• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    Mi piaceva raccogliere un po' di informazioni, pareri, racconti di esperienze del vostro lavoro (nel caso in cui ci abbiate avuto o abbiate adesso a che fare) con le agenzie del lavoro...
    E' risaputo ormai, realtà triste ma purtroppo ormai consolidata che le agenzie del lavoro sono diciamo un tramite fra aziende e lavoratori, si avvalgono generalmente, spesso anche se non sempre di personale che vi lavora con formazione abbastanza eterogenea, dal diploma semplice in diversi ambiti alle lauree più disparate.. Da filosofia, economia, giurisprudenza ecc ecc ecc... e diciamo che "sopravvivono" grazie al turnover di stagisti che con la scusa della "formazione" di 3, 6 mesi un anno sul recruiting e sulla selezione e adempimenti ad essa connessi imparano un mestiere facendolo full time in modo sottopagato e spesso frustrante...
    Conosco personalmente diverse persone con esperienze diverse, a volte molto positive e altre molto negative, riguardo alle agenzie del lavoro..
    In molti mi dicono che dopo la laurea in psicologia, tirocinio e abilitazione uno step da cui bisogna necessariamente passare per uno, due tre anni... per poter lavorare (in tutti i campi ma soprattutto nelle risorse umane) sono questi famosi stage sottopagati e frustranti che però ti formano in quanto danno quella formazione in ambito "hard" (contrattualistica, diritto del lavoro e adempimenti burocratici e tecnici connessi) che allo psicologo mancano...
    Siccome spesso sento racconti ed esperienze diametralmente opposte, nella consapevolezza però che oltre alla specifica agenzia del lavoro moltissimo, direi il 99 per cento dipenda dalla filiale e da chi segue lo stagista e dalla voglia che ha di insegnarti un mestiere... mi piaceva aprire un thread per raccogliere le vostre esperienze, per capire se davvero si impaga qualcosa ... se avete trovato l'esperienza magari sul momento anche frustrante dei 3, 6 mesi un anno in agenzia poi per trovare realmente lavoro e se avete trovato che le nozioni e il saper fare appreso lo avete realmente speso in realtà aziendali differenti e maggiormente stabili..
    Insomma mi piaceva aprire un thread che fosse una sorta di confronto e di espressione delle varie esperienze anche facendo i nomi delle varie agenzie per poter capire anche le differenze fra le stesse...
    Per quanto mi riguarda ho fatto un paio di colloqui in due agenzie, ma probabilmente trovai delle agenzie molto piccole, poco strutturate e con una scarsa attenzione verso la persona... Rimasi colpito dalla sensazione di sufficienza e di passare al prossimo "numero" che traspariva dalle espressioni e dal modo di fare della selezionatriche che mi fece il colloquio quel giorno.. la quale fra l'altro durante il colloquio ribattè anche più volte che erano 100 euro al mese e che era full time ecc ecc...
    Insomma sentitevi liberi di raccontare quello che volete e che credete possa essere utile

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    insomma nessuno ci ha avuto a che fare??

  3. #3
    Partecipante
    Data registrazione
    14-09-2011
    Messaggi
    31

    Riferimento: Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    Ciao Duccio

    posso dirti quella che è stata ed è la mia esperienza.

    Premetto che ho conseguito una laurea triennale in Psicologia del Lavoro e che (ahimè ) mi mancano due esami al conseguimento della specialistica.
    Poco dopo la laurea triennale, dato che desideravo inserirmi nel mio indirizzo di studi, mi è capitato di entrare in un'agenzia per il lavoro dove mi hanno subito proposto uno stage.
    A suo tempo ho deciso di accettare la sfida e dopo un mese e mezzo sono stata assunta passando prima per un contratto a termine e approdando poi al contratto a tempo indeterminato (ancora oggi in essere).

    Devo dirti che la mia esperienza nel complesso è stata positiva, sicuramente mi ha permesso di misurarmi con il mondo del lavoro e di imparare molto anche se, come dici tu, molti dei miei colleghi non hanno assolutamente una formazione appropriata all'attività che svolgono.
    La pecca di queste realtà, a mio avviso, è che ci sono scarse e reali possibilità di crescita e che il contesto non permette una grande libertà di iniziativa.
    Con questo non voglio assolutamente dire che un lavoro dipendente come il mio non sia stato fonte di soddisfazioni ma, per una come me che "sogna" la libera professione, devo anche dire che alla lunga si sente il bisogno di alzare l'asticella... e di confrontarsi con maggiori e diversi stimoli.

