ambito di relazione genitore/bambino, sviluppo e crescita di entrambe le figure, lo sento molto limitativo quando non scorretto e dannoso.
    Ogni genitore è a sè, ogni bambino è a sè ed anche ogni situazione è a sè.
    Signora levi subito via il ciuccio al bambino perchè se no gli si deforma la bocca e blablabla, cavoli, ma prima non vuoi sapere che ne pensiamo io e, soprattutto, il bambino? Sapere quanto tempo ha il bambino? In che maniera viene allattato? Ma le hai lette o no le varie ricerche a riguardo?
    E che dire del consiglio di persone qualificate su "il bagnetto, ai bimbi piccoli, deve essere fatto con due dita d'acqua". Si, no, perchè una mamma lo lascia solo O_o.
    Ohi, mi accade sul serio di seguire una cosa del genere utilizzando, stupidamente, il metodo dell'autorità: non sono assolutamente cose che debbono essere consigliate! Già una neomamma è inesperta e, pertanto, tende ad essere una spugna su chi crede di avere più esperienza e sapienza di lei in tale settore. Ma se il bimbo nasce in autunno se non in inverno, cavoli, rischi di traumatizzarlo a vita!
    E l'allattamento al seno? Ci sono donne che non hanno il latte od hanno il capezzolo troppo sensibile per allattare. Ok, promuovere l'allattamento al seno, ma neppure lasciare alla deriva e far sentire in colpa quelle donne che non riescono.
    Serve solo una cosa base per una buona educazione: l’empatia. Trovare, sentire, donare e ricevere amore. Imparare a comprendere le necessità del bimbo e cercare di agire sempre tenendo a mente di quale evoluzione da adulto daremo a quest’esserino.
    Il resto sono accessori e tutti modificabili in base alle circostanze, a come si è fatti ed a come è fatto il bambino.
    Questo è il mio pensiero.
    How you see the world is a reflection of your soul

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Melina86
    Data registrazione
    31-05-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    200

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Citazione Originalmente inviato da kiwykiwy Visualizza messaggio
    Comunque al nido a un anno imparano ampiamente ad addormentarsi da soli, che piaccia o no un educatrice ne tiene otto, non si posoono cullare sempre...
    Le educatrici di un nido sono (o dovrebbero essere) professioniste. Trovano per ogni bambino un metodo di addormentamento adeguato al suo sviluppo psicoaffettivo. Ci sono bambini che necessitano alto contatto, altri che invece non ne hanno bisogno. Altri che non hanno trovato un metodo perché i genitori non sanno che pesci prendere e non attuano un metodo routinario per il bambino. Mostrare in tv un metodo estremo che vale solo in alcuni contesti e a determinate età (sicuramente non nella prima infanzia) fa comunque capire che se sono alle strette, se non dormo abbastanza ogni notte, si può fare. E manca del tutto la cultura del bambino come protagonista, per far spazio alla cultura del genitore che deve "sentirsi bene" a scapito dei figli.


    Comunque andando OT... Avessi trovato un'operatrice di nido che avesse usato questo metodo, avrei sicuramente sporto denuncia, ma che scherziamo? Capisco un genitore preso da stanchezza che le trova tutte, ma se lavori con i bambini questa stanchezza non ti è concessa. A maggior ragione che i figli non sono i tuoi.
    Elisabetta

    Life is not measured by the number of breaths we take, but by the moments that take our breath away

  6. #6
    kiwykiwy
    Ospite non registrato

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Citazione Originalmente inviato da Melina86 Visualizza messaggio
    Le educatrici di un nido sono (o dovrebbero essere) professioniste. Trovano per ogni bambino un metodo di addormentamento adeguato al suo sviluppo psicoaffettivo. Ci sono bambini che necessitano alto contatto, altri che invece non ne hanno bisogno.

