• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elenina*
    Data registrazione
    24-03-2006
    Residenza
    Toscana
    Messaggi
    562

    Test grafici & clienti STRANIERI

    Buonasera a tutti,

    ho un paio di dubbi relativi all'interpretazione dei test grafici che spero qualcuno di voi potrÓ risolvere.

    Devo somministrare il test del Bambino sotto la pioggia (ma credo che la cosa possa essere generalizzata un po' a tutti i test grafici) ad un cliente di origine mediorientale.

    1) Mi sorge il dubbio di come "leggere" la posizione del disegno nel foglio, perchŔ nella cultura originaria del cliente in questione l'orientamento per scrittura e lettura Ŕ destra verso sinistra. Per quanto sia avvezzo a scrivere in inglese e quindi da sinistra verso destra, l'orientamento principale Ŕ quello della cultura di origine, per cui mi chiedo se in un caso come questo si debba "invertire" la normale interpretazione che si farebbe della posizione degli elementi nel foglio, quindi per esempio:

    se normalmente interpreterei un disegno nella parte in basso a sinistra come segno di una possibile tendenza al conflitto, con un paziente del genere dovrei invece fingere che lo stesso disegno sia posizionato in maniera speculare? PerchŔ in questo caso lo "leggerei" come se si trovasse in basso a destra, e quindi ipotizzerei la presenza di un atteggiamento perseverante... e via dicendo.

    2) qualora per esempio il soggetto rappresentato sia vestito come da tradizione mediorientale, e quindi coperto da capo a piedi (lunga tunica, "stola" in testa ecc), quanto peso potrei dare all'abbigliamento in questione? PerchŔ come "regola generale" nell'interpretazione del Bambino sotto la pioggia si assume solitamente che pi¨ il soggetto Ŕ vestito, maggiore protezione viene offerta in risposta allo stress... MA in questo caso, dove la copertura totale del corpo Ŕ la regola, che importanza posso dare a questo indizio?
    A logica direi che posso tralasciare questo elemento e considerarlo come se si trattasse di vestiti "normali", visto che comunque non sono impermeabili e non offrirebbero un riparo reale.

    3) la pioggia: in italia solitamente viene considerata, nella migliore delle ipotesi, come una scocciatura, per cui non Ŕ difficile ipotizzare che un test grafico che preveda la rappresentazione di un individuo sotto la pioggia possa elicitare risposte relative alle difese che vengono messe in atto in situazioni stressanti. In medio oriente tuttavia la pioggia Ŕ considerata come qualcosa di talmente desiderabile che la gente, quando piove, esce per strada e se ne sta allegramente sotto la pioggia a bagnarsi FELICE come una pasqua. In questo caso l'assunto "test bambino sotto la pioggia=difese allo stress" secondo voi Ŕ ancora valido? SEcondo me viene un po' meno, onestamente.


    Uno pensa che coi test grafici si possa andare generalmente sempre a cavallo e poi... ecco che prima o poi incontri un cliente che ti fa venire un milione di dubbi.

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: Test grafici & clienti STRANIERI

    Trovo tutti i tuoi dubbi leciti, ma non so rispondere, forse l'unico consiglio che posso darti Ŕ cercare nella normativa internazionale come viene interpretato in altre culture.
    Ma mentre ti leggevo una domanda mi sorgeva...visto questi problemi legati ad una cultura diversa, perchŔ devi fargli proprio QUEL test?

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di antonio.m
    Data registrazione
    26-02-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    64

    Riferimento: Test grafici & clienti STRANIERI

    Ottime riflessioni.

    a mio avviso dipende da quanto tempo la persona Ŕ in occidente ma soprattutto quanto si Ŕ adattato alla cultura del paese ospitante, senza la quale la somministrazione di test Ŕ davvero inutile.
    I grafici in particolare perdono della loro utilitÓ in quanto sono assenti valori normativi...

Privacy Policy