    Un pregio di queste realtà, soprattutto se parliamo di aziende strutturate e modernamente organizzate, è che c'è una forte tendenza alla ricerca ed alla proposta di servizi sempre nuovi il che, tradotto in soldoni, significa occuparsi sempre meno del vecchio "lavoro interinale" e sempre più di attività ad alto valore aggiunto.

    Come giustamente hai detto tu, però, tutto dipende molto dalla filiale e dal contesto in cui sei inserito.
    Spero di esserti stata utile!!

  4. #4
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    Beh grazie mille per la tua esperienza..

  5. #5
    Neofita L'avatar di VittorioT
    Data registrazione
    28-01-2014
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    2

    Riferimento: Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    Ti scrivo qualcosa anche io.
    Non sono psicologo, sono un tecnico e mi sono occupato anche di gestione organizzativa delle risorse umane.

    Ho avuto a che fare con le agenzie per il lavoro in somministrazione, tre volte, con tre agenzie diverse.
    Ho lavorato in aziende loro clienti, con mansioni diverse: operaio tecnico e assistente al responsabile di magazzino.
    A parte questo, ho sostenuto diversi colloqui, in altre agenzie e spesso ho ritrovato la stessa tendenza; non hanno tempo, o interesse, per valutare le competenze considerando anche le motivazioni e attitudini.
    Se nel CV hai le giuste key-word, bene, ma se qualcosa ti interessa pur non avendone esperienza diretta, passano velocemente a un altro candidato.

    Probabilmente sono pressati / condizionati dai clienti, a stringere i tempi, ne consegue che siamo trattati come numeri o poco più.
    Aspirazioni e attitudini non pagano, perché le aziende non vedono la formazione / affiancamento come un investimento, ma come una, semplice, voce di spesa.

    BFQ-2, GAT-2, WIS-SVP, mi chiedo quali aziende siano disposte a spendere per utilizzarli nella selezione.
    Non ne ho mai trovate. Neanche l'IKEA o la General Electric, che dovrebbero avere sufficienti risorse economiche.

    Sto completando, in questi giorni, un corso sulla Formazione delle Risorse Umane, allo scopo di migliorare le competenze che avevo sviluppato, anni fa, svolgendo l'incarico di responsabile della formazione del personale.
    E' scoraggiante osservare il divario tra quanto spiegato al corso e la realtà del mondo lavorativo.

    Gli specialisti, studiano ed espongono concetti interessanti e "illuminanti" e gli imprenditori riducono tutto a dei semplici calcoli, fattibili con una calcolatrice.

    Le agenzie di personale in somministrazione si adeguano a chi spende i soldi e il risultato è l'impoverimento delle competenze, del capitale umano d'impresa; i corsi d'aggiornamento e di acquisizione di nuove competenze, pagati dalle aziende, sono molto rari.

    Sicuramente chi ha studiato psicologia saprà trovare dei significati più profondi alla realtà che viviamo..
    La vita è bella, il resto son ca__ate..

  6. #6
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912

    Riferimento: Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    grazie anche a te per la tua testimonianza...
    Mi piacerebbe che qualcuno in più potesse intervenire ..

  7. #7
    La vita sognata L'avatar di Antonia
    Data registrazione
    31-12-2009
    Messaggi
    2,130

    Riferimento: Raccolta esperienze in Agenzie del Lavoro

    Una domanda: secondo voi le agenzie interinali sono un ponte tra chi cerca lavoro e le cooperative sociali oppure quest'ultime non si rivolgono alle agenzie interinali quando cercano personale e preferiscono che il curriculum venga consegnato loro direttamente a mano dalla persona interessata? Quando ho lavorato come segretaria in una cooperativa sociale è stato grazie ad un ente di formazione, l'agenzia interinale non si è mai fatta sentire.
    Mi fanno male i capelli. (Amelia Rosselli)

Privacy Policy