    Comunque andando OT... Avessi trovato un'operatrice di nido che avesse usato questo metodo, avrei sicuramente sporto denuncia, ma che scherziamo? Capisco un genitore preso da stanchezza che le trova tutte, ma se lavori con i bambini questa stanchezza non ti è concessa. A maggior ragione che i figli non sono i tuoi.
    Basta che la metà dei bimbi che tieni (otto sopra all'anno) vogliano il contatto fisico...che qualcuno piange di certo.
    E' impossibile anche volendo soddisfare le esigenze di più bimbi insieme.
    Comunque concordo con il dire che ogni mamma è a se e ogni bimbo è a se.
    Io conosco più di una persona che ha lasciato piangere un pò il bimbo per addormentarsi; una di queste mi ha detto che appena prendeva in braccio il bimbo smetteva di piangere e sorrideva...peccato che questa mamma ha altri due figli e di giorno lavora.
    All'undicesimo risveglio notturno ha cambiato rotta e dopo essersi accertata che il bimbo non ara malato, sporco o affamato l'ha fatto piangere.
    Ora il metodo in se può non piacere ma quando arrivi ad essere stremato le tenti tutte.
    C'è anche da dire che secondo me si può parlare di necesità fino ad un certo punto, nel bene o nel male ogni risposta ad un comportamento insegna qualcosa.
    Se a ogni pianto o strepito il genitore accorre e prende in braccio il bimbo (anche di un anno!!!!) impererà solo quella modalità.
    Se il genitore soddisfa il bisogno 8e si può fare in tanti modi) il bimbo imparerà che non c'è solo lui o cmq sarà pii in grado di tollerare frustrazioni...purtroppo da noi le mamme stanno a casa troppo pco:-(

  7. #7
    kiwykiwy
    Ospite non registrato

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Citazione Originalmente inviato da Melina86 Visualizza messaggio
    LeE manca del tutto la cultura del bambino come protagonista, per far spazio alla cultura del genitore che deve "sentirsi bene" a scapito dei figli.


    Ci.
    Io non concordo, ogni genitore cerca di fare il meglio in cuor suo per il proprio figlio.
    Dormire un tot ore di fila per genitore e figlio vuol dire essere in grado di andare al lavoro, di gestire bene il bambino e la casa.
    Secondo me bisopgna provare la deprivazione da sonno prima di dire certe cose...
    Bambino protagonista vuol dire che allora nella prima infanzia è lecito soddisfare ogni bisogno sempre?
    Io lo trovo davvero poco applicabile, parliamo di bambini veri in un modo vero (non ideale) dove i genitori se sono fortunati stanno a casa fino a sei mesi.

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Melina86
    Data registrazione
    31-05-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    200

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Kiwykiwy però partiamo dal presupposto che il neonato non ha la persistenza dell'oggetto nella memoria.... piange perché per lui la madre è scomparsa, non esiste più... per quello magicamente poi quando ricompare si tranquillizza. Le piccole frustrazioni i bambini le sperimentano verso i nove mesi, al termine dell'esogestazione, periodo in cui si scoprono nuovi mondi lontano dalle braccia della mamma, per poi ritornare ad essere consolati.
    Nessuno dice che il bambino non debba maturare un'autonomia, ma si deve fare - possibilmente - seguendo i tempi del bambino, al massimo forzando un pochino i tempi, ma non farlo in un periodo in cui non è possibile per loro fare un passo così lungo.
    E' come se a quattro mesi pretendessi che un bambino mangiasse con la forchetta. Ha appena imparato a stare seduto, non sa afferrare con piena capacità le cose... insomma, gli si chiede troppo prima del tempo!


    Il programma a volte da consigli che possono benissimo essere universalmente adattati ai propri schemi, problemi e stili di vita.
    Tata Lucia nel video parla di "sei mesi" come di periodo buono per educarli a dormire da soli...
    Qui il video https://www.youtube.com/watch?v=c5_kJzeNR1w
    E notate come la mamma dice di essere contenta, con minimo sforzo ottiene la massima resa.... insomma, una pubblicità allettante per tutti... Anche da genitori che non dormono da mesi perché il figlio ha le coliche. "Dai proviamolo, magari funziona pure per noi!"

    E intanto i bambini piangono e percepiscono che nessuno li verrà a consolare. Perché poi i bambini generalizzano, e non si faranno più consolare dai genitori nemmeno per cose più importanti e per cui la consolazione è necessaria. Questo non è crescere, ma essere buttati nel mondo e dire "cavatela da solo". Sarebbe -ottimisticamente parlando - utile insegnare al genitore tecniche di autoconsolazione da insegnare al bambino, solo dopo averlo calmato.

