• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 27

Discussione: Bambin e...farmaci

  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Bambin e...farmaci

    Ciao a tutti, come molti di voi sapranno...io lavoro con bambini...e da qualche anno..anche con bambini autistici.
    Una di queste (la seguo da circa 10 anni, oggi ne ha 16) prende degli psicofarmaci!

    Mi è stato detto, raccontato sia dai genitori che dall'equipe che la segue da sempre che non è stata una decisione facile...e sono arrivati a questo..in qaunto già molto piccola la ragazzina si mordeva le mani (cosa che raramente fa ancora!), prendeva la ricnorsa per strisciare con la testa ai muri (meglio se quelli esterni..perchè più "ruvidi!"..insomma...aveva dei comportamenti non tollerabili per la sua sicurezza (ne tantomeno per i genitori!).

    Ora questi farmaci sono ovviamente monitorati.....

    Oggi è più serena, ha più attenzione, è più tranquilla...fino a....fino a poco tempo fa!

    E' possibile che questi farmaci, cos'ì di botto creino degli effetti collaterali?Sono sempre gli stessi (cambiano i dosaggi)....inoltre...fermo restando che IO sono un po' contro questi farmaci, ma ...ovviamente bisogna poi guardare il contesto e le situaizoni singole...voi come la pensate?

    Parlando con la madre...si sente avvilita(e lo capisco)....questi genitori che si sentono dire che l'UNICA SOLUZIONE (se di soluzione si può parlare) è il farmaco...e che ovviamente (e fortunatamente )questa cosa viene detta da un medico che ha per loro un valenza importantissima!..........crede di aver fatto male a darli.......ma poi si dice di aver fatto..il possibile per eviarlo!

    Senza entrare nei dettagli per ovvi motivi...voi, rispetto ai farmaci e situazioni simili (piuttosto gravi)...come vi posizionate?
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di studentessaa
    Data registrazione
    08-01-2010
    Messaggi
    542

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    tu avresti "agito" sui comportamenti aberranti con la psicoterapia? o comunque con la psicologia? (Ho un leggero dubbio che si possa intervenire solo a livello psicologico o psicoterapeutico con gli autistici).
    Beh si i farmaci sono risaputi che hanno degli effetti dannosi e quindi anche io andrei cauta a darli, inoltre è possibile che a distanza di tempo non facciano più nulla. La domanda che mi chiedo è perchè cambiano i dosaggi? Cioè vanno via via aumentando o cambiano in base ai comportamenti della minore?
    Effetti collaterali non mi pare che a distanza di tempo possono esserci...
    Ultima modifica di studentessaa : 19-09-2013 alle ore 19.23.55

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Quasi tutti i ragazzini autistici che ho seguito dopo una certa età prendono farmaci, io credo che se dopo aver provato tutto, non c'è scelta, è giusto così.
    E' giusto per loro, per i genitori (che hanno tutto il diritto di avere un figlio gestibile) è giusto per chi ci lavora (in un caso la fam.rifiutò il farmaco e nel giro di sei mesi cambiarono cinque educatori perchè nessuno era disponibile a prenderle.)
    Io credo che i genitori andrebbero sostenuti nel aver fatto la scelta migliore, l'importante è che il medico controlli la dose e faccia un monitoraggio di eventuali effetti collaterali.

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Aggiungo...il farmaco andrebbe abbinato ad intervento comportamentale.
    Il problema grosso è che dopo una certa età, se la gestione dei c.problema non è stata fatta a partire dall'infanzia, è difficilissima.

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Citazione Originalmente inviato da studentessaa Visualizza messaggio
    tu avresti "agito" sui comportamenti aberranti con la psicoterapia? o comunque con la psicologia? (Ho un leggero dubbio che si possa intervenire solo a livello psicologico o psicoterapeutico con gli autistici).
    Beh si i farmaci sono risaputi che hanno degli effetti dannosi e quindi anche io andrei cauta a darli, inoltre è possibile che a distanza di tempo non facciano più nulla. La domanda che mi chiedo è perchè cambiano i dosaggi? Cioè vanno via via aumentando o cambiano in base ai comportamenti della minore?
    Effetti collaterali non mi pare che a distanza di tempo possono esserci...
    Scusami ma..forse sono stata fraintesa! NON ho detto (ne penso) che avrei agito solo con la psicologia/psicoterapia...ci mancherebbe! è proprio quello il mio "dubbio"!..in genere ovviamente sono contro i farmaci..ma....vista la gravità dei sintomi...

    I dosaggi cambiano per ovvie ragioni: sono psico farmaci e sono legati al peso e all'età
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Citazione Originalmente inviato da LePleiadi Visualizza messaggio
    Aggiungo...il farmaco andrebbe abbinato ad intervento comportamentale.
    Il problema grosso è che dopo una certa età, se la gestione dei c.problema non è stata fatta a partire dall'infanzia, è difficilissima.
    D'accordissimo con te!!!non vorrei entrare nei dettagli perchè ops è pubblico e inoltre è vietato..ma mi chiedo proprio questo!

