• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1

    Progetto di ricerca-azione asilo nido

    Ciao a tutti! Ho appena scoperto questa pagina, davvero una bellissima idea piena di spunti e informazioni utili!
    Io ho una laurea triennale in Scienze dell'educazione e sto studiando alla magistrale di Scienze Pedagogiche a Verona, e nel frattempo faccio volontariato nell'asilo privato dell'ospedale di Legnago!
    Mi è stato chiesto dalla coordinatrice pedagogica di pensare ad un progetto di ricerca-azione tutto mio da presentare insieme alla progettazione educativa dell'anno che segue, e devo dire di essere un pochino in alto mare
    Mi piacerebbe molto farlo sulle educatrici, poichè sui bambini l'ho già svolto l'anno scorso, avete qualche idea o suggerimento? Grazie mille!

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di GIUNONE
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Iperuranio
    Messaggi
    1,443
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Progetto di ricerca-azione asilo nido

    Come mai hai pensato di ideare qualcosa per lo staff? Hai notato dei temi su cui intervenire?

  3. #3

    Riferimento: Progetto di ricerca-azione asilo nido

    Citazione Originalmente inviato da GIUNONE Visualizza messaggio
    Come mai hai pensato di ideare qualcosa per lo staff? Hai notato dei temi su cui intervenire?
    No no, a dir la verità trovo che il lavoro di squadra sia davvero buono in questo ambiente. Era più una sfida personale, mi stimolava di più l'idea di lavorare con gli adulti quest'anno, visto che il progetto con i bambini l'ho realizzato l'anno scorso.

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di GIUNONE
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Iperuranio
    Messaggi
    1,443
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Progetto di ricerca-azione asilo nido

    Ciao, MichelaAlde. In realtà, affinchè un progetto sia "buono", ovvero "azzeccato" ed efficace, occorre che sia esattamente ciò che in quella situazione e con quellaspecifica utenza ci vuole. Nel senso che occorre effettuare preliminarmente un'analisi del fabbisogno formativo di quello specifico contesto in modo da individuare eventuali criticità e punti deboli così da progettare un piano di intervento che consenta di fronteggiarli, mediante i punti forti rilevati, l 'empowerment, la formazione, ecc.., e favorire così la crescita e l'evoluzione dell'intero sistema. Sicuramente questa può essere una bella sfida. Se vuoi sperimentarti con gli adulti, puoi concentrarti su questo segmento del sistema in cui operi.
    Ultima modifica di GIUNONE : 22-08-2013 alle ore 01.58.37

Privacy Policy