• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1

    Gelosia, possessività oppure è la mia pazzia?

    Buongiorno a tutti,
    vi scrivo perché non riesco a trovare una spiegazione alle mie domande.
    Vi spiego il problema, sto con il mio ragazzo da più di due anni oramai, andiamo d'accordo ma io non riesco a perdonare una cosa successa un anno fa a causa della sua ex.
    Inizialmente andava tutto perfettamente, pur essendo diffidente nei rapporti con le ex l'ho accettata di buon grado come tutte le amiche del mio ragazzo, uscivamo insieme e ogni tanto ci si vedeva. Dopo quasi un anno è cominciato l'inferno, mi sono sentita derisa e presa per i fondelli, offesa, marchiata da tutte loro. Ogni pensiero che esprimevo anche lavorativo per loro era un attacco diretto alla loro persona. Ho cominciato a soffrire di panico, sentirmi dire che schiavizzo le persone o che obbligo le persone a fare sempre quello che voglio io ovvero secondo loro ero io a dire al mio ragazzo di non vederle (corredate da una serie di insulti) per me è stato troppo... è vero, era sempre la sua ex storica, di cui conservava tutto (foto, biglietti ecc... mentre delle mie cose stracciava tutto), il mio unico appunto era stato quello di vederlo sempre troppo preoccupato per lei e per le sue amiche e per me mai (in tre mesi avevo avuto un lutto, ero in crisi con il lavoro e non riuscivo a dare esami in uni, evidentemente non stavo così a posto di testa) però ho sempre cercato di mantenere i rapporti... lui ha sempre difeso loro e soprattutto lei finché non ha visto gli insulti arrivati a me e poi a lui (niente di tutto ciò è stato mai fatto faccia a faccia). Mesi dopo vengo a scoprire che è stato lui a dire che non poteva andare da solo a casa della ex perché "io mi facevo le paranoie e altrimenti l'avrei paragonato al mio ex e che quindi avrebbero dovuto sentirsi di nascosto". Non aveva il diritto di andare a dire ciò di me... con il mio ex c'è stata una storia particolare e non sana e tutto ciò che riguarda lui deve essere dimenticato. Perché andare a dire queste cose di me? Perché cercare di salvare i rapporti in questo modo? E perché non affrontare un discorso per appianare le divergenze? Ho provato a chiedere a lui un confronto ma la risposta era sempre negativa perché l'indifferenza avrebbe sistemato tutto. Ho passato mesi a rimuginare, a pensare, a chiedermi finché... ho deciso di riprendermi in mano la mia vita... ero ingrassata di 20 kg e mi sono messa a dieta (con una nutrizionista), ho cominciato a studiare seriamente per gli esami e ho cominciato a guardarmi intorno per trovare un lavoro che mi soddisfi appieno. Tanto voglio migliorare che sono riuscita a perdere già dieci chili e ho superato degli esami... peccato che il mio ragazzo (preferendo da sempre le donne in carne) mi ha detto che con 50 kg avrei fatto schifo e io ho risposto che se voleva donne in carne come le sue ex allora poteva andarsele a cercare, possibile che con il mio ex non potevo mangiare perché altrimenti sarei ingrassata e avrei fatto schifo e con lui non posso dimagrire perché sennò faccio schifo? Ma potrò essere come mi piace a me? Potrei evitare di avere l'affanno per due gradini di scale? L'altro ieri scopro che questa si legge il mio profilo fb entrando molto probabilmente con il nick del fidanzato che è un amico comune e scopro che si è ricamata addosso un'altra storia solamente perché ho detto quella frase... ma se io parlo genericamente perché una persona si deve cucire addosso storie assurde (dando così adito a commenti su di me anche pesanti) pensando che lei sia al centro della mia vita? perché dopo un anno siamo ancora a questo punto? Riuscite a spiegarmi perché si devono fare battutine cattive e perché non si possono risolvere i problemi faccia a faccia? Perché dopo un anno mi si va a spiare, quando tutte queste persone oramai hanno una propria vita? Io non riesco a trovare delle risposte e non poter sistemare le cose mi tormenta... sono effettivamente io che non vado bene e come dicono loro... sono malata di testa e devo sempre farmi vedere? Grazie a chi mi darà una risposta e scusate per il post chilometrico.

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di FranZinTheSky
    Data registrazione
    25-05-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    529

    Riferimento: Gelosia, possessività oppure è la mia pazzia?

    ciao, spiace leggere del tuo disagio ma ancora di più del modo in cui lo vivi. malata di testa è davvero una brutta immagine da appiccicarsi addosso oltre che impropria, credimi. si possono avere difficoltà o specifici problemi, ma noi non siamo i nostri problemi. e sopra tutto ciascun problema quando affrontato può essere un'ottima occasione per evolvere, acquisire prospettive o capacità di cui avevamo bisogno e per capirci essere un pò più felici con noi stessi e con gli altri. entrare nel merito di ciò che ti sei spesa a raccontare e fare valutazioni anche solo di poco più approfondite è purtroppo difficile, sia perchè siamo su un forum sia perchè siamo su questo forum. tu giustamente scrivi nella sezione "sentimentalmente", dove ci si aspetta di poter parlare di problemi ovviamente personali ed ottenere risposte o indicazioni anche magari solo di massima, ma coerenti con l'impostazione di uno spazio che si occupi di psicologia, cioè ops online alias obiettivo psicologia srl. tuttavia se guardi altri thread ti accorgerai che chi prova a farlo viene immediatamente fermato perchè la sezione sentimentalmente secondo "lo spirito del forum" è dedicata al cazzeggio, come espresso invece nel sottotitolo della sezione "sanitarium". e ti verrà risposto che questa non è sede di supporto psicologico, diversamente dal sito benessere4u che viene invece spesso oculatamente consigliato. questi sono i dati.. di massima che onestamente mi senti di darti, per quanto criticabili dalle solite persone residenti qui il mio consiglio spassionato se senti la necessità di essere affiancata da un professionista per capirne di più su te stessa e sul momento che stai vivendo, è invece quello di rivolgerti ad uno dei tanti sportelli di ascolto o cooperative gratuite presenti anche in rete che forniscono risposte valide al genere di domanda che proponi.
    in bocca al lupo

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111

    Riferimento: Gelosia, possessività oppure è la mia pazzia?

    Come dice giustissimamente FranzInTheSky noi non siamo i nostri problemi e aggiungo anche che, se gli altri ti bistrattano, non è un problema tuo, ma degli altri. Da quello che racconti mi sembra di capire che, per il tuo "ragazzo" tu non sarai mai come la sua ex e, nella lista delle priorità, non sarai mai davanti a lei, e te lo ha ampiamente dimostrato.
    Adesso, se pretendi di rimanere lucida di fronte ad una situazione del genere, forse hai un solo problema: quello di pretendere troppo da te. Tutto regolare, ma non chiedere l'impossibile a te stessa.

    Quando è così, io posso dirti che la prima reazione l'hai avuta, ed è stata una reazione ottima: se l'immagine ideale che hai di te non coincide con quella che lui desidera, hai fatto benissimo a metterti a dieta.

    Vedrai che, passettino passettino, arriverà il vaffanculo ben assestato al di lui che mi sembra ti abbia già destabilizzato troppo.

    Informaci quando lo fai così stappo una bottiglia alla tua salute.

Privacy Policy