    Se mia figlia strilla la notte, ahivoglia a dirle di farsi le carezzine da sola (perché a lei rilassa molto). E' più produttivo rilassarla, rimetterla nel letto e con la mia mano e la sua farle delle carezzine sulla tempia. Lì c'è un fattore di non stress (mamma mi consola), e anche una piccola strategia. La mamma del video ficca il ciuccio in bocca al bambino. E mi pare pure piuttosto nervosetta.
    Secondo me più che di Tata Lucia, aveva bisogno di una zia che gli tenesse i figli mezza giornata, per andare a farsi un giro e svuotarsi da tutta quella negatività accumulata.
    Elisabetta

    Life is not measured by the number of breaths we take, but by the moments that take our breath away

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di Melina86
    Data registrazione
    31-05-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    200

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Io parlo da mamma di due figlie. La prima da manuale dormiva otto ore la notte senza problemi. La seconda per problemi fisici ancora adesso (11 mesi) si sveglia la notte. Conosco la deprivazione di sonno, sia io che mio marito la conosciamo e condividiamo.

    La cultura del bambino come protagonista del suo crescere è quella in cui il genitore che si lamenta del sonno e cerca questi stratagemmi per dormire un po' di più, non è uno che passa tre ore la sera davanti alla televisione, due davanti al computer e poi pretende che quando lui vuole dormire il bambino si adegui. Ultimamente questo metodo genitoriale va molto di moda. E parlo per conoscenza diretta, non per sentito dire.

    Per carità, ci sono anche bambini che per problemi non dormono (come la mia), ma il sonno si recupera in qualche modo. La nascita dei figli fa ristabilire un'ordine nella scala della priorità. E il sonno dovrebbe essere un gradino sotto le priorità del bambino. Che non ha scelto di venire al mondo, ma è stato chiamato alla vita.
    Elisabetta

    Life is not measured by the number of breaths we take, but by the moments that take our breath away

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Non ho visto il programma e non seguo Tata Lucia però anche li dipende da che bimbo hai, come dice Kiwykiwy se il bimbo si sveglia molte volte per notte è necessario trovare una strategia funzionale per il bimbo ma anche per la mamma.
    Una strategia potrebbe esserla di tenerla vicino con la mano senza però prenderla in braccio.
    Un problema vero è che oggi i genitori non hanno la possibilità di scegliere se stare a casa o meno, si rientra prestissimo al lavoro per necessità.

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Citazione Originalmente inviato da Melina86 Visualizza messaggio
    I
    Per carità, ci sono anche bambini che per problemi non dormono (come la mia), ma il sonno si recupera in qualche modo. La nascita dei figli fa ristabilire un'ordine nella scala della priorità. E il sonno dovrebbe essere un gradino sotto le priorità del bambino. Che non ha scelto di venire al mondo, ma è stato chiamato alla vita.
    Hai ragione su questo ma anche qui non si può generalizzare, bisogna vedere che rete di aiuti hai, quanto puoi stare a casa.
    La priorità del bambino secondo me è avere genitori sereni che sappiano soddisfare il suo bisogno d'amore e non solo; però come dice Kiwy questo passa anche per un numero decente di ore di sonno, che non vuol dire fare la vita di prima in cui si torna tardi e ci si sveglia tardi ma almeno riposare un pò.
    Non si può considerare il solo bisogno del bimbo, che è la priorità, senza considerare il contesto fam.
    Alla fine ho linkato e ho visto il video.
    Praticamente se lo consideriamo dal punto di vista dell'Aba sta applicando (o almeno cerca) di applicare l'estinzione. Memole mi confermi?
    Anche una famosa consulente Aba suggerisce questo metodo...diverse fam.che conosco l'hanno utilizzato per l'autismo.
    A me non sembra così tragico.
    Ultima modifica di LePleiadi : 24-09-2013 alle ore 14.56.24