    Se questi comportamenti problema sono stati "combattuti" fin da piccoli...attraverso interventi mirati ...e poi, si è intervenuti con i farmaci perchè i soli interventi non sono stati efficaci.....OGGI, un farmaco diverso, un effetto collaterale, un dosaggio errato...può far ricomparire questi comportamenti?.........

    Forse la mia è solo paura, forse è tenerezza verso una persona che si fa del male....boh! a volte penso e ripenso che....certe cose non dovrebbero esistere! scusate lo sfogo...per niente professionale, per altro!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di studentessaa
    Data registrazione
    08-01-2010
    Messaggi
    542

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    ok, non ho specificato, scusa, volevo dire che se non ci fosse stata questa situazione dei farmaci saresti intervenuta con la psicologia o con la psicoterapia direttamente, giusto?
    Se varia in base a età e peso il dosaggio forse gli effetti controlaterali sono spiegati all'eccesso dei farmaci? Mi chiedo....

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    ...io non sono psichiatra, medico e neanche psicoterapeuta (di provenienza medicina!), per cui...ovviamente avrei agito con gli strumenti che conosco, quali terapia comportamentale e relazionale. Non posso per legge dare farmaci, non li conosco neanche se non per sentito dire....e aggiungo (mea culpa, forse!) non conosco proprio nulla su questi antipsicotici/antidepressivi...per cui..avere un opinione precisa in merito..mi risulta alquanto difficile!
    Ovviamente , visto la gravità dei comportamenti..forse (sicuramente) non avrei ottenuto i risultati attesi (cioè la sicurezza della bimba e di chi le sta intorno) e visto che sono abituata a lavorare in equipe (lo faccio ancora oggi in tutti gli ambiti) mi sarei rivolta a chi ne sa più di me (neuropsichiatra in questo caso) per avere un consulto...e probabilmente (sicuramente ) saremmo arrivati alle stesse conclusioni!

    pARE INVECE CHE QUESTI EFFETTI COLLATERALI SIANO DOVUTI AL DOSAGGIO BASSO ALL'ASSUEFAZIONE....ma ripeto..ne so poco , anzi nulla! mi fido (e affido) a ciò che il neuropsichiatra dice in merito!!

    Studentessaa....mi sembra (ma potrei sbagliare) di capire che....stai studiando medicina? la tue domande...mi sembrano da medico!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  9. #9
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    io rinnovo la richiesta agli amministratori di OPS di creare una sezione apposita nel forum aperta solo a psicologi per discutere su questi casi specifici tra colleghi ..non trovo producente per nessuno, né per la categoria degli psicologi, né per l'immagine professionale, né per gli non-psicologi (pazienti, persone comuni, genitori di eventuali pazienti...) leggere su forum pubblici discussioni del genere.

    Anche perché naturalmente, come è giusto che sia, queste discussioni e scambi di pareri avvengono in modo informale e colloquiale e ciò non è positivo per l'immagine della categoria. Io, leggendo queste discussioni, se avessi qualche problema me ne guarderei dall'andare a farmi curare da uno psicologo perché mi vien da pensare che poi, per risolvere il mio caso, il mio psicologo chiede informazioni su internet...


    Avete visto ancora dei forum pubblici in cui avvocati chiedono e si scambiano consigli e pareri sui propri assistiti?
    e medici che si scambiano informazioni in modo informale su farmaci da somministrare?
    e di ingegneri che si scambiano informazioni su quali carte firmare e che disegni presentare in comune?
    Ultima modifica di Johnny : 20-09-2013 alle ore 10.12.41

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Jhonny..intanto riporto la tua richiesta in staff! e vorrei precisare che io non stavo affatto chiedendo pareri!
    sono psicologa, lavoro da anni con bambini autistici e non ho alcun problema a lavorare con loro!faccio i miei interventi da psicologa ...e se ho bisogno di supervisioni...me le pago altrove!

    Non trovo però sia controproducente per noi psico discutere di qualsiasi argomento!...(soprattutto se non è del nostro campo..e i farmaci non lo sono!). Trovo anzi che sia umile ammettere che NON si può (e NON si deve ) sapere tutto....soprattutto se quel "sapere" riguarda un terreno che non sento mio!

    Inoltre, ma questo lo dico perchè non vorrei fraintendimenti...NON stavo chiedendo pareri su come agire ....Non è questo il luogo ne spetta a me decidere su questi argomenti!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  11. #11
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    La richiesta "cortese" è arrivata ne parliamo e vediamo ma vorrei precisare due cose in merito.
    1) La richiesta è rinnovata non perché è stata ignorata ma perché, tempo fa, lo staff già ne ha parlato e già si era giunti alla conclusione che una stanza ad accesso "privato" comporta non solo una serie di difficoltà tecniche (ossia: come decidi chi entra e chi no? su che base gestire una cosa del genere? sull'esperienza in merito? E gli studenti non ne trarrebbero vantaggio? Solo per i professionisti? Uhm... ) ma va anche contro un po' lo spirito stesso del forum che è di condivisione.
    Inoltre concordo con l'intervento di Memole: anche io ritengo sia umile ammettere che non si può e non si deve sapere tutto. Soprattutto con un mestiere come quello dello psicologo clinico che è un continuo divenire e una continua crescita anche personale oltre che professionale.
    2) Avrei trovato più elegante una comunicazione in forma privata. Non per ommioddiolacensura ma perché, ripeto, avrei trovato la cosa più propositiva invece che polemica...!

    Comunque: vedremo di riprendere in mano la questione anche coinvolgendo i nuovi moderatori che nel frattempo si sono aggiunti allo staff e vi faremo sapere.



    Ilaria

  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di Lyanne
    Data registrazione
    16-06-2007
    Residenza
    vivo a Genova
    Messaggi
    2,170

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Citazione Originalmente inviato da MEMOLEMEMOLE Visualizza messaggio

    Trovo anzi che sia umile ammettere che NON si può (e NON si deve ) sapere tutto....soprattutto se quel "sapere" riguarda un terreno che non sento mio!
    Citazione Originalmente inviato da Haruka Visualizza messaggio
    lo spirito stesso del forum che è di condivisione.
    Sono d'accordo: ho sottolineato questi aspetti perché mi sembrano importanti.
    Credo che si debba fare attenzione alla tendenza a fare corporazione, "solo noi sappiamo, possiamo...gli altri fuori", e questo in tutti i settori.
    Come hanno fatto notare Memole e Haruka, non si può né si deve sapere tutto e la disponibilità a chiedere e ad informarsi mi sembra un segnale positivo. Non ci vedo nulla di male, anzi! Lo vedo come un segno di apertura, di disponibilità all'ascolto e al confronto, elementi che ognuno potrà utilizzare in modo personale nel proprio ambito. Insomma, potenzialmente un buon bagaglio, non solo per uno psicologo.

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    bene....comunque, a parte lo scambio di opinioni fra noi e Jhonny....rientriamo in topic?! Chi vuole dirci come la pensa sulla tanto spinosa questione: "bambini e farmaci"?????
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  14. #14

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Dunque, secondo la classificazione, io rientro nella categoria "genitore di bimbo autistico", però specificando che la mia esperienza si riduce a un autismo ad alto funzionamento, verbale e anche altro, in quanto mio figlio è diagnosticato con sindrome di Asperger.

    Posso dire che grazie al suo alto funzionamento non ha mai avuto bisogno di farmaci, anche perchè le sue manifestazioni di ansia sono sempre state gestibili, quindi anche in accordo con la neuropsichiatra ci auguriamo non ce ne sia mai bisogno.

    Solo una volta mi telefonarono a scuola che si voleva strangolare con un laccio, secondo loro), e io intervenni a tranquillizzarli

    però credo che se l'ansia si somatizzasse con atteggiamenti autodistruttivi poco gestibili con l'affetto familiare, opterei per i farmaci anch'io,ecco.

    I segnali comunque secondo me, da ignorante, vanno interpretati correttamente, esempio, si vuole strangolare uguale c'è qualcosa che lo soffoca, ecco.

    Il che può essere tante cose diverse, una richiesta troppo elevata, una presenza troppo pressante, una logica, anche, troppo pressante, l'autistico sente molto più di tutti noi, è intelligentissimo, è logico, è diverso, e ha scarsa autostima dovuta all'incapacità nostra di capirlo.

    Per cui assume atteggiamenti apparentemente irrazionali, ma sono dovuti a volte a pensieri così razionali che ingenerano vuoto emotivo, chi è privo della capacità di specchiarsi è solo!!! è senza empatia, immaginate come sareste ansiosi se non riuscite a far proprio il sorriso altrui, anche della propria mamma.
    Ultima modifica di Giovanna11 : 21-09-2013 alle ore 16.14.19

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Bambin e...farmaci

    Giovannaquello che dici è in parte vero...e in parte no! I bambini autistici NON sono TUTTI senza empatia e NON tutti hanno un logica e un intelligenza fuori dal comune....ma per alcuni (e per molti asperger) è esattamente come dici!..Ma questo solo per correttezza di informazioni!
    Rispetto al resto (ai sentimenti di come noi , almeno io mi sentirei in qualità di bimbo autistico ma anche di genitore.................)si, hai ragione..per me, sarebbe lacerante!...Ed è per questo che, nonostante in generale io sia "contro" i farmaci, condivido la scelta dei genitori che,,,in preda a mille dubbi e solo per il bene dei figli....accettano di darli!..insomma..non deve essere affatto facile (non lo è per noi operatori...per me i primi tempi era davvero difficile) assistere a comportamenti problema così importanti....soprattutto se non si riece a capire (alemno per i primi tempi!) le motivazioni per cui si mettono in atto!

    Vedere i propri figli farsi del male e non poter far nulla.....................è assurdo!!!!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy