Ciao a tutti, è un sogno che ho fatto un paio di notti fa, di cui purtroppo ricordo solo spezzoni, ma di cui ho ben impressa in testa la delusione provata quando mi sono svegliato. Mi trovavo in compagnia di una ragazza, la chiamerò chiara, verso cui man mano provavo un'attrazione ed un sentimento sempre maggiore, il tutto ricambiato. Stavamo bene insieme. Decisi quindi di portarla a casa, nella mia vecchia casa, e di presentarla ai miei, ma prima ancora di aprire bocca mi rendo conto, dalle facce e dalle espressioni compiaciute dei presenti, che sanno già tutto. Chiedendomi il perché faccio una specie di "viaggio nella mente" dei miei familiari, venendo a scoprire che, di fatto, loro stessi avevano combinato me e chiara, e che tutto era partito da un'intuizione di mia cognata, che a sua volta aveva saputo direttamente da chiara che io le piacevo. Addirittura sembrava che chiara non fosse nuova ai loro occhi, tanto che mia nipote, una bambina di 5 anni, mi chiese se sarebbe arrivata anche lei. Non rimasi deluso dallo scoprire che fosse tutta una manipolazione, anzi ero felice che i miei finalmente mi sostenessero ed appoggiassero, e che fossero così contenti di una ragazza che io stesso amavo ed apprezzavo, e da cui mi sentivo ricambiato. Tutto procedeva per il meglio quindi, quando all'improvviso mi resi conto che davanti a me non c'era più chiara, ma un'altra ragazza, che chiamerò elena...e subito dopo mi sono svegliato. Come anticipato all'inizio, quando ho capito che il tutto era stato solo un sogno, ci sono rimasto malissimo, molto deluso, tanto che questa delusione me la sono portata dietro per tutta la giornata, continuando a chiedermi perchè mi fossi svegliato!
Mi dispiace non essere più preciso, ho un vago ricordo di altri episodi durante questo sogno, ma purtroppo sono più sensazioni (bellissime sensazioni) che non immagini o suoni. Se può servire, posso darvi qualche informazioni sui protagonisti nella vita reale, partendo dal luogo, ovvero la mia vecchia casa. Dopo oltre un anno, non riesco ancora a digerire l'essermi trasferito con la mia famiglia, e l'aver abbandonato per sempre il luogo dove sono nato e dove sono cresciuto. Riguardo ai membri della mia famiglia, beh penso non serva a molto giustificare la loro presenza, solo posso dire che in moltissime occasioni io non ho per niente sentito l'appoggio dei miei, ma avvertivo piuttosto che loro fossero uno dei principali ostacoli ai miei progetti ed alle mie idee. Mi sono stupito della presenza e del ruolo chiave di mia cognata, con cui ho il normale e civile rapporto tra cognati, ma niente più.
Infine...chiara ed elena sono ovviamente due ragazze che conosco, ma mentre chiara è una ragazza che reputo molto carina, ma niente più, elena è invece una ragazza che mi attrae tantissimo, mi emoziona e di cui credo proprio di essere innamorato