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Citazione Originalmente inviato da LePleiadi Visualizza messaggio
    Hai ragione su questo ma anche qui non si può generalizzare, bisogna vedere che rete di aiuti hai, quanto puoi stare a casa.
    La priorità del bambino secondo me è avere genitori sereni che sappiano soddisfare il suo bisogno d'amore e non solo; però come dice Kiwy questo passa anche per un numero decente di ore di sonno, che non vuol dire fare la vita di prima in cui si torna tardi e ci si sveglia tardi ma almeno riposare un pò.
    Non si può considerare il solo bisogno del bimbo, che è la priorità, senza considerare il contesto fam.
    Alla fine ho linkato e ho visto il video.
    Praticamente se lo consideriamo dal punto di vista dell'Aba sta applicando (o almeno cerca) di applicare l'estinzione. Memole mi confermi?
    Anche una famosa consulente Aba suggerisce questo metodo...diverse fam.che conosco l'hanno utilizzato per l'autismo.
    A me non sembra così tragico.
    Più che altro non mi sembra tragico perchè penso e spero che abbiano esagerato con la scena per esigenze di copione.

  13. #13
    Partecipante Leggendario L'avatar di Haidy2009
    Data registrazione
    14-01-2009
    Messaggi
    2,405

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Trovo giusta la tua riflessione , Johnny
    Non so spiegarmi come altre categorie professionali arrivino sempre prima ovunque, rispetto a noi psicologi! Questo programma fa passare il messaggio chiaro che non c'è bisogno dello psicologo dell'infanzia, ne sanno di più le tate!
    Dovremmo protestare , farci sentire di più, prepararci,aggiornarci al passo con le richieste emergenti, e inviare in gruppo mail all'Ordine Nazionale, che sicuramente potrebbe esporsi di più ed esprimere opinioni in merito
    "Non importa se vai avanti piano, l'importante è che non ti fermi". Confucio

  14. #14
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,926
    Blog Entries
    3

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Ma Tata Lucia è quella che nella pubblicità parla di colazione sana e poi dice "per esempio, una fetta di pane e Nutella..."? Aaaaaaahhhh...questo la dice lunga!!
    Mi è capitato di vedere il programma e ogni volta dopo 5 minuti ho cambiato canale! E poveri noi che come genitori, come psicologi e come telespettatori ci ritroviamo davanti questi metodi spacciati per metodi universali e infallibili!
    Venendo al caso specifico, ho visto il video, e la mia prima osservazione è stata: "Ma siamo sicuri che ha sonno?", perchè mi sembrava un po' un video montato ad arte, il bimbo non era vestito col pigiamino e all'inizio è stato adagiato sopra e non sotto le coperte
    Magari il bambino era geloso che la madre fosse con una persona estranea
    Magari voleva giocare
    Magari voleva coccole
    Magari non riesce ad addormentarsi con il silenzio
    Magari aveva caldo col maglione
    Di questo e di altri possibili motivi, se ne sono strafregate.
    Io sono stata fortunata, i miei bambini da quando avevano 2 mesi dormono tutta la notte, ma prima si svegliavano per mangiare anche ogni 2 ore e mezzo e spesso mi riaddormentavo col bambino di turno in braccio, che avrei dovuto fare secondo loro?
    Io andrei a vedere l'evoluzione psichica di questo bambino e del suo rapporto con la madre, prima di dire che questo metodo funziona.
    Ma immagino che di empatia, accoglimento, costruzione del Sé, base sicura, non ne abbiano neanche mai sentito parlare.

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: pediatri contro SOS tata

    Citazione Originalmente inviato da Grace Visualizza messaggio
    Ma Tata Lucia è quella che nella pubblicità parla di colazione sana e poi dice "per esempio, una fetta di pane e Nutella..."? Aaaaaaahhhh...questo la dice lunga!!
    Mi è capitato di vedere il programma e ogni volta dopo 5 minuti ho cambiato canale! E poveri noi che come genitori, come psicologi e come telespettatori ci ritroviamo davant
    Ma immagino che di empatia, accoglimento, costruzione del Sé, base sicura, non ne abbiano neanche mai sentito parlare.
    Ma secondo me e' stato esasperato per esigenze di copione.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy